Jump to content
Sign in to follow this  
danilo43

Movm Antonio Scialdone

Recommended Posts

Trovo menzione (nella sezione quiz) della figura del riminese ammiraglio Scialdone: chiedo a chi è più ferrato di me sull'argomento (leggi GM Andrea) quale fu l'incrociatore nemico affondato la notte del 16/16 agosto 1943 dall'allora STV Antonio Scialdone al comando dalla MS 31 al largo di Capo Spartivento, azione a seguito della quale all'ufficiale venne conferita la MOVM. http://www.marina.difesa.it/storiacultura/storia/medaglie/Pagine/ScialdoneAntonio.aspx

http://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Scialdone

Nella letteratura di parte italiana, perlomeno di quella in mio possesso, non è nominato il nome della nave, né, da fonti anglosassoni, alcuna unità da guerra risulta affondata in quei giorni. (Warship losses of World War two, di David Brown) e altri... http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_shipwrecks_in_August_1943#13_August)

Edited by danilo43

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuna nave fu affondata; così si ritenne all'epoca, e la motivazione della medaglia è rimasta tale. Vedi anche, per esempio, le motivazioni delle medaglie a Giuseppe Cigala Fulgosi, Francesco Mimbelli, Adriano Foscari, Romeo Romei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordando le vicende della Base Atlantica non posso non fare il raffronto con il caso Enzo Grossi.

Senza nulla togliere all'atto eroico del STV Scialdone, un'amara considerazione: due pesi e due misure ?

Edited by danilo43

Share this post


Link to post
Share on other sites

La differenza è: Scialdone (e Cigala Fulgosi, Mimbelli, Foscari, Romei) stimarono di aver colpito. Qualcuno avvertì gli scoppi dei siluri, qualcuno vide quelle che sembrarono colonne d'acqua/esplosioni su quelle che sembravano sagome di navi; capita spesso in guerra, sulla Sagittario tutto l'equipaggio, compreso l'ufficiale di collegamento tedesco, ebbe quest'impressione. Ma questo è ciò che riferirono: abbiamo attaccato, riteniamo di aver colpito, non ne siamo certi. I comandi decisero di convalidare i "successi" evidentemente. Grossi, invece, affermò con certezza e insistenza, anche quando l'ammiraglio Polacchini si mostrò scettico, di aver visto chiaramente la "corazzata" "colpita" "affondare", in entrambe le occasioni.

Non è questione di due pesi o due misure, è che Grossi era un millantatore, gli altri ufficiali sopra citati no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo sia esattamente cosi, la Commissione (parlo della seconda commissione, quella presieduta da Longanesi Cattani) accertò che c'erano effettivamente navi in zona e che le condimeteo potevano portare ad errori nella valutazione. Grossi non era solo nel determinare il supposto affondamento. Non ho evidenza che Grossi lo affermasse con insistenza, però fu il Governo a decidere di pubblicare la notizia nonostante il giusto scetticismo di Polacchini. Giusto perché qualche dubbio che un solo siluro possa affondare una corazzata doveva pur nascere (mi riferisco al secondo affondamento).

 

Sono (personalmente, ovviamente) convinto che Grossi non sia un millantatore, ma ha sovrastimato gli avvenimenti. Non c'è differenza tra il suo comportamento e quello di tanti altri comandanti di battelli di tutte le nazioni che parteciparono al conflitto. Ha maggior colpa chi, avendo a disposizione anche le valutazioni dei servizi segreti (che davano tutte le corazzate nel pacifico) decise di dare lo stesso grande risalto alla notizia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, Giorgio Giorgerini racconta estesamente la vicenda in "Uomini sul fondo", e a pagina 537 scrive "La notizia dell'affondamento di una "Maryland" o di una "California" giunse in breve al comando di Betasom e il comandante Polacchini chiese più volte conferma a Grossi della certezza dell'affondamento. Il comandante del Barbarigo confermò con sempre più insistenza e veemenza di avere colpito la corazzata a prora con due siluri e di averla vista in stato di affondamento".

Se nel primo caso si può anche ammettere che possa aver scambiato il Milwaukee per una corazzata (ma tra questo ed il confermare insistentemente di averlo visto affondare c'è una certa differenza), nel caso dell'attacco alla Petunia è veramente difficile scambiare le mille tonnellate di una "Flower" per le 33.000 di una "Maryland".

Poi un racconto di qualche tempo fa del c.te Chersino, che ebbe modo di conoscerlo di persona, non ha aiutato molto a risollevare la mia impressione generale su Grossi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono perfettamente in sintonia con il pensiero di Totiano.

Ripeto, NON per denigrare l'ammiraglio, persona di tutto rispetto e di grandi meriti, ma è controversa anche la circostanza dell'affondamento di un sommergibile inglese nell'aprile 1942 in Egeo che non venne mai confermata, citata nel bollettino di guerra n° 681 del 13 aprile 1942 e motivo dell'assegnazione della sua prima medaglia d'argento. Cfr Aldo Cocchia in Convogli. Un marinaio in guerra 1940-1942.

Rimango della ferma opinione che le vicende citate siano state oggetto di peso e misure assai diverse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto dell'azione di cui parli, Cocchia la descrive bene in "Convogli". Semplicemente, se andiamo alla caccia antisommergibili, c'è un "falso positivo" quasi per qualsiasi sommergibile affondato, un po' in tutte le Marine...

 

...(e poi, perché mai si sarebbero usati pesi/misure diverse con Grossi?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

...e poi, perché mai si sarebbero usati pesi/misure diverse con Grossi?

 

Pesi e misure diverse furono adottate con occhio benevolo nei confronti di Scialdone e altri cobelligeranti; è un argomento spinoso e la finirei qui: non era mia intenzione innescar polemiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,691
    • Total Posts
      518,805
×