Jump to content
Sign in to follow this  
magico_8°/88

Museo Naval De Madrid...una Felice Scoperta.

Recommended Posts

Da poco rientrato dalle mie tarde ferie estive vi porto a conoscenza di una felice scoperta che poi tale non dovrebbe essere visto che parliamo di una marina centenaria, in quel di Madrid.

 

Nel visionare le mappe di Madrid ho notato che non lontano dal Museo del Prado, quindi in zona culturalmente centralissima dove si trovano anche non lontano il Museo Reina Sofia ed il Museo Thyssen-Bornemisza, la presenza del Museo Navale (ed anche quello dell’Esercito poco distante) di cui non ero a conoscenza (mia grandissima ignoranza).

 

Proprio approfittando della vicinanza con il Prado e su insistenza della mia signora che mi aveva visto un po distante dalle magnifiche tele di Goya e Velazquez, mi portavo nei pressi dello stesso con pochissima considerazione per una marina spagnola poco consciuta.

 

Ingresso%201.jpg

 

Il palazzo si presenta particolarmente moderno e la scritta giganteggia da lontano anche se si tratta solo della facciata rivisitata...male (i colori dell’immobile fanno pensare ad un altra appartenenza)...di un antico palazzo dove ha sede il Ministero dell’Armada.

I controlli già all’ingresso, come un po’ dappertutto a Madrid, si mostravano molto efficienti con la presenza di un vigilante e di un metal detector. Il costo irrisorio, si parla di 3 euro a persona (nel biglietto si parla di offerta volontaria…) se li merita tutti.

 

Ingresso%203.jpg

 

Il museo ideato nel lontano 1792 ed inaugurato dai Reali Spagnoli nel 1843 è predisposto al I piano del Palazzo Marina con un ingresso spazioso e molto luminoso dove trovare gadget e testi della Marina Spagnola e del Museo, e successivamente strutturato su 25 sale consecutive organizzate in un percorso storico e tematico che parlano di 500 anni di storia di una Grande Armada che in epoche diverse hanno fatto grande la Spagna.

 

Sala%201.jpg

 

Le chicche sono tante e importanti, partiamo da quadri con rilevanza navale stupendi a vetrine e teche con impressionanti (anche dimensionalmente) modelli navali a vela ed armi di ogni epoca, strumenti scientifici tecnici e di vita marina. Importante anche la parte relativa alle scoperte ed esplorazioni navali con la presenza di tante mappe dell’epoca ed anche centinaia di articoli dei nativi delle zone con la presenza di armi vestiti ceramiche sculture e tanto altro.

 

Sala%203%20Diorama%201800%20Battaglia.jp

 

Nell’occasione era organizzata nella sala finale una moderna presentazione anche coreografica-mente interessante su “El Galeon de Manila” (aperta fino al 12 febbraio 2017).

Si tratta di una rotta commerciale sfruttata dagli spagnoli per circa 250 anni che collegava il Messico e le Filippine ma che permetteva il commercio con tutto il pacifico.

 

Sala%209%20Modelli%20Navali.jpg


Le cose da aggiungere sarebbero ancora altre ma raccomando una visita che permetta di conoscere una realtà che almeno a me risultava sconosciuta, e visto che anche la città di Madrid merita, la possibilità di una visita per un appassionato di cose navali da non “sottovalutare”

 

magico_8°/88

 

Ho aggiunto oltre hai riferimenti del museo sul web anche un video di presentazione dello stesso museo su youtube molto bello.

 

 

http://www.armada.mde.es/ArmadaPortal/page/Portal/ArmadaEspannola/ciencia_organo/prefLang_es/01_ciencia_museo

 

http://fundacionmuseonaval.com/museo-naval-de-madrid

Edited by magico_8°/88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo le foto di una cosa che può interessare a qualche modellista ed anche storico...

 

MAS.1.jpg

 

MAS.2.jpg

 

MAS.3.jpg

 

MAS.4.jpg

 

MAS.6.jpg

 

MAS.5.jpg

 

Come potete leggere si tratta di un modello di MAS regalato dal Re d'Italia al Re di Spagna in visita in Italia nel 1923, la cosa interessante oltre alla realizzazione molto dettagliata del modello del cantiere è anche la "pubblicità" fatta dallo stesso cantiere durante la visita reale per un eventuale acquisto di questo tipo d'imbarcazione appoggiata da organi interessati del governo.

 

Non abbiamo inventato niente...

 

magico_8°/88

Edited by magico_8°/88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che dire grazie della dritta, cosi da mettere in cantiere una possibile visita al Museo.

 

sempre buono a sapersi, la Spagna ha avuto un grandissimo passato nei mari,

 

io non sono un amante dei galeoni o navi di quell'epoca però sono comunque affascinanti.

 

belle le foto del MAS dove si vedono bene le ganasce per il lancio del siluro,

 

(con tutto che all'Altare della Patria c è il MAS 15 di Rizzo, non si resce ad avere una visione del meccanismo di lancio,

purtroppo è messo in alto per cui non se ne vede l 'interno.)

 

Grazie ancora

 

Claudio / Darth

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Magico...ottimo servizio e sopratutto interessante!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente le vedo a dimensioni decenti!

Credo dovresti allegare anche la piantina, Fabrizio, altrettanto interessante!

Al Dir non si può dire...di no :wink:

 

Ho aggiunto sia nel primo post che in quest'ultimo oltre hai riferimenti del museo sul web anche un video di presentazione dello stesso museo su youtube

 

Museo%20Naval%20de%20Madrid.1.jpg

 

Museo%20Naval%20de%20Madrid.2.jpg

 

Museo%20Naval%20de%20Madrid.3.jpg

 

Museo%20Naval%20de%20Madrid.4.jpg

 

 

http://www.armada.mde.es/ArmadaPortal/page/Portal/ArmadaEspannola/ciencia_organo/prefLang_es/01_ciencia_museo

 

http://fundacionmuseonaval.com/museo-naval-de-madrid

 

Edited by magico_8°/88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concludo il post con delle immagini che riguardano direttamente gli appassionati del forum...alcune immagini del primo Sottomarino spagnolo l'"Isaac Peral"

 

Peral1.jpg

 

 

Peral3.jpg

 

Peral4_1.jpg

 

Peral2.jpg

 

Peral5.jpg

 

Si tratta del modello originale di progetto, sezionato in due, del primo sommergible spagnolo progettato e fortemente voluto dal TV Isaac Peral (https://es.wikipedia.org/wiki/Isaac_Peral) vero antesignano dei battelli sottomarini mondiali. Il progetto che anticipa anche il nostro "Delfino" a cui forse i tecnici italiani possono anche aver preso spunto visto che se ne parlò con tanto di foto in un articolo della Rivista Marittima del 1889 (http://vidamaritima.com/2010/11/las-pruebas-del-prototipo-de-sumergible-peral/)

si dimostrò, contro gli stessi organi dell'Armada, subito operativo anche se inficiato da tutti i problemi di una costruzione così innovativa per l'epoca, e sopratutto per la cantieristica spagnola non certo all'avanguardia in quell'epoca (molti dei materiali venivano dai cantieri e da ditte specializzate di tutta europa).

Il sottomarino con propulsione tutta elettrica, dotato di un tls a prora con possibilità di una seconda arma a bordo venne utilizzato sperimentalmente per un periodo molto breve e poi lasciato in disparte nella base di Carraca, dove verrà recuperato e successivamente inserito in una sala riservata del Museo Navale di Cartagena dov'è possibile visitarlo ancor'oggi.

 

Aggiunto un mio breve video della sezione longitudinale del battello

e successivamente un ottimo video del EL MUNDO sulle disposizioni interne del battello in 3D

 

 

magico_8°/88

Edited by magico_8°/88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,185
    • Total Posts
      508,758
×