Vai al contenuto
malaparte

Comando Centrale - E. Cernuschi -A. Tirondola

Messaggi raccomandati

Enrico Cernuschi - Andrea Tirondola

Comando Centrale: la mente della Marina

Editore: Ufficio Storico della Marina Militare

Pagine 291 - Foto 112

Prezzo 24 € (18 € per aventi diritto)

 

Per quanto riguarda l'immagine di copertina, francamente non si sa più a che santo votarsi. Anche Tinypic, almeno al momento, dopo diversi tentativi si rifiuta di rispondere... :dry:

 

 

 

Qualche settimana fa, nei miei recenti vagabondaggi pensionistici :smiley35: , sono andata a rivedere Vicenza, dove tra il Palladio e il Museo dei Gioielli ho rivisto il nostro beneamato Presidente.

Durante le chiacchiere prandiali in un posto centralissimo che mi guardo bene dal rivelare urbi et orbi, tra terrificanti descrizioni di affogamento delle povere (o poveri?) moeche in latte ed uovo :ohmy: e differenza tra merluzzo, stoccafisso e baccalà, mi ha accennato alla prossima uscita di un altro libro della nota coppia Cernuschi- Tirondola (lo sapevate che Enrico Cernuschi si chiama in realtà Marco Enrico? :blink: ). In effetti, è appena stato pubblicato l'avviso sul sito della MM. http://www.marina.difesa.it/storiacultura/ufficiostorico/libri/Pagine/20180525_comando_centrale.aspx

Da quanto mi ha detto, ci sono un sacco di foto ripescate nei ricchissimi archivi dell’USMM. Il libro, di quasi 300 pagine , sembra corposo assai.

Dato che, per quel poco che so, i Comandi in genere (mica solo della Marina!) sono stati, come da tradizione italiana, sempre accusati di tutto e di più, sarà interessante conoscere il parere degli esperti del forum.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ringrazio Valeria e aggiungo qualche indicazione in più.

 

Presentato al recente Salone del Libro di Torino, Comando Centrale è un saggio di tipo diverso dal solito.

Non soltanto, infatti, affronta, nella prima parte, la storia dell’Ispettorato per la Difesa del Traffico Nazionale e, nella seconda, quella di Supermarina, ma le integra con una terza parre di carattere critico dedicata alla vexata quaestio relativa alla pretesa, eccessiva centralizzazione del comando navale italiano lamentata, dopo la guerra dall’ammiraglio Angelo Iachino nei suoi libri di memorie e, sulla sua scia, da numerosi altri commentatori, molti dei quali, peraltro, “a orecchio”, in quanto privi, per forza di cose, della competenza professionale di quell’ufficiale senz’altro sfortunato, ma di indiscusse capacità professionali, pur se di carattere e d’animo tormentato. Anche le critiche formulate, poco dopo, dall’ammiraglio Romeo Bernotti, sia contro Supermarina, sia nei confronti dello stesso Iachino, sono affrontate, in quella stessa sede, sulla base dei documenti, in larga parte inediti, del tempo e dei dibattiti che si sono susseguiti nei decenni successivi. In effetti la disponibilità di numerosi rapporti del periodo bellico, emersi oggi per la prima volta dagli archivi dell’Ufficio Storico della Marina Militare, e di diversi epistolari inediti scambiati tra i massimi protagonisti e critici di quelle vicende permettono oggi di commentare e analizzare frase per frase, con serenità e distacco, quelle polemiche attribuendo, alla fine, con certezza a ciascuno il suo smantellando altresì, una per una, le leggende nere che ancora oggi trovano, qua e là, spazi (più o meno pretestuosi) di diatriba.

Caratterizzato, come per il passato, da una ricca iconografia in buona parte proposta qui per la prima volta (per esempio gli interni, mai visti, di Supermarina) e che costituisce, in pratica, un altro libro nel libro, Comando Centrale descrive (non tralasciando spunti umani ed umoristici) il lungo e non facile percorso dottrinario, organizzativo e pratico destinato a evolversi nell’attuale CINCNAV, il Comando in Capo della Squadra Navale.

mshqbn.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma chissà chi avrà scovato in fototeca le foto inedite dei locali di Supermarina (ante agosto 1943) in normale sede operativa e in sede protetta nei sotterranei di Palazzo Marina.... :smile: :smile:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah! Misteri :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LIbro interessante con molti episodi ingiustamente trascurati dalla storiografia ufficiale.

Ad esempio un argomento che meriterebbe maggior approfondimento è quello citato a pag. 93: "Fu così che la notte sul 9 maggio 1940 le due moderne navi da battaglia francesi Dunkerque e Strasbourg, di base a Mers-el-Kebir, in Algeria, uscirono "...per ricercare la flotta italiana verso la Sardegna dal 9 al 10 maggio 1940". L' invasione germanica dell' Occidente scatenatasi improvvisamente e per puro caso nel corso di quelle stesse ore scongiurò, all' ultimo istante, sia la puntata di quelle due navi di linea transalpine sia la mossa successiva prevista nei piani anglo-francesi, ovvero un attacco, da parte delle 7 navi da battaglia.....rivolto contro le coste della Sicilia, da Augusta fin dentro lo Stretto di Messina, allo scopo di arrivare all' attesa, grande battaglia navale decisiva contro la Regia Marina".

 

Nel Maggio 1940 noi avevamo operativi solo il CESARE ed il CAVOUR, essendo i due DORIA e i due LITTORIO a fine allestimento/addestramento. L' obiettivo strategico era quello di far cadere il Governo MUSSOLINI ed il suo "discepolo" Adolf HITLER.

Modificato da Alfabravo 59

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come...regalo di Natale, sul tema allego l'articolo di E. Cernuschi Giochi di guerra nell'Egeo, citato in Comando Centrale e pubblicato sulla Rivista Marittima del giugno 1997.

 

Con l'occasione, giunti alla fine dell'anno, ricordo le modalità di abbonamento alla Rivista:

 

http://www.marina.difesa.it/conosciamoci/editoria/marivista/Pagine/Abbonamento.aspx

Giochi di guerra nell'Egeo.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per gli allegati

ma purtroppo non si riesce ad effettuarne il download

 

da sempre la stessa risposta :

 

Sorry, you don't have permission for that!

 

[#10171]

You do not have permission to view this attachment.


Need Help?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Strano, ad altri utenti appare lo stesso problema?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo sia un problema del forum, io lo scarico correttamente.

Se l'autore concorda potremmo inserirlo in biblioteca digitale, Andrea...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Senz'altro, l'Autore acconsente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Strano, ad altri utenti appare lo stesso problema?

Affermativo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Statistiche Utenti

    • Utenti Totali
      11809
    • Record Utenti Online
      625

    Ultimo iscritto
    marianna.pirolo
    Iscritto
  • Statistiche forum

    • Discussioni Totali
      43459
    • Messaggi Totali
      499114
  • Compleanni di oggi

    1. Com.te Ramius
      Com.te Ramius
      (compie 47 anni)
×