Jump to content
Sign in to follow this  
Steffsap

Cantiere Betasom U boot 1/72

Recommended Posts

tipo questi, (foto prima della carteggiatura)

 

Al prossimo Stato Avanzamento Lavori!

Bob

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Bob sono Poseidon, con grande meraviglia ho osservato il tuo lavoro e sono rimasto a bocca aperta. FANTASTICO!!! Anche io ho realizzato dei modelli ( tra cui la mitica Tirpitz), ma neanche lontanamente paragonaibili ai tuoi. Seguirò il tuo progetto (così imparo qualcosa :s04:) COMPLIMENTI!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

oh, oh...

con il nuovo forum sono sparite tutte le immagini!!! :s06: :s06: :s06:

 

Ora che si fa? Appena possibile ne parlo ad Andrea..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa Bob, ma dal maggio 2005 in poi non ci sono stati progressi , ci sono forse stati problemi di costruzione, è fallito il cantire oppure l' U boot è affondato inesorabilmente nella vasca da bagno ed è improponibile il recupero ?

Anche io stò pensando a un modello di questo tipo (se non lo stesso) è sono molto interessato ai tuoi progressi.

 

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s03: :s03: Noo, non ci sono stati altre fallimentari prove di alaggio in bacino!!! :s03: :s03:

 

Il problema è un altro, e l'ho già spiegato in svariati post su parecchi altri topic: con l'aggiornamento del forum dal vecchio al nuovo, sono andate perdute tutte le immgini presenti su molti topic, questo compreso.

Ormai è passato troppo tempo e sembra proprio che non ci sia possibilità di recupero. Un topic come questo ha senso se è completo di tutti i passaggi precedenti. Allora ho tentato di recuperare io stesso le immagini postate nel tempo, ma ho un sacco di problemi a rintracciarle dal mio archivio personale. Poi, una volta rintracciate (perchè comunque ce le ho tutte), ho scoperto di doverle ridurre di dimensione, una per una... e poi ho trovato ancora qualche difficoltà a metterle in rete... insomma: è tutto un pò complicato!

Comunque non demordo: la costruzione del battello prosegue, con la solita calma, ma prosegue. Ho fatto un sacco di piccoli miglioramenti rispetto al kit originale e... visto che c'è ancora qualcuno interessato al cantiere, presto riprenderanno anche gli aggiornamenti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

Ho appena comprato la scatola di montaggio del VII-C e cercando in rete qualche consiglio mi sono imbattuto in voi.

 

Avrei intenzione di costruire U-455 scoperto questa estate, non so ancora se come relitto o meno.

 

A tal proposito, mi sembra di aver letto da qualche parte, parecchio tempo fa, che i VII-C subirono delle modifiche, rispetto ai modelli atlantici, per operare in Mediterraneo. Purtroppo non riesco più a trovare dove dove l'ho letto.

Mi piacerebbe che il modello sia quanto più fedele possibile a quello che giace nei nostri fondali.

Qualcuno di voi è in grado di aiutarmi?

 

C'è un altro piccolo problema... è il primo modello in cui mi cimento.

Non datemi del pazzo, ci ho già pensato io :s01:

 

Sono ben accetti tutti i consigli che vorrete darmi.

 

Inoltre mi piacerebbe poter vedere tutte le foto di questo topic che sono andate perse.

 

Grazie a tutti

 

Ciao

Navy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto benvenuto a betasom, ti aspettiamo per un brindisi virtuale in quadrato ufficiali! :s02:

 

U-Boat di E.Rossler è un ottimo libro per trovare tute le modifiche effettuate sui battelli tedeschi, per le dritte sulla costruzione ti lascio ai modellisti veri..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Intanto benvenuto a betasom, ti aspettiamo per un brindisi virtuale in quadrato ufficiali! :s02:

 

U-Boat di E.Rossler è un ottimo libro per trovare tute le modifiche effettuate sui battelli tedeschi, per le dritte sulla costruzione ti lascio ai modellisti veri..

 

Grazie per il suggerimento... corro a comparlo,

dopo il brindisi in quadrato ufficiali ovviamente :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
...

Avrei intenzione di costruire U-455 scoperto questa estate, non so ancora se come relitto o meno.

...

A tal proposito, mi sembra di aver letto da qualche parte, parecchio tempo fa, che i VII-C subirono delle modifiche, rispetto ai modelli atlantici, per operare in Mediterraneo. Purtroppo non riesco più a trovare dove dove l'ho letto.

Mi piacerebbe che il modello sia quanto più fedele possibile a quello che giace nei nostri fondali.

Qualcuno di voi è in grado di aiutarmi?

...

Inoltre mi piacerebbe poter vedere tutte le foto di questo topic che sono andate perse.

...

 

Innanzitutto il benvenuto a bordo, Navy!

In merito al ritrovamento dell'U-455 ti rimando al resoconto che ho portato alla base dopo aver assistito alla conferenza illustrativa di Genova. (Vai al topic qui sotto:)

http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=10478&hl=

Forse potrebbe interessarti.

Per non arrivare impreparato alla conferenza avevo raccolto un pò di dati sul battello in questione. Se vorrai te li spedisco via e-mail.

 

Per quanto riguarda le modifiche dei VIIc mi risulta il contrario di quanto tu anticipi: ovvero, sono i battelli destinati in Atlantico che hanno subito delle modifiche. Una per tutte, la modifica della prua, denominata appunto "prua atlantica". Si trattava di un assottigliamento, ma soprattutto di un innalzamento del profilo della linea di prua. E' probabile che L'U-455 abbia subito tale modifica in quanto è stato costruito nel '41 e ha partecipato a numerose ed impegnative missioni in Atlantico per tutto il '42 e '43.

 

Per quanto riguarda le foto di questo Topic .... purtroppo ho perso ogni speranza! Non ho più ricevuto notizie da parte degli Amministratori in merito e in risposta alle mie ripetute segnalazioni, perciò, ripeto, ho perso ogni speranza.

Visto però che site in molti a chiedere il ripristino del Topic, sto pensando di creare una sorta di Blog esterno a Betasom, cui si potrebbe eventualmente fare qui un riferimento.

Purtroppo non sono un campione in questo genere di cose. Mi resta più facile fare modellini!

Edited by Bob Napp

Share this post


Link to post
Share on other sites
Innanzitutto il benvenuto a bordo, Navy!

In merito al ritrovamento dell'U-455 ti rimando al resoconto che ho portato alla base dopo aver assistito alla conferenza illustrativa di Genova. (Vai al topic qui sotto:)

http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=10478&hl=

Forse potrebbe interessarti.

Per non arrivare impreparato alla conferenza avevo raccolto un pò di dati sul battello in questione. Se vorrai te li spedisco via e-mail.

 

Per quanto riguarda le modifiche dei VIIc mi risulta il contrario di quanto tu anticipi: ovvero, sono i battelli destinati in Atlantico che hanno subito delle modifiche. Una per tutte, la modifica della prua, denominata appunto "prua atlantica". Si trattava di un assottigliamento, ma soprattutto di un innalzamento del profilo della linea di prua. E' probabile che L'U-455 abbia subito tale modifica in quanto è stato costruito nel '41 e ha partecipato a numerose ed impegnative missioni in Atlantico per tutto il '42 e '43.

 

Per quanto riguarda le foto di questo Topic .... purtroppo ho perso ogni speranza! Non ho più ricevuto notizie da parte degli Amministratori in merito e in risposta alle mie ripetute segnalazioni, perciò, ripeto, ho perso ogni speranza.

Visto però che site in molti a chiedere il ripristino del Topic, sto pensando di creare una sorta di Blog esterno a Betasom, cui si potrebbe eventualmente fare qui un riferimento.

Purtroppo non sono un campione in questo genere di cose. Mi resta più facile fare modellini!

 

Grazie,

ho letto il tuo resoconto sulla presentazione all'acquario di Genova, alla quale sarei dovuto essere presente anch'io. Purtroppo ho dovuto rinunciare per impegni. Ho invece assistito a quella tenutasi all'acquario civico di Milano.

 

Mi farebbe molto piacere ricevere i dati sul battello da te raccolti, puoi inviarli a armando@teepeeart.com

 

La modifica alla quale mi riferivo riguardava, sempre se non ricordo male, il cannone di prua ed il tagliarete montato sulla prua stessa. Ma a questo punto non so più se siano stati aggiunti o rimossi.

Riguardando sia il filmato sia le foto dell'articolo pubblicato sulla rivista SUB di dicembre, mi sembra che non siano presenti sul relitto, ne il cannone ne la struttura tagliarete.

 

Per quanto riguarda le foto relative questo topic, se vuoi posso ospitarle sul mio sito creando una sezione apposita con anteprima e zoom delle stesse.

Se volessi mandarmele puoi utilizzare l'indirizzo che ti ho indicato prima.

 

Grazie ancora per la tua risposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
...

La modifica alla quale mi riferivo riguardava, sempre se non ricordo male, il cannone di prua ed il tagliarete montato sulla prua stessa. Ma a questo punto non so più se siano stati aggiunti o rimossi.

Riguardando sia il filmato sia le foto dell'articolo pubblicato sulla rivista SUB di dicembre, mi sembra che non siano presenti sul relitto, ne il cannone ne la struttura tagliarete.

...

 

Si, è così. I tipo VII nascevano con il tagliareti ed il cannone. Solo successivamente sono stati rimossi perchè l'evolvere degli armamenti e delle tecniche di attacco, ricerca e combattimento durante la guerra li hanno resi inutili. Vista l'attiva vita operativa atlantica del U-455 potrebbe essere probabile che avesse subito tali modifiche. Non che dalle foto e dal filmato io sia mai riuscito a capire qualcosa, però è probabile che sia come tu dici.

 

Nel frattempo ti mando le informazioni sul battello che ho raccolte per arrivare preparato alla conferenza. Trovo che più si conoscono le situazioni, più esse diventino importanti ai nostri occhi. Leggendo le imprese dell'U-455 ti appassionerai di più al lavoro che stai per intraprendere, forse solo perchè vi troverai un senso ed una realtà.

 

Ciao e buon lavoro!

Edited by Bob Napp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le foto:

personalemnte non ho modo di ripristinare i link, in quanto non conosco la locazione originaria. Quello che posso fare, se Bob napp me le invia, è pubblicarle sul mio sito, che però (xoom) non permette il direct linking alle foto....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saluto Stefano e lo ringrazio per l'intervento sul problema FOTO.

Da tempo mi sono reso conto delle reali difficoltà venutesi a creare dopo l'aggiornamento del sito, e mi fa piacere oggi aver ricevuto tante sincere richieste di.

 

Il problema è che trovo riduttivo far semplicemente vedere le foto del battello costruito da me... (quando poi ce ne sono mille altri assai migliori... :s15: )

Il bello e la particolarità che rendeva unico un topic come questo stava non solo nel fatto di considerare i modelli a partire dalla loro scatola di montaggio seguendone le fasi costruttive, le modifiche ed i ripensamenti, ma soprattutto nel confronto diretto che si sviluppava spontaneamente tra gli interessati a mano a mano che il lavoro di costruzione avanzava. Ciascuno, stimolato dalle esperienze e dalle immagini del lavoro di altri, poteva condividere le proprie o trarne informazioni utili per se stesso e per la realizzazione dei propri modelli.

Insomma l'idea originaria di Steff era perfetta e Betasom ne era la sede ideale; ma oggi, vedo, difficilmente realizzabile.

Se comunque l'unica via rimane quella dei link sono d'accordo nel volerla seguire, pur ravvedendone alcuni limiti.

Sono certo che con l’entusiasmo, la volontà e le idee di molti riusciremo a mettere a punto un qualcosa di gradevole ed utile sia per i modellisti in caccia di idee e trucchetti del mestiere per migliorarsi sempre più, sia per tutti coloro che possano trovare piacevole la semplice visione dei lavori, degli sforzi, dei risultati raggiunti e, perchè no, dei nostri piccoli, grandi sogni di bambini cresciuti. Qualcosa che, col tempo, potrebbe perfezionarsi sempre più e diventare un piccolo riferimento nel vastissimo panorama del, chiamiamolo così, modellismo in rete.

Se non proveremo nemmeno, tutte queste buone intenzioni si perderanno nel nulla e, forse, potrebbe essere un peccato.

Non si tratta quindi soltanto di mettere in rete le immagini del sommergibile fatto da Bob Napp o da chissà chi altri. Ecco perchè dicevo in apertura di trovare riduttivo far vedere le foto del battello costruito da me.

Certo, il rischio è quello di voler puntare troppo in alto e di non arrivare a nulla: chi troppo vuole nulla stringe recita un saggio e sempre attuale detto popolare!

Se qualcuno trova condivisibile questo mio piccolo sogno... si faccia avanti! Non mi si chieda però di esserne il promotore operativo: non ne sarei in grado né per le mie scarse capacità informatiche, né in qualità di leader e trascinatore di popolo.

Personalmente il mio più acerrimo nemico è il tempo. Già per realizzare i modelli ci metto una vita... figuriamoci portare avanti un progettino del genere!

Frattanto, se ancora d’accordo, invierò a Steffsap le mie foto. Avrò bisogno di un pò di tempo (il mio nemico...) per riordinare le immagini e scrivere qualche riga di didascalia e spiegazione delle fasi operative. Poi... si vedrà!

 

Uhhh quanto ho scritto!... Chiedo scusa.

Se però sarete arrivati a leggere fino a qui, dovrò pensare che il progetto vi abbia interessato! :s02:

 

Passo e chiudo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari Comandanti si apre oggi a Bellaria-Igea Marina un nuovo cantiere per la costruzione di un'altro U-boot VII C della Revell scala 1/72

Spero di essere degno di tale modello.

Voi quale versione preferite e perchè ? (intendo U-69, U-82, ecc.)

Nella scatola di montaggio ci sono le istruzioni per colorare il modello in vari modi.

Secondo voi quale è il più bello o importante storicamente ?

Ciao :s01:

Tanone

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cari Comandanti si apre oggi a Bellaria-Igea Marina un nuovo cantiere per la costruzione di un'altro U-boot VII C della Revell scala 1/72

Spero di essere degno di tale modello.

Voi quale versione preferite e perchè ? (intendo U-69, U-82, ecc.)

Nella scatola di montaggio ci sono le istruzioni per colorare il modello in vari modi.

Secondo voi quale è il più bello o importante storicamente ?

Ciao :s01:

Tanone

Complimenti C.te Tanone!!!! Anche io sto pensando di realizzare lo stesso modello. Ti prego di condividere le tue esperienze, idee e impressioni. Penso sia utilissimo il lavoro fatto da Bob Napp, peccato per le ultime foto che non si vedono più. Rimango in ascolto..... :s04: :s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì ,hai ragione Com. Poseidon, il Com. Bob Napp aveva fatto un lavoro superbo sia nei commenti che nelle immagini. Peccato :s06:

Ho trovato questo indirizzo per vedere come possono venire i vari tipi di questo modello.

Per chi non lo sapesse è questo :

http://hsfeatures.com/features04/u552cw_1.htm.

Non ci sono solo modelli di U-boot ma anche di navi, aerei, carri armati, ecc. tutti costruiti, assemblati, pitturati, invecchiati in modo perfetto.

Gli U-boot sono superbi quasi veri ...

Ciao

Tanone

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sì ,hai ragione Com. Poseidon, il Com. Bob Napp aveva fatto un lavoro superbo sia nei commenti che nelle immagini. Peccato :s06:

Ho trovato questo indirizzo per vedere come possono venire i vari tipi di questo modello.

Per chi non lo sapesse è questo :

http://hsfeatures.com/features04/u552cw_1.htm.

Non ci sono solo modelli di U-boot ma anche di navi, aerei, carri armati, ecc. tutti costruiti, assemblati, pitturati, invecchiati in modo perfetto.

Gli U-boot sono superbi quasi veri ...

Ciao

Tanone

Ma è un CAPOLAVORO!!!!! Bellissimo, senza parole..... :s07:

Ottimo sito

Grazie!!!

Edited by POSEIDON

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se su Google, in ricerca, scrivete "Revell U-boot VII C" troverete una marea di indizi per il Vostro modello

da costruire .

La Revell vende anche ,sempre in scala 1/72 una scatola contenente una serie di marinai, ufficiali ,mitraglieri, cannonieri, portamunizioni, vedette,per rendere più "vivo il vostro U-boot.

I personaggi sono un pochino "legnosi" ma con cutter e calore dato al punto giusto i personaggi del vosto

u-boot potranno assumere movimenti ed atteggiamenti fortemente dinamici.

Ciao :s01:

Tanone

Share this post


Link to post
Share on other sites

C.te Tanone, come va il cantiere?? Mi piacerebbe sapere che modello e che colorazione hai scelto. Da quello che ho capito non penso lo lascerai "liscio", fotoincisioni?? Ho visto quelle della eduard e mi sembrano magnifiche. :s15:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Com. Poseidon :s01:

Attualmente diciamo che ho tre cantieri aperti :

il primo è la Vespucci ,il secondo è il modello scala 1/125 dell'U-47 della Revell con i gli interni a vista e il terzo sarebbe il VII C .

Ora lo spazio per tenere tutti e tre i cantieri aperti è proibitivo ( sicuramente mia moglie non sarebbe ,causa spazio e disordine sparso , contenta e mi saboterebbe con lamentele e discussioni ).

Alterno quindi .Il VI C lo vorrei fare tipo U-96 con qualche membro dell'equipaggio in coperta.

Staremo a vedere.

La scatola di montaggio del VII C è stata una tentazione troppo grande e l'ho presa anticipatamente visto che ho due cantieri da varare. Mia moglie ,quando ha visto il nuovo arrivato, voleva usarlo verso di me come una grossa supposta.

Bisogna portare pazienza ,ci vorrebbe una camera tutta nostra per costruire ma cio' non è possibile...

Ciao

Tanone

Share this post


Link to post
Share on other sites
Caro Com. Poseidon :s01:

Attualmente diciamo che ho tre cantieri aperti :

il primo è la Vespucci ,il secondo è il modello scala 1/125 dell'U-47 della Revell con i gli interni a vista e il terzo sarebbe il VII C .

Ora lo spazio per tenere tutti e tre i cantieri aperti è proibitivo ( sicuramente mia moglie non sarebbe ,causa spazio e disordine sparso , contenta e mi saboterebbe con lamentele e discussioni ).

Alterno quindi .Il VI C lo vorrei fare tipo U-96 con qualche membro dell'equipaggio in coperta.

Staremo a vedere.

La scatola di montaggio del VII C è stata una tentazione troppo grande e l'ho presa anticipatamente visto che ho due cantieri da varare. Mia moglie ,quando ha visto il nuovo arrivato, voleva usarlo verso di me come una grossa supposta.

Bisogna portare pazienza ,ci vorrebbe una camera tutta nostra per costruire ma cio' non è possibile...

Ciao

Tanone

 

Ottimo C.te!!! Anche io per adesso ho "accantonato" il progetto dell' 1/72. E' arrivata la Tirpitz della Tamiya 1:350 e non ancora il VII-C 1:350 della Artitec. Volevo iniziare dall'u-boat ma, non essendo arrivato, ho preso la palla al balzo e 3 giorni fà ho preso anche io un Revell 1:125, trovato a caso in un centro commerciale (sono un pò arrugginito meglio iniziare con un kit economico), ma il mio è il tipo VII-B U-99.

Buon lavoro allora!!! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ho cominciato anche io il modello Revell, per prima cosa ho ridimensionato le rivettature dello scafo per renderle meno visibili e le ho parzialmente cancellate im modo da farle somigliare di più a cordoli di saldatura.

 

Il prossimo passo consisterà nel conferire allo scafo un aspetto più "vissuto" scavando delicatamente le lamiere tra le rivettature per ottenere un effetto "strutturale" che suggerisca la presenza delle sottostanti costolature.. appena inizio scatto qualche foto e la posto.

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco come viene lo scafo con le "ondulazioni" delle lamiere tra le costolature.

Per prima cosa ho dato una mano di colore scuro di fondo per poter vedere bene dove raschiare la plastica tra le rivettature. Nella prima foto sono visibili le parti raschiate, nella seconda il risultato. Le raschiature sono state fatte con una lama piccola per cutter della Maxx opportunamente modificata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bento posso dirti che procede

 

M A G N I FI C A M E N T E

 

 

ricordati nn montarti la testa se no ti vien male :s04:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottimo l'effetto "raschiatura" :s07: . Bella prova Bento! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ho finito di fare le ondulazioni tra le costole dello scafo ed ho aggiunto qualche piccola ammaccatura qua e là.

prossime foto sulla foratura del paiolato del ponte..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spettacolo Benedetto!!! Veramente una cura estrema nei particolari, immagino l'effetto... :s10: Ottimamente distribuite le ammaccatture. Dovrebbero contribuire molto al realismo del modello. Sono molto curioso di vedere il risultato e scoprire cosa hai ancora in serbo...

Come ha già detto Ramius penso sei pioniere in questo quindi non ci rimane che aspettare. :s01:

 

Ciao Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

il ponte.... mi ha chiesto due settimane di dremel per forarlo tutto... se ci ripenso mi torna l'epilessia :s14: ...

sono curiosissimo di vedere l'effetto che hai dato alle lamiere dello scafo quando il tutto sarà verniciato... vivissimi complimentissimi Bento! :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

foratura del ponte.. prima si fresa tutto con grande produzione di trucioli e qualche mugugno della moglie... poi si forano gli ombrinali con la punta di una lima sottile... uffa!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sto mangiando le mani per non averlo fatto... :s68: ho anche il problema di riuscire a scurire le fessure...

 

Benedetto sei professionale!! hai addirittura l'assistente fotografo o un cavalletto... :s03: :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potresti farle con nero lucido diluito... è una faccenda lunga ma anche la foratura non scherza.. comunque anche dipinte vengono bene!

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s20:

guarda il Bento che

CERTOSINO CERTOSINO

CESELLA IL MODELLINO !!!!!!

 

PS: se poi hai pure convinto la moglie a farti le foto

mentre le inzozzi la cucina saresti decisamente uno trooooppo all'avanguardia :s51:

Edited by Com.te Ramius

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho finito di fare le ondulazioni tra le costole dello scafo ed ho aggiunto qualche piccola ammaccatura qua e là.

prossime foto sulla foratura del paiolato del ponte..

 

Mi piace molto l'iedea delle ammaccature, fino a ora non l'avevo mai presa in considerazione, :s43:

 

:s20: :s20: :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

dopo una piccola pausa dovuta ad impegni di lavoro ecco dove sono arrivato con il mio VIIc.. finito finalmente di fresare internamente lo scafo per forare i vari ombrinali (mia moglie ne è felicissima anche se non ha fatto nessun commento sulla montagna di trucioli da me realizzati durante l'operazione) ho cominciato a dettagliare gli spazi interni allo scafo che si potranno scorgere dalle suddette aperture. Ho aperto anche la fila di ombrinali subito sopra le casse di galleggiamento ed ho anche applicato qualche "pezza" sullo scafo per simulare piccole riparazioni del rivestimento esterno.

Prossimamente posterò le foto del falso ponte di coperta che metterò sotto al ponte vero e sul quale posizionerò il simulacro delle verie attrezzature che si potranno scorgere dagli ombrinali dello scafo.

un saluto a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

decisamente un lavoretto "squisito" :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che lavoretto Benedetto! :s15: :s15: :s15:

Direi spettacolare i prossimi passaggi che hai mente. Se continui così che modello che verrà fuori...

I figurini li metti??? Si vero.....?!?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

No niente figurini.. questa è la parte interna della prua con parte dell'ossatura che si potrà vedere attraverso le feritoie dello scafo esterno

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ho finalmente chiuso lo scafo esterno con all'interno i simulacri delle attrezzature che si possono intravvedere dagli ombrinali dello scafo, nella prima foto la camera stagna per il siluro di rispetto di poppa e le marmitte di scarico dei diesel.

Nella seconda foto le eliche ricostruite (la Revell le ha stampate in modo indegno!) e nell'ultima un dettaglio della prua dove si vede allinterno la chiglia un poco arrugginita.

Ciao a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

... dimenticavo... nella foto 2 ci sono anche uno dei due portelli delle boe di segnalazione e le relative cerniere in costruzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benedetto sei maledettamente pignolo... :s20: :s20: altro che spirito di osservazione... :s10:

Che modello intendi riprodurre vista la mimetizzazione?

Ovviamente bellissimi tutti i dettagli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia intenzione è di riprodurre il battello U 253.

Ho scelto questo perchè ci sono buone foto a colori che lo ritraggono e voglio copiare con precisione i colori della mimetica(deformazione professionale...)

E' vero che le foto a colori NON sono sufficienti per dedurre gli esatti toni di colore di una mimetica, ma, avendo appurato da molte fonti che i colori usati sia per gli U boot sia per la Kriegsmarine in generale potevano variare moltissimo tra loro pur avendo la stessa sigla di identificazione... direi che se copio quelli di una immagine a colori originale dovrei essere ragionevolmente nel giusto..

Appena riesco posto ancora qualche foto di dettaglio..

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ancora un paio di immagini.. i passacavi ed i fori per le bitte ed una vista parziale della sistemazione delle attrezzature dentro lo scafo esterno.

Ora sto lavorando ai porta assi delle eliche ed al portello di uscita di emergenza dietro la torre che vorrei fare aperto.. appena posso posto altre foto.

ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ricordavo ci fosse un kit di dettaglio da qualche parte. Se non lo hai già visto, magari potrebbe esserti ancora d'aiuto per prendere qualche idea.

 

bcs.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Grazie Paolo, bello questo kit, non sapevo che esistesse.. mi ci sarei certamente ispirato..

Le foto sopra sono relative al portello di ingresso allo scafo resistente che sta dietro la torre e, se non ho capito male, dava accesso alla cucina.

I pezzi sono solo posati al loto posto, per adesso. quindi non ancora perfettamente allineati tra loro, li assemblerò definitivamente in un secondo momento dopo aver montato il ponte.

Il tutto è costruito con parti fotoincise recuperate da vari kit per aerei etc. , con plasticard e un tubetto di ottone tornito. I volantini sono "rubati" ad una scatola di un cannone della AFV Club

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimo particolare, ottimo lavoro!!

Non avevo mai visto come fosse in realtà quel portello, dove hai trovato le foto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×