Jump to content
Sign in to follow this  
serservel

Debriefing ~ Coastal Parties

Recommended Posts

Nonostante la grande inc****tura per il CTD di ieri sera, posto il mio debriefing per la partita di ieri sera.

 

Obiettivo della missione era quello di attivare le postazioni radar avversarie attraversando le linee nemiche, al di la della "zona neutrale" che imponeva un totale "cessate il fuoco" tra gli schieramenti.

Il nostro team era composto da Sertore (SSN Astute), R.Hunter (SSN Virginia), Iscandar (SSN Los Angeles III) e il sottoscritto (SSK U212A); dall'altra parte Drakken (SSN Akula II), Regia Marina (SSBN Yasen), Von Faust (SSN Akula II Improved) e Blowyaz (SSK Lada).

 

L'avvio della partita vede il nostro schieramento sulla linea della nostra zona costiera (a OVEST), disposti da nord a sud da me, R.Hunter, Sertore e Iscandar.
Essendo allestremo nord faccio rotta verso la costa opposta, con l'intendo di pattugliare e individuare eventuali contatti ai compagni, oltre a cercare di attivare le postazioni radar nemiche.

 

Inviduati i contatti billogici e civili (un paio di balene, gamberetti e un peschereccio), localizzo un contatto a tratti molto silenzioso che manovra al centro della mappa, in prossimità dell'unità di R.Hunter a cuipasso i dati. Essendo l'idrofonica molto debole, la tengo solo sotto controllo e cambio più volte orientamento dei sensori per meglio ascoltare il mare, pur rimanendo in rotta verso la costa avversaria.

 

Nel frattempo gli altri compagni di squadra idenficano i due Akula e su di loro concentrano i loro sforzi. In particolare R.Hunter si mette a giocare al gatto col topo con un sub, tanto da vedersi in HF :ph34r: .

 

Dopo un'ora e mezza riesco ad attraversare le linee nemiche e ad attivare le postazioni radar. Subito mi direziono verso la superficie, con lintento di passare i link ai compagni a bordo degli SSN. Dalla postazione dell'HF osservo l'esterno e manovro per evitare le formazioni di ghiaccio. E' durante questa fase che mi sorprende un quanto mai inopportuno CTD... il quale mi lascia a bocca aperta, tante imprecazioni in testa e l'immagine della mia unità diretta a 7kn verso l'alto, accompagnato dal silenzio degli altri e l'unico commento "non dirmi che sei crashato" di R.Hunter.

 

 

Mi spiace molto aver lasciato così la partita, mi farete sapere che ne è stato del mio sub... Grazie a Sertore per l'editing e la bella idea :smiley19: : divertente andare a caccia e non poter sparare ai nemici. Io comunque non avrei potuto, dato che sembrava non ci fosse nessuno dalle mie parti.

 

Attendo i vostri rapporto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella partita interpretabile in mille modi.

Pronti via ci dividiamo i compiti, Il Drakken e Regia Marina si portano in posizione avanzata mentre io e Blowyaz rimaniamo in zona arretrata.

Marco i primi contatti neutrali e mi porto in zona neutrale al confine con le nostre acque territoriali.

A missione in corso cambiamo strategia viste le varie situazioni in corso, parto a tutta birra verso la zona avversaria sfiorando il fondale. A 2 nm da tale zona mi metto in ascolto, marco debolmente il Virginia di R.Hunter.....è vicinissimo.

Passo immediatamente al sonar ad alta frequenza, lo vedo ed incomincio a seguirlo talmente vicino che distinguo le sue pale girare. Sò che lui sa della mia presenza, entrare in zona attacco e diventare quindi un bersaglio ingaggiabile sarebbe un suicidio, nel frattempo arrivano delle pingate dai siluri di Blowyaz , la scena è da "Caccia ad Ottobre Rosso" :smiley19: Nel caso in cui i siluri si facciano minacciosi immagino, come nel film, di incrociare Hunter in modo che mi faccia da scudo.

Ma lo scenario cambia ancora, diventa un Palio di Siena, Hunter cambia rotta ed aumenta la velocità, il canape posto sul confine si abbassa, mollo contromisure a raffica, vado avanti tutta in direzione opposta e mi porto sotto il layer.

Rischio perchè manca poco al termine della partita, risalgo velocemente ed alzo l'antenna ricevendo i link delle postazioni da attaccare, ormai è questione di secondi, mi trovo tra i ghiacci, finisce la partita e in ritardo lancio i miei LAM che comunque non partiranno.

 

Molto divertente, soprattutto sul finale.

 

Grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

partita similare al mio corrispettivo a nord, dopo lo scambio delle posizioni mi lancio verso il confine avversario, rallentando ogni tanto per ascoltare.

quando sono vicino all alinea di demarcazione tra gli avvertimenti di Serservel ed il mio sonar che finalmente vedeva quancosa a parte i biologici, mi accordo che c'è un sub che mi aspetta per impallinarmi di dietro. (monellaccio)

 

preparo i siluri nei tubi ed aspetto, nel frattempo si attivano i radar, vado verso la superifcie per avere il link e come un idiota non controlloo il ghiaccio.

risultato, antenne rotte. decido di emergere, nel frattempo mi passano le coordinate dei radar e lancio i sluri.

il sub monellino mi lancia due silurim, ed io rispondo in snapshot, vedo il siluro che esplode ma non so cosa ho preso.

mentre cambio dalla navmap alla sala siluri (F6) un bel CTD e buonanotte ai suonatori.

 

partita carina in ogni caso... c'era un traffico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco anche il mio Debriefing.

 

Partita devo dire interessantissima soprattutto per le ROE molto vincolanti.

Evito di ripetere la descrizione dello schieramento visto che il mio fido compagno di banco Von Faust ne ha già ampiamente illustrata la composizione.

Con il mio Yasen ho il compito insieme all'Akula di Drakken di tentare l'aggancio con le postazioni radar, decidiamo così di lasciare Blow con il suo Lada a difesa del lato estremo nord (e infatti beccherà il 212 di serservel ma i suoi siluri rischieranno di beccare qualcun altro in una zona calda), mentre Faust si prende la zona centrale restando leggermente dietro di noi.

 

Durante la navigazione a velocità forzata il sonar dell'Akula di Drakken capta un contatto su una frequenza sospetta, ancora prima di averne una identificazione precisa si mette in coda e lo segue in stile Dallas con l'Ottobre Rosso solo che in questo caso è il Russo a seguire l'Americano nella scia delle sue eliche.

 

Così con Drakken all'inseguimento del sub ostile mi ritrovo ad andare solo io a prendere i Radar, la mia navigazione sarà accompagnata dal dolce canto delle balene e da un rumoso peschereccio che coprendomi con il loro contatto mi permetteranno un avvicinamento praticamente irrilevato fino alla zona nemica.

 

Nel frattempo mentre io ascolto le sirene e i pesci rossi la zona centro-nord va a scaldarsi con Faust che si ritrova attaccato alla coda di un Virginia tanto vicino da poter contare le pale dal sonar HF e a momenti leggerne il numero sulla vela, e Blow con il suo Lada che ha un contatto non meglio identificato (dal replay il 212 di Serservel), aprirà il fuoco mancando il 212 e i suoi siluri (non filoguidati) c'è mancato poco che arrivassero a colpire il gruppo Hunter/Faust, fortunatamente si sono spenti prima.

Comunque bravo Blow che aveva azzeccato il contatto a cui ha sparato, peccato non averlo avuto più preciso da poter tirare meglio ma il 212 è piuttosto silenzioso ed è gia tanto averlo appena sentito.

 

Drakken nel frattempo è incollato al sub di Iscandar e proprio poco prima di iniziare a tirargli avviene il CDT proprio di Iscandar.

 

Io intanto proseguo a 20 nodi radente al fondo (5m dal fondo) rischiando un paio di volte di graffiarmi la pancia ma così facendo riesco a giungere in zona nemica teoricamente non rilevato.

Non appena vengono ricevo l'attivazione dei radar nemici inizio la risalita ma purtroppo mi accorgo che la rotta di avvinamento che ho seguito mi ha portato praticamente in mezzo ai ghiacci impedendomi la risalita a quota antenna per prendermi le coordinate dei radar, così inizio una navigazione con il sonar HF per cercarmi un varco, commettendo l'errore di non riscendere sotto al layer divenendo così visibile al sottomarino inglese di Sertore il quale era in agguato non molto distante.

FInalmente trovo un varco e proprio nel momento che sto tirando fuori le antenne mi arriva il TIW dei Spearfish di Sertore e riscendo velocemente ma purtroppo lo Yasen data la sua mole seppur velocissimo è un pachiderma a cambiare profondità e malgrado contromisure e manovre evasive vengo colpito e affondato quando mancavano ormai 2 o 3 minuti alla fine della missione.

Nel frattempo vi era Faust in rotta di lancio ma non avendo ancora le coordinate dei bersagli non sò se ha potuto lanciare.

 

Bella mappa, interessante missione con delle ROE davvero impegnative da rispettare (la tentazione di sparare è stata davvero tanta in tutti i Sub del Red Side).

Inoltre le caratteristiche ambientali con il ghiaccio a rendere difficile trovare un buco di lancio permetteva davvero l'utilizzo di tattiche di agguato decisamente efficaci (il mio affondamento appena fuori dalla banchisa ghiacciata ne è la prova).

 

Grazie della serata, bella partita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la mia navigazione sarà accompagnata dal dolce canto delle balene e da un rumoso peschereccio che coprendomi con il loro contatto mi permetteranno un avvicinamento praticamente irrilevato fino alla zona nemica.

 

Eri più o meno al centro della mappa? Avevamo rilevato qualcosa nelle pressimità di un peschereccio, ma ero troppo distante per capire cosa fosse.

 

 

Blow, ti ricordi se mi avevi rilevato prima o dopo il mio CTD?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eri più o meno al centro della mappa? Avevamo rilevato qualcosa nelle pressimità di un peschereccio, ma ero troppo distante per capire cosa fosse.

 

 

Blow, ti ricordi se mi avevi rilevato prima o dopo il mio CTD?

 

Mi pare che eri ancora in partita quando stava per tirarti addossi Blow.

 

 

Io ero in zona centro sud coperto da una balena sul lato sud e sul lato nord da un paio di pescherecci, infatti io non rilevavo nulla tranne questi contatti e Sertore a fine partita mi ha praticamente confermato che sapevano che c'era qualcosa in quell'area coperto dalla balena e dai pescherecci ma non sono mai riusciti ad agganciarmi (fino a che non sono risalito sopra il layer per prendere con l'antenna i radar)

 

Al centro mappa vi era quello di Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi pare che eri ancora in partita quando stava per tirarti addossi Blow.

 

Mmm... strano, perchè l'U212A risaliva da sotto il layer verso quota radio a 7kn e io sono crashato a meno di 100mt dalla superficie: avrei dovuto sentire almeno un TIW.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nasco a nord dello schieramento .

Subito si decide la tattica da adottare per affrontare la missione.

Date le caratteristiche del mio sub mi vieve assegnato il compito di proteggere lo schieramento nel settore di mia competenza.

Navighero' a velocita' silenziosa, per tutta la durata della missione ricercando contatti nemici .

A circa un 'ora dall 'inizio della partita ottengo un contatto sommerso nelle coordinate 73,25 N 89,28 W , credo sia con buona probabilita' nemico ....ma senza riuscire a classificarlo.

Decido di lanciare ugualmente 2 siluri ....... senza settare la distanza di armamento , mi sono detto ; poi li armo in manuale........

mi sono poi accorto di non poter fare nulla sia per armarli sia per cabiar loro rotta .....non avevano la filoguda .

I siluri hanno superato di parecchio il mio ipotetico bersaglio per poi armarsi verso il centro della zona neutrale .

Ad un certo punto i compagni mi dissero anche : Blow spegni i tuoi siluri ! stanno agganciando uno di noi .... (.e' andata bene ).

 

spero di far meglio la prossima volta

 

 

 

A tutti un grazie per la compagnia.

Edited by Blowyaz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mmm... strano, perchè l'U212A risaliva da sotto il layer verso quota radio a 7kn e io sono crashato a meno di 100mt dalla superficie: avrei dovuto sentire almeno un TIW.

hmm... dal replay ho visto che ha sparato a te ma adesso che mi dice questo non sono sicuro che tu fossi ancora in partita, ricordo che quando sei crashato io ero quasi all'entrata della vostra area quindi quadra come tempi dalla cronaca di blow, però strano che non hai sentito i TIW.

 

 

 

Blow hai fatto un ottima partita, riuscire a captare un 212 non è facile, sbagliare tipo di siluri è normale, io pure mi sbaglio ancora su alcune armi infatti me le dovrò rileggere bene tutte le specifiche delle varie armi soprattutto le LAM.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo i vari resoconti dei comandanti fin qui letti,

da parte mia è stato divertente seguire passo-passo con l'HF il 688 di Iscandar...

 

quando ero in zona e con le ROE esatte per lanciare, ho fatto fuoco con due UGST, purtroppo i siluri visto che il sub di Iscandar stava aprendosi un varco nella calotta di ghiaccio, non hanno agganciato il sub...

 

allora ho deciso di far marcia indietro e a motori "flank" indietro tutta... ho guadagnato spazio per poter lanciare due skvall... nel mentre Iscandar subiva il CTD.... allo scadere del tempo massimo , comunque lancio gli Skvall e il sub viene affondato....

 

 

Partita molto divertente... alla prossima !!!

Edited by Drakken

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,223
    • Total Posts
      509,264
×