Jump to content
Sign in to follow this  
danilo43

Il Cofano Della Bandiera Di Combattimento Del Quintino Sella

Recommended Posts

A proposito di cofani .....

Non sono più visibili le foto di Mas 16 postate in http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=41087&p=429478

Allego, per contro, queste non comuni immagini rappresentative del cofano contenente la bandiera di combattimento del CT Quintino Sella.

La stessa bandiera era stata donata alla nave dai discendenti dello statista, unitamente alla scultura bronzea sormontante il cofano in mogano, recante una galea con i simboli del Club Alpino Italiano di cui Quintino Sella era stato il fondatore ed inoltre l'effige dello statista piemontese, assieme ad una targa riportante un estratto del suo testamento che sarà poi collocata nella murata di dritta della tuga poppiera del regio cacciatorpediniere.

Il prezioso cimelio, assieme alla campana con il nome della nave, venne prelevato dal mio predecessore nel 1949 e sconsideratamente non venne consegnato alla Marina.

Proseguii personalmente l'opera di recupero a partire dal 1973, donando al Museo Storico Navale di Venezia la ruota del timone, la chiesuola della bussola ed altre significative pertinenze. Venni incaricato nel 1989 dall'allora Capo dell'USMM, CV Antonio Severi, di seguire le traccie del prezioso cofano, al fine della definitiva restituzione alla Marina; rintracciai gli eredi del recuperatore, l'ing. Arminio Müller, ma pare che i cimeli in loro possesso, dopo vari infruttuosi tentativi di vendita, abbiano preso la via degli States e sono purtroppo da considerarsi irrimediabilmente perduti.

Cfr. “il Cacciatorpediniere Quintino Sella” di Danilo Pellegrini e Pierpaolo Zagnoni, B.d.A - USMM, anno X, dicembre 1996

 

gkC1aP.jpg

 

 

s43LQC.jpg

 

pMMz88.jpg

Edited by danilo43

Share this post


Link to post
Share on other sites

La domanda sorge spontanea: e lo dici adesso???? :smiley19:

 

PS: quell'aquila mi pare inquietante, più che protettiva, aggressiva o difensiva...(la posizione delle ali è sul genere condor....) :unsure:EDIT: quanto alla conclusione, credo che in effetti ci sarebbe qualcosa da dire sull'argomento, data la risonanza mediatica che ha avito il film di George Clooney "Monuments men".

A quanto ho capito (nel film non se ne parla....), parecchie opere d'arte hanno preso non sempre legalmente (legge Bottai 1939) la via degli States dopo il 1943. C'è un articolo sull'argomento anche proprio nell'ultimo numero di Art&Dossier, Novembre 2014.

Oltre ad alcuni risultati d'archivio (divulgati, ma non faciulmente divulgabili)

Edited by malaparte

Share this post


Link to post
Share on other sites

La domanda sorge spontanea: e lo dici adesso???? :smiley19:

Questa mi è scappata :wink: ma ne avrei tante da raccontare....

Share this post


Link to post
Share on other sites

... ma ne avrei tante da raccontare....

...e guardacaso questo è il posto giusto! :laugh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

....ne avrei tante da raccontare....

Noi aspettiamo pazientemente :wink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per ora proseguo con lo stesso argomento allegando alcune foto storiche del Quintino Sella, poi vedrò di passare ad altro....

 

OntMzK.jpg

Nkyjv1.jpg

g6auUw.jpg

La cerimonia per l'entrata in servizio; viene issata a riva la bandiera

tBNZYI.jpg[/url

A Venezia

hh9InL.jpg

La fatale Schnellboot S 54 ripresa dalla S 61

Share this post


Link to post
Share on other sites

....Il prezioso cimelio, assieme alla campana con il nome della nave, venne prelevato dal mio predecessore nel 1949 e sconsideratamente non venne consegnato alla Marina....

 

Per correttezza puntualizzo che il contratto di acquisto stipulato tra la s.r.l. Navalcost dell'ing.Müller e il Ministero della Difesa - Marina, non contemplava la consegna degli oggetti di carattere storico o artistico recuperati; non era previsto nemmeno nelle clausole della dettagliata autorizzazione, rilasciatami in data 28 settembre 1973 dalla Direzione Marittima - Compamare Venezia, a seguito degli accordi con la predetta società che ne deteneva allora la proprietà.

L'inaspettata donazione, a distanza di oltre due lustri dai fatti, suscitò un certo scalpore e non solo localmente, aprendomi molte porte nell'ambito della Marina.

Allego copia del verbale della (triste) aggiudicazione del glorioso cacciatorpediniere per la demolizione.

 

dTr4PV.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Venni incaricato...... di seguire le traccie del prezioso cofano, al fine della definitiva restituzione alla Marina; rintracciai gli eredi del recuperatore, l'ing. Arminio Müller, ma pare che i cimeli in loro possesso, dopo vari infruttuosi tentativi di vendita, abbiano preso la via degli States e sono purtroppo da considerarsi irrimediabilmente perduti....

 

Successivamente alla presunta alienazione del cofano i proprietari avrebbero voluto cedere anche le altre pertinenze del Sella, rivolgendosi incredibilmente alla Lega Navale. Il Presidente dell'associazione ne diede comunicazione all'USMM, ma le pastoie burocratiche non diedero luogo all'auspicato seguito.......

Il riscontro che non mi è lecito riprodurre è protocollato al n°4327/92 Maristat-Roma USMM, a firma dell'ammiraglio Renato Sicurezza.

 

BxeRH3.jpg

l9V90u.jpg

WHRMZN.jpg

 

Quella sopra riprodotta, assieme alla campana, è la ruota della timoneria principale; la "mia" assieme alla chiesuola bussola che si intravvede nella prima foto tra i due marinai sull'attenti :sad: era quella dell'ausiliaria: sono esposte al Museo Storico Navale dal 1989, assieme ad altri reperti della torpediniera 5 PN che ritrovai nel medesimo anno.

Cfr. "La torpediniera 5 PN" di Danilo Pellegrini e Pierpaolo Zagnoni, B.d.A. USMM, dicembre1993, anno VII

 

La doppia ruota della timoneria ausiliaria, visibile nella foto citata, nel '73 si presentava così:

 

7UxebZ.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,096
    • Total Posts
      507,551
×