Jump to content
Sign in to follow this  
Varo5

Traffico Navale Verso L'australia Per I Nostri Esuli Dall'istria E Trieste

Recommended Posts

1immagine37.jpg

 

La prua del piroscafo "Toscana" in partenza da Trieste per l'Australia. Per Trieste ormai è un simbolo denominata "la nave dei due esodi", perchè è stata impiegata per il trasporto degli Esuli prima dall'Istria verso i porti italiani e poi dall'Italia verso l'Australia, dove hanno trovato ospitalità e lavoro non trovati nella Madrepatria.

Per questi viaggi australiani la "Toscana" ha subito notevoli modifiche trasformandola da nave da carico in nave passeggeri, ovviamente non di lusso. Lo stesso trattamento è stato fatto alle navi commerciali: "Fairsea" "Castel Felice" "Castel Verde" "Aurelia" "Flaminia" "Toscanelli" e qualche altra.

L'immagine della "Aurelia" si vede che è una nave da carico trasformata in nave passeggeri.

 

 

2aurelia.jpg

La nave "Aurelia" trasformata da cargo in nave porta emigranti

 

Evidentemente erano tanti gli esuli che nel 1951 hanno inserito le tre "Australia","Oceania" e "Neptunia" costruite appositamente per gli emigranti, ma dignitose nell'ospitalità a bordo.

Le navi erano dotate di una ridotta prima classe arredata opportunamente. La motonave "Oceania" gemella dell'"Australia" e della "Neptunia"

 

3oceania.jpg

La nave "Oceania" del Lloyd Triestino gemella dell' "Australia" e "Neptunia"

 

Il traffico degli emiganti è stato tale da non bastare le tre "Australia" e nel 1963 furono sostituite dalla coppia "Galileo Galilei" e "Guglielmo Marconi" di circa 27.000 tonnellate di stazza lorda ciascuna.

 

4iduegalilei.jpg

Le navi per l'Australia del Lloyd Triestino "Galilei" e "Marconi" in porto a Genova

5galileiasydney.jpg

La "Galileo Galilei" in arrivo a Sydney

 

 

Affiancate alle "Australia" e gemelle la Flotta Lauro aveva messo in servizio le navi "Roma", "Sydney" e "Surriento" e nel 1966 le sostituiva con le più grandi e veloci

 

6alauro.jpg

L'"Angelina Lauro" a Sydney

 

7achillelauro.jpg

L'"Achille Lauro" che affonderà nell'oceano Indiano come nave crociera

 

Dopo un florido decennio (per le Società di navigazione) il flusso migratorio si concluse ed il traffico aereo fece il resto. Cercherò di postare almeno parte delle altre navi impiegate a questo immane traffico, purtroppo poco conosciuto.

La sola "Toscana" ha portato in Australia circa 15.000 persone.

 

e ci hanno passato anche il francobollo commemorativo !

 

 

 

8francobollo.jpg

 

9toscanaosp.jpg

La "Toscana" quando era nave ospedale durante il conflitto

 

NB: Immagini gentilmente concesse dall'Autore Paolo Valenti dai suoi libri, recensiti nella BIBLIOTECA DEL QUADRATO: "TOSCANA - La nave dei due esodi" e "Storia del Cantiere Navale di MONFALCONE"

 

Varo5

Edited by Varo5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie C.te Varo,

bellissime foto e storia triste ma interessante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mio padre, in servizio alla scuola navale di Pola per equipaggi marittimi durante la guerra, fu uno dei tanti esuli.

dopo il conflitto gli fu data la possibIlità di emigrare in Australia ma lui scelse di rimanere in Italia e venne spedito come profugo dell'Istria a Biella... e precisamente a Vaglio Pettinendo dove, alla vigilia delle elezioni - penso quelle del 1948 - gli avevano promesso di appenderlo all'albero della cuccagna se le urne avessero dato un certo risultato. Questo perchè come profugo dell'Istria, per non aver voluto i titini, era considerato un nemico del popolo... poi le elezioni andarono come tutti sappiamo

NON L'HO MAI PERDONATO ! :wacko: (di aver scelto Vaglio Pettinengo al posto di Melbourne)

Edited by walter leotta

Share this post


Link to post
Share on other sites

io invece ho perdonato mio padre di non essere rimasto in inghilterra alla fine della guerra e di essere tornato in Italia per ricostruirla....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,151
    • Total Posts
      508,251
×