Jump to content
Sign in to follow this  
Von Faust

Debriefing *** Total Assault ***

Recommended Posts

Bella partita... ma fine ingloriosa per noi rossi....

 

personalmente sono arrivato quasi al mio obiettivo finale... purtroppo avevo bene localizzato sul sonar il sub yankees di Iscandar (688i) , ma lasciando da parte il mio istinto, :s68: non ho lanciato i miei siluri,

sperando di passare inosservato e aspettando l'attacco da parte dei miei amici reds... invece l'ottimo Iscandar :s20: mi ha girato intorno e mi ha lanciato due MK48 alle spalle... purtroppo senza trainato non ho avuto

nessun allarme dal sonar e sono stato affondato (a tradimento). :s07: :s03: :s68:

 

Poi il resto della partita lo lascio al debriefing dei miei compagni "cannibali" !!! :s03: :s68:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giacchè ci sono e la tensione della partita mi tiene sveglio :s31: posto subito il mio debriefing.

 

Noi RED partiamo da nord, come indicato da Fausto. Il mio battello si trova vicino a Alonnisos e decido di portarmi a 4nm dalla Power Plant per scattare la foto. Durante un'accelerazione perdo improvvisamente il trainato (ma non dovrebbe esserci un avvertimento qualche kn prima della rottura?!) e decido di aggirare l'isola con l'obiettivo di prendere il nemico alle spalle :s45: (non pensate male :s68: ).

Approfitto della posizione e dei rapporti dei compagni di squadra per correre come un matto. Arrivato a meno di 4nm mi porto a quota periscopio e cerco la Power Plant, putroppo un monte mi blocca la visuale.

Non ho altra scelta che attraversare lo stretto tra Skopelos e Alonnisos in affioramento; il fondale è basso e procedo a bassa velocità. Ping sospetti e l'avvertimento di siluri in acqua mi induce a lanciare tre filoguidati e deviare per cercare di guadagnare la posizione adatta a fotografare la Power Plant.

 

Intenzioni buone e tattica carina, purtroppo un fastidioso uccellaccio mi fa abbassare le arie: costretto all'affioramento e, poi, all'emersione per via dei fondali bassissimi vengo immediatamente rilevato e abbattuto :s22:

 

Grazie mille a tutti e, in particolare, all'editor per la bella missione, mi è proprio piaciuta! :s51: :s51: :s51:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella partita, allietata dalla presenza di un compagno straordinario che, se non fosse stato per il fuoco amico, ci avrebbe portato al compimento degli obiettivi assegnati. :s10:

 

Ho approfittato inoltre della presenza di Von Faust per rinfrescare le mie conoscenze di TMA, devo dire con un discreto successo: la schermata inserita da Fausto ad inizio discussione è però sintomatica di quanto la TMA manuale sia difficoltosa nelle nostre partite, ricche di contatti al punto di renderla quasi inutilizzabile.

 

Iniziamo abbastanza distanti dal nostro obiettivo e, mentre il resto del gruppo si dirige verso gli obiettivi, noi rimaniamo relativamente indietro in copertura, pur avvicinandoci alle zone di arrivo: legs veloci si alternano a legs lenti di ricerca e identificazione, lasciandomi il tempo di affinare qualche contatto con la TMA manuale.

 

Ad un certo punto Ronin viene attaccato e danneggiato dal sempre temibilissimo Subbuster_ITA, e quindi ne prendiamo il posto nel raggiungimento della zona obiettivo: ci avviciniamo con circospetto quando Drakken ci chiede assistenza per il lancio di SUBROC contro un Los Angeles che lo tallona da vicino.

 

Rapido scambio di coordinate ed iniziamo a risalire da quota 600 m a quella massima di lancio degli Stallion, ma siamo troppo lenti: mentre il nemico lancia ed affonda in Drakken arriviamo finalmente al punto di poter attaccare con i SUBROC, a cui affianchiamo 2 UGST, ma purtroppo il nostro avversario è scaltro e riesce ad evitare i nostri attacchi.

 

Procediamo quindi verso la nostra destinazione, circondati da ogni tipo di sensore e di arma: alterniamo cambi di direzione con lanci di contromisure, e riusciamo a raggiungere la posizione voluta, iniziando ad emergere per eseguire la foto del nostro target.

 

Durante la risalita Von Faust mi passa un contatto ostile a bearing 81, in rapido movimento antiorario, e rileva lanci di Black Shark su bearing 355, oltre a ping di ricerca sull'intero 360: il contatto più pericoloso è il bearing 81, preparo 2 Shkval, 1 UGST ed un USET-80K, a 79° per compensare il bearing drift dell'avversario e una UUV che possa aiutarci nel disimpegno e attacco.

 

Il primo Shkval centra l'avversario, come anche il secondo, e quindi ridirigo l'UGST verso l'ipotetica posizione del 212A che ci aveva fatto segno del lancio dei Black Shark: purtroppo si scoprirà a posteriori che tra noi ed il nemico si era posizionato Ronin che non solo viene centrato ed affondato dal nostro UGST ma, con il suo controlancio difensivo, ci affonda a sua volta! :s68:

 

Ottima lezione di coordinamento per il futuro: mai, e dico mai, perdere il contatto con la propria squadra, anche nei momenti più coincitati della missione!

 

Rimane solo serservel che viene centrato dai missili del P-3 ad una passo dal raggiungimento dell'obiettivo: peccato, la missione era veramente difficilie per i rossi, che nonostante tutto sono arrivati ad un passo dall'eseguirla con successo.

 

Bella serata, il multistation è stato veramente ben riuscito e mai noioso, e l'intera partita è stata appassionante!

 

Grazie a tutti per la compagnia e complimenti per la vittoria alla squadra blu! :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comincio la partita il mio starting point tra le due isole di dx, ci coordiniamo ed io mi comincio a portarmi verso il power plant.

 

Kalilin si porta all'appuntamento con il colonnello Pacino, a cosa è servito poi, giunto li, crack della scheda video, e io mi metto a cantare la canzone di Modugno "tre somari e tre briganti", contro 4 squali rossi, io mi dirigo a 32kn verso l'appuntamneto con il Colonnello e lo tiro a bordo, poi mi dirigo verso il power plant, incomincia la ricerca, ad un certo punto sento qualcosa che gira dietro l'isola (serservel), ma l'attribuisco alle bizze del sonar, poi con tutto quello che c'era in acqua. ad un certo punto 2 contatti sonar non mi convincono, data la velocità e la posizione pensavo alla barca da pesca, decido di andare quota periscopio per controllare, appena arrivo a quota i link del P3 mi confermano che non c'è niente. lancio e sto a guidare, dopo un po' la sorpresa, DRAKKEN colpito ed affondato, attimo di orgoglio, "maestro hai avuto un buon discepolo", poi in 4 secondi l'inferno 8 siluri prendo il mare, io avevo dimenticati caricare le CM e mi ritrovo con il fondo schiena scoperto, e la TMA manuale, mi becca.... finis

Share this post


Link to post
Share on other sites
..... purtroppo avevo bene localizzato sul sonar il sub yankees di Iscandar (688i) , ma lasciando da parte il mio istinto....

 

Grave errore, dovevi seguire la FORZA, l'istinto lascialo agli Yankee :s02:

 

......

Bella serata, il multistation è stato veramente ben riuscito e mai noioso, e l'intera partita è stata appassionante!

....

 

Devo dire che mi sono divertito un sacco, multistation perfetto, Sergio è stato eccezzionale nella TMA manuale in quello Shangai di contatti, c'era di tutto, pingate attive, bearing di ogni tipo e nonostante tutto i piatti buoni li ha tracciati per bene.

Il mio grosso timore di crashare per fortuna è rimasto tale.

Il coordinamento con Sergio è andato benissimo a mio parere, tutta la parte di evasione è stata intensissima e divertente :s20:

Peccato per il finale quando eravamo ad un passo dall'obiettivo ma riuscire a districarsi in quella rete di siluri era ardua

 

Kalilin si porta all'appuntamento con il colonnello Pacino, a cosa è servito poi....

 

Il recupero dell'Ammiraglio aumentava lo skill dell'unità sottomarina coinvolta (solo di questa ovviamente), se questa fosse giunta entro 3,5 nm da un unità Russa sarebbe partito il seguente avviso:

"Ammiraglio Pacino: Comandante XXX, c'è qualcosa che non mi convince. L'istinto mi dice che qualche Russo ci sta gironzolando intorno. Metta tutti i suoi uomini migliori al sonar !!! Si sbrighi !!!"

 

 

Grazie a tutti per la bellissima serata :s03:

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites
....Il recupero dell'Ammiraglio aumentava lo skill dell'unità sottomarina coinvolta (solo di questa ovviamente), se questa fosse giunta entro 3,5 nm da un unità Russa sarebbe partito il seguente avviso:

"Ammiraglio Pacino: Comandante XXX, c'è qualcosa che non mi convince. L'istinto mi dice che qualche Russo ci sta gironzolando intorno. Metta tutti i suoi uomini migliori al sonar !!! Si sbrighi !!!"....

 

mi dispiace deluderla ma quando ho lanciato su Drakken, ero a 2800 yards... e non mi è arrivata nessuna notifica... mi è arrivata dall'istinto, visto che dobbiamo usare quello, :s03: :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi dispiace deluderla ma quando ho lanciato su Drakken, ero a 2800 yards... e non mi è arrivata nessuna notifica... mi è arrivata dall'istinto, visto che dobbiamo usare quello, :s03: :s20:

 

Bhò, misteri dei trigger nelle partite in multi :s10:

In single andava.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partita strana, divertente e proficua da un lato, incasinata e imprecisa da un altro.

 

Cosa ho fatto: nato a ovest, mi porto sulla batimetrica dei 200 metri e imposto una rotta che incrocia per 000 a 6nm dalla zona Alpha, avvicinamento tranquillo.

Arrivato in zona comincio la caccia lanciando una UUV, ho subito qualche contatto di superficie e un biologico.

Dopo poco Marco, incaricato di raccogliere l’Amm. Pacino, crasha lasciandoci 4vs3, Riccardo si incarica di sostituire Marco e si porta sul punto di raccolta per poi muovere verso la zona Beta a lui assegnata.

Nel frattempo arriva sulla scena Vito, col quale si lavora sempre molto bene, che stende il reticolo e comincia la caccia, Ronin è il primo a ricevere il battesimo!

Quando le distanze fra i due schieramenti si assottigliano sott’acqua comincia ad esserci parecchio movimento…in quei momenti di calma prima della tempesta ho la fortuna di sentire benissimo Marco Drakken quando distava almeno 11nm dalla mia posizione (su quel contatto ho perso 20 minuti o più a causa delle continue sovrapposizioni che mi facevano esitare), dopo un consulto con Riccardo (che era a….1500yds) partono due armi dal suo LA che fermano Drakken a un soffio dall’obiettivo secondario, siamo 3vs3.

A circa ¾ della partita la situazione si scalda parecchio, tutti cominciano a lanciare e si innesca un effetto domino in snapshot che ha creato una situazione ingestibile (per le mie capacità, s’intende), l’acqua era davvero piena di rumori, armi, boe, contromisure, ho cercato di attaccare prima Sergio e Fausto e poi Ronin, ambedue gli attacchi sono stati imprecisi e hanno mancato, nel mentre ho anche cercato di affondare il som di Marco Kalinin in AI, perdendo un sacco di tempo su quel contatto. Di tutti questi contatti che ho attaccato, non avevo mezza soluzione, non mi capacito di come abbia sentito Drakken a 11nm e non abbia sentito ne Sergio+Fausto ne Ronin.

Per rendere l’idea della situazione, al momento della dipartita di Sergio e Fausto (io ho il replay di fausto) quindi non fino alla fine abbiamo lanciato 36 e dico 36 armi (6smg + 1P3, 20 i rossi e 16 i blu), di queste, alla fine del mio replay almeno 10 erano in acqua contemporaneamente. Aggiungiamo le contromisure che sono state seminate a decine, le UUV, le boe e i vari contatti sommersi e di superficie…ecco dipinto un quadro del caos! Il mio trainato non aveva zone ‘chiare’ di rumore di fondo! :s03:

 

Complimenti ai miei compagni che hanno fatto tutto il necessario e ai nostri avversari, che hanno davvero mancato gli obiettivi di pochissimo! :s20:

 

Grazie a tutti e alla prossima!

 

Nota 1: a un certo punto ho intercettato un’emissione sconosciuta da nord che pingava a 45000, qualcuno ne sa qualcosa? :s10:

 

Nota 2: Vito ieri mi son scordato di dirti, in relazione al fatto che seguendo le boe molli l’aereo, che se non ricordo male (serve Fede per conferma) è possibile impostare nel P3, dalla navmap, una rotta circolare perpetua (fino a che non finisci il carburante) col raggio che vuoi, così non ti ritrovi in Madagascar quando ignori la manovra..

Share this post


Link to post
Share on other sites
........per rendere l’idea della situazione, al momento della dipartita di Sergio e Fausto (io ho il replay di fausto) quindi non fino alla fine abbiamo lanciato 36 e dico 36 armi (6smg + 1P3, 20 i rossi e 16 i blu), di queste, alla fine del mio replay almeno 10 erano in acqua contemporaneamente. Aggiungiamo le contromisure che sono state seminate a decine, le UUV, le boe e i vari contatti sommersi e di superficie…ecco dipinto un quadro del caos!

 

Queste le condizioni del C.te Von Faust e C.te Sertore con TMA in manuale a fine partita :s03:

 

faceac.pngfacebq.png

 

.....è possibile impostare nel P3, dalla navmap, una rotta circolare perpetua (fino a che non finisci il carburante) col raggio che vuoi, così non ti ritrovi in Madagascar quando ignori la manovra..

 

Confermo....

- Vai sulla NavMap

- Inserisci ad esempio 5 waypoints (1°, 2°, 3°, 4° e 5°)

- Inserito il 5° clicca con il pulsante destro in modo da "liberare" il mouse

- Clicca con il sinistro sul 5° per selezionarlo (il quadratino diventerà rosso)

- Premi prima ALT ed INS

- Tenendo premuto il tasto ALT rilascia l'INS

- Clicca sul 1° waypoint inserito in precedenza

- Rilascia il tasto ALT

 

A questo punto l'aereo seguirà ciclicamente i 5 waypoints inseriti all'inizio i quali si rigenerano continuamente.

Per quanto riguarda il raggio (se impostata rotta circolare) ho visto che minimo minimo per il P3 occorre un 3,5 nm per evitare che salti dei WP viste le difficoltà del mezzo ad eseguire virate......per il Bear sicuramente sarà superiore.

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites
Queste le condizioni del C.te Von Faust e C.te Sertore con TMA in manuale a fine partita :s03:

 

faceac.pngfacebq.png

 

non vi chiedo come vi chiamate... dato che ricordo bene

:s20: :s03: :s20: :s03: :s10: :s03: :s20: :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s03:

 

A questo punto l'aereo seguirà ciclicamente i 5 waypoints inseriti all'inizio i quali si rigenerano continuamente.

Per quanto riguarda il raggio (se impostata rotta circolare) ho visto che minimo minimo per il P3 occorre un 3,5 nm per evitare che salti dei WP viste le difficoltà del mezzo ad eseguire virate......per il Bear sicuramente sarà superiore.

 

Ricordavo bene allora.. nel gioco ci sono parecchie chicche per la navigazione che si scoprono leggendo il manuale, alla fine potendo impostare dei waypoint che per altro permettono di settare anche la quota e la velocità da adottare al raggiungimento degli stessi, hai un vero pilota automatico. Perdi un po' di tempo all'inizio per impostare la rotta ma poi ti puoi dedicare ai sensori, l'unica cosa da ricordare è che se si modificano i parametri di velocità o quota dopo aver impostato i waypoint bisogna ricordarsi di riattivarli, o (nel mio caso) ti infili in una montagna marina! :s68:

Share this post


Link to post
Share on other sites
...

Confermo....

- Vai sulla NavMap

- Inserisci ad esempio 5 waypoints (1°, 2°, 3°, 4° e 5°)

- Inserito il 5° clicca con il pulsante destro in modo da "liberare" il mouse

- Clicca con il sinistro sul 5° per selezionarlo (il quadratino diventerà rosso)

- Premi prima ALT ed INS

- Tenendo premuto il tasto ALT rilascia l'INS

- Clicca sul 1° waypoint inserito in precedenza

- Rilascia il tasto ALT

...

Fausto,

ti sei dimenticato di dire che mentre si eseguono i passi descritti bisogna tenere infilato un dito nel naso, fischiare, stare in equilibrio su di un piede sulla sedia e possibilmente non respirare, altrimenti il mezzo esplode, il gioco crasha e il PC si spegne! :s68: :s03: :s20:

 

Ecco perchè l'avventura della Sonalyst nella simulazione ludica è fallita: è stata visitata durante il test del gioco, e subito dopo tutti i suoi dipendenti sono stati sottoposti a TSO e ricoverati in apposite strutture di cura... :s07:

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fausto,

ti sei dimenticato di dire che mentre si eseguono i passi descritti bisogna tenere infilato un dito nel naso, fischiare, stare in equilibrio su di un piede sulla sedia e possibilmente non respirare, altrimenti il mezzo esplode, il gioco crasha e il PC si spegne! :s68: :s03: :s20:

.....

 

:s03: :s03: :s03:

Mi hai fatto venire in mente una cosa importante però..........quella pubblicata da me non è una sequenza di passi, devi fare tutto in contemporanea :s20:

 

....Ecco perchè l'avventura della Sonalyst nella simulazione ludica è fallita......

 

No, il problema è che tutti i dipendenti per timbrare ingresso col badge dovevano fare la stessa sequenza.....sono ancora adesso tutti fuori dal portone di ingresso :s68:

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il replay è salvato nel file "replay.dat" al percorso "C:\Program Files (x86)\BlackBean\Dangerous Waters" (la parte "C:\Program Files (x86)\BlackBean\" potrebbe essere leggermente diversa da PC a PC). Questo file viene sovrascritto dopo ogni partita quindi, se non hai avviato nuove partite dalla chiusura di quella di cui ti interessa vedere il replay, è sufficiente che

 

1. Avendo DW spento clicchi con il tasto destro del mouse sul file "replay.dat" e selezioni la proprietà "Sola lettura", in modo che appaia il check.

2. Avvii una partita di DW (una qualsisi, non credo che serva quella dal quale arriva il replay).

3. Chiudi la partita appena avviata (End Mission) e clicchi nella scheda "Replay": dovresti poter vedere quello che ti interessa.

 

:s51:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giovedì 23 giugno 2011 sarò OUT per impegni famigliari: cosa si fa? :s68:

 

Se posticipassimo a venerdì 24 giugno 2011? Andrebbe bene? Editerei io... :s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giovedì 23 giugno 2011 sarò OUT per impegni famigliari: cosa si fa? :s68:

 

Se posticipassimo a venerdì 24 giugno 2011? Andrebbe bene? Editerei io... :s10:

 

A me va bene, basta decidere per tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giovedì 23 giugno 2011 sarò OUT per impegni famigliari: cosa si fa? :s68:

 

Se posticipassimo a venerdì 24 giugno 2011? Andrebbe bene? Editerei io... :s10:

 

Idem ... va bene... altrimenti edito io per giovedì... .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto grazie per la magnifica serata che , come sempre, si è rivelata avvincente e ricca di colpi di scena !!!

Ora veniamo a noi :

Confermo....

- Vai sulla NavMap

- Inserisci ad esempio 5 waypoints (1°, 2°, 3°, 4° e 5°)

- Inserito il 5° clicca con il pulsante destro in modo da "liberare" il mouse

- Clicca con il sinistro sul 5° per selezionarlo (il quadratino diventerà rosso)

- Premi prima ALT ed INS

- Tenendo premuto il tasto ALT rilascia l'INS

- Clicca sul 1° waypoint inserito in precedenza

- Rilascia il tasto ALT

 

A questo punto l'aereo seguirà ciclicamente i 5 waypoints inseriti all'inizio i quali si rigenerano continuamente.

Per quanto riguarda il raggio (se impostata rotta circolare) ho visto che minimo minimo per il P3 occorre un 3,5 nm per evitare che salti dei WP viste le difficoltà del mezzo ad eseguire virate......per il Bear sicuramente sarà superiore.

La chicca di cui sopra era , senza presunzione alcuna, già nel mio ''know-how'' ! Il fatto è che, anche se è impostata la sequenza di loop, una volta che questa viene interrotta (ad esempio con un inserimento manuale di rotta oppure con lo shortcut del tasto ''C'' ) l'unità pilotata manterrà l'ultimo valore impostato sino a quando dal menù ''Navigate'' non verrà di nuovo ordinato un ''Follow Waypoints'' !!! Siccome io utilizzo molto i comadi per dare una rotta diretta, spesso dimentico di riordinare il ''Follow Waypoints'' ed ecco che mi ritrovo ad ammirare le lande desolate della Siberia !!! :s68: :s23:

In ogni caso i Debriefing servono anche a chiarire dubbi e perplessità e questa è una cosa ottima !!! CONTINUIAMO COSI' !!! :s20:

 

P.S.: Per Venerdì sono costretto a dare Forfait ! :s09:

A Presto !

P.P.S.: Dedicato ai Compagni bolscevichi ! :s43:

 

ffire.jpg

Edited by Subbuster_ITA

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,288
    • Total Posts
      510,036
×