Jump to content
Sign in to follow this  
drakkar

Sommergibile S 510 L. Da Vinci ( Ex Dace Gato Class ) Kit Afv 1/350

Recommended Posts

Sommergibile S 510 Leonardo da Vinci ex Dace...

realizzato praticamente del kit AFV, presente per l'appunto con decal per la realizzazione del sommergibile italiano..

 

L'eccellente fattura del kit AFV mi ha incoraggiato a realizzare quello italiano... pochissimo uso di stucco, e verniciatura a pennello.. più lavaggi ed effetti d'ossidazione mirati

 

Torno a produrre....

 

20170122_151748_RichtoneHDR_zpsqrtaizwi.

 

20170122_151814_RichtoneHDR_zps1scvya52.

 

20170122_151851_RichtoneHDR_zpsh6leaug3.

 

20170122_151858_RichtoneHDR_zpshq6lcvqo.

 

ciaooooo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao drakkar, complimenti veramente molto bello, se posso chiedere, da quanto fai modellismo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao drakkar, complimenti veramente molto bello, se posso chiedere, da quanto fai modellismo?

ciao Call-Me-V...in pratica... da sempre...

e circa da 25 anni che mi occupo prevalentemente di modellismo navale....

non disdegno però ogni tanto, un aeroplanino o un mezzo corazzato..

ma il mio " Amore" restano le navi... in modo particolare i Sub

 

ciaoooooo

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....immaginavo, dai tuoi lavori traspare una mano esperta e una dovizia di particolari!! :smiley19:

 

Una curiosità riguardo questo modello, che colori hai usato per il nero e il rosso dello scafo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....immaginavo, dai tuoi lavori traspare una mano esperta e una dovizia di particolari!! :smiley19:

 

Una curiosità riguardo questo modello, che colori hai usato per il nero e il rosso dello scafo?

Generalmente uso i colori Humbrol sintetici.. (sono della vecchia guardia)

Per L'opera viva uso il nero N°33 Humbrol.. e per lo scafo immerso l'Humbrol N° 60 Red scarlet....

queste le basi.....

poi ad acrilico faccio i lavaggi con nero avorio mischiato al terra d'ombra.... con semplici colori acrilici a tubetto che si trovano nei colorifici per belle arti...

A pennello, è importante stendere il colore in verticale perchè così crei già le prime striature di ossidazione.

una volta, i lavaggi li facevo ad olio, ma per quanto nobile sia il colore ad olio, tendevano ad asciugarsi in molti giorni anche per stenderli occorreva che lo smalto, fosse ben secco.. poteva passare anche una settimana da quando lo avevo pitturato con i colori base Humbrol....

Una volta applicato il lavaggio ad acrilico, ricomincio la fase di lumeggiatura col sistema Dry Brush, con colori base (rispettivamente nero e rosso ) e passo poi a tonalità più chiare specie per la parte superiore usando varie tonalità di grigio....

Per l'opera viva , essendo il rosso un colore primario, riprendo lo stesso rosso, e sempre con la tecnica del Dry brush lo spennello senza ricoprire il lavaggio completamente..

Infine arriva il mio piccolo segreto.. ( che poi segreto non è), uso i pastelli a gessetto grattati su una carta abrasiva, e le tonalità in polvere le stendo in punti mirati e strategici, con l'ausilio di vecchi pennelli di varie misure...sempre in modo verticale rispetto all'asse longitudinale del battello....

è difficile da spiegare.. ma credimi... in pratica è molto semplice...

Chiaramente in modelli di grandi dimensioni, l'aerografo è essenziale, ma sto cercando di incoraggiare molti giovani, che si affacciano al mondo del modellismo (anche non strettamente navale), che davanti alla colorazione del modello si bloccano o pensano che per far modellismo, bisogna spendere cifre esorbitanti per prendersi l'attrezzatura che piano piano ci si fa con gli anni.

Ecco perchè in genere faccio poco uso di migliorie in resina o fotoincise e prendo in esame solamente il Kit... compresi gli immancabili errori o inesattezze delle case produttrici.

Poi col tempo.. sarà il modellista stesso, a farsi l'attrezzatura adeguata in base alle sue esigenze (o possibilità)...

 

Se non hai ancora visto... qua c'è una raccolta dei miei modelli....

 

http://naviedintorni.blogspot.it/

 

Basta klikkare su "Post più vecchi" per sfogliare le pagine....

 

se invece vuoi vedere un Maestro all'opera... ti consiglio questo sito..... di un mio carissimo Amico.. nonchè modellista navale conosciuto in tutto il mondo...

 

http://www.navymodeling.com/Foto2004_Home_page.html

 

ciaooooooo

Edited by drakkar

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao drakkar,

grazie per tutte le info e le spiegazioni, sono state molto utili per partire con qualche ricerca ma andando nei dettagli mi sono completamente perso :wacko:

considera che prima del tuo post le parole "lavaggio, lumeggiatura/Dry Brush" e via dicendo non le ho mai sentite :blink: perciò mi servirebbe qualche dritta per cominciare e qualche buona guida di riferimento per un "entry level" come me!! Link interessanti da postare? :biggrin:

 

Stavo valutando le tue considerazioni e direi che un modello di piccole dimensioni da realizzare senza aerografo e senza fotoincisioni/migliorie potrebe essere un punto di partenza per me.....che ne pensi?

Vorrei fare un po' di pratica prima di mettere mani al Tyhpoon 1/400.

 

.....infine, complimenti per i tuoi capolavori.....sono stupendi!! :smiley19:

Edited by Call_Me_V

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao drakkar,

grazie per tutte le info e le spiegazioni, sono state molto utili per partire con qualche ricerca ma andando nei dettagli mi sono completamente perso :wacko:

considera che prima del tuo post le parole "lavaggio, lumeggiatura/Dry Brush" e via dicendo non le ho mai sentite :blink: perciò mi servirebbe qualche dritta per cominciare e qualche buona guida di riferimento per un "entry level" come me!! Link interessanti da postare? :biggrin:

 

Stavo valutando le tue considerazioni e direi che un modello di piccole dimensioni da realizzare senza aerografo e senza fotoincisioni/migliorie potrebe essere un punto di partenza per me.....che ne pensi?

Vorrei fare un po' di pratica prima di mettere mani al Tyhpoon 1/400.

 

.....infine, complimenti per i tuoi capolavori.....sono stupendi!! :smiley19:

ciao Carissimo Call_Me_V...

giusta riflessione la tua, di partire con modelli piccoli per prender la mano...

Grazie per i complimenti, fanno sempre piacere.. ma anch'io ho cominciato così.. e devo ancora imparare molte tecniche che altri modellisti più blasonati usano normalmente.

Esistono in commercio, svariati kit su cui poter prender mano.. e se posso permettermi di darti un consiglio, la linea di U-Boot in 1/144 della Revell sono quelli che per qualità prezzo ti danno il massimo del divertimento... (pensa che ormai li monto senza più guardare le istruzioni... specie nei tipi VII C , VII C / 41 e VII D .. esiste anche il tipo XXI mooolto bello .

Per le dimensioni e il livello di dettaglio ne fanno secondo me la linea di massima espressione per chi come te vuole cimentarsi alla costruzione dei sommergibili. e sono adatti alla colorazione a pennello,.. che ripeto, non è un punto d'arrivo, ma di partenza per affinare le tecniche di questo tipo di verniciatura.. col tempo, poi, capirai da solo quando è il momento di compiere il grande balzo con l'aerografo....

 

Altrimenti, sempre da Revell, esistono i tipo VII in 1/350, stanno sul palmo di una mano, e sono veramente dei mini gioiellini.... ma eccessivamente piccoli... però, conosco persone che hanno cominciato a costruire svariati di questi modelli per costruirsi una collezione (considera che con un pò di manualità si possono modificare anche le torrette di questi U Boot dando libera scelta alla creatività modellistica in base alla ricerca storica),...

 

Altra ditta a buon prezzo è la Mirage, (polacca credo), che ha creato una linea di sommergibili tipo VII in tutte le configurazioini in scala 1/400 e ultimamente anche in 1/350, ma con un dettaglio non proprio eccezzionale...

 

Sta a te la scelta.. quando avrai deciso... sul tipo e scala,.. sarò ben lieto di accompagnarti nel passo passo...

 

Ho notato che sei di Torino... sei fortunato.. perchè lì c'è uno dei negozi meglio forniti d'Italia ...AMATI.. sai quante volte ci son stato lì... beato te!

 

ciaoooooo

Edited by drakkar

Share this post


Link to post
Share on other sites

...perciò mi servirebbe qualche dritta per cominciare e qualche buona guida di riferimento per un "entry level" come me!! Link interessanti da postare? :biggrin:

 

giusto per iniziare :wink:http://www.cmpr.it/Invecchiamento/invecchiamento.htm

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×