Jump to content
Sign in to follow this  
GM Andrea

Il Comando Del Basso Tirreno Nella Seconda Guerra Mondiale - Amm. Wladimiro Pini

Recommended Posts

Titolo: Il comando del Basso Tirreno nella Seconda Guerra Mondiale

Autore: Wladimiro PINI

In: Nuova Antologia - Rivista di scienze, lettere ed arti

Fascicolo: luglio 1955 - n. 455, pagg. 251-284

reperibilità: facile

 

 

42055235.gif

 

 

L'ammiraglio livornese Wladimiro Pini (1879-1959) fu senza dubbio una delle personalità di maggior rilievo della Marina della prima metà del secolo scorso. Oltre a numerosi e importanti incarichi a terra e a bordo, fu assiduo collaboratore della Rivista Marittima e cultore delle vicende navali straniere, in specie di quelle tedesche. Portano la sua firma numerose traduzioni in italiano di volumi dedicati alla Marina tedesca, oltre a a quella, celeberrima, di Tsushima di Frank Thiess.

 

Nel settembre del 1939 l'amm. Pini cedeva il comando della 2^ Squadra Navale per rilevare dal parigrado Luigi Miraglia il comando del Dipartimento Marittimo del Basso Tirreno, con base a Napoli e giurisdizione su Sicilia e Sardegna. Pini tenne il comando sino alla fine di maggio del 1943, venendo sostituito da Vittorio Tur.

 

Una dozzina di anni dopo Pini rievocò quel periodo in questo saggio, apparso sulla prestigiosa rivista Nuova Antologia.Il testo è di notevolissimo interesse in quanto fornisce notizie di prima mano sulle vicende della Marina del tempo, non disgiunte da considerazioni personali disincantate e già espresse in forma di diario nel corso del conflitto.

 

Rammento in particolare i retroscena del "cambio della guardia" fra Cavagnari e Riccardi, e l'offerta di quest'ultimo a Pini di fargli da Sottocapo di SM, rifiutata per non fargli da sottordine. D'altra parte Pini saggiamente auspicava la disgiunzione delle cariche di sottosegretario e Capo di SM.

Parimenti è biasimato il sistema di comando allora in vigore, che prevedeva sempre e solo generali dell'Esercito (le critiche a Cavallero e Ambrosio sono ferocissime), anche come sottocapo di SM generale, laddove la guerra era essenzialmente marittima.

 

Viene anche descritta la poco nota - e un po' patetica - vicenda dello sbarco dell'amm. Paladini per motivi di salute da comandante della 2^ Squadra (poi spedito in Accademia).

 

Pur descrivendo episodi di rilievo della guerra navale, con particolare riferimento all'attività del porto di Napoli, Pini non lesina considerazioni "di colore". Così alcune pagine sono dedicate alle peculiari caratteristiche, in positivo e in negativo, del marinaio partenopeo; del pari è dettagliatamente descritta la complessa vicenda burocratica relativa al "pino di Nelson", di proprietà del Comando di Corpo d'Armata ma oggetto delle mire dell'attiguo Comando del Dipartimento Marittimo.

 

Pini dovette lasciare il Comando a causa delle risultanze dell'inchiesta per l'esplosione in porto della "Caterina C.". L'inchiesta fu condotta da Cavagnari, ma a detta di Pini la commissione non ci capì niente. Fu defenestrato in malo modo - con notizie date alla stampa - l'incolpevole ammiraglio Falangola, capo dell'Alto Commissariato del Porto di Napoli (ente, a detta di Pini, assolutamente inutile); lo stesso Pini, sottobanco, fu poco dopo sostituito.

L'ammiraglio racconta che trattò maluccio il buon Tur che veniva a sostituirlo "col solo bagaglio di tre valigie, senza segretario e senza attendenti, meravigliato della vita che a Napoli ancora si svolgeva". Posso immaginarmi la scena; Tur sarà stato espansivo e loquace come al solito (per di più era concittadino di Pini); l'altro non gli passò nemmeno le consegne, perchè non ne aveva e comunque non aveva proprio voglia di parlare sembrandogli "di dover avere un certo risentimento verso chi mi veniva a sostituire in un ambiente che, dopo quattro anni, mi sembrava ormai come cosa mia dalla quale troppo malvolentieri mi separavo."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,531
    • Total Posts
      516,305
×