Jump to content
Sign in to follow this  
Totiano

Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

Recommended Posts

Diplomazia sotterranea su cui ripongo molte speranze...

A mio parere dovremmo essere a buon punto per un esito positivo: la visita in India del nostro Primo Ministro è un buon segnale!

Abbiate Fede & Fiducia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

A mio parere dovremmo essere a buon punto per un esito positivo: la visita in India del nostro Primo Ministro è un buon segnale!

Abbiate Fede & Fiducia!

 

Dalle parole dette ieri dal nostro Primo Ministro Gentiloni sembra che la vicenda Marò "sia ormai alle spalle" (parole sue).

Speriamo in notizie più particolareggiate e ufficiali sulla vicenda a breve

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato che non dipenda più nè da Gentiloni nè da Modi, ma dal Tribunale dell'Aja.

Cosa intendeva dire Gentiloni? Farsi bello per una vicenda su cui ADESSO il governo italiano può solo aspettare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' di oggi la notizia che il tribunale dell'Aja (che, ricordiamolo, deciderà "solo" sul merito di quale Stato dovrà processare i fucilieri) inizierà i lavori il 22 ottobre 2018. Sentenza prevista per la primavera 2019. http://www.ilgiornale.it/news/mondo/mar-udienze-allaja-22-ottobre-1511676.html

Da notare, a conclusione dell'articolo, la frase di Azzarello Il sostegno del governo, delle istituzioni e dell’opinione pubblica è assolutamente indispensabile".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarà vero, o sta cominciando un balletto?

w.ansa.it/sito/notizie/mondo/2018/09/28/maro-giudice-malato-slitta-udienza-aja_1d640b04-053c-4710-a1ca-219f8f123c55.html
Un giudice è malato oggi, l'udienza del 22 ottobre salta....mah....

Edited by malaparte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su tutta questa questione non mi esprimo, il diritto internazionale è già abbastanza ingarbugliato di suo senza che ci aggiunga dell'altro. Quel che è indegno è il disinteresse dei vertici dello stato, quale che sia il governo succedutosi, ogni volta che un nostro connazionale subisce dei torti all'estero, è praticamente isolato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanto per aggiornare: da quanto ho saputo, il giudice era effettivamente malato, tanto che è deceduto. Era il giudice scelto dall'India, che quindi dovrà nominarne un altro.

I tempi non sono affatto certi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nuovo aggiornamento della situazione. Dopo la morte di un giudice indiano , che ha dovuto essere sostituito, si andrà a luglio 2019 all'Aja per decidere chi come e dove...Interessante questo articolo

http://www.opinione.it/editoriali/2018/12/21/cristofaro-sola_natale-tribunale-arbitrale-aja-massimiliano-latorre-salvatore-girone-lexie-agusta-westlandspa-leonardospa/?fbclid=IwAR0yov0qfp3P7r5IxbT3EushiNM8VrDJZl9ZRndAfbjaLafqPJsq6gOqgso

Edited by malaparte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non volendo malignare sulla sorte del giudice deceduto, tantomeno senza esser medico e aver la sua cartella clinica sotto gli occhi, io mi domando: se questo disgraziato stava così male, da esser in punto di morte, non è che la nomina sia un tantinello una "furbata", giusto per tirare in lungo.... resto sempre della mia opinione che vede i connazionali all'estero ben poco tutelati dal punto di vista diplomatico e sovente bersagli, per lo scarso prestigio e potere politico dei nostri rappresentanti. E la cronaca di questi tempi ne è prova

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh, francamente mi pare un po troppo tirata.... anche se volessero allungarla, detto fra noi, ma che ci frega? I ragazzi sono qua? Bene, adesso coi tempi, ahimè, della giustizia internazionale metteremo a posto anche la questione legale.

 

E' cosa nata male, a me interessa che Girone e Latorre stiano bene, e non siano in una galera indiana. Il resto è vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, Totiano said:

un interessante articolo dell'ammiraglio Lertora, ora in pensione. 

 

Sì, sempre acute le osservazioni dell' Amm. LERTORA. Mi ha fatto piacere di leggere che anche lui ha apprezzato il libro di Tony CAPUOZZO "IL SEGRETO DEI MARO'" recensito in Biblioteca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, non ho capito la polemica contro sea watch, che c'entra nulla con i marò, per il resto ridice le stesse cose che si sanno da allora. E non a caso si è arrivati all'arbitrato, essendo le posizioni inconciliabili.

 

Io starei anche attento a giudicare l'operato dei governi, a parte il primo che inviò gli uomini in missione senza copertura giuridica adeguata: tessendo fila che non erano banali, intanto gli uomini sono a casa loro ad aspettare il verdetto, cosa che non era scontata, e non in qualche galera indiana. Poi anche se 'condannati', il chè è inverosimile, sicuramente sconteranno la 'pena' in Italia, e altrettanto sicuramente finita sta storia se ne torneranno, almeno uno, in servizio. Non è che si potesse fare tanto di più, poi a parlare son sempre buoni tutti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco la decisione arbitrale, un esempio del miglior cerchiobottismo: giurisdizione sul processo spetta all'Italia, ma i pescatori indù vanno risarciti (quindi i nostri sarebbero colpevoli). Peggio la pezza del buco. 

https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/caso-mar-tribunale-arbitrale-internazionale-d-ragione-allitalia_20183686-202002a.shtml

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non solo: il TG1 delle 13,30, mica TGCapolecase delle 23,30, ha riportato esclusivamente la seconda parte dell'artbitrato, quella peggiorativa, cioè riguardante " "l'Italia ha violato la libertà di navigazione e dovrà pertanto compensare l'India per la perdita di vite umane, i danni fisici, il danno materiale all'imbarcazione e il danno morale sofferto dal comandante e altri membri dell'equipaggio del peschereccio indiano Saint Anthony.

Solo perché sono andata a cercare altre notizie ho scoperto che il realtà la notizia era diversa.
Comunque, a me come a tutto i mondo risulta che i pescatori siano già stati (erroneamente) risarciti a suo tempo, con mossa inappropriata e fuorviante.

Ora, se ho ben capito, si tratterà di risarcire anche l'India. I danni all'imbarcazione saranno ben difficili da accertare, visto che la stessa è stata appropriatamente affondata da anni, ad opera, guarda un po', del proprietario "che da essa ricavava i mezzi di sussiatenza"... Boh, attendiamo chiarimenti da chi di pertinenza

 

Edited by malaparte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora qui nessuno ha fatto notare (del resto non è che i media ne abbiano dato molte notizie...) che finalmente il pm i è pronunciato e ha chiesto archiviazione del caso dei fucilieri dichiarando che hanno rispettato le regole di ingaggio e non si si può procedere per mancanza di prove (magari io avrei detto occultamento, dato che come noto i due colpiti sono stati frettlosamente cremati e l'imbarcazione è stata affondata...ma non sono giurista)

https://www.lastampa.it/cronaca/2021/12/09/news/caso_maro_il_pm_di_roma_chiede_l_archiviazione_prove_insufficienti-1259093/

https://www.adnkronos.com/caso-maro-procura-di-roma-chiede-archiviazione_32tzGvTnMoUUZ7ZrTDIx3b

 

 

Edited by malaparte

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 Non sono affatto soddisfatto della sentenza. I nostri marò andavano assolti per non aver commesso il fatto e non per insufficienza di prove. Le prove c'erano eccome, ma a loro discolpa. In aggiunta al tracciato AIS che al momento dei fatti dava l'Enrica Lexie a parecchie miglia  di distanza dal luogo dell'incidente, nella stessa perizia balistica indiana, peraltro  depositata dall’India alla cancelleria del Tribunale internazionale per il diritto marittimo di Amburgo,  K. Sasikala, il professore di medicina legale nello stato indiano del Kerala, che effettuò l’autopsia sul corpo senza vita del pescatore Valentine Jelestine descrive senza alcun dubbio il proiettile estratto come molto più grosso di quello del calibro 5,56 in dotazione all Beretta A/r 70/90 in dotazione ai nostri fucilieri. https://www.analisidifesa.it/2015/09/maro-lindia-consegna-la-perizia-balistica-taroccata/

 

 

Edited by danilo43

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente (ma qui in giro c'è chi ne sa molto più di me di queste faccende...) non si tratta di sentenza, che probabilmente non ci sarà mai, nè di insufficienza di prove, ma di mancanza di prove. In pratica il PM ha detto al giudice per le indagini preliminari che non ha senso indagare, perché semplicemente non esistono prove di nessun genere da portare in tribunale. La faccenda non è comunque finita sicuramente , credo, perché magari il gip potrebbe negare l'archiviazione (credo improbabile, ma possibile)

Resta da chiedersi perché lo Stato italiano ha versato più di un milione di euro di risarcimento... boh...

Poi è chiaro che si tratta di un caso diplomatico in cui sia India che Italia dichiarano di avere vinto, v. questo vecchio articolo sul Sole 24ore https://www.ilsole24ore.com/art/caso-maro-l-arbitrato-internazionale-da-ragione-italia-all-india-solo-risarcimento-ADJbCyb

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,530
    • Total Posts
      516,285
×