Jump to content
Sign in to follow this  
danilo43

Il Recupero Dell' U 20

Recommended Posts

Girovagando nei meandri della base, sono casualmente arrivato a questo thread: http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=31698

Ricordo nuovamente come sia un vero peccato che foto come le precedenti, per banali motivi vadano perdute; la soluzione ci sarebbe...... a quando ?

La vicenda storica dell'U 20 è ben nota e non mi pare ci sia altro da aggiungere, se non qualche altro dettaglio:

Come è noto il sommergibile venne individuato e recuperato appena nel luglio 1962 dall'impresa dei palombari Sponza e Zuberti. Conobbi, o meglio, andai in cerca di Mimi Sponza, profugo rovignese, nella fumosa osteria, tutt'uno con l'abitazione, da lui gestita in zona portuale a Grado, cittadina dove si era rifugiato al tempo dell'esodo (aveva scelto di vivere costì per poter scorgere quotidianamente, seppur da lontano la natia Istria, dove non aveva mai voluto ritornare).

Mi fece dono di alcune foto e negativi relativi al recupero, fotografai in quell'occasione alcuni reperti tra cui l'orologio dell'U 20, restaurato e perfettamente funzionante.

Serlilian ha parlato della torretta del battello, donata da Mimi ed esposta al Heeregeschichtiches Museum di Vienna, ma il suo grande merito è un altro: quello di aver reso possibile e totalmente a suo carico, il rientro in Patria per la solenne tumulazione dei resti dei componenti l'equipaggio.

 

Al momento della mia visita la Marine Verband austriaca gli aveva da poco consegnato una toccante pergamena, di cui conosceva solo a grandi linee il contenuto. Lo tradussi dal tedesco: erano trascorsi 26 anni dai fatti ma si commosse vivamente. Purtroppo, per ora, non trovo più la foto del documento in originale; il significato, reso nella nostra lingua, è però eloquente:

 

Pregiatissimo Capitano Domenico Sponza,

le ultime parole della ' Preghiera del Marinaio ' sono le seguenti:

 

“ BENEDICI O SIGNORE, TUTTI COLORO CHE NON FECERO RITORNO ”.

 

La maggior parte degli equipaggi affondati nei loro sommergibili, nel corso delle guerre, ha trovato la sua ultima tomba nelle proprie navi in qualche remota parte del vasto oceano. Noi che siamo sopravvissuti ed in modo particolare noi reduci sommergibilisti, ricordiamo i camerati morti sugli altari e sui monumenti che abbiamo eretto a loro memoria. per le generazioni di oggi e per quelle future.

Dobbiamo alla Sua iniziativa, carissimo Capitano Sponza e ci sentiamo vincolati da una profonda stima e gratitudine a Lei, che non solamente ha riportato alla luce lo scafo del sommergibile U. 20 della Imperial – Regia Marina Austroungarica, ma che ha anche provveduto ad assicurare l'ultimo riposo ai 17 sommergibilisti deceduti nell'affondamento del loro battello, ed al loro trasporto presso il Cimitero Militare di Wiener Neustadt.

Se ci è stato consentito di tumulare questo piccolo gruppo di sommergibilisti in un sepolcro degno di questo nome, in questa città, vicina a Vienna, questo è dovuto esclusivamente alla Sua pietà ed alla Sua nobiltà d'animo.

Considerando che il Suo operato è già stato ripetutamente ricordato ed fortemente apprezzato nella letteratura riferentesi alla Marina Austroungarica, desideriamo affermare anche noi, membri della Österreicher Marine Verband, che la Sua opera non sarà mai dimenticata dalla nostra associazione.

In considerazione dei Suoi elevati sentimenti e dei Suoi meriti nel riguardo verso i sommergibilisti caduti, la presidenza della nostra associazione le conferisce l'insegna d'onore della nostra Unione.

Abbiamo pertanto incaricato il nostro socio Dr. Erwin Schatz di rimetterle personalmente questo attestato, in occasione del suo prossimo soggiorno a Grado.

Nel ringraziarla nuovamente, desideriamo porgerle l'espressione della nostra massima stima.

 

Vienna, 08.04.1988

MARINE VERBAND

il Presidente

...............

 

 

Lkp8Dh.jpg

Il sollevamento

 

Y1FOj8.jpg

Sponza e Zuberti

 

RTIlR6.jpg

baX2og.jpg

In banchina.... (foto viste anche in altro forum e presumo anche alla Base (ma scomparse), viste le osservazioni di Malaspina sulla bicicletta)

 

MoN0BI.jpg

A Vienna

 

6rF2se.jpg

L'orologio di bordo perfettamente funzionante

 

dZhvNJ.jpg

ol3Ewo.jpg

La bussola magnetica e sullo sfondo della foto precedente la basilica di Sant'Eufemia a Rovigno

 

lZJsi3.jpg

Nella foto in alto a sinistra la cassetta impiegata per la pietosa opera di recupero dei resti dell'equipaggio

 

tNMEvM.jpg

1988 Mimi Sponza ... con il sottoscritto

 

2YdhYQ.jpg

Wiener Zeitung (da Cime e Trincee)

 

L'intera vicenda, compresa la rievocazione della notte fatale, è narrata in “ U 20 - Die Nacht der Jagd” mai tradotto in italiano.

http://books.google.it/books/about/U_20.html?id=6AoCHAAACAAJ&redir_esc=y

Edited by danilo43

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono triestino con 1/2 famiglia a Grado; per questo assistetti al recupero dell'U20. E' un ricordo che avevo rimosso, tanto fu scioccante. C'erano i poveri resti di 12 persone.......

 

Singolare la contraddizione sull'effettivo numero dei corpi; probabilmente da qui nasce l'equivoco:

Il Wiener Zeitung nell'articolo riportato ed evidenziato anche nel titolo di testa, parla ripetutamente di 12 (zwölf) salme, mentre, contraddicendosi, nel corpo dello stesso articolo, elenca i nomi dei 17 uomini che verranno tumulati nel cimitero dell'Accademia Militare di Wiener Neustadt. Lo stesso numero 17 viene correttamente indicato dalla ÖMV nell'attestazione da me tradotta. L'equipaggio della classe S.M. U 20 – U 23 era normalmente composto da 15 tra marinai e sottufficiali, più 3 ufficiali.

Allego altra foto, successiva alle precedenti dove, a portellone di macchina aperto, è ben visibile l'unico motore termico MAN, diesel 4 tempi, 6 cilindri, da 450 HP.

 

xkwmgT.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,530
    • Total Posts
      516,285
×