Jump to content
Sign in to follow this  
sertore

Calendario Partite Dw

Recommended Posts

betasom.png

Betasom - XI Gruppo Sommergibili Atlantici

COMANDO DW


A partire da settembre 2016 le partite settimanali relative al simulatore Dangerous Waters verranno pianificate con largo anticipo, per permettere a tutti gli interessati di organizzarsi al meglio per parteciparvi.

Si raccomanda di inserire la richiesta di partecipazione per tempo, evitando per quanto possibile il suo ritiro nei giorni immediatamente precedenti alla data di gioco prevista e la puntualità all'appuntamento previsto per l'inizio della partita, con attrezzatura e software funzionanti e pronti all'uso.

Gli scenari proposti potranno essere di tipo:

  • giocatori contro AI - PvE
  • giocatori contro giocatori - PvP
  • giocatori riuniti in multystation contro AI - Extreme

Questa discussione riporterà la data e l'ora prevista prevista per le partite da svolgere, con la descrizione della missione e il link al thread dedicato; quest'ultimo verrà aggiornato via a via che gli scenari saranno stati consolidati.

Si prega di non inserire commenti o quesiti in questa discussione, ma di utilizzare i threads dedicati che verranno creati di volta in volta per la pubblicazione del briefing completo e l'inserimento delle richieste di partecipazione, come avvenuto sino ad oggi.

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Calendario partite settembre 2016 (aggiornato al 30/8/2016)

 

9 settembre 2016, orario 21:30, durata massima ore 2:00 - Be My Eyes (Extreme)

COMFLOTSOM è stata interpellata per svolgere una missione di intelligence sulle nuove costruzioni navali cinesi in corso di completamento.
Il passaggio di satelliti in un'area della Cina Est, vicina al confine con la Corea del Nord, dell’11 agosto 2016, confermano i progressi sulla costruzione della seconda portaerei cinese e delle cacciatorpediniere missilistiche Tipo 052D classe Luyang III.

Le foto confermano l'aggiunta della sezione di prua e dei principali componenti esterni della seconda portaerei cinese Tipo 001A.

Queste informazioni sono pubbliche e normalmente diffuse, quello che però non è stato divulgato è la totale perdita di contatto con il satellite responsabile degli scatti.

Le informazioni raccolte grazie agli alleati nella regione indicano quale possibile causa il lancio di un missile da parte di un vettore aereo, in grado di raggiungere altissime altitudini.
Al di la della grave perdita nella rete di sorveglianza, la mossa ha destato un certo scalpore e sospetto in quanto non risultano precedenti.
E' opinione comune che il satellite abbia fotografato particolari o zone del cantiere navale che i cinesi non volevano fossero rese pubbliche: in mancanza di ulteriori indagini satellitari, troppo pericolose fino a quando non verrà studiata una variazione delle orbite o contromisure agli aerei cinesi, è necessaria una sorveglianza ravvicinata.

 

16 settembre 2016, orario 21:30, durata massima ore 2:00 - Blocco navale (PvP)

In una località prossima alle coste russe, in acque appartenenti alla sovranità di un paese filo-occidentale, le forze armate americane predispongono una nuova postazione radar completamente automatizzata.

I vertici militari russi interpretano questa nuova dislocazione come un pericolo alla libertà d'azione delle proprie forze, innescando una crisi simile a quella della di Cuba degli anni trascorsi.

Volendo evitare un confronto navale dall'esito incerto, i comandanti russi ordinano alle loro unità sottomarine di avvicinarsi in assetto silenzioso alla postazione radar statunitense per identificarla e distruggerla con un massiccio attacco missilistico.

Gli americani, informati dall'intelligence delle intenzioni dei russi, creano una no-navigation zone, controllata da numerose unità navali e aeree, oltre che all'invio di unità sottomarine al fine di garantire l'interdizione navale nell'area, a protezione della nuova installazione radar.

 

23 settembre 2016, orario 21:30, durata massima ore 2:00 - Crisi turca (PvE)

Dopo il fallito golpe ai danni dell'attuale premier, la Turchia inizia a rivendicare il controllo della zona di mare greca compresa tra le località di Chios e Kallitea.

A seguito delle ripetute minacce turche di attacco delle unità sia civili sia militari che dovessero incrociare nell'area contesa, la comunità internazionale schiera una task force a difesa della sovranità nazionale greca, al fine di dissuadere il governo turco dall'intraprendere qualsiasi azione di offesa al naviglio presente in zona.

 

29 settembre 2016, orario 21:30, durata massima ore 2:00 - Contenimento greco (PvP)

Dopo il fallito golpe, Turchia e la Russia ripristinano la relazioni diplomatiche, commerciali e militari.

Forte di questo nuovo scenario, la Turchia inizia ad rivendicare la sovranità di alcune isole greche: i governi occidentali appartenenti alla NATO, al fine di far desistere il regime turco dalle proprie illecite pretese, inviano un presidio sulle isole di Andros e Tinos.

Unità sottomarine italiane approdano sulle loro coste, appoggiando militarmente l'azione diplomatica.

La Russia, invitata dal governo turco, interviene nella contesa dichiarando un'embargo sulle isole presidiate dalla coalizione internazionale, realizzando una rete SOSUS di controllo ai confini orientali delle coste delle due isole ed attuando un blocco navale, con la minaccia di attaccare e distruggere qualsiasi unità che tenti di attraversare la zona contesa.

Nel nuovo clima di 'guerra fredda' venutosi a creare, i governi occidentali dichiarano illegittimo il blocco imposto e ordinano alle unità italiane di forzare con ogni mezzo il blocco russo.

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Calendario partite ottobre 2016 (vedi data ed ora di aggiornamento del post)

 

6 ottobre 2016, orario 21:30, durata massima ore 2:00 - Isola Contesa (PvP)

Erromango è l'isola più grande della provincia di Tafea, la provincia più meridionale dell'arcipelago di Vanuatu.
Il suo punto più alto è il Monte Santop, a 886 metri sul livello del mare, la superficie totale è di 888 km².
I principali centri abitati sono i villaggi di Port Narvin (Potnarvin) e Dillons Bay (Upongkor).

In passato l'isola era stata chiamata Martyr's Island dai missionari presbiteriani, il 20 novembre 1839 a Dillon's Bay erano sbarcati John Williams e il suo assistente James Harris della London Missionary Society, che furono uccisi e in seguito mangiati dalla popolazione che all'epoca praticava ancora l'antropofagia.
Intorno al 1825 l'isola diventò un'ambita meta per i commercianti di legno di sandalo, vi si trovavano infatti folte foreste di Santalum album, uno dei commercianti più celebri, Peter Dillon, fece fortuna scambiando il legname, molto ricercato in Cina e Giappone con il tè.
Nell'arco di pochi decenni le risorse di legname furono completamente devastate e sull'isola si abbatterono i cosiddetti blackbirders, che catturavano la popolazione per impiegarla nelle piantagioni sulle isole Figi o in Australia.
Attualmente vengono nuovamente sfruttate le risorse forestali di kauri neozelandese e di altre essenze ma in maniera ambientalmente compatibile. È in fase di creazione la Kauri Reserve.
La penisola di Traitor's Head, a nord della Cook Bay sulla costa orientale è costituita da tre stratovulcani, nel 1881 si verificò l'eruzione di un cratere sottomarino tra la penisola e la vicina isola di Goat Island.
Recenti indagini geologiche hanno rilevato l'esistenza di depositi di manganese, di strategica importanza per la produzione di nuovi sistemi d'arma a nucleo pirico: per questo motivo Stati Uniti e Russia hanno dislocato alcune loro unità nei porti posti all'estremo settentrionale e meridionale al fine di rivendicare la priorità di estrazione dell'importante minerale.
L'Italia, con il mandato della comunità mondiale e con l'avvallo della Neozelanda, ha stabilito un punto di controllo nella penisola di Traitor's Head, raccogliendo nei magazzini del locale stabilimento navale le scorte di manganese recentemente estratte, in attesa dell'arrivo di una nave da carico che provvederà al loro trasporto in un paese neutrale per il successivo utilizzo per fini diversi da quelli militari.

 

13 ottobre 2016 - Editor non disponibile

Pausa settimanale.

 

20 ottobre 2016, orario 21:00 (limite 21:30), durata massima ore 2:00 - Sfida artica (PvP)

In una regione subartica è in corso un duro confronto tra il blocco occidentale e quello orientale: oggetto del contendere è il controllo di una importante canale per l'accesso privilegiato alla zona artica, che comporterebbe un sensibile vantaggio strategico nell'eventuale dispiegamento di forze navali e suttomarine nella zona contesa.
Dopo un primo periodo di trattative diplomatiche, le due fazioni hanno lasciato spazio all'opzione militare, dando mandato alle forze strategiche subacquee di intervenire al fine di eliminare i presidi territoriali ostili e, se necessario, annichilire le forze nemiche presenti nel teatro operativo.
Lo scontro è imminente: entrambi gli schieramenti devono raggiungere la zona designata per il lancio di un attacco strike teso a distruggere le installazioni di coordinamento e controllo delle forze armate avverse e, nel contempo, devono evitare che le unità avversarie portino a compimento un compito analogo.

 

27 ottobre 2016, orario 21:30, durata massima ore 2:00 - Overlord 2 - Fase 1

La Cina con la promessa di dare ogni tipo di supporto economico all'Indonesia ha ottenuto il pieno supporto militare di quest'ultima dando libero accesso ai cinesi nel proprio territorio, mari e fornendo aiuti militari.

L'Indonesia è diventata una pericolosissima roccaforte militare e va annientata. Tra le nazioni coalizzate per far fronte a questa minaccia ci sono Russia, Stati Uniti, Italia, Inghilterra ed Australia le quali parteciperanno con ogni tipo di unità.

Il nostro scopo è quello di avanzare verso gli obiettivi finali nell'estremo Ovest dell'Indonesia.

Lungo la vostra avanzata ci saranno numerose missioni da compiere, vostra sarà la scelta di volta in volta di scegliere la formazione migliore.

Qualsiasi unità, cinese o indonesiana è attaccabile, a voi decidere se un'azione aggressiva può essere più o meno utile alla vostra avanzata.

Sarete impiegati a 360°, il Comando vi fornirà indicazioni nel corso della missione, preparatevi per attacchi strike, uso di Special Forces, supporto e recupero di Special Forces e molto altro.

La missione è al limite dell'impossibile Comandanti ma siamo certi che farete del vostro meglio e che non vi tirerete indietro di fronte alle avversità.

E' fondamentale la collaborazione fra tutti.

Lo scenario è estremamente vasto, oltre 100 nm, dovrete adottare tattiche diverse dal solito, il Comando vi consiglia di alternare fasi di ascolto a fasi di avanzamento ad elevate andature. Coordinatevi e copritevi gli uni con gli altri.

Solo se dimostrerete di essere una squadra compatta e coordinata potrete ottenere qualcosa.

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Calendario partite novembre 2016 (vedi data ed ora di aggiornamento del post)

 

4 novembre 2016, orario 21:00

Disputata.

 

10 novembre 2016, orario 21:30, durata massima ore 2:30 - Gibraltar Block

Il gruppo da battaglia della CVG Kutznetov sta per accedere al Mar Mediterraneo attraverso lo stretto di Gibilterra per supportare gli attacchi al suolo in Siria. La NATO e i suoi alleati sta cercando di bloccare l'iniziativa, che rappresenta il più grande dispiegamento dai tempi della Guerra Fredda e, soprattutto, rischia di provocare l'ennesimo versamento di sangue nella città di Aleppo a favore della posizione di Assad.
Contro il parere della NATO, la USN ha deciso di inviare alcuni SSN per bloccare il gruppo da battaglia, in particolare la CVG Kutznetov la quale rappresenta, con il suo ponte di volo, l'obiettivo primario.
I due schieramenti stanno per scontrarsi, ma all'ultimo momento la NATO ha richiesto all'Italia, storico alleato degli USA, di bloccare lo scontro ed evitare un possibile conflitto tra le due superpotenze mondiali.

18 novembre 2016, orario 21:00

Disputata.

 

24 novembre 2016, orario 21:00

In preparazione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,230
    • Total Posts
      509,311
×