Jump to content
Sign in to follow this  
sertore

Debriefing ~ Leader Ambush

Recommended Posts

Ieri sera mi sono trovato con i compagni Drakken e Kalinin a sfidare gli ormai nemici affezionati R.Hunter, Gladiatore e Lefa.

 

La missione consisteva nel raggiungere un'isola al fine di trovare e distruggere un command center e identificare un edificio ai piedi di un faro al fine di avvicinarlo a meno di 1.5 nm per completare la missione: tra i giocatori ed i due obiettivi, a parte l'ostilità reciproca, unità sia navali che aeree in AI che si attivavano via a via che i giocatori approcciavano l'isola bersaglio.

 

Noi russi siamo partiti dal porto, sito sulla costa nord-est del promontorio di fronte all'isola da raggiungere, alla guida di un Lada, un Akula II e un Victor-III, mentre i nostri avversari sono partiti dalla loro base, situata sulla costa sud-ovest dello stesso promontorio, alla guida di un 212A, un Los Angeles FLT III e di un Virginia.

 

Dal replay ho visto che fin dalla partenza due dei nostri nemici si sono divertiti lanciandosi degli inoffensivi SAM: va beh, è Carnevale, potrebbe anche starci... :s68:

 

Noi dal canto nostro siamo partiti alla grande, con ottima coordinazione sia nelle manovre di lancio che nello scambiarci le coordinate di arrivo: secondo me questo momento è stato quello che strategicamente ci ha avvantaggiato, permettendoci di guadagnare quello spazio che alla fine della partita ha fatto la differenza.

 

Dopo circa 1/2 di leg veloce, mentre io e Kalinin abbiamo guadagnato la punta del promontorio, punto dal quale abbiamo iniziato la ricerca a copertura di Drakken che invece continuava la sua corsa verso gli obiettivi, sono iniziate ad apparire due unità navali in AI a difesa dell'isola bersaglio: abbiamo deciso di ignorarle per preservare le ROE con i nostri nemici, che fino al primo affondamento di un'unità in AI erano state definite PEACE, iniziando peraltro a tracciare i nemici e predisponendoci all'attaco in caso di cambio improvviso delle ROE.

 

Dopo poche decine di minuti alle navi si sono aggiunti anche dei sottomarini in AI, che hanno iniziato a riscaldare la situazione: contemporanenamente i nostri nemici hanno affondato una nave provocando il cambio delle ROE a WAR per i giocatori.

 

A questo punto Kalinin è stato fatto segno di un lancio di siluri, al quale rispondeva evadendo, mentre Drakken ingaggiava alla grande un sottomarino AI affondandolo prima che avesse il tempo di attaccarlo.

 

Kalinin intanto veniva affondato mentre io, che ero sulla traiettoria dei siluri nemici dietro di lui, iniziavo ad evadere riuscendo a sventare la minaccia; nel contempo si attivavano anche le difese aeree AI, trasformando il teatro operativo in un inferno di contatti navali, sottomarini ed aerei.

 

A questo punto Lefa usciva dal gioco, mentre R.Hunter veniva attaccato ed affondato dal sottomarino compagno di quello che aveva colpito Drakken poco prima: per i blue rimaneva solo Gladiatore, sul quale ho tentato di mantenere la guardia proteggendo l'azione del MITO che, dopo aver individuato il command center nemico, lo distruggeva con una salva di missili TLAM, dirigendosi successivamente verso il faro relativo all'obiettivo principale.

 

Intanto io me la prendevo con un civile, sotto il quale sospettavo si nascondesse Gladiatore, facendolo bersaglio di una serie di lanci di SUBROC: purtroppo verso la fine della partita mi sono reso conto di aver combattuto per più di un'ora con lo specchiato del bersaglio reale, e solo negli ultimi 10 minuti sono riuscito a marcare ed avere una TMA corretta sull'unico nemico rimasto.

 

Gladiatore si è mantenuto infatti nelle retrovie, tentando di giocare di rimessa e distruggendo tutte le unità AI ostili, ma senza mai riuscire a individuarci o ad avvicinarsi all'obiettivo della missione: in queste condizioni alla fine Drakken è riuscito ad avvicinarsi all'edificio bersaglio portando a casa la vittoria.

 

La MOD RA 1.31c si è dimostrata stabile, un po' strana nelle acquisizioni attive da parte dei siluri, come riportato da Gladiatore, ma letale in passivo, unica modalità con la quale quest'ultimo è riuscito ad agganciare e distruggere il sottomarino nemico in AI.

 

Mi sono divertito, ho patito un po' la scarsa velocità del Lada che non mi ha permesso di essere al centro delle operazioni, ma la partita si è rivelata comunque piacevole come sempre: grazie a tutti per la compagnia ed alla prossima! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seccante, per la 3a o 4a volta il pc ha crashato riportando errore impreriale e schermata blu con ripristino della memorabile memoria....solitamente, quando il pc cade e si resetta è per un problema di temperatura della mb, ma in teoria non dovrebbe iniziare l'operazione di ripristino della memoria (operazione che vuole 20 minuti buoni), oggi provo ad aprire la sv e guardo come è messo il dissipatore, prevedo caldo pellicciotto accumulato durante l'inverno, pronto per prender fuoco..

 

Tornando alla parita io non ho fatto nulla, avevo un loadout con 10 missili ma non ho potuto tirare a nessun bersaglio (Hunter piglia tutto :s11: ) di superficie, non ho sentito mai nulla se non le contromisure di Marco sull'Akula, grazie a tutti per la breve serata! :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da parte mia, a quanto detto da Sergio, posso aggiungere che in effetti sia per eliminare la Koni che il Foxtrot ho duvuto usare le armi in passivo.

Purtroppo non c'è stato verso di far agganciare in attivo il MK48; la cosa che mi ha urtato è che il siluro passivo ha perfettamente agganciato e seguito il bersaglio non cambiando direzione quando ho provato ad imporglielo (come è sempre successo) e di fianco il MK48 in attivo NON vedeva i bersagli di cui avevo posizione perfetta. A dire il vero non ha neppure eseguito la ricerca snake. Ho solo sentito in tutto 4 ping sui 20.000 in modalità ricerca da parte del MK48...

 

Per quanto concerne la partita purtroppo dell'Akula avevo solo sporadiche tracce lontane e quando ho ottenuto una posizione vagamente accetabile, sono salito a quota di lancio per provare a creare una barriera di SeaLance vicino alla posizione presunta della tenda del Colonnello. Durante la maggior parte del tempo tra me e l'isola ho sempre avuto siluri in acqua oppure unità nemiche per cui mi sono dovuto spostare verso est, mio malgrado, anche arretrando leggermente e facendomi perdere tempo rispetto a Drakken. Aver poi perso Hunter prima e Lefa poi alla mia destra mi ha menomato nella mobilità tattica in quanto sapevo esserci il Lada, che è peggio di una zecca, per cui non potevo fare troppo rumore, essendo sempre a rischio Stallion. Questi due fattori mi hanno costretto a ridurre la velocità ed a giocare in difesa permettendo la vittoria ai nostri stimati nemici.

 

Bella partita come sempre e divertente, unico neo per me, i MK48 in attivo, un vero dramma rispetto alle prestazioni cui ero abituato prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un problema che avevano anche i BS (qualche aggiornamento fa pareva risolto), l'ho segnalato più volte, il siluro settato in attivo serviva solo per scampanellare e mettere pressione sul bersaglio..

Dal debriefing di *** Egypt Crisis ***:

 

Confermo che i siluri attivi del BS servono a nulla, anzi no, svolgono un ruolo fondamentale: campanelli da milioni di euro che servono per mettere il pepe sull'elica del bersaglio e permettere all'arma passiva di lavorare, quasi inutili.
Edited by Lefa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche a me la mod è sembrata stabile e senza grossi problemi...bene così! :s20:

 

Avendo individuato subito l'Akula e il Victor III, ho proposto ai miei compagni un attacco improvviso e multidirezionale. Qualche missile aveva il compito di abbattere le Koni, e subito dopo alcuni siluri avrebbero dovuto raggiungere i due sub russi. Il LAda non ci dava problemi, un po' perchè Lefa aveva il compito di tenerlo a bada, un po' perchè da solo non avrebbe mai avuto la velocità necessaria per portare a casa gli obiettivi. Purtroppo il nostro bel piano ha funzionato solo a metà. Dopo un primo lancio fallito di missili (troppo veloce, ooooops! :s68: ) ho preso una Koni e attaccato sia Drakken che Kalinin. Il secondo, più vicino, non ha avuto scampo, mentre Drakken già era in fuga verso nord e quindi i tempi si sono allungati oltre misura. Poi ci ha messo del suo, evadendo i miei MK48 e sbarazzandosi del Foxtrot che aveva davanti.

Io invece ho avuto ad un certo punto tre indicazioni diverse di siluri in acqua. Quelli sparati da Kalinin prima di essere colpito, quelli lanciati da Gladiatore contro la Koni e quelli lanciati invece dal Foxtrot. Ci ho messo un po' a venirne a capo, e finalmente ho individuato i Set del Foxtrot che però inizialmente mi sembravano procedere verso il Virginia di Gladiatore. Quando invece li ho visti dirigere verso di me ho iniziato le consuete manovre evasive ma qualcosa è andato storto. Mi stavano entrambi sfilando da dietro ingannati da una mia CM attiva (già avevano smesso di pingare) ma poi uno inspiegabilmente l'ha persa, ha virato di 90° verso nord e mi è entrato in run a poppa a poche centinaia di yds di distanza. A quel punto lì ero bello che morto! :s68: :s68: :s68:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche se impostata all'ultimo minuto, la partita è stata veramente interessante.

 

Quasi tutte le azioni sono state già descritte, stavolta i miei siluri non sono implosi anche se mi trovavo a -550 metri... la lezione della partita scorsa è servita,

installare degli USET-80 pronti a partire perciò è sempre cosa buona. Difatti grazie a quest'ultimi ho affondato il Foxtroth in AI. Poi per evitare i siluri lanciati dallo stesso Foxtroth, sono rimasto a quella

quota, visto che dal sonar avevo intuito fossero dei Y-3 Torpedo, perciò oltre i 430 metri non potevano andare... così, mi son concentrato nell' evitare i siluri lanciati da Hunter.

 

Poi non ho avuto problemi a completare gli obiettivi.

 

 

Per quanto riguarda i siluri e le impressioni di Gladiatore, riguardo il fatto che non procedevano neanche in Snake, mi fa venire il dubbio dell'esatta combinazione da dover settare prima del lancio, se vedi

l'MK-48 ha molte possibiità di ricerca, variando se non sbaglio alcuni parametri del FLOOR. Provate a verificare. Ho dato uno sguardo al DB ma nulla è cambiato rispetto alle versioni precedenti.

Idem per i BS, ho fatto diverse prove, per me rimangono quelli più micidiali sia in attivo che passivo... forse perchè mi sto abituando ai siluri russi che sono molto meno performanti.

Vedere in caso le tavole di riferimento delle caratteristiche dei siluri... CLICCA QUI.

Visto anche l'ottimo kill di R.Hunter vs Kalinin. Bisogna comunque mettere in conto che rispetto ad AT3, i coni di acquisizioni sono stati in percentuale (dal 40% al 20%) notevolmente ridotti, da questo risulta

molto difficile agganciare qualcosa.

 

Nonostante tutto, faremo nelle prossime partite ulteriri test. :s41:

 

Alla prossima :s02:

Edited by Drakken

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so cosa dire Marco a volte mi vanno, a volte no. Eppure gioco sempre col manualetto stampato e rileggo sempre i vari step...un pò quello che mi capita col trainato, a volte mi va (ultimamente sempre) a volte no.

 

Proverò a fare qualche test in lan da solo, mi viene il dubbio che se li attivi tu prima del punto impostato questo possa sballare il programma di ricerca; è l'unica cosa che mi viene in mente ora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,652
    • Total Posts
      518,022
×