Jump to content
Sign in to follow this  
serservel

Civili In Dw - Come Gestire La Loro Presenza E Distruzione

Recommended Posts

Durante la IV Campagna DW ci siamo spesso chiesti come valutare il danneggiamento di obiettivi e imbarcazioni civili, solitamente sempre presenti nei nostri scenari.

 

Quando o cominciato a hiocare ricordo che, ogni tanto, si parlava di far perdere la partita alla squadra del giocatore che aveva danneggiato l'unità civile, ma da un sacco di tempo sorvoliamo sulla cosa.

 

 

Dovremmo discutere insieme come regolare queste casistiche ma, probabilmente, dovremmo dare indicazioni anche sulla loro presenza a livello di editing.

 

 

PRESENZE

Trattandosi di pescatori, navi portacontainer, petroliere, ..., i civili sono una parte quasi obbligatoria dei nostri scenari: non esistono parti del mondo dove non vi siano, anche se pochissimi.

Fanno eccezione le aree di guerra conclamata (quindi non scenari da Guerra Fredda) o aree di interesse esclusivo militare, ma è vero che raramente le nostre storie sono ambientate in queste zone.

Nelle partite che edito io, solitamente metto qualche gruppo di peschereccii e relativi biologici (es: un peschereccio e un branco di gamberetti vicino), a loro volta organizzati in gruppi dinamici che ne faccia comparire solo alcuni di essi: olter a questi inserisco qualche petroliera, portacontainer e barca a vela in gruppi dinamici, per far si che solo alcuni di questi vengano fuori.

Ultimamente ho messo corridoi aerei, ma nella partita #7 della IV Campagna DW ne sono venuti fuori talmente tanti che sembravano formichine dirette verso lo zicchero: un caos!

Non è il caso di definire cosa usare, cosa non usare e dare l'indicazione su un massimo di civili da inserire?

DANNEGGIAMENTI E DISTRUZIONI

Chi più e chi meno, quasi tutti cerchiamo di stare attenti a non colpire le imbarcazioni e le strutture civili, ma alle volte ne rimangono comunque vittima causa errori di lancio, di individuazione, etc. ...

Cosa stabiliamo nei confronti del giocatore e della squadra che danneggia o distrugge un civile?

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo che tutto dipenda dall'atteggiamento del comandante, se ha cercato di evitare i "danni collaterali" o se semplicemente se ne è fregato.

 

mettere un arma in automatico in presenza "certa" di civili rientra nel secondo caso, legittimo dal punto di vista del comandante, ma non del tutto dal punto di vista ONU

Edited by Iscandar

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me dipende molto dal tipo di missione, ad esempio, una missione in cui l'obbiettivo è una nave di tipologia civile (vedi partita di ieri sera) e marchiata da editor come non facente parte del SIDE che la deve proteggere/scortare e quindi non subito riconoscibile (pur avendo coordinate ipotetiche o facilmente calcolabili) io direi che far si che la tipologia di questa nave non sia confondibile con altre nella stessa zona (non parlo di navi posizionate all'opposto versante della mappa, parlo di navi provenienti magari dalla stessa direzione o nelle vicinanze poichè sappiamo che DW sulle rotte in AI a volte prende decisioni senza preavviso).

Quindi magari nello scenario se l'obbiettivo è una Car Carrier, cercare di non mettere altre Car Carrier in zona o navi facilmente confondibili con essa.

 

Per quanto riguarda l'uccisione di tali navi (non facenti parte di obbiettivi ma neutrali a tutti gli effetti) abbiamo visto che l'incidente può capitare anche semplicemente dato dal siluro che ad un certo punto scarta a dritta e prende un civile al posto del bersaglio posto accanto, oppure quando il sonar ti identifica un sub nemico ma in realtà è un rompighiaccio rosso.

Se si resta nei limiti dell'incidente di percorso io sarei per passarci sopra e via, mentre se diventa sistematico un tiro a bersaglio con lancio a caso di siluro senza un bersaglio perfettamente identificato e magari "l'errore" si ripete nella stessa partita io sarei per intervenire magari non con la sconfitta a tavolino ma perlomeno con una penalità. (in campagna potrebbe essere la perdita dell'unità lanciatrice ad esempio ecc..)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Iscandar, Come determiniamo se uno ha cercato di evitare i "danni collaterali" o se semplicemente se ne è fregato? Direi che servono parametri più obiettivi.

 

RegiaMarina, per la prima parte ti riferisci al fatto che, nella partita #7 della Campagna, ho messo la nave da scorta in un side che non era il vostro, però è vero che (1)era un side vostro alleato, (2)era scortato da una nave russa e (3)sapevate la sua posizione di un'ora prima; oltre a questo, il briefing specificava che era in EMCOM e in silenzio radio, quindi entrambi i side dovevano fare un minimo di fatica (ma neanche tanta, se ci pensi bene). Se mettevo la nave nel vostro side, voi l'avreste trovata in un nanosecondo, ma sarebbe stato un po' troppo facile, no?

 

Per la seconda parte, se cominciamo a fregarcene per tutto, secondo me corriamo il rischio di diventare uno di quei team che spara a qualsiasi cosa che si muove, solo per non aver perso qualche minuto a riflettere e, ad essere sincero, a me non piace giocare in questi termini. Piuttosto, preferisco che insieme definiamo linee guida sia per posizionare civili che per dare penalità in caso di loro danneggiamento/distruzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....

 

RegiaMarina, per la prima parte ti riferisci al fatto che, nella partita #7 della Campagna, ho messo la nave da scorta in un side che non era il vostro, però è vero che (1)era un side vostro alleato, (2)era scortato da una nave russa e (3)sapevate la sua posizione di un'ora prima; oltre a questo, il briefing specificava che era in EMCOM e in silenzio radio, quindi entrambi i side dovevano fare un minimo di fatica (ma neanche tanta, se ci pensi bene). Se mettevo la nave nel vostro side, voi l'avreste trovata in un nanosecondo, ma sarebbe stato un po' troppo facile, no?

 

Per la seconda parte, se cominciamo a fregarcene per tutto, secondo me corriamo il rischio di diventare uno di quei team che spara a qualsiasi cosa che si muove, solo per non aver perso qualche minuto a riflettere e, ad essere sincero, a me non piace giocare in questi termini. Piuttosto, preferisco che insieme definiamo linee guida sia per posizionare civili che per dare penalità in caso di loro danneggiamento/distruzione.

 

Io non ho detto che in questa ultima partita la nave doveva essere nel nostro side, con le sirene accese e la radio che spammava (ehi sono qui), dico che (e in questa partita almeno da parte mia non è stato difficile identificare la nave appunto perchè in zona non ce ne erano di uguali o di simili) una linea guida potrebbe essere, qualora non fosse segnalata in altro e inequivocabile modo (stesso side, esm acceso ecc...), quello di non mettere in zona navi simili così da non confondere e causare incidenti (non potendo contattare in dw la nave via radio per farsi dire chi è, creerebbe confusione se io mi trovassi in una stessa zona due navi della tipologia similare a quella che devo scortare/proteggere e non essendoci altri mezzi di gioco per appurare anche ragionandoci sopra quale delle due è la nave da scortare sarebbe buona cosa evitare tale confusione (anche per chi attacca la nave).

 

Per la seconda parte io dico esattamente quanto da te risposto, se l'incidente è isolato ed è un incidente (siluro che scarta di dritta e prende il mercantile accanto al sub bersaglio) punire sarebbe esagerato ma se l'errore era evitabile prendendosi del tempo per decidere se sparare o meno magari affinando il contatto ecc.. allora non è più un errore ma è mancanza di cautela e si è passibile di punizione.

Poi l'entità della punizione ne possiamo parlare, l'importante che siano chiare e fuori da ogni discussione futura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo che tutto dipenda dall'atteggiamento del comandante, se ha cercato di evitare i "danni collaterali" o se semplicemente se ne è fregato.

 

mettere un arma in automatico in presenza "certa" di civili rientra nel secondo caso, legittimo dal punto di vista del comandante, ma non del tutto dal punto di vista ONU

 

 

Iscandar, Come determiniamo se uno ha cercato di evitare i "danni collaterali" o se semplicemente se ne è fregato? Direi che servono parametri più obiettivi.

 

più chiaro, mettere il CIWS, come ha fatto il Drakken ieri sera, nelle nostre partite, per me sarebbe da sanzionare.

 

 

nel suo caso poi il CIWS andrebbe levato, altrimenti è troppo facile per lui. le prossime partite con una mano dietro la schiena e la TMA in manuale :cool:

Edited by Iscandar

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non ho detto che in questa ultima partita la nave doveva essere nel nostro side, con le sirene accese e la radio che spammava (ehi sono qui), dico che (e in questa partita almeno da parte mia non è stato difficile identificare la nave appunto perchè in zona non ce ne erano di uguali o di simili) una linea guida potrebbe essere, qualora non fosse segnalata in altro e inequivocabile modo (stesso side, esm acceso ecc...), quello di non mettere in zona navi simili così da non confondere e causare incidenti (non potendo contattare in dw la nave via radio per farsi dire chi è, creerebbe confusione se io mi trovassi in una stessa zona due navi della tipologia similare a quella che devo scortare/proteggere e non essendoci altri mezzi di gioco per appurare anche ragionandoci sopra quale delle due è la nave da scortare sarebbe buona cosa evitare tale confusione (anche per chi attacca la nave).

 

Ok, questo può essere, sicuramente: se l'obiettivo è una nave civile, nei dintorni non bisogna mettere navi civili dello stesso tipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

più chiaro, mettere il CIWS, come ha fatto il Drakken ieri sera, nelle nostre partite, per me sarebbe da sanzionare.

 

 

nel suo caso poi il CIWS andrebbe levato, altrimenti è troppo facile per lui. le prossime partite con una mano dietro la schiena e la TMA in manuale :cool:

 

 

Iscandar, ma leggo bene o la devo interpretare come una frase del tono "scherzoso" ????

 

Spero nella seconda ipotesi, altrimenti ti invito molto volentieri ad un corso sulla Fregata.

 

 

Visto che sono stato tirato in ballo in modo diretto nella discussione, purtroppo l'inesperienza nell'editing ieri ha causato un risultato disastroso....

 

di sicuro non si piazza un corridoio aereo con 100 aerei (e non sto esagerando) sulla rotta di una nave che deve fare da scorta (perciò anti AAW - ASUW e ASW) ....

con la successiva conseguenza dell'impazzimento dei miei sensori, dei sensori della Perry, e del mio eli che ad un certo punto si è messo anche lui a sparare e lanciare ataka a destra e a sinistra....

 

di sicuro se mi devo difendere da attacco missilistico non tengo spento il CIWS....

 

e di sicuro se devo scortare una nave del mio SIDE .. la nave deve essere del mio SIDE....

 

Non mi sembra che nessuno di noi nelle partite settimanali e in questa campagna abbia mai voluto sparare a caso o deliberatamente contro obiettivi neutrali,

 

e sono sicuro che duranti i corsi ogni istruttore abbia sempre spiegato per bene questo concetto.

 

Un consiglio: prendere esempio da questa partita (ed ingenerale dalle precedenti) per non commettere in futuro gli stessi problemi di editing....

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

  1. L'hai vista la faccina sulla seconda frase
  2. riguardo il corso sulla fregata ci penserò..

 

Bene, bene.... editerò allora un corso ad hoc per te....

 

prima missione: DDG Udaloy vs attacco multiplo di missili con CIWS spento .....

 

:laugh::laugh::wink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo che l'eventualità di affondare dei civili sia da parte di tutti un danno collaterale che si cerca sempre di evitare , cmq :

 

- in ottica della campagna potrebbe essere regolamentato con la perdita di un obiettivo primario dopo un certo numero di civili affondati.

 

- nell'ottica della singola partita settimanale lascerei perdere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Iscandar, ma leggo bene o la devo interpretare come una frase del tono "scherzoso" ????

 

Spero nella seconda ipotesi, altrimenti ti invito molto volentieri ad un corso sulla Fregata.

 

 

Visto che sono stato tirato in ballo in modo diretto nella discussione, purtroppo l'inesperienza nell'editing ieri ha causato un risultato disastroso....

 

di sicuro non si piazza un corridoio aereo con 100 aerei (e non sto esagerando) sulla rotta di una nave che deve fare da scorta (perciò anti AAW - ASUW e ASW) ....

con la successiva conseguenza dell'impazzimento dei miei sensori, dei sensori della Perry, e del mio eli che ad un certo punto si è messo anche lui a sparare e lanciare ataka a destra e a sinistra....

 

di sicuro se mi devo difendere da attacco missilistico non tengo spento il CIWS....

 

e di sicuro se devo scortare una nave del mio SIDE .. la nave deve essere del mio SIDE....

 

Non mi sembra che nessuno di noi nelle partite settimanali e in questa campagna abbia mai voluto sparare a caso o deliberatamente contro obiettivi neutrali,

 

e sono sicuro che duranti i corsi ogni istruttore abbia sempre spiegato per bene questo concetto.

 

Un consiglio: prendere esempio da questa partita (ed ingenerale dalle precedenti) per non commettere in futuro gli stessi problemi di editing....

 

Caro Drakken ti prego di non prenderla male,ma non sono d'accordo con te.

Io ieri sera alla prima raffica di CIWS verso un aereo civile,lo spento,proprio per evitare danni collaterali,cog###ne io che lo spento o furbo te che l'hai tenuto acceso?

cog###ne io,perchè magari,con il CWIS acceso potevo abbatere un paio di missili che il buon Fausto mi ha lanciato addosso.

Poi sono d'accordo con te che il corridoio aereo era fatto male,ma,può capitare,mi sono cimentato anche io con l'editing e so cosa vuol dire.

Se prendiamo buono che io mi devo difendere e sparo a qualsiasi cosa voli ,fregandomene,allora prendiamo per buono che devo attaccare e lancio 8 siluri fregandomene di quello che ho nel mezzo al mio presunto bersaglio.

Caro Drakken ti prego non te la prendere per le mie parole,sai la stima che ho per te....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido la tua opinione Stefano... ed io non ho lanciato missili AAW contro l' S3 per lo stesso tuo principio,

 

ma come hai visto tenendo il CIWS spento, ti sei fatto affondare facilmente....

 

bisogna mettere tutti in condizione di attaccare e difendere...

 

perciò va bene mettere unità civili per mischiare un po' le carte in gioco... ma nella giusta misura.... :wink:

 

o tanto per fare un esempio... intorno ad un sub inserisco un cerchio di unità civili cos' nessuno di sicuro mi lancia un siluro.... non ha senso... :laugh:

 

:cool:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che sono stato tirato in ballo in modo diretto nella discussione, purtroppo l'inesperienza nell'editing ieri ha causato un risultato disastroso....

Tutti sono direttamente tirati in ballo nella discussione, specie chi, come te, ha così tanta esperienza.

 

 

Visto che sono stato tirato in ballo in modo diretto nella discussione, purtroppo l'inesperienza nell'editing ieri ha causato un risultato disastroso....

Un consiglio: prendere esempio da questa partita (ed ingenerale dalle precedenti) per non commettere in futuro gli stessi problemi di editing....

Mi dispiace vedere come tu stia continuando a battere su questo punto. Prima di scrivere a riguardo del lavoro di una persona, io cero di mettermi nei panni di quella persona anche per immaginare come è sentito quello che scriverò, ma è anche vero che ognuno ha una sensibilità diversa.

 

Faccio notare che la tua squadra, Drakken, ha vinto senza nessun tipo di polemica e non parlerei, quindi, di risultato disastroso: lo trovo leggermente esagerato.

L'errore degli aerei è stato accidentale e anche tu hai ammesso che sei rimasto fregato una volta. Facciamo un po' per ciascuno?

 

 

e di sicuro se devo scortare una nave del mio SIDE .. la nave deve essere del mio SIDE....

Come ho già scritto nel debriefing della missione in oggetto al tuo commento, questa è una tua libera opinione. Secondo me non DEVE essere per forza così: se voglio simulare una nave che procede per una missione segreta e in silenzio radio, non la metto nel side della scorta, perchè sennò quest'ultima la individua subito e la cosa diventa un po' troppo facile; però la scorta sa la posizione della nave (avete ricevuto il messaggio sulla sua posizione, riferita all'orario di gioco -1 ora). Oltre a tutto questo, la nave era scortata da una nave appartenente alla stessa nazionalità della altre unità del side della scorta (in questo caso, russa): volete dirmi che una nave, un aereo e due sommergibili non sono in grado di collegare questi dati (nave scortata da unità russa + posizione compatibile con messaggio radio + rotta stimata) e arrivare alla conclusione su quale sia la nave da scortare?

 

 

Detto questo, per tornare all'argomento di discussione, se si escludono i chiari errori di editing (nella fattispecie un corridio aereo che, ripeto, ha generato più aerei di quanti impostati), la distruzione o il danneggiamento di un civile dovrebbe essere sanzionato. Se escludiamo il troppo sbrigativo "perdere la partita", che mi pare esagerato per i nostri scontri, direi che forse si potrebbe fare così:

 

  1. Definire un sistema standard di assegnazione dei punti, anche una cosa semplice come: obiettivo PRIMARIO (+1) obiettivo SECONDARIO (+0.5), distruzione di unità navali ostili (+0.75).
  2. Definire una serie di casistiche che determinano sanzioni, ad esempio:
    • danneggiamento di unità civili (-0.25)
    • distruzione di unità civili (-0.5)
    • danneggiamento accidentale della propria unità (-0.25)
    • ...

 

Potrebbe andare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutti sono direttamente tirati in ballo nella discussione, specie chi, come te, ha così tanta esperienza.

 

 

Mi dispiace vedere come tu stia continuando a battere su questo punto. Prima di scrivere a riguardo del lavoro di una persona, io cero di mettermi nei panni di quella persona anche per immaginare come è sentito quello che scriverò, ma è anche vero che ognuno ha una sensibilità diversa.

 

Faccio notare che la tua squadra, Drakken, ha vinto senza nessun tipo di polemica e non parlerei, quindi, di risultato disastroso: lo trovo leggermente esagerato.

L'errore degli aerei è stato accidentale e anche tu hai ammesso che sei rimasto fregato una volta. Facciamo un po' per ciascuno?

 

 

Come ho già scritto nel debriefing della missione in oggetto al tuo commento, questa è una tua libera opinione. Secondo me non DEVE essere per forza così: se voglio simulare una nave che procede per una missione segreta e in silenzio radio, non la metto nel side della scorta, perchè sennò quest'ultima la individua subito e la cosa diventa un po' troppo facile; però la scorta sa la posizione della nave (avete ricevuto il messaggio sulla sua posizione, riferita all'orario di gioco -1 ora). Oltre a tutto questo, la nave era scortata da una nave appartenente alla stessa nazionalità della altre unità del side della scorta (in questo caso, russa): volete dirmi che una nave, un aereo e due sommergibili non sono in grado di collegare questi dati (nave scortata da unità russa + posizione compatibile con messaggio radio + rotta stimata) e arrivare alla conclusione su quale sia la nave da scortare?

 

 

Detto questo, per tornare all'argomento di discussione, se si escludono i chiari errori di editing (nella fattispecie un corridio aereo che, ripeto, ha generato più aerei di quanti impostati), la distruzione o il danneggiamento di un civile dovrebbe essere sanzionato. Se escludiamo il troppo sbrigativo "perdere la partita", che mi pare esagerato per i nostri scontri, direi che forse si potrebbe fare così:

 

  1. Definire un sistema standard di assegnazione dei punti, anche una cosa semplice come: obiettivo PRIMARIO (+1) obiettivo SECONDARIO (+0.5), distruzione di unità navali ostili (+0.75).
  2. Definire una serie di casistiche che determinano sanzioni, ad esempio:
    • danneggiamento di unità civili (-0.25)
    • distruzione di unità civili (-0.5)
    • danneggiamento accidentale della propria unità (-0.25)
    • ...

 

Potrebbe andare?

 

Può andare tutto Simone, ma penso che queste decisioni debbano essere prese prima dell'inizio della campagna...oramai siamo quasi alla fine, e intervenire adesso sarebbe troppo soggetto, nell'uno come nell'altro senso, ad interessi di parte. Ovviamente è solo la mia opinione...

 

Teniamoci quest'esperienza buona per la prossima! :wink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può andare tutto Simone, ma penso che queste decisioni debbano essere prese prima dell'inizio della campagna...oramai siamo quasi alla fine, e intervenire adesso sarebbe troppo soggetto, nell'uno come nell'altro senso, ad interessi di parte. Ovviamente è solo la mia opinione...

 

Teniamoci quest'esperienza buona per la prossima! :wink:

 

Credo che Simone gia intendesse per le prossime partite/campagna futura.

 

Come punteggi a mio avviso può andare bene come proposto da Simone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che Simone gia intendesse per le prossime partite/campagna futura.

 

Esattamente. Pensavo che la cosa fosse ovvia, me probabilmente sbagliavo: l'avvio di questa discussione non mirava a dare regole dell'ultimo minuto per questa campagna, ma per la prossima!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Iscandar, ma leggo bene o la devo interpretare come una frase del tono "scherzoso" ????

 

Spero nella seconda ipotesi, altrimenti ti invito molto volentieri ad un corso sulla Fregata.

 

Visto che sono stato tirato in ballo in modo diretto nella discussione, purtroppo l'inesperienza nell'editing ieri ha causato un risultato disastroso....

 

di sicuro non si piazza un corridoio aereo con 100 aerei (e non sto esagerando) sulla rotta di una nave che deve fare da scorta (perciò anti AAW - ASUW e ASW) ....

con la successiva conseguenza dell'impazzimento dei miei sensori, dei sensori della Perry, e del mio eli che ad un certo punto si è messo anche lui a sparare e lanciare ataka a destra e a sinistra....

 

di sicuro se mi devo difendere da attacco missilistico non tengo spento il CIWS....

 

e di sicuro se devo scortare una nave del mio SIDE .. la nave deve essere del mio SIDE....

 

Non mi sembra che nessuno di noi nelle partite settimanali e in questa campagna abbia mai voluto sparare a caso o deliberatamente contro obiettivi neutrali,

 

e sono sicuro che duranti i corsi ogni istruttore abbia sempre spiegato per bene questo concetto.

 

Un consiglio: prendere esempio da questa partita (ed ingenerale dalle precedenti) per non commettere in futuro gli stessi problemi di editing....

 

Leggo solo ora e sinceramente i toni non mi piacciono affatto, soprattutto per il fatto che le osservazioni arrivano da un anziano e rispettato editor come Marco.

 

Editare non è facile, si può fare qualche errore di valutazione ma ritengo che mai e poi mai dovrebbero essere fatti apprezzamenti come quelli riportati da Drakken.

 

Non condivido e condanno l'atteggiamento: mi auguro che sia stato un impulso per l'osservazione rilevatasi poi scherzosa di Riccardo altrimenti non ci siamo proprio... :dry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esattamente. Pensavo che la cosa fosse ovvia, me probabilmente sbagliavo: l'avvio di questa discussione non mirava a dare regole dell'ultimo minuto per questa campagna, ma per la prossima!

 

e allora la mia osservazione era fuori luogo :doh: :doh: :doh: e siamo tutti d'accordo!!!! :smiley19:

Edited by R.Hunter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo il mio modesto e ignorante parere; si l'editor si è sbagliato e ovviamente non sta nella sua intenzione mettere un corridoio aereo degno di uno scalo internazionale . L'errore succede. Considerando pero che il sistema di difesa a corto raggio sia completamente una IA a cui si può solo dire acceso o spento. Non credo che Drakken sia da sanzionare per un difetto Di DW . Pero in una guerra non segreta tra Sub ; ma conclamata e combattuta con basi . Navi e missili per il bombardamento terrestre . Credo che le rotte aeree , vengano quanto meno deviare. Anche se aggiungono un elemento di sfida e valutazione in piu .. A meno di una giustificazione umanitaria; croce rossa ecc. Siano un po' troppo inrealistiche rispetto a un fatto moderno di guerra. Al contrario di una nave dove la casualità come un peschereccio ma anche una porta container possano trovarsi per sbaglio in teatro di guerra . Al contrario gli aerei di tutti il mondo no. :-D Buona giornata.

Edited by SqualoBianco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo anche il commento di Squalo Bianco, sono sempre più convinto che sia passato il messaggio sbagliato.

 

Questa discussione non è stata avviata per decidere se sanzionare qualcuno o per creare una regola ad hoc per la campagna, smettetela di concentrarvi su questo punto perchè non esiste.

 

Anche se il tempismo può sembrare sospetto, in quanto coincidente con il debriefing alla partita #7 della Campagna, non c'entra assolutamente nulla; in molte partite della Campagna e delle classiche partite del giovedì ci sono stati coinvolgimenti di unità civili, alcune volte li danneggiamo e altre volte li distruggiamo.

 

Replicare il realismo che cerchiamo sempre è impossibile in questo caso, perchè se un vero Comandante di un'unità militare danneggiasse o distruggesse un civile sarebbe rimosso dal suo comando, e noi certo non diciamo ad un giocatore "da oggi non giochi più" per questo, giusto?

 

Però la cosa va in qualche modo valutata, ovviamente in negativo, e da qui nasce la discussione: come facciamo? Fin'ora molti si sono concentrati slla partita #7 che, secondo me, aveva solo l'errore del corridoio aereo che non si è comportato secondo le previsioni (lo stesso Drakken aveva ammesso che ci era cascato anche lui una volta, un errore del tutto umano e non voluto); stabilito questo, possiamo concentrarci sulle proposte per regolamentare la cosa per il futuro?

 

 

Credo che il sistema dei punteggi sia la cosa più efficace, ovvero assegnare una serie di punti standard per varie categorie di obiettivi/unità, così da individuare matematicamente vincitori e vinti di una partita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio commento; riassumendo: Ok Simone ha sbaglia con gli aerei. Il comando il numero. Non so. Ma anche va bene si sa che il CWIS spara a tutto. Credo che il danno non sussista poiché questi incidenti non hanno pregiudicato lo svolgimento. Visto che le parti di entrambe gli schieramenti abbiano riconosciuto un anomalia. Da ignorante. Crodo basti una virgola fuoriposto per sputtanare tutto l'editing . Come se in un Fps ci fossero piu civili che nemici. Aumentando i civili aumenta anche la percentuale di danno collaterale. Errare Umano Est. Talvolta le cose prendono una deriva se pur leggera da quello che si era immaginato. In DW non go esperienza di editor. Ne ho moltissima in IL2 , che an he Esso USA sis comandi standard che Script. E con le stress identiche istruzioni . 100 partite , sono 100 partite diverse. Considerando che le missioni sono pochissimo testate. Il modder di turno ha oltre che una grande responsabilità anche un carico emotivo non indifferente come il divertimento di 10 / 12 persone diverse :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

  1. Definire un sistema standard di assegnazione dei punti, anche una cosa semplice come: obiettivo PRIMARIO (+1) obiettivo SECONDARIO (+0.5), distruzione di unità navali ostili (+0.75).
  2. Definire una serie di casistiche che determinano sanzioni, ad esempio:
    • danneggiamento di unità civili (-0.25)
    • distruzione di unità civili (-0.5)
    • danneggiamento accidentale della propria unità (-0.25)
    • ...

 

Potrebbe andare?

 

il metodo è giusto, i punteggi sono secondo me troppo severi, mi limiterei a sanzionare la distruzione delle unità civili con un - 0.25 e sorvolerei sul resto, quindi niente sanzionamento per danneggiamento accidentale di unità civili e tantomeno della propria unità che è già di per se un evento "autosanzionante" durante il gioco.

 

 

..approfitto per chiedere ...le statistiche e la classifica perché non sono state aggiornate?

Edited by DragoRed

Share this post


Link to post
Share on other sites

..approfitto per chiedere ...le statistiche e la classifica perché non sono state aggiornate?

 

Perchè, devo essere sincero, dopo tutto il caos venuto fuori non ho avuto la voglia di farlo.

 

Cercherò di rimediare il prima possibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il metodo è giusto, i punteggi sono secondo me troppo severi, mi limiterei a sanzionare la distruzione delle unità civili con un - 0.25 e sorvolerei sul resto, quindi niente sanzionamento per danneggiamento accidentale di unità civili e tantomeno della propria unità che è già di per se un evento "autosanzionante" durante il gioco.

 

Su questo mi permetto di dissentire: se vogliamo che le nostre attività siano improntate ad un sempre maggior realismo, proviamo a pensare cosa succederebbe nella realtà se il comandante di un sub, trovandosi in acque non interdette all anavigazione, affondasse una nave da crociera con 2000 persone a bordo o una supertanker creando un disastro ecologico. Come minimo verrebbe preso e processato, e cadrebbero molte teste. Inoltre l'affondamento di un civile può essere dovuto a molte cause: si va dal cattivo funzionamento di un'arma, al fatto che il bersaglio vada ad usare il civile come scudo (ad esempio frapponendolo tra sè e il siluro in arrivo), a viceversa un uso completamente sconsiderato delle armi da parte di chi attacca.

 

Quindi, se si vuole essere realistici, dovrebbe esserci un'apposita commissione incaricata di valutare la gravità di quanto accaduto, applicando sanzioni di peso diverso. E in linea di massima tali sanzioni dovrebbero pesare più sul singolo comandante che sulla squadra, ma sempre previa valutazione caso per caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su questo mi permetto di dissentire: se vogliamo che le nostre attività siano improntate ad un sempre maggior realismo, proviamo a pensare cosa succederebbe nella realtà se il comandante di un sub, trovandosi in acque non interdette all anavigazione, affondasse una nave da crociera con 2000 persone a bordo o una supertanker creando un disastro ecologico. Come minimo verrebbe preso e processato, e cadrebbero molte teste. Inoltre l'affondamento di un civile può essere dovuto a molte cause: si va dal cattivo funzionamento di un'arma, al fatto che il bersaglio vada ad usare il civile come scudo (ad esempio frapponendolo tra sè e il siluro in arrivo), a viceversa un uso completamente sconsiderato delle armi da parte di chi attacca.

 

Quindi, se si vuole essere realistici, dovrebbe esserci un'apposita commissione incaricata di valutare la gravità di quanto accaduto, applicando sanzioni di peso diverso. E in linea di massima tali sanzioni dovrebbero pesare più sul singolo comandante che sulla squadra, ma sempre previa valutazione caso per caso.

 

il realismo mi sta bene ma non esageriamo, secondo me si rischia di far diventare tutto troppo pesante, addirittura ipotizzare una commissione che valuti l'accaduto lo trovo eccessivo, penso che alla fine potrebbe diventare ulteriore motivo di discussione e che allontani dal partecipare più che aggregare.

 

sono comunque favorevole al metodo dei punteggi proposto da Serservel, magari per la prossima campagna non sarebbe una cattiva idea poter mettere a votazione varie proposte e quindi decidere in base alla maggioranza dei partecipanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su questo mi permetto di dissentire: se vogliamo che le nostre attività siano improntate ad un sempre maggior realismo, proviamo a pensare cosa succederebbe nella realtà se il comandante di un sub, trovandosi in acque non interdette all anavigazione, affondasse una nave da crociera con 2000 persone a bordo o una supertanker creando un disastro ecologico. Come minimo verrebbe preso e processato, e cadrebbero molte teste. Inoltre l'affondamento di un civile può essere dovuto a molte cause: si va dal cattivo funzionamento di un'arma, al fatto che il bersaglio vada ad usare il civile come scudo (ad esempio frapponendolo tra sè e il siluro in arrivo), a viceversa un uso completamente sconsiderato delle armi da parte di chi attacca.

 

Quindi, se si vuole essere realistici, dovrebbe esserci un'apposita commissione incaricata di valutare la gravità di quanto accaduto, applicando sanzioni di peso diverso. E in linea di massima tali sanzioni dovrebbero pesare più sul singolo comandante che sulla squadra, ma sempre previa valutazione caso per caso.

Nella realtà, quello che dici sarebbe sicuramente la linea corretta, ma resto dell'idea che ho espresso sopra e che riporto qui:

 

Replicare il realismo che cerchiamo sempre è impossibile in questo caso, perchè se un vero Comandante di un'unità militare danneggiasse o distruggesse un civile sarebbe rimosso dal suo comando, e noi certo non diciamo ad un giocatore "da oggi non giochi più" per questo, giusto?

 

Come dice DragoRed, non dobbiamo esagerare né da un lato né dall'altro: non possiamo continuare a far fuori civili senza conseguenze, ma non possiam nemmeno punire un giocatore come nella realtà.

 

Nel ricordare che, qualche anno fa, chi affondava un civile faceva perdere d'ufficio la missione a tutta la sua squadra, credo che i punteggi siano sufficienti.

 

 

Siccome vorrei arrivare ad un risultato finale, vi chiedo il parere sulla seguente scala di punteggi o, in alternativa, a proporre un sistema alternativo:

 

  • OBIETTIVO PRIMARIO: 10 punti
  • OBIETTIVO SECONDARIO: 5 punti

  • SOTTOMARINO NEMICO DANNEGGIATO: 2 puntI
  • SOTTOMARINO NEMICO AFFONDATO: 3 punti
  • NAVE NEMICA DANNEGGIATA: 1 punto
  • NAVE NEMICA AFFONDATA: 2 punti*
  • AEREO NEMICO DANNEGGIATO: 1 punto
  • AEREO NEMICO DISTRUTTO: 2 punti
  • STRUTTRA NEMICA DANNEGGIATA: 0.25 punti
  • STRUTTRA NEMICA DISTRUTTA: 0.5 punti

  • NAVE CIVILE DANNEGGIATA: -3 punti
  • NAVE CIVILE DISTRUTTA: -8 punti
  • AEREO CIVILE DANNEGGIATO: -2 punti
  • AEREO CIVILE DISTRUTTO: -7 punti
  • STRUTTRA CIVILE DANNEGGIATA: -1 punto
  • STRUTTRA CIVILE DISTRUTTA: -6 punti

 

 

* Credo che l'affondamento di una nave sia generalmente più semplice rispetto a quello di un sottomarino, che è più difficile da individuare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

  • OBIETTIVO PRIMARIO: 10 punti
  • OBIETTIVO SECONDARIO: 5 punti

  • SOTTOMARINO NEMICO DANNEGGIATO: 2 puntI
  • SOTTOMARINO NEMICO AFFONDATO: 4 punti
  • NAVE NEMICA DANNEGGIATA: 1 punto
  • NAVE NEMICA AFFONDATA: 3 punti
  • AEREO NEMICO DANNEGGIATO: 1 punto
  • AEREO NEMICO DISTRUTTO: 2 punti
  • STRUTTRA NEMICA DANNEGGIATA: 0.25 punti
  • STRUTTRA NEMICA DISTRUTTA: 0.5 punti (potrebbe non essere così facile distruggere una struttura nel caso sia protetta dai SAM quindi è da valutare il punteggio in base alla difficoltà)

  • NAVE CIVILE DANNEGGIATA: - 2
  • NAVE CIVILE DISTRUTTA: - 4
  • AEREO CIVILE DANNEGGIATO: - 2
  • AEREO CIVILE DISTRUTTO: - 4
  • STRUTTRA CIVILE DANNEGGIATA: - 2
  • STRUTTRA CIVILE DISTRUTTA: - 4

 

ecco io ho stilato il mio punteggio, ribadisco che anche con meno severità si ottiene lo stesso risultato

 

 

comunque non vorrei proprio essere tra quelli che il giorno dopo la partita si devono mettere li a fare i conti!! ...è da impazzimento!! :blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella sezione sviluppo si sta lavorando ad un'idea di campagna che in teoria potrebbe superare tanto la questione degli obiettivi quanto dei punteggi (ma il discorso della commissione era un ragionamento mio che ad oggi non c'entra con questo :wink: )

 

Stay tuned!!!! :ph34r: :ph34r: :wink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque non vorrei proprio essere tra quelli che il giorno dopo la partita si devono mettere li a fare i conti!! ...è da impazzimento!! :blink:

 

Un po' esagerato il tuo discorso, no? Finisce la partita, si fa il debriefing e chi è disponibile vede quali erano gli obiettivi primari, quali i secondari, fa i conti e fine; e poi, non è che devono farli sempre i soliti, anche i più nuovi possono!

 

 

 

Nella sezione sviluppo si sta lavorando ad un'idea di campagna che in teoria potrebbe superare tanto la questione degli obiettivi quanto dei punteggi (ma il discorso della commissione era un ragionamento mio che ad oggi non c'entra con questo :wink: )

 

Stay tuned!!!! :ph34r: :ph34r: :wink:

 

Confermo ma ricordo che questa discussione mira a regolare un po' meglio la tematica dei civili nella partite classiche del giovedì, quindi NON LE CAMPAGNE (che hanno già il loro regolamento).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahhhhhhhh.... siccome si parlava di punti davo per scontato il riferimento alle campagne... :doh: Quindi la proposta è quella di inserire un meccanismo a punti nelle normali partite infrasettimanali?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahhhhhhhh.... siccome si parlava di punti davo per scontato il riferimento alle campagne... :doh: Quindi la proposta è quella di inserire un meccanismo a punti nelle normali partite infrasettimanali?

 

Esattamente, così sappiamo matematicamente chi vince e, speriamo, evitiamo che ci siano polemiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, se volete applicare le regole anche per le partite settimanali, tanto vale avviare una sorta di CV di ogni comandante... (come si era tentato di fare nel passato)

 

dove si andranno ad assegnare (e togliere ) i punti così si ha una sorta di tabellone generale....

 

andando avanti con le idee... alla fine di ogni anno il "miglior comandate" potrà mettersi in firma uno speciale distintivo (che ne so il "siluro d'oro").....

 

però concordo con quanto detto DragoRed... belle le idee da scrivere, ma attenzione che poi "a realizzarla" qualcuno si deve mettere di buona pazienza e impegno costante ad aggiornare e redigere le classifiche....

 

e le missioni dovranno essere fatte con un format di base comune (appunto obiettivi primari e secondari)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahhhhhhhh.... siccome si parlava di punti davo per scontato il riferimento alle campagne... :doh:

 

in effetti lo davo per scontato anche io

 

 

Esattamente, così sappiamo matematicamente chi vince e, speriamo, evitiamo che ci siano polemiche.

 

non mi sembra che nascono delle polemiche nelle partite infrasettimanali , chi raggiunge l'obiettivo primario ha vinto

Edited by DragoRed

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, se volete applicare le regole anche per le partite settimanali, tanto vale avviare una sorta di CV di ogni comandante... (come si era tentato di fare nel passato)

 

dove si andranno ad assegnare (e togliere ) i punti così si ha una sorta di tabellone generale....

 

andando avanti con le idee... alla fine di ogni anno il "miglior comandate" potrà mettersi in firma uno speciale distintivo (che ne so il "siluro d'oro").....

 

però concordo con quanto detto DragoRed... belle le idee da scrivere, ma attenzione che poi "a realizzarla" qualcuno si deve mettere di buona pazienza e impegno costante ad aggiornare e redigere le classifiche....

 

e le missioni dovranno essere fatte con un format di base comune (appunto obiettivi primari e secondari)

 

L'idea dei punteggi è nata per riuscire a conteggiare gli errori che, nel caso di questa discussione, sono il coinvolgimento di civili durante le azioni di gioco. Se non diamo dei punteggi a tutto non possiamo prevedere penalità, perchè non ci sarebbe nulla a cui applicarle.

 

 

 

non mi sembra che nascono delle polemiche nelle partite infrasettimanali , chi raggiunge l'obiettivo primario ha vinto

 

Infatti così è sbagliato, secondo me: se una squadra raggiunge l'obiettivo primario ma, nel frattempo, ha perso una propria unità schiantandola contro una balena, ha affondato un civile e distrutto un ospedale, non può credere di aver vinto, giusto? L'idea dei punteggi è solo per regolamentare la cosa nelle partite settimanali, tutto quello che non riguarda queste partite è già regolamentato da apposite regole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,287
    • Total Posts
      509,911
×