Vai al contenuto
malaparte

Euronaval 2018 - La Francia Rafforza La Propria Marina

Messaggi raccomandati

Su Analisi Difesa https://www.analisidifesa.it/2018/11/il-salone-parigino-euronaval-2018/

Il Salone Euronaval a Parigi conferma l'impegno del Governo francese per rafforzare la Marina e la Difesa in generale con un forte impegno economico con la programazione 2019-2025: sviluppo e produzione dei nuovi sottomarini lanciamissili balistici a propulsione nucleare e la futura versione del missile balistico M51, a cui s’aggiunge la consegna dei primi quattro battelli d’attacco sempre a propulsione nucleare tipo Barracuda e l’ordinativo degli ultimi due esemplari della medesima tipologia che andranno a rimpiazzare l’attuale classe Rubis.

Saranno consegnate le prime due nuove fregate di taglia intermedia (FTI) e le altre tre saranno ordinate mentre entreranno in servizio entro il 2022 le ultime tre FREMM.

Il programma d’ammodernamento della componente di velivoli ASW/ASuW Atlantique 2 avrà fondi maggiorati per 18 anziché 15 macchine mentre il settore della caccia alle mine vedrà l’introduzione di droni di superficie e subacquei. Sarà accelerata ed incrementata anche l’acquisizione di nuove navi da pattugliamento per disporre complessivamente di 19 unità.

Saranno iniziati i progetti per la nuova portaerei che sostituirà la Charles de Gaulle, la quale peraltro ha recentemente subito lavori che la manterranno in servizio fino al 2030

 

L'Italia coopererà al programma FLOTLOG.

Resta aperto, a quanto capisco, il problema Fincantieri-Chantiers de l'Atlantique

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×