Jump to content
Sign in to follow this  
Totiano

I Lupi E L'ammiraglio

Recommended Posts

Titolo: I LUPI E L'AMMIRAGLIO - Trionfo e tragedia dei sommegibili

Autore: Wolfgang Frank

Casa editrice: Baldini e Castoldi

Anno di edizione: 1959

Pagine: 658

Dimensione(cm): 21x15

Prezzo originale: ---

Prezzo di mercato: euro 25-35

reperibilita: difficile

book_MM0425_1.jpg7109.jpg

 

IL VOLUME E' APPENA USCITO ANCHE PER SARASOTA CON IL TITOLO

Titolo: GLI U-BOOT NELLA BATTAGLIA DELL'ATLANTICO

Autore: Wolfgang Frank

Casa editrice: Sarasota

Anno di edizione: 2010

Pagine: 658

Dimensione(cm): 20,5x14,5

Prezzo originale: ---

Prezzo di mercato: euro 32

reperibilita: facile

57d0723d1bb62b74d7c3e88d472a5f6b.jpg

 

Un'opera grandiosa, non solo per le dimensioni del volume, che si basa sull'esperienza bellica dell'autore (sommergibilista tedesco) e sugli incartamenti riservati e segreti dell'Ammiragliato germanico. Tra l'altro da non sottovalutare l'autore della prefazione, tal Junio Valerio Borghese....

Ricostruzione davvero completa e avvincente della storia dei sommergibili tedeschi dalla prima alla seconda G.M., fino alla resa dell'ammiraglio Dönitz. Prometto relazione piu dettagliata quando lo finisco!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Domanda: a volte trovo scritto gli U-Boot, altre volte, a occhio direi più spesso, gli U-Boote (plurale tedesco)

Come la mettiamo?

Occorrerebbe un corso di tedesco...

 

Lazer_Ein

Share this post


Link to post
Share on other sites
Domanda: a volte trovo scritto gli U-Boot, altre volte, a occhio direi più spesso, gli U-Boote (plurale tedesco)

Come la mettiamo?

 

la colpa è ... degli inglesi!

il termine è stato inglesizzato in u-boat e successivamente storpiato in mille modi differenti quando, in fin dei conti, la giusta traduzione di U-Boot (unterseeboot) altri non è che sommergibile.

 

ecco quindi che le persone piu preparate usano il plurale tedesco, altre.. si perdono nelle varie lingue!

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

:s14: :s14: :s14: :s12: :s68:

 

 

unica possibilita giusta:

 

U-BOOT

 

resto ee solo x cinema!! :s01:

 

saluti marco

Share this post


Link to post
Share on other sites
unica possibilita giusta:

 

U-BOOT

 

resto ee solo x cinema!! :s01:

 

saluti marco

 

La faccenda mi si fa intrigante...anche se so che non se ne salterà fuori, ma ogni tanto perdersi in un labirinto non fa male: il problema è a quanto pare itrisolto.

La Crusca (niente sorrisetti di superiorità: i "cruscanti" manzoniani sono morti e sepolti da diversi decenni, ed adesso la Crusca accetta soluzioni che talvolta sembrano troppo audaci....per quelli cresciuti con l'idea che guai a scrivere "famigliari"! Bisognava usare solo "familiari"! "Lessico famigliare della Ginzburg gettò nel panico parecchie persone) dice che "Le parole straniere di questo tipo, in generale, restano invariate e, specialmente per quelle ormai acquisite da tempo non si pone più il problema (bar, film, quiz, tram, ecc.). Possono invece riaprire la questione i neologismi e le voci di uso raro o fortemente specialistico, che possono ricorrere, soprattutto nella scrittura, con il morfema finale -s, marca del plurale in inglese, francese, spagnolo e portoghese" v. http://www.accademiadellacrusca.it/faq/faq...1&ctg_id=44

 

Però come si vede i riferimenti sono a parole di varie lingue, non tedesche, in cui non c'è una semplice aggiunta di -s, ma proprio un'alterazione della declinazione. Inoltre sarebbe da stabilire se U-boot è entrato nella lingua comune come "film" , o se si tratta, come mi pare, ancora di parola specialistica....be', a parte in questo forum, natuerlich!

 

Per curiostà, ho trovato questi titoli:

 

Padoan, Gianni

La fossa della morte : gli U-Boote in guerra nell'Atlantico / Gianni Padoan

 

 

La guerra degli U-Boote e il toro di Scapa Flow

Pubblicazione Roma : Messaggerie Primo Parrini , 1960

 

 

Cernigoi, Enrico

U-Boote : battaglia nell'Atlantico / Enrico Cernigoi

 

 

 

Preston, Antony

Titolo U-Boote : l'histoire des sous-marins allemands / par Antony Preston

Pubblicazione Paris : Nathan, c1979

 

Padfield, Peter

Donitz et la guerre des U-Boote / Peter Padfield

(quindi i francesi, nonostante il loro sciovinismo, nella traduzione mantengono il plurale originale)

 

 

Però, francamente direi che le signore ricevono (talvolta) delle avances, con il loro bravo plurale, mica delle avance....(anche se la parola -lasciamo perdere il fatto ...o i fatti....) è di uso abbastanza comune) e così via

Edited by malaparte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza alcuna autorità e basandomi esclusivamente sulla mia "sensibilità stilistica" propenderei per la declinazione del sostantivo secondo le regole che disciplinano il teutonico idioma. Perciò quando nella frase e/o in un titolo si fa riferimento al singolare sommergibile si userà U-Boot quando al plurale sommergibili U-Boote. Ho vinto qualche cosa?

 

 

robertinhovintoqualchec.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo so, è la regola che ho sempre seguito anch’io.

Però non la farei così semplice: la lingua è una faccenda delicata.

In base alla moda, per esempio, il congiuntivo è abolito, tranne nella tremenda versione del’imperfetto “ …Ma si facesse i fatti suoi.!!.” (dimenticando il “se”…); peggio col condizionale: “Se avrei le capacità di Ronaldo…- aggiornate voi- ). Accettiamo?

Si accetta democraticamente la regola in base all’uso (v. Tullio De Mauro)…, quindi democraticamente accettiamo la riduzione del vocabolario a 300 parole. Tutte le altre sono per gli aristocratici.

A proposito: (due punti) non mi risulta sia stato notato, ma sono a rischio di sparizione i due punti e il punto e virgola, che hanno (avevano???) una loro precisa ragion d’essere….

 

OT oK OT....ma mica poi tanto, visto che siamo in biblioteca!

Edited by malaparte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza alcuna autorità e basandomi esclusivamente sulla mia "sensibilità stilistica" propenderei per la declinazione del sostantivo secondo le regole che disciplinano il teutonico idioma. Perciò quando nella frase e/o in un titolo si fa riferimento al singolare sommergibile si userà U-Boot quando al plurale sommergibili U-Boote. Ho vinto qualche cosa?

 

Non ci piove sopra: al plurale la forma corretta è U- Boote. Appena rientrerò a casa posterò citazioni di autori tedeschi.

La forma plurale viene altresì usata nei Kriegstagebücher der Seekriegsleitung 1939-1945.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi ero soffermato sulla discussione circa la corretta declinazione ma confermo che il nominativo singolare e' U-boot e quello plurale e' U-boote, dove U sta per Untersee ovvero sottomarino.

Giusto per inciso la lingua tedesca declina i vocaboli con regole analoghe a quelle latine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per dare una risposta definitiva, come correttamente fa osservare il C.te Lazer One in merito alla declinazione dei sostantivi nella lingua tedesca, ricordo il titolo del volume: DIE UNTERSEEBOOTE DER KAISERLICHEN MARINE di Eberhard RÖSSLER, da me recentemente recensito in Biblioteca..

http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=42620

Con l'occasione, per non alimentare altri dubbi, pregherei il moderatore di rettificarne il nome riportato non proprio correttamente in "Indici delle recensioni - Ultimi arrivi".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se può essere utile riporto la regola del vocabolario Devoto Oli: (@ malaparte faccio notare che uso ancora i due punti) "i termini stranieri che entrano nella lingua italiana restano al singolare anche quando sono usati al plurale (i camion, i computer, ecc) e non seguono più le regole della lingua di origine". Quindi U-BOOT resta così anche al plurale.

L'unica questione che non posso appurare ora (sono in vacanza) è se il termine è entrato nella nostra lingua oppure no, io propenderei per il no perché mentre usiamo regolarmente camion al posto di autocarro, non usiamo U-boot al posto di sommergibile.

In conclusione, poiché la lingua è viva, finché non si fa chiarezza ognuno può dire come gli pare.

Ciao,

Nichelio

Edited by Nichelio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,301
    • Total Posts
      510,381
×