Jump to content
Sign in to follow this  
darth

Hk16 Atlantis - Le Gesta Della Celebre Nave Corsara Narrate Dal Suo Comandante

Recommended Posts

Titolo: HK16 ATLANTIS - Le gesta della celebre nave corsara narrate dal suo comandante

Autore: FRANK WOLFGANG; ROGGE BERNHARD

Casa editrice: EFFEPI

Anno di edizione: 2010

Pagine: 296

Dimensione(cm): 14x21

Prezzo originale: euro 35,00

reperibilita: facile

allegato un dvd con video e foto dell'epoca

 

 

ekjn81.jpg

 

 

Dopo un bel po di tempo, ho ritrovato il file su cui avevo scritto le mie impressioni

relative a questo libro, non ho trovato precedenti recensioni nella biblioteca del quadrato, per cui

ora ve le beccate!!!

 

Il libro è stato scritto dal comandante della nave corsara, Berhard Rogge.

 

Narra l'intero periodo di vita della nave dalla conversione da nave da carico GOLDENFELS ad incrociatore ausiliario HK16,

alla scelta dell'equipaggio, gli approviggionamenti, fino all' affondamento ad opera dell'incrociatore britannico DEVONSHIRE.

 

La vita di bordo dell'equipaggio e dei prigionieri, in giro per i mari durata 622 giorni,

con le varie vicissitudini legate anche ad una stretta convivenza che delle volte

si è spinta al limite della sopravvivenza, razioni ridotte ect..

 

Molto interessante il racconto del recupero dei naufraghi dell'Atlantis ad opera dei altri Uboot e del sommergibile italiano Tazzoli.

(ma anche di questo si potrebbe parlare tanto).

 

Durante la lettura, emerge la figura del comandante, come padre e mai padrone della nave,

riuscendo ad ottenere la disciplina e la stima sia del proprio equipaggio e sia degli

svariati equipaggi prigionieri, sempre trattati con massima cura.

Mi verrebbe da dire "come un soldato d'altri tempi", dopo la guerra è stato Ammiraglio nella NATO, una figura a cui si potrebbe dedicare un post nella apposita sezione, se può interessare sono disponibile.

 

Concludo con delle considerazioni d'ordine pratico e personali, il libro scorre bene, l'ho trovato molto interessante,

a mio personale parere ci sono due note dolenti,

 

una è che la copertina non essendo rigida si è rovinata molto facilmente !!

l'altra è che personalmente mi aspettavo di piu dal dvd allegato, i filmati e le foto sembrano ripresi da quelli presenti su youtube.

 

 

p.s. :

ho una domanda per i veri marinai (non come me)

 

ma cambiare nome ad una nave non porta male ????

chissà come è stat avissuta questa cosa

 

 

Saluti

 

Claudio / Darth

Edited by darth

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo , Darth, grazie.

Sul cambio nome delle navi, non mi pronuncio e lascio ad altri l'approfindimento delle tradizioni....però ,da quel che ho visto, parecchie navi hanno cambiato ben più di un nome, senza problemi...altre hanno mantenuto il nome iniziale, e problemi ne hanno avuti, oh! se ne hanno avuti!

Ti sposto in Storia delle Marine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma cambiare nome ad una nave non porta male ????

 

Claudio / Darth

Concordo con MALAPARTE. Per quel che so io il cambio del nome porterebbe jella se la nave rimanesse di proprietà al medesimo Ente od Armatore, mentre nulla accadrebbe in caso contrario. Naturalmente m' interessano anche altri giudizi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

se puo interessare vi metto a disposizione libro fotografico del epoca che sicuramente interessa chi ama quel tipo di nave e storia.

 

a malaparte e darth ho appena inviato mail con foto su loro mail, spero piacciano

chi desidera mi deve dare suo mail

salutoni marco

Edited by bussolino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Marco, le pagine del libro che ha riprodotto sono veramente belle e riprendono la vita di bordo.questa è un

 

a nave che mi affascina sia per la sua storia ma anche per gli uomini

 

Un salutone (bagnato ora a Roma piove!!)

 

Claudio

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

alcune info in merito.

 

da http://submarinerswo...-crew-list.html

 

 

German WW2 Raider Atlantis - Crew List & Prizes

 

 

 

 

hk_atlantis_01_in_indian_ocean.jpg

 

hk_atlantis_04.jpg

List of Officers

 

Kapitän-zur-See Bernhard Rogge

 

Adjutant: Leutnant-zur-See Dr Ulrich Mohr

 

First (Executive) Officer: Kapitänleutnant zur See Erich Kühn

 

Navigation Officer: Kapitänleutnant Paul Kamenz

 

Chief Engineer: Wilhelm Kielhorn

 

Gunnery Officer: Oberleutnant Lorenz Kasch

 

Radio Officer: Oberleutnant Adolf Wenzel

 

Administration Officer: Korvettenkapitän Fritz Lorenzen

 

Principal Medical Officer: Marine-Stabsarzt Dr. Georg Reil

 

Assistant Medical Officer: Dr. Hans-Bernhard Sprung

 

Meteorological Officer: Dr. Wolfgang Collmann

 

Demolition Officer: Leutnant Johann-Heinrich ‘Dynamite’ Fehler

 

Chief Petty Officer: Oberleutnant Wilhelm Pigors

 

Flying Officer: Leutnant Richard Bulla

Ritterkreuzträger Konteradmiral Bernhard Rogge

Commander HK Atlantis – 1939 to 1941

 

 

tra altro l ufficiale addetto alle cariche cui si affondavano le unita catturate -Johann-Heinrich Fehler, Demolitions Officer on the raider ATLANTIS, Skipper of U-234

http://www.sharkhunt...om/EPFehler.htm

Captain Fehler, or "Hein" as he was known, was a merchant Skipper before the war and a Naval Reserve officer in the Kriegsmarine and he was activated when the war began. He found a position to his liking, as Demolitions Officer aboard Schiff 16 - the famed raider ATLANTIS, operating in the southern oceans. He earned his nickname of 'Dynamite' at this time, because everything he did - he tried to find some way to use explosives, sometimes to the exasperation of Captain Rogge, Skipper of ATLANTIS. During one stop at the old abandoned whaling station in the Kergulan Islands, Captain Rogge sent Fehler and a party ashore to find an easier way to fill their water tanks from the waterfall and stream ashore and Fehler immediately began to formulate a plan to blow something up to divert the flow of the water. Rogge asked if it wouldn't be simpler to merely rig a giant funnel of sorts connected to the ship's fire hoses, and bring the water to the ship that way.

 

During one action, after the crew of ATLANTIS had stopped a British ship and gotten the crew and foodstuffs on board ATLANTIS, Fehler sent his men to the lifeboats while he set the timer fuse for the explosives to sink the ship. As he was headed for the lifeboat, he noticed a number of crates of fine wine, so as the fuse continued to burn, Fehler calmly handed the cases of wine to his men in the lifeboats.....as Captain Rogge nervously watched,

When ATLANTIS was scuttled after being discovered by a British cruiser, the entire crew went to PYTHON, another raider operating in the southern oceans. When she too, was discovered by a British cruiser and scuttled, the crews of two large ships were left in the waters of the Atlantic, thousands of miles from a friendly port. Captain K-F Merten called other U-Boats to the scene and they all towed a great number of lifeboats all the way from the southern Atlantic back to the French coast - and all the while, Fehler was chasing about in these strings of lifeboats in a power launch, distributing the rations of food to the me

Fehler was a colorful man, and I spent a delightful day with him in his home in Hamburg in 1988. At the time, he was well into his 80's and a young man of 16 came through the study where we were visiting. "Your grandson?" I asked. No, he said, it was his son! Fehler was a great guy and he had one sea story after another, and he had a great deal of information about the war that cannot be found anywhere else

 

 

 

 

 

http://www.flickr.co...man/4383947630/

Fehker J.H. ebbe poi tra altro l incarico di comando del U234 (storia famosa x materiale radioattivo)

e anche bulla il pilota del arado della altantis era a bordo di tale sommergibile

 

http://www.wehrmacht...ad.php?t=545962

 

altri poi della tlantis ebbero vite non meno avventurose sia in guerra sia chi soppravvissse dopo la guerra.

 

un po di belle foto http://www.sas1946.c...p?topic=24928.0

 

modello della nave

http://www.bismarck-...antis_bull.html

 

http://www.bismarck-...r/atlantis.html

 

 

altri del equipaggio e cosa avvenne, da http://www.feldgrau....hp?f=41&t=32839

 

Backhaus Heinrich MtrHGfr "ATLANTIS" 11.06.1942 12.07.1914 Uter-Eichsfeld

Barlach Karl Lt.z.S. U-117+ served on "ATLANTIS" N.Atlantic. 07.08.1943 26.09.1914

Bartholomay Hans SigGfr "ATLANTIS".

Böhme Hans MtrOGfr "ATLANTIS" 10.12.1984 06.05.1913

Bontemps Hans MtrGfr "ATLANTIS" "ALSTERTOR" "PINGUIN" pow.

Büchler Wilhelm OMasch U-638+ served on "ATLANTIS" N.E.of Newfoundland 05.05.1943 25.05.1917

Bührle Emil OBtsMt "ATLANTIS"+ 22.11.1941 15.04.1915

Bulla von Richard KpLt.01.04.42. "ATLANTIS" (12.39-12.41).as Bordflieger. "Z-28".A.O.(01.43-08.43). "Z-10" I.O.(08.43-12.44).Cdr.(01.07.44-04.11.44). U-234. 1WO. Pow. 22.05.1915 Kasemir Crew of 1935

Collmann Wolfgang "ATLANTIS".

Dettenhofer Anton OBtsMt "ATLANTIS"+ 22.11.1941 01.10.1915 Ettersdorf

Dittmann Werner Lt.z.S. U-251. Served on Atlantis. 18.05.1943

Dötze Helmut OBtsMt "ATLANTIS" 18.04.1945 13.07.1914 Hbg.-Altona

Dutka Franz OStrm U-1106+ served on Atlantis 29.03.1945 13.03.1920

Fehler Johann-Heinrich KpLt.01.12.42. U-234. Cdr.02.03.44-Surren Portsmouth New Hampshire 19.05.45. On Raider "Atlantis" 12.39-12.41.as Prize offizer 15.05.1993 20.09.1910 Berlin-Charlottenburg Crew of 1936

Felchner Ernst OFkGfr "ATLANTIS"+ 22.11.1941 00.00.1913

Fleischner Heinrich "ATLANTIS".

Gerstenhauer Horst OMechMt "ATLANTIS"+ 22.11.1941 05.12.1914

Gölzner Eduard OStrmMt. U-854+ mine. served on Atlantis. Baltic Sea. N.of Swinemünde 04.02.1944 30.12.1920

Graaf de Rudolf "ATLANTIS".

Grembowski Eduard SigOGfr "ATLANTIS".

Gruhn August MtrGfr "ATLANTIS" "ALSTERTOR" "PINGUIN" pow 08.05.41. 22.01.1995

Heemann Ludwig OMechMt. U-199+ served on raider "Atlantis" S.Atlantic 31.07.1943 30.10.1919

Hell Eduard MtrOGfr "ATLANTIS" "ALSTERTOR" "PINGUIN" pow 08.05.41.

Herrmann Bernhard Gfr. "ATLANTIS"+ Kerguelen 29.12.1940 26.10.1919 Schnellewalde / Schlesien

Herrmann Paul "ATLANTIS" 15.08.1910

Kamenz Paul KKapt "OSTFRIESLAND" "ATLANTIS".

Kasch Lorenz KpLt.01.12.40. "ATLANTIS".A.O.(12.39-01.42). U-107. (08.42-11.42). U-333. Acting Cdr.(10.42-11.42). U-540+ Cdr.(03.43-10.43). E.of Cape Farewell 17.10.1943 20.08.1914 Hamburg Crew of 1933

Keller Heinrich "ATLANTIS".

Keselberg Walter-Matthias OMechMt U-199+ served on "Atlantis" S.Atlantic 31.07.1943 04.09.1918

Kielhorn Wilhelm OLt.ing. d.R. "ATLANTIS".

König Reinhardt KpLt.ing. "GRAF ZEPPLIN".(07.39-10.39). "ATLANTIS".Wach-masch.(10.39-12.41). U-123. (08.42-06.44). U-2506. (08.44-05.45). 30.03.1909 Hanau Crew of 1928

Korte Heinrich OMasch. U-118+ served on "Atlantis" 12.06.1943 24.01.1915

Krooss Willi MtrOGfr "ATLANTIS"+ 22.11.1941 04.04.1914

Kühl Gerhard "ATLANTIS".

Kühn Erich Kkapt.01.10.43. "ALBERT LEO SCHLAGETER".W.O.(02.38-09.39). "ATLANTIS".I.O.(12,39-11.41). 31.03.1898 Tiefwerder Crew of X/1917

Lender Willi StOMech "ATLANTIS".

Lorenzen Friedrich Kkapt.(V).02.10.39. "ATLANTIS".schiffsverw.Off.(12.39-03.42. 24.07.1889 Wiesbaden Crew of 1909

Mehlhorn Walter Matrose "ATLANTIS".

Meyer Johann FkGfr "ATLANTIS".

Mißfelder Hans or Otto OFkMt U-198+ served on "ATLANTIS" 12.08.1944 20.05.1921

Mohr Dr. Ulrich KpLt.d.R.01.04.43. 18th.M.S.Flot.W.O.(09.39-11.39). "ATLANTIS". Adj.(11.39-01.42). 05.10.1910 Kiel Crew of 1934

Müller Heinz OFkGfr "ATLANTIS"+ 22.11.1941 28.05.1915

Müller Wilhelm "ATLANTIS".

Mund Lt.z.S. "ATLANTIS".

Ott Franz FkGfr "ATLANTIS".

Pigors Wilhelm OLt.z.S. U-130+ 1WO. served on raider "ATLANTIS" W.of Azores 12.03.1943 06.02.1906

Poplawski Paul Mt "ATLANTIS" 2.ULD. "WILHELM GUSTLOFF"+ 30.01.1945 02.10.1919

Reil Dr. Georg Mar.Ob.St.Arzt "ATLANTIS". (19.12.39-22.11.41). 26.03.1911 Kiel Crew of 1933/29

Reiner Hans OMasch U-558+ served on raider "Atlantis" Bay of Biscay 20.07.1943 08.02.1915

Reiners Eberhard OStrm "ATLANTIS". "R-184" Pow 16.08.42. 21.06.1915

Rieper Helmuth "ATLANTIS".

Rodig Johannes KpLt.01.07.43. "ATLANTIS".W.O.(01.41-01.42). "Z.37" WO.(06.42-05.43). U-878.Cdr.(04.44-05.45). Bay of Biscay.W.of St.Nazaire 10.04.1945 24.03.1917 Oschatz Crew of 1936

Rogge Bernhard V.Adm.01.03.45. "ALBERT LEO SCHLAGETER".Cdr.(02.38-09.39). "ATLANTIS" Cdr. (19.12.39-22.11.41). Chief of Staff Bildungswesen.(15.04.42-01.03.43). Chief inpector Bildungswesen.(01.03.43-19.09.44). Reinbek by Hamburg 29.06.1982 04.11.1899 Schesweg-Holstein Crew of VII/1915

Salzburger Alfred OStrm "ATLANTIS" U-430. 3WO. 04.10.1991 01.04.1918

Schaefer Johann OGfr "ATLANTIS"+? 22.11.1941 09.07.1919

Schäfer Johann MtrOGfr "ATLANTIS"+ 22.11.1941 09.07.1941

Schröder Fritz SigOGfr "ATLANTIS" returned to Germany on prize "DURMITOR" 15.02.1978

Schütze Gerhard MtrOGfr "ATLANTIS".

Seeger Joachim OLt.z.S.d.R. 01.07.43. "ATLANTIS" StrmMt. U-218. WO.(12.42-08.43). UD-3. Cdr.(10.43-10.44). U-393. Cdr.(01.45-04.45). 11.02.1912 Gut Nebelin Entry X/1939

Sprung Dr. Hans-Bernhard Mar.St.Arzt "ATLANTIS". (19.12.39-22.11.41).

Steiner Karl OMasch "ATLANTIS" 2.ULD. "WILHELM GUSTLOFF"+ 30.01.1945 24.11.1917

Stellberger Robert SigGfr "WIDDER" "ATLANTIS" "ALSTERTOR" "PINGUIN"

Stempel Rudi Fk. "ATLANTIS". After Stationed at the island Ouessant till the end of War.

Strecker Hans KpLt.01.02.42. "ATLANTIS".(12-39-01.42). "SEEADLER".Cdr.(03.42-13.05.42).Survived sinking. "JAGUAR".Cdr.(05.42-10.42). 25.12.1963 01.07.1914 Nurtingen Crew of 1934

Ulbricht Horst FkMt. "ATLANTIS" U-173. reported dieing on u173. But also have a death date 31.Oct 1959. 16.11.1942? 27.02.1920

Ulpts Gerhard Lt.z.S.d.R. "ADMIRAL GRAF SPEE" "ATLANTIS" " ALSTERTOR" "PINGUIN" pow.08.05.41.

Visser Friedrich OZimMt "ATLANTIS" "ALSTERTOR" "PINGUIN" pow.08.05.41.

Vorhauer Fritz OStrm "ATLANTIS" U-668. 12.11.1913

Waldmann Lt.z.S. "ATLANTIS". Prize "TIRRANNA".Cdr.

Weber Emil "ATLANTIS".

Wenzel Adolf OLt.z.S. "ATLANTIS".

Wenzel Wolfgang KpLt.01.04.42. "ATLANTIS".Bord-N.O.(09.39-01.42). U-231. Cdr.(11.42-01.44). pow.13.01.44. Picked up by USS Bulmer. 14.04.1992 29.03.1910 Dresden Crew of 1934

Wesemann Heinrich FkMt "ATLANTIS".

Wolf Helmut Lt.z.S. U-91+ served on raider "Atlantis" 26.02.1944 26.09.1917

Wunder Ludwig "ATLANTIS".

Zimmermann Johannes MtrGfr. U-468+ served on "Atlantis" near Bathurst 11.08.1943 13.01.1924

Zscheile Martin "ATLANTIS".

 

 

saluti marco

Edited by bussolino

Share this post


Link to post
Share on other sites

... HK16 ATLANTIS - Le gesta della celebre nave corsara narrate dal suo comandante

Autore: FRANK WOLFGANG; ROGGE BERNHARD...

 

...Mi verrebbe da dire "come un soldato d'altri tempi", dopo la guerra è stato Ammiraglio nella NATO, una figura a cui si potrebbe dedicare un post nella apposita sezione, se può interessare sono disponibile...

Sono arrivato casualmente a questo thread partendo dal post di Lazer_One che, oggi nella sezione "Indovina il relitto", fa riferimento all'ammiraglio Bernhard Rogge ed all'Atlantis.

Questa è la mia copia di Schiff 16, con dedica personale dell'Ammiraglio ad un suo ufficiale di Stato Maggiore, presso il comando Nato in Germania, nel 1958. Quell'ufficiale era mio suocero.

 

Il volume, rilegato, è naturalmente in condizioni perfette, salvo il copri copertina originale di cui conservo purtroppo solamente l'interno, qui a seguito riprodotto assieme alla dedica.

La copertina grigia è priva del titolo che si trova sul dorso e riporta la pertinente immagine di uno squalo che azzanna un mercantile.

E' corredato di molte foto originali, scattate dall'allora Leutnant zur See Ulrich Mohr, alcune proprio alle Kerguelen, che documentano, tra l'altro, la straordinaria arrampicata dell'equipaggio per la captazione dell'acqua di una cascata ai fini del rifornimento idrico di bordo, impiegando oltre un chilometro di manichette: Hier werden Seeleute zu Gemsen - i marinai si trasformano in camosci !

Non conoscevo ancora la versione italiana, che mi affretto ad ordinare. Presumo sia la traduzione fedele dell'originale tedesco in mio possesso, che in qualche passaggio non è di immediata comprensione.

Vi sono foto anche in questa edizione ?

Non riesco più a trovare, invece, il pocket Longanesi Atlantis, chissà dove è andato a finire, ma mi pare di ricordare che il testo del Dr. Ulrich Mohr non sia stato scritto a quattro mani con il comandante Rogge e che, sebbene l'argomento sia lo stesso, il libro è diverso dal nostro.

Vedo, in merito, il commento di Malaparte: lo vorrei ritrovare e rileggere; presumo si trovi facilmente sul mercato dell'usato.

Mi interesserebbe molto il libro fotografico citato da Marco (bussolino). Non ho ancora richiesto l'accesso alla biblioteca digitale di Betasom, lo si può trovare in questa sede ? Eventualmente, Marco, ti contatto al tuo mail-box, spero con miglior fortuna di un'altra volta in cui ho provato.

 

Ritornando al periodo del dopoguerra, in Germania, mia moglie conserva una buona documentazione fotografica di suo padre, ritratto sul campo con esponenti dei vertici militari dell'Alleanza Atlantica, tra questi l'ammiraglio Rogge ed il generale Speidel, allora COMLANDCEN Nato per l'Europa.

Preciso che appena poco più del decennio antecedente a questi eventi, Speidel era stato uno dei più brillanti generali della Wehrmacht.

Fu anche Capo di Stato Maggiore di Erwin Rommel.

 

Se questo argomento fosse di comune interesse metto volentieri questo archivio a disposizione di Betasom.

Una bonaria tirata di orecchie a Valeria, che conosce, in parte, questo materiale e non mi ha incoraggiato a renderlo noto in queste pagine.

 

dt6p.jpg

 

4itj.jpg

Edited by danilo43

Share this post


Link to post
Share on other sites

apperò!!!

sicuramente mi piacerebbe vedere le foto...

sarei inoltre curioso di sapere se c'è scritto qualcosa a riguardo del relitto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo, in merito, il commento di Malaparte: lo vorrei ritrovare e rileggere; presumo si trovi facilmente sul mercato dell'usato.

Mi interesserebbe molto il libro fotografico citato da Marco (bussolino). Non ho ancora richiesto l'accesso alla biblioteca digitale di Betasom, lo si può trovare in questa sede ? Eventualmente, Marco, ti contatto al tuo mail-box, spero con miglior fortuna di un'altra volta in cui ho provato.

 

 

da base artica, marco

 

mandami il tuo nr telefono cosi ti chiamo .

essendo io di bassano del grappa e avendo intenzione di far un salto a venezia (museo navale e altro) ti posso dare quanto richiedi.

saluti marco

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo invio via mail, ma non occorre che tu ti disturbi. Mi riferivo a quanto hai già inviato a darth e malaparte.

Se hai intenzione di andare al Museo Navale fammi un fischio e ci possiamo trovare all'entrata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

apperò!!!

sicuramente mi piacerebbe vedere le foto...

sarei inoltre curioso di sapere se c'è scritto qualcosa a riguardo del relitto.

Le foto del testo, o quelle in Germania ? Nessun problema, intanto mi rileggo il capitolo sulla base alle Kerguelen, occasione buona per rispolverare il mio tedesco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una bonaria tirata di orecchie a Valeria, che conosce, in parte, questo materiale e non mi ha incoraggiato a renderlo noto in queste pagine.

Forse mi sono sfuggite, ma mi pare di avere ricevuto foto prevalentemente sull' AOI; non ho notato (ma probabilmente devo visionarle con più calma e tempo), foto di Rogge.

Confermo che Atlantis si trova abbondantemente, e prezzi bassi, sul mercato dell' usato, sia con copertina rigida che tascabile in brossura. Il testo di Mohr è "raccontato da A,V. Sellwood"; Rogge ha scritto una nota introduttiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lazer_one, il 14 gen 2014 - 08:25, ha detto:snapback.png

apperò!!!
sicuramente mi piacerebbe vedere le foto...
sarei inoltre curioso di sapere se c'è scritto qualcosa a riguardo del relitto.

 

Non ho trovato nulla dell' Alberta-Esperance su Schiff 16, per quanto vi sia un'ottima descrizione dell'isola e della stazione baleniera francese, la cui facciata a vetrate, a detta di Rogge, rassomigliava più ad un “Touristenhotel svizzero”. All'interno fu rinvenuta utensileria di ogni genere in buon stato d'uso, mobilia, dinamite e persino due maiali morti e mummificati. Era il 14 dicembre 1940. Un calendario a foglietti staccabili, su una parete, indicava la data del 18 novembre 1936, data di abbandono della stazione.
Gli avvenimenti sono descritti molto accuratamente, a partire dalla stesura degli ormeggi, alle operazioni per il rifornimento d'acqua potabile, alla manutenzione e riparazioni di bordo, fino alla partenza, per la ripresa dell'attività operativa.

Si fa riferimento persino all'immersione del comandante Rogge, in carena dell'Atlantis, per la verifica delle riparazioni effettuate dai palombari di bordo e alla cerimonia di sepoltura a terra di un marinaio, deceduto precipitando dall'alto del fumaiolo, durante la pitturazione.
La croce, tutt'ora esistente, indica la sepoltura più meridionale al mondo di un soldato tedesco.
Se Rogge avesse eseguito operazioni di sabotaggio sull' Alberta lo avrebbe riportato, oltre che nel giornale di bordo, anche nel suo libro. Descrive la baia di ancoraggio dell'Atlantis come “Gazellehafen” (porto Gazelle), nome probabilmente dato dai francesi, lo trovo su loro siti e doveva essere al corrente della presenza dello scafo. Leggerò (tradurrò) meglio altri capitoli, ma mi pare che proprio non la nomini. Quello che invece trovo singolare è la sorpresa del comandante Eyssen del HK Komet, che diede fondo in quella stessa baia poco dopo la partenza dell'Atlantis.
Recandosi con un' imbarcazione in perlustrazione presso l'isola del Gatto avvistò in lontananza la sagoma della nave e ritenendola nemica, ritornò precipitosamente a bordo, per organizzare la difesa.
Quando si rese conto che si trattava solamente di un relitto, ne iniziò il saccheggio. Anche l' HK Pinguin fece scalo alle Kerguelen. Il sabotaggio venne invece effettuato dall'incrociatore HMAS Australia che si era inoltrato in quelle acque allo scopo di minare l'accesso all'ancoraggio tedesco.
Cfr:
http://books.google.it/books?id=f8LOJpFeEXQC&pg=PA142&lpg=PA142&dq=relitto++kerguelen&source=bl&ots=QrOajrjpDv&sig=AYaxd8ABprnmKTYorwVP_23nS7E&hl=it&sa=X&ei=H3DVUovRIoaVywPB3oGgBA&ved=0CC8Q6AEwAA#v=onepage&q=relitto kerguelen&f=false
dove troverai maggiori dettagli alle pagg. 142- 143

Ti posso postare qualche foto di Rogge e Speidel del 1958, ma dove ?

ha8x.jpg
Rifornimento acqua

ztoc.jpg
Il trattamento riservato ai prigionieri

Edited by danilo43

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

io :sleep:vorrei mettere qualche foto ma proprio non riesco a capire come si fa :wacko: !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una volta che hai salvatoi la foto da qualche parte, ci sono siti appositi, in genere piuttosto semplici ed intuitivi. Molto diffuso è Imageshack. Io di solito uso Photobucket, ma forse il poiù semplice è Tinypic http://tinypic.com/ . Con "Ridimensiona" puoi scegliere il formato che vuoi (direi Website o Message board). Prova...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le foto del testo, o quelle in Germania ? Nessun problema, intanto mi rileggo il capitolo sulla base alle Kerguelen, occasione buona per rispolverare il mio tedesco.

 

sarei curioso per entrambe ma senza fretta - ti mando un PM con la mia mail - grazie 1000

 

lazer_one, il 14 gen 2014 - 08:25, ha detto:snapback.png

 

Non ho trovato nulla dell' Alberta-Esperance su Schiff 16, per quanto vi sia un'ottima descrizione dell'isola e della stazione baleniera francese, la cui facciata a vetrate, a detta di Rogge, rassomigliava più ad un “Touristenhotel svizzero”. All'interno fu rinvenuta utensileria di ogni genere in buon stato d'uso, mobilia, dinamite e persino due maiali morti e mummificati. Era il 14 dicembre 1940. Un calendario a foglietti staccabili, su una parete, indicava la data del 18 novembre 1936, data di abbandono della stazione.

Gli avvenimenti sono descritti molto accuratamente, a partire dalla stesura degli ormeggi, alle operazioni per il rifornimento d'acqua potabile, alla manutenzione e riparazioni di bordo, fino alla partenza, per la ripresa dell'attività operativa.

Si fa riferimento persino all'immersione del comandante Rogge, in carena dell'Atlantis, per la verifica delle riparazioni effettuate dai palombari di bordo e alla cerimonia di sepoltura a terra di un marinaio, deceduto precipitando dall'alto del fumaiolo, durante la pitturazione.

La croce, tutt'ora esistente, indica la sepoltura più meridionale al mondo di un soldato tedesco.

Se Rogge avesse eseguito operazioni di sabotaggio sull' Alberta lo avrebbe riportato, oltre che nel giornale di bordo, anche nel suo libro. Descrive la baia di ancoraggio dell'Atlantis come “Gazellehafen” (porto Gazelle), nome probabilmente dato dai francesi, lo trovo su loro siti e doveva essere al corrente della presenza dello scafo. Leggerò (tradurrò) meglio altri capitoli, ma mi pare che proprio non la nomini. Quello che invece trovo singolare è la sorpresa del comandante Eyssen del HK Komet, che diede fondo in quella stessa baia poco dopo la partenza dell'Atlantis.

Recandosi con un' imbarcazione in perlustrazione presso l'isola del Gatto avvistò in lontananza la sagoma della nave e ritenendola nemica, ritornò precipitosamente a bordo, per organizzare la difesa.

Quando si rese conto che si trattava solamente di un relitto, ne iniziò il saccheggio. Anche l' HK Pinguin fece scalo alle Kerguelen. Il sabotaggio venne invece effettuato dall'incrociatore HMAS Australia che si era inoltrato in quelle acque allo scopo di minare l'accesso all'ancoraggio tedesco.

Cfr:

http://books.google.it/books?id=f8LOJpFeEXQC&pg=PA142&lpg=PA142&dq=relitto++kerguelen&source=bl&ots=QrOajrjpDv&sig=AYaxd8ABprnmKTYorwVP_23nS7E&hl=it&sa=X&ei=H3DVUovRIoaVywPB3oGgBA&ved=0CC8Q6AEwAA#v=onepage&q=relitto kerguelen&f=false

dove troverai maggiori dettagli alle pagg. 142- 143

 

Ti posso postare qualche foto di Rogge e Speidel del 1958, ma dove ?

 

ha8x.jpg

Rifornimento acqua

 

ztoc.jpg

Il trattamento riservato ai prigionieri

 

Molto interessante questo libro -io avevo tratto le notizie da un sito di filatelia collegato alle TAAF... ho fatto alcune missioni in Territorio Antartico Francese.

 

da base artica, marco

 

io :sleep:vorrei mettere qualche foto ma proprio non riesco a capire come si fa :wacko: !

 

Se non ce la fai mandami le foto via mail che poi le inserisco - ti mando un PM

Share this post


Link to post
Share on other sites

danilo43, il 14 gen 2014 - 21:35, ha detto:

....Se Rogge avesse eseguito operazioni di sabotaggio sull' Alberta lo avrebbe riportato, oltre che nel giornale di bordo, anche nel suo libro. Descrive la baia di ancoraggio dell'Atlantis come “Gazellehafen” (porto Gazelle), nome probabilmente dato dai francesi......

 

Mi devo correggere e lo faccio con piacere: il “Gazellehafen” è stato rinominato dai francesi in “Port Gazelle”, ma la sua origine è tedesca. Deriva, infatti dal nome della omonima corvetta della Marina Imperiale che, nel corso di una spedizione scientifica attorno al mondo, si fermò alle Kerguelen, proprio in quella baia nel 1874.

Foto storiche, relazione e scheda nave in :

http://www.bundesarchiv.de/oeffentlichkeitsarbeit/bilder_dokumente/01567/index-9.html.de (22 pagine)

http://www.deutsche-schutzgebiete.de/sms_gazelle_korvette.htm

 

yhpo.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lazer_One, posto queste foto che non mi sembrano del tutto OT in questa discussione. Per il resto ho la tua mail. Si va dal Nord Africa all'Estremo Oriente, con intervallo a Saigon, durante la guerra d'Indocina. Nel post precedente ho omesso che mio suocero era un ufficiale britannico.

Singolare che poco più di un decennio dalla fine del conflitto condividesse la stessa divisa con ex ufficiali della Wehrmacht e della Kriegsmarine: la Germania era entrata da poco nella Nato e subito dopo era stato ratificato il patto di Varsavia...

dpk5.jpg

1957

i9f9.jpg

s16y.jpg

nkcq.jpg

tddt.jpg

u66x.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sempre dalla stessa raccolta anticipo un altro assaggio a carattere aeronautico; vedo però un'altra sezione dedicata alle altre forze armate, separo il post dal precedente se lo si vuole spostare, scusandomi per l'OT.

 

Uno Stuka appartenente allo Sturzkampfgeschwader 2 Immelmann e un MC 202, quasi sicuramente appartenente alla 72° squadriglia del 17° gruppo CT-Stormo 1, vista la data e località di abbattimento.

 

4vdc.jpg

 

n46l.jpg

Western Desert - El Adem 1941


n3ps.jpg

El Adem 1941

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,183
    • Total Posts
      508,682
×