Jump to content
Sign in to follow this  
Matteo U-458

La profanazione dello ScirÈ...scriviamo una bella lettera

Recommended Posts

E' notizia di stamani presa da "La Repubblica"

 

Durante una esercitazione congiunta Israeliana e Statunitense è stato danneggiato, pare, da un simulato tentativo di recupero dello scafo del glorioso avvicinatore dei nostri mezzi d'assalto, che come tutti sanno è un sacrario di guerra, essendoci al suo interno, ancora 16 marinai caduti il 10 agosto '42 quando lo Sciré fu affondato davanti ad Haifa (Israele).

 

Cosa hanno fatto i nostri amici americani? Hanno tentato il sollevamento del sommergibile, RIGOROSAMENTE VIETATO in quanto è un cimitero di guerra, danneggiando lo scafo, che si è spezzato in vari punti, causando la rottura del portellone della torretta e del periscopio.

A questo si era posto rimedio nel 1984 allorché una spedizione italiana (che recuperò 42 dei 60 uomini dell'equipaggio) sigillò il portellone, che sub dilettanti usavano per entrare nello scafo e portarsi via scheletri ecc...una profanazione in piena regola. Tutto daccapo. Ora ognuno può fare ciò che vuole, trafugando il trafugabile, per una IDIOZIA MACROSCOPICA DA ROTTURA DI RELAZIONI DIPLOMATICHE, della US NAVY e della marina Israeliana (e aggiungo W Arafat!!!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se tutto questo è vero siamo alle solite!

 

Quei palloni gonfiati fanno quel ca##o che vogliono e nessuno dice mai nulla! E la Funivia del Cermis, e Ustica....

 

Voglio veder se un domani per provare il mio metal detector vado su ground zero e ci scavo un po' per vedere cosa trovo. Come minimo arriva Charlie Sheen con i Navy Seals, Chuk Norris con la Delta Force e Superman con la sedia a rotelle a gridare allo scandalo e a fucilarmi sul posto come terrorista!

 

Invecie i ca###ni degli americani fanno porcherie di questo tipo con i nostro caduti e nessuo alza la voce!

 

E poi c'è chi mi viene a parlare di solidariètà per i poveri americani, di manifestazioni per ricordare l'11 settembre.... ma per favore! Se vogliono il mio rispetto per i loro caduti che incomincino a portarne per quelli delle altre nazioni!

 

Land of the free and home of the brave...... >:( >:( >:(

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma se ne andassero a fanculo sono una manica di incompetenti....

 

la facciamo una bella lettera di protesta coi controcazzi da mandare alla simpatica navy ? la firmiamo tutti e la mandiamo.

 

adesso per premio però gli mandiamo qlc alpino a farsi ammazzare dai kamikaze islamici cosi che i poveri e stanchi marines possano andare a fare la festa a saddam :s13:

 

p.s. mi accodo ovviamente a matteo nel gridare W ARAFAT :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Già siamo alle solite...... gli Yenki si credono di poter fare tutto quello che vogliono.......

 

Ma lo stato Italiano che fa ?

 

 

Gino. >:(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scriviamo, scriviamo, se proprio non vogliono aver rispetto per i vivi, almeno ne dimostrino un poco per i morti...... Non so proprio ocsa dire, è inconcepibile...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Già siamo alle solite...... gli Yenki si credono di poter fare tutto quello che vogliono.......

 

non CREDONO FANNO ciò che gli pare.

 

Ma lo stato Italiano che fa ?

 

Cosa vuoi che faccia? Nulla...casomai rinnegherà quei morti, la cui memoria è preziosa... come ha fatto anche con Grossi (quello che affondò la Maryland)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusa, però non iniziamo a confondere salsiccie con mentine per l'alito!!!

Che cacchio c'entra Grossi???

 

A suo modo c'entra. Grossi, come sai fu autore di due affondamenti (due) che gli valsero 2 croci di ferro e 2 promozioni. Il primo fu una corazzata tipo Maryland e il secondo (perdonami se sbaglio) fu un incrociatore classe Milwaukee. E cosa c'è di strano mi dirai. Ok. Grossi fu oggetto di una campagna di discredito da parte della marina italiana del dopoguerra, che gli negò le promozioni e i vari meriti di guerra. Grossi non poté replicare (in quanto già morto) alle offese infamanti della Commissione di Inchiesta (tra gli altri c'erano 2 ammiragli, uno che cedette Pantelleria senza difendersi, e l'altro addetto navale a Washington, che avrebbero meritato LORO ciò che fu fatto a Grossi. E la faccenda fu insabbiata. Qui si tratta dello stesso caso. Dello Sciré ai nostri governanti nn gli importa un fico secco...a che serve inalberarsi per un sommergibile vecchio di 60 anni, comandato da gente dalla quale ci siamo liberati (intendo gli italiani a fianco dei tedeschi) (e cmq nn è il mio punto di vista, non confondere il mio ragionamento col mio punto di vista)...lo sciré per me rimane una delle più grandi unità navali italiane della seconda guerra mondiale, comandato da un grande uomo e con un grande equipaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Aaken: la questione non è tanto stupirsi, quanto indignarsi. La cosa non mi stupisce affatto, anzi me la sarei aspettata una cosa del genere dagli americani.

 

Questo non toglie però che io mi lamento e mi lamenterò sempre del loro comportamento. Non sono una persona di quelle che dicono: "Tanto non serve a niente, lo fanno e lo faranno sempre e noi siamo piccoli e deboli dunque dobbiamo rassegnarci".

 

Certe cose non possono passare sotto silenzio. Il fatto stesso di parlarne e indignarsi è già un inizio. Un inizio per far conoscere a chi è troppo ricoglionito dal "Pane et Milan" da fare caso a queste, cose come vada la vita vera.

 

Quest'anno andava di moda la bandana a stelle e strisce e quando ho chiesto a una ragazza perchè proprio la bandiera americana, quella mi ha risposto:" In solidarietà agli americani, sai la storia dell 11 Settembre...".

 

Quella ragazza non sapeva nulla delle ca##ate che hanno fatto gli americani, una per tutte Dresda. Dopo che gli ho raccontato i fatti c'è rimasta e ha iniziato ad attivare il cervello.

 

Finchè non si attiveranno i cervelli degli Italiani, dandogli qualcosa su cui riflettere per far da bilanciamento all'immane retorica pro-statunitense che ci versano addosso continueremo a rimanere una Nazione in sudditanza psicologica agli americani.

 

Una Nazione che dimentica i termini della proria lingua per sostituirli con termini americani, una Nazione che modifica la propria abitudine alimentare per conformarsi agli usi di un popolo di obesi imbottiti di colesterolo.

 

E a mè questo non và, e non riesco a starmene solo a guardare dal mio cantuccio, dicendo: "Ma che coglioni che sono tutti gli altri". Sento il bisogno di fare qualcosa. Seppur piccolo ma qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beta, hai tutto il mio appoggio e concordo con te. Con questo 11 settembre sembra che solo gli americani abbiano subito dei torti, mentre la storia ci insegna che è esattamente il contrario. tu ricordavi Dresda, ma si possono aggiungere Tokio, Hiroshima, Nagasak, e da noi, Cassino. So di un caso, qui dalle mie parti, che quando uno squadron di B-24 passò di qua e sganciò tonnellate di bombe (io abito in campagna, prov. di Arezzo) su di un paese qua vicino, all'equipaggio del primo b-24 che fu abbattuto...la popolazione non riservò tanti complimenti....li arse vivi...e questi erano i nostri "liberatori"..terroristi io li chiamerei piuttosto. Affamano Cuba da 40 anni, l'Iraq da 11...non gli basta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

boc35.jpg

boc33.jpg

 

 

- i "Liberatori" bombardano una scuola ed uccidono una classe di bimbi delle elementari -

Share this post


Link to post
Share on other sites

Versione ufficiale della Marina Israeliana:

"Abbiamo solo aiutato la Marina Americana a disincagliare le catene dell'ancora che si erano aggrovigliate al relitto"

 

Versione ufficiale della Marina Usa:

"Si sono incagliate le catene. Nessuna profanazione"

 

Ne predo atto. E sarei tentato dal crederci: giusto per poter dire che i comandanti della marina americana sono così incompetenti da andare ad incagliarsi su un relitto che è lì da circa 60 anni e quindi anche il nonno dell'ultimo mozzo sapeva cosa accidenti c'era lì sotto.

 

Se sono così bravi non voglia il destino che gli Usa abbiano mai bisogno della loro Marina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma in tutto questo il Governo italiano ha fatto/detto qualcosa???

Share this post


Link to post
Share on other sites

il solito sudditismo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sempre la solita storia. Non sò se è vero tutto questo, se non lo è non è successo niente ma se ciò è avvenuto non ci sono parole che possano dimostrare la mia indignazione, sono una persona pratica, e gli incidenti possono anche capitare, se non ci fossero non ci sarebbero tante disgrazie, quello che mi lascia di stucco è l'apparente noncuranza di americani ed israeliani. Millantano sempre principi e poi si comportano come imbecilli, IMBECILLI è quello che sono, come chi non fa niente dei nostri rappresentanti per dimostrare contro di loro.

Per il fatto di Grossi, non ha importanza se ha affondato o meno qualcosa, comunque hanno fatto quello che doveano, il più delle volte non si riesce ad ottenere successi eclatanti, quello che conta è provarci e possibilmente tornare a casa.

C'è un aneddoto carino: sei rimasto solo contro avversari più numerosi, ti rimangono tre possibilità COMBATTERE, ARRENDERTI, NASCONDERTI.

Vediamo chi mi sa dare la risposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sceglierei COMBATTERE (e consecutivamente morire)

Perchè? Te lo spiego subito.

 

Preferirei morire onorevolmente combattendo che vivere consapevole di essermi vilmente arreso al nemico. Soprattutto perché sono sicuro di aver fatto il mio dovere fino in fondo, ed il sacrificio perfetto è, se non mi difetta la memoria "una vittoria futura" (D'Annunzio). Io (scusate il protagonismo) sono un tipo di quelli che si sacrificherebbero per gli altri, senza distinzione assoluta. Se (per ipotesi) fossi stato io compagno di Tesei nell'ultima azione (che poi portò alla sua morte), IO sarei rimasto al mio posto e avrei fatto come ha fatto lui, spolettando a zero il maiale, saltando in aria, ma comunque compiendo la missione.

 

Anche nel decalogo della X MAS c'è il "comandamento" che riassume il mio pensiero (Beta correggimi se sbaglio).

 

"la tua vita è preziosa, ma la riuscita della missione (o il colpimento dell'obbiettivo) è più importante"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Encomiabile, da veri LEONI, ma sbagliato, come dice S. Paulien (ultimo difensore del Bunker di Hiltler), è meglio un cane vivo che un leone morto. Ricordate che dicevo "sei rimasto solo", la risposta è nascontersi, per poter continuare la lotta, combattere sarebbe probabilmente un inutile sacrificio ed arrendersi MAI, vorrebbe dire la sconfitta.

Quanto sopra è suffragato anche da Sun Tzu: se sei più forte ATTACCA, se sei pari STUZZICA ed IRRITA, se sei

più debole RITIRATI e MEDITA

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Mi spiace moltissimo che il nostro governo sia a fianco degli USA anziche della Germania e Francia.

Daltronde il buon vecchio Silvio la diede ad intendere subito la sua politica con l'amico Busch(si scrive così?)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Andreas

Onestamente sono quegli eventi con i quali bisogna andare con i piedi di piombo ...

 

Lo stesso Aaken in occasione del Raduno di Cassino aveva espresso i suoi legittimi dubbi sulla stessa presenza all'Altare della Patria di parte dello scafo dello Scirè.

 

Giustamente riteneva la cosa una profanazione in quanto il sommergibile ormai divenuto di fatto una bara non doveva essere più toccato.

 

Soprattutto non per strappare una parte così, a cimelio.

 

 

E poi questa notizia .... non so che dire .... pensavo che anche ai migliori ed intendo migliori o comunque supposti migliori nelle operazioni belliche capita di sbagliare.

 

Mi viene in mente quando ad esempio la San Marco se non erro si incagliò di fronte all'Albania e ne nacque un caso.

 

Però poi è anche come se ne esce e come si provvede successivamente che suggella il tutto.

 

 

E devo ammettere il Governo Statunitense in quanto a "delicatezza" e attenzione ... diciamo che ha ben poco da insegnare ...

 

.... se non per le proprie cose, per i propri caduti ....

 

... testimoni ne siano QuartoMoro e me quando, cosa per carità risaputa, abbiamo visitato il cimitero Alleato - Americani - Commonwealth a Cassino e non c'era una foglia fuori posto.

 

Se non una stella vero Moro ? :s02:

 

 

Cmq ... Cermis ... e ci hanno trattato in quel modo ...

 

... questo ... e chissà come andrà a finire ....

 

 

Penso amaramente che noi siamo i pochi in Italia che in fondo si preoccupano di una tal vicenda, o che in fondo vi vedono un alto significato, un alto valore.

 

Ai più non interessa, non importa .... e questo in fondo perchè dall'alto non è mai pervenuto un messaggio continuo e forte in tal senso.

 

E non si tratta di essere per forza allineati ed in uniforme ... ma di avere a cuore le cose comuni ...

 

... cmq non so ...

 

 

... dico tanto per dire .... in qualità di Capo delle Forze Armate anche il Presidente della Repubblica potrebbe smuovere il Governo e quindi il Ministero della Difesa su questa vicenda.

 

Almeno una nota ... un qualcosa ...

 

:s13:

 

 

.... un alleato è trattato alla pari, non in modo inferiore ....

 

... o forse dovrei pensare, come continuano a negare, che la NATO è controllata dagli USA ?

 

 

???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che la Nato è controllata dagli USA è vero...+ che vero!

e noi col nostro governo filoamericano gli andiamo dietro (agli USA), xke tutto quello che fanno gli USA è giusto...(affermazione non vera).

Comincio a credere che Che Guevara avesse ragione (be' scusate se lo dico apertamente..sono comunista) sugli Stati Uniti. Bisogna scindere da chi li abita e chi LI GOVERNA (lobby di guerrafondai e affaristi legati al petrolio) che per ricavare profitti + alti fa scoppiare guerre a suo piacimento (i fornitori di armi all'esercito...se ogni tanto nn fanno una guerrettina vanno in bancarotta) per il controllo di territori pieni all'orlo di petrolio, affamando la gente del luogo e portando ricchezza nelle casse dello ZIO SAM. ammiro x alcune cose gli Stati uniti...ma x il resto sono critico nella maniera + assoluta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me anche una persona con idee "destrorse" non può che condannare la politica imperialista degli USA

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso capire il vostro astio nei confronti degli stati uniti, cosa che mi sembra assolutamente normale in quanto gli americani non sono certo degli stinchi di santo ne tantnomeno fanno qualcosa senza il loro personale tornaconto. D'altra parte chi lo fa al mondo? Mio nonno era sullo Scire' come alcuni di voi sanno, e lui stesso ha detto che gli americani si sono comportati piu volte da figli di pu##ana, ma lo stesso nonno mi ha anche spiegato (lui ci e' apssato davvero e lo ha provato sulla sua pelle) che alla fine dobbiamo ringraziare gli americani se non parliamo tedesco o peggio ancora russo. Mio nonno, divenuto prigioniero degli americani volontariamente colla copertura ed aiuto di Borghese e' sopravvisuto...mio zio rimasto prigionerio in urss e' stato lasciato marcire e morire la dai vari togliatti e compagnia bella...In fin dei conti gli yankee ci hanno salvato, pur facendo il loro interesse, da due dittature davvero pericolose, soprattutto quella staliniana. Inoltre se dovessi condannare la politica imperialista degli usa...be' ci sarebbe da discutere su quella altrettanto imperialista dell'urss...prima russia di putin ed eltsin poi...tipo afganistan e cecenia...ma mi sembre un argomento delicato e che esula da questo forum; eppure non sono io benevolo con gli americani avendone piu' volte messo in luce, nell'ambito di questo forum in alcuni post passati, i loro difetti e relative porcate fatte durante la guerra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Andreas

Gladiatore che dire, hai ragione.

 

 

Forse quello che dà fastidio è anche il modo in cui la loro visione e storia è unilateralmente dispiegata con i film, ed in fondo i libri di storia in quanto loro i vincitori.

 

Parlavo con Beta recentemente ed abbiamo avuto l'occasione di discutere di Dresda, complice un articolo uscito sul Corriere recentemente.

 

Se qualcuno ne è interessato trovo il riferimento sul sito se presente o posto un riassunto in questo Forum ... da fa rabbrividire ...

 

... l'unica cosa che si può dire dopo aver letto questo articolo è ...

 

... "sì, Hitler però aveva colpito Coventry" ....

 

 

 

Ritornando allo Scirè, in fondo non si chiede molto, uno scusate, un intervento a loro spese, magari sotto nostra supervisione, o magari uno studio congiunto ... invece il nulla ...

 

... spero di essere smentito naturalmente ...

 

... ma intanto tante cose si stratificano e creano con gli anni quel fondo duro di cui poi si stupiscono alcuni commentatori chiamandolo l'Anti-Americanismo latente ...

 

 

Quasi sicuramente parte di esso è dovuto alla precedente contrapposizione tra blocco NATO e blocco Sovietico con simpatie per quest'ultimo ... ma anche loro di ingredienti per la torta non ne fanno mai mancare ....

 

:s10: :s14: :s13:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juergen bella analisi sintetica ma concreta!!!

 

:s01:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato l'email del Ministero degli Affari Esteri, Presidente della Repubblica, Ambasciata a Israele:

 

mailto:relazioni.pubblico@esteri.it

mailto:presidenza.repubblica@quirinale.it

mailto:italemb@netvision.net.il

 

Anche se dubito di un loro reale interessamento a questo assurdo caso, potremmo organizzare una bella lettera di protesta; chiedendo cosa hanno pensato di fare in merito al relitto dello Scirè

 

>:( >:(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Andreas

Sì, si potrebbe fare.

 

Personalmente mi terrei sulla/e lettera/e fisica/he ...

 

 

piuttosto che su delle e-mail ...

 

 

Tra l'altro avevamo anche un altro suggerimento da proporre dopo aver io, Aaken e QuartoMoro sperimentato il non proprio eccelso ( eufemismo ) ordine, stato di conservazione delle bandiere delle nostre passate Unità all'Altare della Patria.

 

Ed ancora la completa mancanza, nel citare le imprese e battaglie sui Mari, mancanza fatta notare da Quarto, di quelle nell'Oceano Atlantico ed altri Oceani compiute dai Sommergibili Atlantici.

 

 

Domani inizierò stesura di entrambe le bozze, vorrei però avere il più materiale possibile per una conoscenza completa dei fatti ....

 

... Matteo hai ancora o puoi recuperarmi quell'articolo sul Somm. Scirè ?

 

 

Avete link, foto ritagliate, notizie, indiscrezioni su questa vicenda ??

 

 

Postatele qui ed inviatemele via mail, grazie.

 

 

Juergen

 

 

 

 

@ Matteo - sì poi ci sono anche le bombe atomiche ...

 

 

@ Keltos - :s03: ... grazie ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Jue:

L'articolo ce l'ho sempre, appena il tempo di passarlo sotto lo scanner e te lo invio x posta.

 

Scusa se mi sono fatto sentire solo adesso....ma questa scuola è una R********E!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

chi ha voglia di fare un bel articolo su l’accaduto e sulla storia dello scirè nella home page in ( www.wwiionline.it ) tipo questo el alamein ?

però senza offese agli americani o israeliani esaltazioni ecc.! :s02:

se qualcuno lo farà lo posterò con infondo la firma dell’autore

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'americano o israeliano.....offesi???

 

 

Ti sbagli Granduca....loro sanno benissimo cosè il dolore e il rispetto per questo.

 

Se ci fosse uno di loro qui direbbe le stesse cose che diciamo noi....UN ERRORE ASSURDO!

 

:s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che le lettere da mandare siano due.

 

La prima, indirizzata agli americani ed agli israeliani per dire in sostanza "Esprimo il mio disapputo, quale cittadino italiano, per l'inqualificabile comportamento tenuto in occasione ecc ecc."

 

La seconda, indirizzata alla presidenza del Consiglio ed al ministero della Difesa italiani per dire in sostanza:

"Esprimo il mio disapputo, quale cittadino italiano, per il vostro inaccettabile silenzio in seguito all'inqualificabile comportamento tenuto da Usa e Isreale in occasione ecc ecc."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,152
    • Total Posts
      508,266
×