Jump to content
Sign in to follow this  
Red

FRATERNITA' DI GUERRA

Recommended Posts

Proseguo con il 15° episodio tratto dal libro :

" Bandiere sul Mare - Episodi della Grande Guerra "

di Michele Vocino.

 

FRATERNITA' DI GUERRA

 

Sul principio la notizia fu accolta con molto scetticismo.

L'aveva portata a Brindisi una vedetta che aveva passata a la notte in crociera; la notizia cioè di aver avvistato nettamente un periscopio non molto lontano dal porto.

   Ma quando, il giorno dopo, la " Città di Messina " arrivando riferì di aver scansato per puro miracolo un siluro, di aver visto affiorare un periscopio, e di ever anche tentato subito, senza esitare, di speronare il sottomarino il quale aveva potuto salvarsi immergendosi rapidissimamente, cadde ogni dubbio. Tanto più che la torpediniera francese 

" Haspirant Hebert " aveva anch'essa radiotelegrafato che, ritornando da Brindisi, aveva evitato un siluro e aveva lanciato alcune bombe contro l'invisibile nemico, e che, con le siluranti italiane della sua squadriglia, continuava la caccia contro contro di esso.

   Allora l'ammiraglio Millo chiamò i comandanti dell' " Abba " del " Mosto " e del francese " Bisson ", ed ordinò loro di recarsi subito anch'essi in caccia dell'audace avversario.

Partirono, in linea di fila, a mezzogiorno del 13 agosto 1915.

Ma venne la notte senza aver nulla avvistato.

Era una di quelle notti calme d'estate sull'Adriatico senza luci e senza nubi, con le stelle velate da una bruma leggera da far tutto buio intorno sul mare.Nessun incontro in quel buio. Cadde la notte, l'alba tardava a schiarire. Nessuna bava di vento. Nessuna nuvola. Calma piatta. E la bruma leggera, persistente, ancora velare all'orizzonte, confondendo in un unico tono di grigio cielo e mare.

   Schiarito un poco di più, verso le cinque sulla plancia del " Bisson " il timoniere indicò all'ufficiale di guardia un punto nero, che gli sembrava di vedere appena appena, lontano, in quella chiarità lattiginosa.

   L'ufficiale scrutò lungamente col binocolo la lontananza indicatagli; poi, convinto, al comandante che, dopo tutta la notte di veglia, sonnecchiava seduto lì vicino in plancia, disse : - Comandante , si scorge un punto nero al traverso a sinistra -

Il comandante balzò in piedi. Fissò anch'egli un istante il binocolo dove il punto appariva. Ordinò :

- Tutto il timone a sinistra ; e a tutta forza.

E poi:

- Tutti ai posti di combattimento.

Non si sa cosa sia quel punto, egli pensò; andiamo dunque a vedere.

  Nell'accostata il punto non si vede più. Fu ricercato sulle acque, intensamente.....spasmodicamente ! E riapparve......E s'ingrandiva di minuto in minuto, come la silurante avanzava alla massima velocità.

Ora si vedeva ad occhio nudo.

- Caricate i pezzi -

Ora si distingueva perfettamente : era la torretta di un sommergibile.......

- Tremila metri; deriva 5 a dritta; fuoco !

Corto !

- Quattromila metri. !

Gli occhi seguivano, nello spasimo, la traiettoria del proiettile, che i cuori non trovavano abbastanza veloce.

   Ancora corto; di poco, forse di un duecento metri. Si rettifica il tiro e parte il terzo colpo. L'anima è negli occhi......

Parve che il proiettile questa volta avesse colpito il bersaglio. Si vide il sommergibile lentamente, molto lentamente, inclinarsi.

- S'immerge subito.....Subito.....Continuate il fuoco.....Subito vi ho detto.....

Ma il quarto colpo non parte. Si vede il sommergibile inclinarsi sempre più, sempre più......S'impenna......E silenziosamente, così, scende e sparisce sotto la calma del mare.

- E' dunque colato a picco? Voi avete visto?.......Non si è immerso; è colato a picco!......

Dunque un successo? Ma la gioia del successo è per un momento annientata da un dubbio angoscioso. E se fosse un sommergibile francese? E se fosse italiano ?

   Nulla dava la certezza che il sommergibile affondato fosse nemico.

Ma ecco che si avvista sull'acqua qualcosa che galleggia.......Dei barili ? Barili sembravano.....E v'erano tante voci in giro, in quel tempo, a Brindisi, dei mezzi ingegnosi usati dai sommergibili nemici, tra i quali appunto certi barili di petrolio o di benzina.......

   Però non erano barili. Naufraghi erano; una decina di naufraghi.

S'avvicinano......L'ansia angosciosa ancora più si sottende.....Un marinaio domanda a gran voce dalla murata : - Chi siete ?

Un momento di pungente perplessità, aspettando la risposta.......

- Austriaci.

Un triplice urrà di bordo accolse la dichiarazione.

I naufraghi, nessuno ferito, uno ufficiale- il secondo del sommergibile - furono tratti in salvo.

   E intanto l' " Abba " e il " Mosto " distanziati fin allora, s'erano avvicinati ignari, perchè non avevano potuto avvistare  il sommergibile che s'era presentato al traverso del francese e lontano da loro, di poppa. Scrissero però i francesi : " En tout cas, ils ont droit à una bonne part de succès, car l'Abba qui comandait notre groupe a magnifequement  dirigè les opèrations de recherche pendant la nuit et c'est ce qui nous permis de trouver le famoux ennemi " .

Il " Bisson " appena possibile segnalò ai nostri il successo : Abbiamo colato a picco un sommergibile austriaco; salvato dodici uomini.

Rispose un urlo di gioia dei nostri.

Scrissero i francesi : " Hurrah ! rèpondent les èquipages de ces deux braves camarades, et on sent qu'ils le font de grand coeur. Les officiers italiens agitent frènètiquement leurs casquettes. Nous les connaison tous et ce sont pour nous de bien bons amis "

   E i due tricolori affratellati in guerra giocondamente garrivano a riva, mentre le siluranti a tutta forza tornavano alla loro base.

A Brindisi, sul suo motoscafo con a prua la sua insegna di comando l'ammiraglio Millo attese che esse finissero la manovra d'attracco. E, prima che fossero definitivamente ormeggiate, salito primo fra tutti a bordo del " Bisson ", " dans un geste charmant comme il savait entrouver, il embressait notre commandant avec un effusion touchant " !

   Così ha scritto un ufficiale francese, del " Bisson "

 

FINE

 

RED

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Edited by Red

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Member Statistics

    • Total Members
      11,851
    • Most Online
      625

    Newest Member
    peppe1948
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      43,506
    • Total Posts
      499,736
  • Today's Birthdays

    1. claudio.b
      claudio.b
      (42 years old)
    2. Flyngfortress
      Flyngfortress
      (54 years old)
    3. gattone
      gattone
      (69 years old)
    4. Jin
      Jin
      (36 years old)
×