Jump to content
Sign in to follow this  
Regia Marina

Disperso Un Battello Argentino

Recommended Posts

Navigando in rete oggi e anche su Facebook ho trovato notizia sembra che da qualche giorno si siano perse le traccie del sommergibile ARA San Juan della Marina Argentina.

 

L'unità è un classe TR-1700 (o Santa Cruz) e ha un equipaggio di 38 marinai (ufficiali, sottoufficiali e marinai), costruito in Germania e varato nel 1983 e consegnato nel 1985.

Ultimamente aveva subito interventi di mezza vita con la completa sostituzione delle batterie e altri interventi di miglioramento.

 

Di seguito alcuni articoli sull'argomento:

 

Edited by Regia Marina

Share this post


Link to post
Share on other sites

si mi ha chiamato stamattina dall'argentina l'amico Ricardo comunicandomi la notizia....sono ore d'ansia purtroppo!!!

 

Speriamo bene...e preghiamo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le agenzie di tutto il mondo hanno iniziatoi un'ora fa a battere questa triste notizia.

 

The Argentine navy is searching the South Atlantic for a submarine that has not made contact for 48 hours.

The vessel with its 44 crew was last located more than 400km (250 miles) off the coast of Patagonia, the navy said.

There is no sign yet that the problem is anything worse than a communications failure, a spokesman said.

It is believed that the ARA San Juan, a German-built TR-1700 type submarine, suffered an electric malfunction, Argentina's La Nacion reports.

Navy spokesman Enrique Balbi told the newspaper the submarine had been on its way from the Ushuaia naval base to the Mar del Plata base, its usual station, when "at some moment communication stopped".

"It's not that it's lost," he said. "For it to be lost we'd have to look for it and not find it."

Mr Balbi said the submarine had food supplies for several days and was probably continuing its planned journey.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito Argentino ElSnorkel sembra che le notizie siano più confortanti...ma ancora niente di definito

 

http://www.elsnorkel.com/2017/11/auxiliaron-submarino-ara-san-juan-y-lo-remolcarian-a-mar-del-plata.html

 

concordo con l'amico Lugher...speriamo bene...e preghiamo.

 

Magico_8°/88

Share this post


Link to post
Share on other sites

200 metri un sub moderno non li vede neanche, il problema sono le scorte per l'attesa soccorsi, gli argentini hanno dichiarato per 7 giorni, comunque i gruppi di recupero della US Navy dovrebbero essere già sul posto. Il problema è trovarlo.

Edited by Iscandar

Share this post


Link to post
Share on other sites

Amici mi dicono che la rotta era sul limite della piatafforma continentale e un eventuale scarroccio per avarie potrebbe essere fatale. 200 metri di fondale, in effetti, sono sicuramente accessibili e, se ben ricordo, i TR1700 hanno 2 compartimenti stagni.

 

Speriamo che le comunicazioni satellitari che hanno captato sia preludio di buone notizie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le scorte non dovrebbero essere un problema per il momento; pare che abbiano sempre scorte per 15 gg più del previsto http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2017/11/19/chiamate-mistero-del-sottomarino-scomparso_clgF0ZtTE2AvjCF0C0JXqJ.html

L'assurdo è che, benché l'Atlantico sia grande, non si riesca a trovarlo. Non siamo poi così potenti.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito ANSA.it:

 

"Argentina: dubbi provenienza segnali, forse non dal sommergibile

Esperti cercano di capire se contatti sono partiti dal San Juan

S'infittisce il mistero del sommergibile argentino San Juan disperso nell'Atlantico da giovedì: la Marina di Buenos Aires ha precisato che non si sa con sicurezza se i sette tentativi di chiamate satellitari riferiti qualche ora fa provenivano in effetti dal sottomarino. I segnali ricevuti sono stati "brevi e di bassa intensità, stiamo quindi cercando di verificare l'informazione per poter risalire a qualche dato concreto, come la geolocalizzazione del San Juan", ha precisato il portavoce della Marina, Enrique Balbi. "Stiamo cercando di confermare la veridicità delle chiamate", ha puntualizzato Balbi, ribadendo d'altra parte che per le 44 persone a bordo "non ci sono problemi di cibo o di ossigeno". Circa le ipotesi che si fanno su quanto sia successo, Balbi ha sottolineato che "nessuna ipotesi" è per ora esclusa. Anche il responsabile della base navale di Mar del Plata, Gabriel Gonzalez, ha precisato che al momento "non c'è una chiara evidenza" del fatto che i contatti siano provenuti dal sommergibile o che siano invece stati "collegamenti in arrivo"."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa la grafica sul sito BBC

1z15wle.png

 

Certo che era un bel viaggio, è partito praticamente da una delle basi navali credo più a sud del mondo per farsi più di mille chilometri verso nord.

Sembra, leggendo i vari articoli in giro, che nell'ultima comunicazione con il comando abbiano riferito di un problema alle batterie e gli è stato ordinato di fare rientro alla base per la rotta più breve possibile, dopo un po' hanno perso del tutto i contatti.

 

Quello che mi chiedo e lo chiedo agli esperti presenti in questa community è il seguente quesito:

 

  1. Ogni battello è dotato di più di un dispositivo di sicurezza atto ad assicurare che in caso di avarie sia possibile comunicare posizione o comunque "lanciare un SOS", mi riferisco alle boe radio e ai telefoni sottomarini, nonchè alle comunicazioni radio a bassa frequenza.
  • Dato per assodato che questo battello (Tipo TR-1700 o Classe Santa Cruz) abbia tali dotazioni e che alla partenza esse erano in perfetta efficienza (altrimenti non penso l'avrebbero fatto salpare), quale guasto o quale serie di guasti e quali condizioni ambientali potrebbero impedire il funzionamento di tutti questi dispositivi contemporaneamente?
  • Ipotizzando un problema elettrico e che quindi il battello sia al buio (in senso che non ha energia) o impossibilitato all'utilizzo di sistemi alimentati ad elettricità, esistono ridondanze non di tipo elettrico (ad esempio sistemi idraulici o a cariche esplosive) per azionare dispositivi di sicurezza?

Accetto anche ipotesi e/o illazioni perchè solo di questo possiamo basarci al momento non avendo notizie più dettagliate in merito.

 

 

 

P.s aggiungo questi link preso direttamente dal portale ufficiale per le notizie delle forze armate argentine.

http://gacetamarinera.com.ar/continua-la-busqueda-aun-sin-resultados-positivos/

Edited by Regia Marina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo non ho certezza delle dotazioni di sicurezza del battello. Sono quasi certo che non abbia una boa EPIRB (quelle che si staccano automaticamente e lanciano un segnale satellitare di soccorso. IL resto delle dotazioni di bordo, come trasmissioni aeree, potrebbe non avere la portata necessaria a raggiungere i 400 Km dalla costa e probabilmente di più dalle basi della Marina. Ammesso che sia tornato in superficie, ovviamente.

Un altro apparato che dovrebbe avere è un trasmettitore subacqueo di emergenza, che si attiva manualmente o automaticamente e funziona a batteria. Credo che la durata assicurata sia 10gg (anche qui potrei sbagliarmi) per cui dovrebbe essere in funzione. Ma qui è la fisica del suono in acqua che interviene e la portata potrebbe non arrivare a 100 Km. Con condimeteo avverse come quelle in zona il rumore di fondo potrebbe coprire l'emissione del trasmettitore subacqueo.

 

Al punto 2 e 3 la risposta è una grave avaria al quadro di propulsione (quello che smista l'energia elettrica delle batterie e dei generatori). Le batterie degli apparati elettrici durano poche ore, quelli idraulici pochi minuti, quelli ad aria... dipende dal consumo. Ma una avaria al quadro di propulsione (anche fosse un incendio) doveva permettere comunque l'emersione di emergenza, che credo sia ancora ad aria e non a "idrazina" come i battelli più moderni.

Questa avaria è quella che mi a sperare di rivedere quei colleghi ancora in vita.

 

Un sommergibile che rimane bloccato sul fondo non è mai vittima di una sola circostanza, ma di una serie, spesso collegate tra di loro. E, purtroppo i film che mi vengono in mente sono i più disparati, credo di avervi già dato un saggio di come un battello può rimanere bloccato negli abissi ed è solo una delle tante serie di eventi.

 

Per la fuoriuscita dovrebbero avere le tute simile a quelle che conosciamo (credo la versione tedesca, comunque affidabile), ma la quota potrebbe essere al limite: nella zona id ricerca arrivano fino all'orlo della piattaforma continentale, dove 250 mt sono un po tantini per quel sistema.. Se sono riusciti ad emergere mi sembra che abbiano anche la disponibilità di un battellino gonfiabile di emergenza per abbandonare il battello.

 

Ripeto, comunque, che sono solo illazioni che nulla hanno a che vedere con la realtà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Marina Argentina conferma che sono stati rilevati dei suoni che potrebbero provenire dal battello e hanno circoscritto a 35 miglia l'area...

Le condizioni del mare sono molto pesanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Marina Argentina conferma che sono stati rilevati dei suoni che potrebbero provenire dal battello e hanno circoscritto a 35 miglia l'area...

Le condizioni del mare sono molto pesanti.

 

http://www.lastampa.it/2017/11/20/esteri/la-marina-argentina-conferma-captati-rumori-dal-sommergibile-39fG3FnicfTILybls7TrvO/pagina.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

#AraSanJuan Allo studio delle autorità argentine dei suoni captati in profondità nel Sud #Atlantico lunedì. La Marina #Argentina esprime cauto ottimismo trattandosi di emissioni 'costanti' ma non esclude si tratti di suoni di origine naturale

 

 

 

https://twitter.com/Atlantide4world/status/932737013446594561

 

Edited by Iscandar

Share this post


Link to post
Share on other sites

#AraSanJuan Allo studio delle autorità argentine dei suoni captati in profondità nel Sud #Atlantico lunedì. La Marina #Argentina esprime cauto ottimismo trattandosi di emissioni 'costanti' ma non esclude si tratti di suoni di origine naturale

 

 

 

https://twitter.com/Atlantide4world/status/932737013446594561

 

 

Pare che questa notizia sia stata gia smentita, quei suoni non sembrano provenire dallo scafo.

 

http://www.repubblica.it/esteri/2017/11/21/news/sottomarino_scomparso_crolla_la_speranza_quei_suoni_non_provengono_dallo_scafo-181670021/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti

 

Su questo forum argentino, la voce dedicata alla situazione (ovviamente con informazioni anche locali difficili da trovare in rete)

 

http://defensanacional.argentinaforo.net/t11233p150-desaparecio-el-ara-san-juan

 

 

Grazie per la segnalazione, anche io sto spazzolando i siti sud americani e sto trovando anche altre notizie.

 

Una è molto interessante ma ovviamente va confermata (e al momento non lo è ancora):

Trovate 2 zattere di salvataggio appartenenti all'ARA San Juan (sembrerebbero vuote però) da parte di un aereo

 

Fonte sito brasiliano su notizie di marina (le foto non sono riferite alle zattere trovate ma si riferiscono alla tipologia del modello):

http://www.naval.com.br/blog/2017/11/21/ara-san-juan-balsas-de-salvamento-do-submarino-sao-encontradas/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seguo con apprensione e speranza la sorte di questi poveri marinai.
Pensare a come si debbano serntire intrappolati la sotto mi da i brividi.... :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo nessuna notizia ancora... Sembra siano state trovate zattere vuote e dei razzi di segnalazione... Ma non appartengono al San Juan..

Da una parte un bene.. Ma questa assenza totale di segnali..

Il sito :

http://defensanacional.argentinaforo.net/t11233p175-desaparecio-el-ara-san-juan

 

Il post è delle 11.44 credo le nostre 15.44

Prego per loro

Edited by prima_legio

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti sul Kursk gli ultimi superstiti morirono poche ore dopo per una errata manovra con le sistemazioni per la produzione di ossigeno. Ma tutto quello che si dice sono solo supposizioni. Ad esempio, se c'è stato un incendio dovuto al corto circuito l'ossigeno potrebbe essere esaurito da tempo, purtroppo. Questo non significa che non debba esssere tentato tutto il possibile per rintracciarli e, se possibile, salvarli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

o quanto meno restituirli ai loro cari

 

tweet dell 06:00

 

https://twitter.com/mellamonicolas/status/933199566836588544

 

1f1e6-1f1f7.png #Argentina 1f1ee-1f1f9.png Sembra che la marina degli #StatiUniti abbia trovato il sottomarino #ARASanJuan in fondo al Mare Argentino. Speriamo con tutto il cuore che i 44 marinai siano vivi. Tra altri vari Stati, l’ #Italia collabora con dei satelliti per osservazione. Cc @Esercito

Edited by Iscandar

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

é confermato il rilevamento di una traccia di calore a circa 70mt di profondità e a circa 300 km da una certa località chiamata Puerto Martyn (o San Martyn).

Tuttavia non sanno se la traccia è di un sottomarino o di un naufragio riportato in quell'area diverso tempo fa.

Comunque a seguito del rilevamento pare sia partito una serie di ordini tra cui quello di spingersi a tutta velocità verso la zona del contatto.

 

Speriamo bene, ogni ora che passa è un'ora in meno di ossigeno per quei marinai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

é confermato il rilevamento di una traccia di calore a circa 70mt di profondità e a circa 300 km da una certa località chiamata Puerto Martyn (o San Martyn).

Tuttavia non sanno se la traccia è di un sottomarino o di un naufragio riportato in quell'area diverso tempo fa.

Comunque a seguito del rilevamento pare sia partito una serie di ordini tra cui quello di spingersi a tutta velocità verso la zona del contatto.

 

Speriamo bene, ogni ora che passa è un'ora in meno di ossigeno per quei marinai.

 

Forza ragazzi, forza !!! Soccorsi e soccorritori, siamo con voi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo le novità non sono incoraggianti..

Gli Stati Uniti il mercoledì della scomparsa del San Juan qualche ora dopo la sua ultima comunicazione hanno rilevato un'"anomalia idroacustica" 30 miglia a Nord dell ultima posizione conosciuta del S.Juan..

La notizia è stata confermata dalle autorità..

 

"al miércoles 15 por la mañana y que coincide con el área de operaciones de la última posición registrada del submarino. Ese indicio corresponde a una anomalía hidroacústica, 30 millas al norte de la última posición conocida, a las 7:30 de la mañana", explicó Enrique Balbi, vocero de la Armada"

 

Una domanda che mi tormenta:

Potrebbe esserci stata un'esplosione?

Questo spiegherebbe molte cose.. Purtroppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una esplosione o una implosione, purtroppo...

 

In alcuni articoli si parlava che il comandante dell'unità aveva comunicato un cortocircuito dovuto ad infiltrazioni di acqua che parevano risolte o sotto controllo.

Se l'acqua entra in contatto con le batterie immagino che possa diventare una causa dell'esplosione/implosione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fonte Reuters America Latina:

 

"Avión P-8 poseidón de EEUU detecta objeto en área donde submarino argentino desaparecido realizó último contacto; objeto no fue identificado: testigo Reuters"

 

Seppur ormai flebile la speranza rimane

 

EDIT:

 

da una conferenza della Marina Argentina:

https://www.infobae.com/sociedad/2017/11/23/busqueda-del-submarino-ara-san-juan-la-armada-informo-que-se-registro-un-evento-anomalo-violento-consistente-con-una-explosion/

 

"Por primera vez desde que comenzó la búsqueda del submarino ARA San Juan, la Armada Argentina habló oficialmente de la posibilidad de "una explosión" el pasado miércoles en la derrota -el trayecto- que hacía el buque rumbo a Mar del Plata."

 

Traduzione con Google:

"Per la prima volta da quando è iniziata la ricerca del sottomarino ARA San Juan, la marina argentina ha ufficialmente parlato della possibilità di "un'esplosione" di mercoledì nella sconfitta - il viaggio - che la nave ha fatto verso Mar del Plata."

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comincia a farsi pure strada l'ipotesi di "implosione" Come temeva Totiano

Comunque sia ormai le speranze di salvarli stanno svanendo

Edited by prima_legio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo la fonte del nuovo rilevamento è affidabile trattandosi di una rete di idrofoni per individuare esplosioni nucleari (e quindi anche altri eventi analoghi)

 

Da http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/sottomarino-scomparso-marina-esplosione-4bbb7dc0-e411-4387-8a70-9b0f0e1f799d.html

 

Vienna, Ctbto: nostri dati a disposizione

È stata l'Organizzazione del Trattato di proibizione totale dei test nucleari (Ctbto), integrata nel sistema dell'Onu e con sede a Vienna, a riferire che è stato rilevato un segnale insolito nei pressi dell'ultima posizione conosciuta del sottomarino argentino scomparso ARA San Juan. Due stazioni idroacustiche della Ctbto, riferisce questo organismo dell'Onu in una breve dichiarazione, hanno rilevato "un evento impulsivo subacqueo avvenuto alle 13.51 GMT del 15 novembre" a una latitudine di -46,12 gradi e longitudine di -59,69 gradi. L'ultima localizzazione del sommergibile è la zona del Golfo San Jorge, a 432 chilometri dalla costa argentina. Nel suo breve comunicato, di appena tre paragrafi, la Ctbto aggiunge che i suoi dati vengono messi "a disposizione delle autorità argentine per appoggiare le operazioni di ricerca in corso".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che zona "schifosa"! siamo a cavallo dei 700mt, vicini alla quota di collasso ma non è detto che sia avvenuto, la fuoriuscita individuale non è possibile e non ci sono unità con sistemi di soccorso in zona (se ho visto bene).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche se il cuore continua a sperare la ragione ci fa ipotizzare che non sia più possibile salvare l'equipaggio e che stia ormai navigando per i mari celesti come la bandiera che hanno servito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Member Statistics

    • Total Members
      11,912
    • Most Online
      625

    Newest Member
    Giovanna Rocca
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      43,574
    • Total Posts
      500,644
  • Today's Birthdays

    1. Andreas Berthold
      Andreas Berthold
      (44 years old)
    2. KIKKO
      KIKKO
      (30 years old)
    3. shark
      shark
      (47 years old)
×