Jump to content
Sign in to follow this  
Totiano

Ancona Nella Grande Guerra

Recommended Posts

Titolo: ANCONA NELLA GRANDE GUERRA

Autore: Claudio BRUSCHI

Casa editrice: affinità elettive

Anno di edizione: 2013

Pagine: 200

Dimensioni(cm): 22,5 x 17

Prezzo originale: 15 euro

difficoltà di reperimento: media

 

xf4a.jpg

 

Nonostante sia appena uscito è un libro di nicchia e pertanto non distribuito sul mercato nazionale. In Ancona è però abbastanza semplice da trovare (ovviamente). L'autore è stato direttore di macchina del Mocenigo (cl. Toti) negli anni 70 e C° Ufficio presso l'ormai soppresso Maridipart Ancona; a essere precisi sedeva sulla mia stessa sedia circa 5 anni prima, come a dire corsi e ricorsi storici...

 

scusate la digressione e passiamo al libro, particolarmente interessante per Betasom perché dedica un intero capitolo alla base sommergibili di Ancona allestita durante la prima guerra mondiale.

 

Il libro è ben scritto e, conoscendo l'autore, basato su una approfondita ricerca confrontando (emerge spesso) la documentazione italiana con quella austriaca. Dopo essersi soffermato sui motivi che portarono Ancona da piazzaforte di prima classe (nel 1861) a citta aperta pochi mesi prima dell'entrata in guerra, l'A. approfondisce l'attacco ad Ancona del 24 Maggio 1915, che portò a danni non gravi ma a molte perdite tra la popolazione.

tratta poi del riarmo della città, cui le molte proteste del sindaco a seguito di molteplici attacchi non furono estranee, evidenziando le fortificazioni, la nascita dell'idroscalo e della stazione dirigibili di Iesi.

Ritorna nel dettaglio quando affronta le basi sommergibili e MAS e cura particolarmente lo sbarco austriaco nei pressi di Ancona nell'Aprile del 1918 a fronte di una trattazione meno dettagliata delle forze di terra.

 

Molto bella e basata spesso su materiale poco noto l'iconografia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a Marco/TOTIANO mi son procurato questo bel libro, ben scritto (capitoli un pò lunghi, però...), con tante foto inedite. Tutto ciò è frutto di una meticolosa e precisa ricerca. Per me che non son anconetano il capitolo che più mi ha interessato/incuriosito è quello del fallito colpo di mano Austriaco mirante a rubare qualche M.A.S.

Certo che dal modo in cui si comportarono gli Austriaci sembra esser in un racconto del libro "Cuore" di E. DE AMICIS! Però anche noi non ci abbiam fatto una gran figura! Infatti gli Austriaci girarono giorno e notte in quelle zone, superarono vari posti di guardia e vennero fermati all' ultimo minuto da due giovani Finanzieri, veri e propri "Salvatori della Patria!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,531
    • Total Posts
      516,325
×