Jump to content
Sign in to follow this  
F21

Cambio Nomi Ad Unità Della Regia Marina

Recommended Posts

Salve.

Ma ci fu un motivo veramente valido alla base del cambio di nome che subirono alcune unità quando rientrarono nella Regia marina dopo aver partecipato con D'annunzio all'impresa di Fiume?

Grazie

Peppe F21

Share this post


Link to post
Share on other sites

il cambio di nome Pola/Zenson era dovuto a ragioni differenti (il sesto 10.000....) mentre per il Bronzetti mi pare che in realtà l' eponimo era caduto in disigrazia, anche se non ricordo bene il perchè...

 

Saluti,

dott. Piergiorgio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unico testo "alla mano" che fa riferimento alla questione è questo:

http://www.marina.difesa.it/documentazione/editoria/marivista/Documents/2011/09_settembre/La_Regia_Marina.pdf

Ossia il supplemento al numero di settembre 2011 della Rivista Marittima (P.P. Ramoino, "La Regia Marina tra le due guerre mondiali).

Il file è interamente scaricabile dal sito della Rivista Marittima, all'interno di quello della MM.

 

A pag. 20 si legge che:

"La questione fiumana vide, come abbiamo già accennato, l’immobilizzazione

della corazzata Dante nel porto del Quarnaro per molti mesi, ma portò anche alla

defezione e lo schieramento con d’Annunzio dei caccia Nullo, Bertani, Bronzetti,

Espero, delle torpediniere 66PN, 68 PN , dei «MAS» 2, 22, 88, 112 e del trasporto

Cortellazzo (15)."

La relativa nota (15) riferisce che

"Le navi della «marina di d’Annunzio» tornarono a far parte della Regia Marina, ma vennero ribattezzate

quasi per cancellare il loro passato di rivolta. Il Nullo fu chiamato Fratelli Cairoli, il Bronzetti diventò

Dezza, il Bertani mutò il nome in Cosenz (*), l’Espero in Turbine, le due torpediniere assunsero la sigla

70 PN e 71 PN."

Verosimilmente, fu quindi necessario un decreto del Ministero della Marina, in base al quale i nomi delle unità citate furono cambiati, in una sorta di damnatio memoriæ in quanto parte attiva in quella che all'epoca fu considerata un'azione di "ammutinamento" e di mancato rispetto degli ordini ricevuti

---

(*) Per la verità, il testo non riporta Cosenz ma Cosenza (sic!): ecco cosa succede a fidarsi dei correttori automatici e a non far correggere le bozze a mano... :biggrin:

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il cambio nome del caccia Pola fu deciso nell'ottica di assegnare i nomi dei capoluoghi di provincia (ex A.U) ai nuovi incrociatori da 10.000. Il nome Pola era effettivamente "sprecato" per un semplice caccia.

Avevo letto il supplemento della Rivista Marittima riportato da Alagi.

Inoltre ho letto il seguente articolo di Giuseppe Marchese (in fondo alla pagina):

 

http://www.giuseppemarchese.it/articoli/art_144/art144.html

 

Desideravo conoscere i vostri autorevoli pareri.

Ciao Peppe F21

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,150
    • Total Posts
      508,195
×