Jump to content
Sign in to follow this  
malaparte

Reperti Dalle Nostre Navi Di Massaua

Recommended Posts

Le ho tenute da parte in attesa che il nostro Leopard, ricercatore dei mercantili autoaffondati a Massaua http://www.ilcornodafrica.it/st-melecascapaflow.pdf si decidesse a scendere a valle...e offrirgli un "banchetto" (be', n'zomma.... :unsure: ) corredato di queste posate.

Ma siccome non si decide, lo dichiaro pubblicamente.

L'anno scorso, a Nairobi, una mia amica reggiana, residente da tantissimi anni (decenni...) in Africa, mi ha narrato la storia di queste posate.

Suo marito, noto imprenditrore , nel dopoguerra con una società aveva avuto l'idea di esplorare i relitti abbandonati nel porto di Massaua, quelli dei mercantili autoaffondati.

I sub recuperarono parecchio, ma poi, come succede. l'impresa non ebbe successo...fatto sta che la società si sciolse, e al marito della mia amica rimasero solo quantità di argenteria. L'amica, saggiamente, consolò il marito dicendo: "Senti, abbiamo posate per i figli, i nipoti e i pronipoti....!!"

E anche per le amiche di passaggio a Nairobi....queste forchette mi sono state donate dalla cara N.

 

29kxjmg.jpg

 

 

29414b9.jpg

 

29kxjmg.jpg

 

23rq1hv.jpg

Edited by malaparte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti Valeria, belle davvero queste posate e cariche di vera storia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente belle..

Io ne ho un paio in acciaio attuali... :smile:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Curioso... al Lloyd Triestino erano così tirchi da usare ancora le posate della Navigazione Libera Triestina da questi assorbita.

Sarebbe bello sapere da quale nave di preciso provengano; ma disgraziatamente di navi del Lloyd (e del Lloyd ex NLT) ve n'erano non poche a Massaua...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Curioso... al Lloyd Triestino erano così tirchi da usare ancora le posate della Navigazione Libera Triestina da questi assorbita.

Sarebbe bello sapere da quale nave di preciso provengano; ma disgraziatamente di navi del Lloyd (e del Lloyd ex NLT) ve n'erano non poche a Massaua...

 

Diciamo che non hanno provveduto a cambiare l'argenteria e le posate con altre col nuovo marchio (economie interne).

Fa sempre un certo effetto vedere oggetti che hanno attraversato la storia e tante traversie.

Sarebbe bello vederne qualcuna esposta nei musei triestini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stasera, avendo più tempo, ho controllato le navi autoaffondate a Massaua: ed ho scoperto che, sebbene molte fossero del Lloyd Triestino, una sola era stata in precedenza della NLT: il piroscafo da carico Brenta. Quindi le posate dovrebbero provenire dal Brenta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,452
    • Total Posts
      513,902
×