Jump to content
Sign in to follow this  
Urso de Segestro

Reclutamento Di Leva Nella Regia E Nella Mm

Recommended Posts

Mi sono spesso chiesto con quale criterio avveniva il reclutamento di leva in Marina (Regia e MM), a parte gli iscritti alla gente di mare ecc, molti erano di luoghi lontani dal mare ( forse per professionalità tecniche?) Si diceva negli anni '70 che Milano era la città con più marinai in congedo (vero?) Nel corso degli anni il reclutamento subi' cambiamenti significativi?

Sicuramente ci sono Comandanti in grado di colmare la mia lacuna:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oltre ai luoghi di mare, tutte le industrie che fornivano macchnari alla Regia Marina erano inserite in un elenco e da quelle città, spesso proprio i giovani apprendisti di quelle industrie, venivano chiamati alla leva di mare. Ad Arzignano, puro (e bellissimo) paese di Montagna, c'era una fortissima presenza di marinai perchè vi si costruovano le macchine elettriche della Pellizzari...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quello che può valere, da quello che ho potuto osservare, nella ben poco marittima provincia di Varese gran parte dei Comuni "dava" uomini alla leva di mare, anche se ovviamente in numero infinitesimale rispetto agli uomini che andavano all'Esercito. Ho l'impressione che le località sui laghi (nel caso della mia provincia, Sesto Calende, Luino, Laveno Mombello) avessero una maggior percentuale di reclute avviate alla leva di mare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo quanto correttamente detto dal Dir.

Il reclutamento avveniva tra le classi di cittadini esercitanti attività nautiche o attinenti alle industrie navali; Dal 1927, per far fronte alle maggiori necessità, la legge sulla leva di mare fu modificata estendendo l'iscrizione ad altre categorie di cittadini, es. lavoratori di fabbriche di armi, di materiale elettrico e RT, di centrali di tiro ecc.

Cfr. G. Fioravanzo, La Marina italiana nella seconda guerra mondiale, vol. XXI, tomo I, " L'organizzazione della Marina durante il conflitto", Roma, USMM, 1972, pag. 276.

Ciao,

C.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oltre ai luoghi di mare, tutte le industrie che fornivano macchnari alla Regia Marina erano inserite in un elenco e da quelle città, spesso proprio i giovani apprendisti di quelle industrie, venivano chiamati alla leva di mare. Ad Arzignano, puro (e bellissimo) paese di Montagna, c'era una fortissima presenza di marinai perchè vi si costruovano le macchine elettriche della Pellizzari...

Per non parlare dei torinesi ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,689
    • Total Posts
      518,776
×