Jump to content
Sign in to follow this  
volpedeldeserto

Uboot 1:72 Revell

Recommended Posts

Ciao a tutti,

ho intenzione di iniziare il modello di un u boot per la precisione quella della revell in scala 1:72.

 

Subito la mia attenzione è andata a questo modello:

 

ma girovagando su intente non ho trovato nessuna anima pia che vendesse questa scatola di montaggio (qualcuno sa dove scovarla...??!!)

 

Di più facile reperimento è sicuramente questo modello:

 

http://imageshack.com/a/img836/9303/t7z2.jpg

 

La domanda che vi pongo è la seguente.... quali sono le differenze fra questi due modelli...vorrei capire quali sono le peculiarità di uno e quelle dell'altro....!!???

 

Potete indicarmi dove posso trovare info su questi due modelli e un po di foto d'epoca per avere una buona documentazione fotografica!!! Quali erano le mimetizzazioni di questi due modelli??

 

 

Grazie a tutti!!!! :smiley19::smiley19::smile::smile:

Claudio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potete indicarmi dove posso trovare info su questi due modelli e un po di foto d'epoca per avere una buona documentazione fotografica!!! Quali erano le mimetizzazioni di questi due modelli??

 

Dato che si tratta di un argomento decisamente ampio, penso ti possa essere d'aiuto un interessante reference disponibile in rete: http://amp.rokket.biz/docs/the_wolf_pack_compr.pdf

 

La questione del mimetismo/colorazione relativi agli U-Boote è un tema dibattuto e tutt'altro che univocamente interpretato (per fare un esempio a caso, si potrebbe discutere a lungo su quale fosse il vero colore del celebre pesce sega, simbolo dell'U 96, che ho scelto come immagine del mio profilo);

se vuoi creare un modello "storicamente" accurato, la cosa migliore da fare è scegliere un singolo U-Boot, la cui documentazione fotografica sia sufficientemente ampia, e cercare di riprodurre quanto più fedelmente possibile il suo aspetto.

Edited by bezukhov

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille per la preziosa risposta e per l'utilissimo link!!!

 

Io vorrei fare come hai bene scritto un modello storicamente accurato e che abbia una storia operativa di tutto rispetto...mi puoi suggerire un Uboot con tali caratteristiche...e con una buona

 

documentazione fotografica di facile reperimento!!!

 

Buona giornata!!! :tongue::tongue::biggrin::biggrin:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un U-Boot tipo VIIC, di cui esiste una discreta documentazione fotografica e che allo stesso tempo è molto famoso, è l'U 552 di Erich Topp (#3 nella classifica dei "migliori" comandanti di sommergibili durante la seconda guerra mondiale).

Tra l'altro il kit VIIC Revell 1/72 prevede proprio la possibilità di realizzare l'U 552, che è rappresentato nell'immagine della scatola.

 

Riguardo al tipo VIIC/41, c'è la possibilità di realizzare un modello particolarmente accurato se si scegli l'U 995, famoso non per le vicende belliche ma perchè è l'unico U-Boot tipo VII sopravvissuto (è musealizzato a Laboe presso Kiel). La documentazione in questo caso è perfino sovrabbondante.

 

I due kit VIIC e VIIC/41 sono validi dal punto di vista qualitativo; in passato la Revell ha anche creato un kit 1/125 relativo al tipo VIIB con il quale, in teoria, si potrebbero ricreare i battelli più famosi della guerra: U 99, U 47, U 48, U 100. Dico "in teoria" perchè, essendo kit molto datati, sono pieni di imperfezioni e si può tranquillamente affermare che, salvo una vaga somiglianza nelle linee generali, il risultato è radicalmente diverso dagli U-Boote che dovrebbe rappresentare. Perciò ti sconsiglio vivamente il kit VIIB della Revell.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capito, ma se io, a causa della difficoltà di trovare sul mercato la scatola di montaggio che rappresenta boot VII C/41, realizzassi l'uboot 82 (mi affascina molto la sua mimetizzazione) usando la scatola di montaggio che mi permette di costruire U552... andrei ad incappare in qualche sbaglio storico...nel senso di diversità strutturali riguardanti i due diversi u boot??!!! :blink::blink::blush::blush:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh più o meno tutti i VII C, fino al momento in cui han cominciato a caricarli di mitragliere e radar, erano uguali, e la scatola offre le parti opzionali per realizzare le varianti più comuni (con o senza tagliareti, con o senza deflettori sulla vela, con o senza alloggiamento del radiogoniometro ecc...). Infine mi pare di ricordare che la scatola offra anche le decal proprio per l'U 82.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi permetto di aggiungere che non tutti i tipi VII erano perfettamente uguali. purtroppo i tedeschi, nella seconda GM almeno, si lasciavano andare molto in "complicanze mentali" che rendono la vita del modellista un po complicata :biggrin: (almeno quelli che vogliono modelli estremamente accurati). una differenza era per esempio il numero di ombrinali che differivano non so bene se dal cantiere costruttivo o cos'altro. in passato avevo letto (forse proprio qui su betasom) uno specchio che riportava il numero di ombrinali sia sul lato destro che sinistro dei vari u boot. appena ho tempo provo a vedere se lo ritrovo e lo linko qui :smile:

 

edit: eccolo, ci ho messo meno del previsto

purtroppo però image shack non permette più il caricamento di immagini per gli utenti free... :dry:

 

volpe, se mi dai la tua mail in MP ti invio il file :wink:

Edited by andreavcc

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi permetto di aggiungere che non tutti i tipi VII erano perfettamente uguali. purtroppo i tedeschi, nella seconda GM almeno, si lasciavano andare molto in "complicanze mentali" che rendono la vita del modellista un po complicata :biggrin: (almeno quelli che vogliono modelli estremamente accurati). una differenza era per esempio il numero di ombrinali che differivano non so bene se dal cantiere costruttivo o cos'altro.

 

Confermo pienamente quanto detto da andreavcc: è possibile identificare numerose caratteristiche che distinguono i battelli uno dall'altro. In particolare il numero e la disposizione degli ombrinali sono un prezioso elemento di analisi per stabilire l'identità di un U-Boot. Un documento che aiuta ad orientarsi in questo tipo di ricerca è il seguente: http://amp.rokket.biz/docs/vent_patterns_031208.pdf (è rivolto in particolar modo ai modellisti per aiutarli nella corretta realizzazione dei loro modelli; viene descritta anche la configurazione relativa all'U 82).

 

Per esperienza di studio posso dire che le differenze nel numero e nella disposizione degli ombrinali sono presenti perfino in battelli dello stesso tipo, costruiti dallo stesso cantiere e nel medesimo periodo.

 

Capito, ma se io, a causa della difficoltà di trovare sul mercato la scatola di montaggio che rappresenta boot VII C/41, realizzassi l'uboot 82 (mi affascina molto la sua mimetizzazione) usando la scatola di montaggio che mi permette di costruire U552... andrei ad incappare in qualche sbaglio storico...nel senso di diversità strutturali riguardanti i due diversi u boot??!!! :blink::blink::blush::blush:

 

No, non ci sarebbero problemi strutturali (cioè forme generali differenti).

Edited by bezukhov

Share this post


Link to post
Share on other sites

mail inviata :smile:

grazie iscandar, gli darò un occhiata quanto prima :wink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao Volpedeldeserto....

da quello che scrivi, non si capisce se sei un modellista alle prime armi, o sei modellista di altre tipologie e vorresti approcciarti ai sub...

 

Ma visto che il tema mi tocca abbastanza da vicino, qui alla base c'è la crema dei modellisti dediti agli U-Boot

 

Personalmente consiglierei di affrontare un modello di U-Boot in una scala un po' più piccola.. (sempre Revell in 1/144) visto che quello in 1/72 è abbastanza impegnativo sotto il profilo del dettaglio... (è solo un consiglio.. nulla toglie allo splendido modello in 1/72, qualora volessi realizzarlo...), e comunque sono sempre ben fatti.

 

Sta di fatto che del tipo VII-C ne furono costruiti un po' più di 700, tra le varie versioni, A, B, C, D, ed F VII-C 4.. Come vedi la scelta è immensa, ma tieni presente che quelli consigliati da Revell nelle due scatole mostrate sono i più nazional-popolari, e c'è molta documentazione a disposizione.. sia su carta che in rete...

 

Come accennato da qualche altro comandante c'è il 552 di E. Topp... tipo VII-C (che mi sembra di ricordare vi sia la possibilità di realizzarlo in due versioni, ad inizio guerra e durante con le modifiche apportate...), mentre per il VII-C 41 direi senz'altro il 995 (c'è documentazione abbastanza per stufarsi)...

 

se può esser fonte di ispirazione c'è questo che lo realizzai qualche anno fa...

 

http://naviedintorni.blogspot.it/2010/03/u-69-tipo-7c-u-boot.html

 

Altrimenti c'è quello del comandante Bento che ne realizzò uno in maniera magistrale...

 

ad ogni modo se trovi difficoltà.... basta chiedere...

ciaooooo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Drakkar,

da poco iscritto a betasom e, nonostante la veneranda età..sono ancora un modellista in erba. Mi sto cimentando nella costruzione dell'U 552 revell scala 1/72 e non ho ancora la finezza di vedere che un modello ha un certo numero di ombrinali, un altro ne ha un divesro numero ecc. ecc.

Mi limito a "cercare" di costruire il 552 come da scatola di montaggio!!! Mi sono solo concesso il vezzo di inserire le fotoincisioni della Eduard, peraltro non utilizzate nella loro completezza.

Ora sono in fase di verniciatura, per la quale uso un aerografo (alle prime armi anche in questo campo), utilizzando gli smalti Revell diluiti con il loro diluente specifico onde evitare esperimenti strani :wink:

 

Vengo al dunque....ho visto il modello che hai costruito....fantastico!! Vorrei chiederti se possibile qualche dritta relativa all'invecchiamento ed alla ruggine: Ne ho sentite di ogni...dai colori ad olio dalle tempere, dalle polveri della Tamiya....alla ruggine vera presa dal metallo :wacko::wacko:

 

Mi dai una mano??? :wink::wink:

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se vado off-topic ma approfitto di questo in quanto, proprio ieri ho deciso di incominciare il "VII C/41 Atlantic version" ed ahimè mi sono accorto di non avere più le istruzioni di montaggio (le avevo messe da parte per poter comprare i colori).

Se qualcuno sapesse darmi indicazioni su dove poterle trovare mi farebbe un grosso favore. Grazie !!!

 

Nel frattempo seguo con interesse la discussione :tongue:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se qualcuno sapesse darmi indicazioni su dove poterle trovare mi farebbe un grosso favore. Grazie !!!

 

Le trovi qui: Revell Instruction Plans

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Member Statistics

    • Total Members
      11,835
    • Most Online
      625

    Newest Member
    peppe1948
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      43,503
    • Total Posts
      499,685
  • Today's Birthdays

    1. kartofen
      kartofen
      (56 years old)
    2. ramal82
      ramal82
      (37 years old)
×