Jump to content
Sign in to follow this  
Lefa

Debriefing *** Egypt Crisis ***

Recommended Posts

Eccoci qua,

missione interessante, hanno vinto i blu e credevo che sarebbe stato più semplice trovare i SSMMGG nemici, invece il profilo dell'SSP ha reso la caccia AS molto ardua, taluni siluri ballerini non hanno aiutato.

Cosa ho fatto: nato, mi porto sull'esterno delle navi da scortare e ceco di guadagnare un po' di terreno (il convoglio fa 14 nodi, coi miei 20 di punta e le fasi di ascolto faccio fatica a rimanere davanti) per far scudo ai mercantili.

Subito l'appoggio aereo di Fausto e Alex si rivela importante, prendiamo dopo poco le motomissilistiche che purtroppo però riescono ad affondare Alex che era orientato a difendere un altro attacco; in seguito Fausto conduce parecchi attaccchi a un SMG che però non viene rilevato dai siluri, ne del P3 ne di Stefano che nel frattempo aveva iniziato a lanciare.

La mia partita si svolge tranquillamente fino a quando di fronte a me Marco Kallinin tira uno stallone su Stefano rivelando il suo bearing, mi metto in ascolto su quel grado e vedo che lo storico del trainato mi da una traccia debolissima ma marcabile, lo sferico ovviamente nulla.

Marcato il contatto lancio sul bearing del rilevamento e comincio a cercare sopra e sotto lo strato accendendo e spegnendo i siluri (2 BS A&P) che però non trovano nulla, che tristezza!

Per fortuna in quella zona c'era Fausto che avendo rilevato un contatto MAD mi direziona sul punto giusto: il lancio era corretto ma non essendoci master la tma non era computata, quella volpe di Kallinin ha aperto a 35 nodi ed è scappato, muovendosi più velocemente di quanto mi sarei aspettato sballando le mie tattiche di attaccco, ecco perchè i siluri non hanno trovato nulla, era già ben lontano (non sono proprio abituato con i SMG che fanno 35 nodi..), per fortuna una volta girati il passivo lo ha agganciato a dovere.

Il secondo e ultimo episodio che mi riguarda è stato un temerario lancio di miqui su di me ma certamente non diretto a me, all'improvviso sento arrivare infatti 8 siluri sul mio bearing!! dico io, ma siamo matti? :s03: Evasione da manuale e nessun altro problema fino alla fine della partita, ancora una mezzoretta di gioco e ci sarebbero probabilmente stati altri scontri.

Confermo che i siluri attivi del BS servono a nulla, anzi no, svolgono un ruolo fondamentale: campanelli da milioni di euro che servono per mettere il pepe sull'elica del bersaglio e permettere all'arma passiva di lavorare, quasi inutili.

 

A parte Kallinin parzialmente non ho mai sentito nessuno, grazie a tutti per la compagnia e il bel gioco! :s20: :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante partita quella editata dal Drakken ma poiche il VictorII ha una stiva cosi ridotta, non ho potuto creare il campo minato che volevo.

 

Ma facciamo il resoconto della serata.

 

Dopo esserci ritrovati sul molo di msn, partiamo, ongiuno ssalle sulla propria postazione, si scelgono le amri da usare e si parte.

Noi egizziani ci troviamo appostati nelle nostre rispettive basi a nord-est e sud-ovest che controllano l'entrata al canale di suez.

Io e Miqui, ci troviamo nella base a nord.

 

Partiamo, effettuando un primo tragitto in emersione per poter ricaricare l'aria e per riceve i link delle navi che dovevano fermare, nel mentre abbiamo un osa che ci scorta fino a largo e, dopo aver controllato che tutto fosse in regola, ci immergiamo.

Scendo a quota 30 metri, velocità 32 nodi, e inizio a pianificare cosa dovro fare nella zona da controllare.

Convinto che non ci fossero problemi a quella profondita, non mi accorgo della diminuzione di profondita del fondale che ha il suo minimo a 29 metri, e dopo meno di una decina di minuti il mio sub si è schiantato sul fondale. :s68:

 

Ripartiamo, e con un pò di attenzione in più supero la maledetta collineta. :s05:

Dopo mezzora di corsa arrivo finalmente a destinazione, salgo a quota radio e alzo l'antenna per vedere cosa succede fuori dall'acqua.

O i sam, o la base o gli osa, o tutti quanti, mi informato che il nostro caro disertore Von Faust ha iniziato a eliminare la copertura che avevamo contro il p3.

Intanto un attacco effettuato da parte degli osa riesce ad affondare Alex togliendo la fastidiosa fregata.

 

Decido cosi di scendere fino a un centinaio di metri e provo a lanciare un paio di mine nella speranza che nella corsa delle petroliere qualcuno ci inciampi sopra, ma appena raggiungo la loro destinazione si spengono, e pertanto rimango perplesso sul funzionamento. :s12:

Cosi dovendo aspettare che arrivino le petroliere, mi faccio una passeggiata a 10 nodi allontanandomi dalla prima linea di demarcazione in modo che se il p3 cercasse qualcosa in quella zona, non riuscirebbe a trovarmi.

 

Dopo un po di tempo e dopo un emicrania data dal continuo ping dell'elicottero e delle sonoboe, si sente qualcosa di oscuro provenire da sud-est. Un sub che va di ricerca attiva? Non si sentiva da tempo, che stara mai succedendo a sud?

4 pingate mi bastano per poter aver una raffinata soluzione tma, e guarda caso coincide nella posizione di una petroliera.

Decido allora di lanciargli un SS-N-15 e trovandomi ad una quota di 100 metri vedo che non funziona, strano penso nella mia testa, decido allora di diminuire la quota a una sessantina di metri, e lancio.

Ma il lancio non va a buon fine e pertanto ho rivelato a tutti la mia posizione, lascio due contromisure e ripiego a nord.

 

Finita questa piccola disavventura aspettiamo che i bersagli arrivano.

 

Appena vedo che le petroliere sono a meno di un miglio dal limite ci vado contro, ma ancora sul sonar non si vede niente.

Quando le petroliere superano il primo limite e trovandomi vicino a loro decido di salrie a quota periscopio per accertarmi della loro presenza, infatti una la vedo, chiarissima nella sua grandezza, cerco anche l'altra ma non la trovo, sul sonar ho solo un debole contato.

Cosi inizio a gestire il siluro che dovra affondarla, imposto una velocita di 30 nodi in ricerca wakeoming, e lancio.

 

Inizio cosi a rieseguire la manovra di prima, ma sono costretto ad aspettare la ritirata del periscopio, che mi rallenta un sacco, infatti pochi secondi prima che potessi accelerare, entra in acqua in siluro, proprio accanto a me, e non avendo il tempo di muovermi in liberta vengo colpito, ma per mia fortuna non sono stato affondato, ma solamente danneggiato al 68%.

Sono sordo, monco e muto, ma ho ancora la possibilita di poter attaccare qualcos'altro, e vedendo che il mio siluro si attiva troppo tardi per attaccare la nave inizio a settare i test-71.

Ma appena si attiva il 65-75 riescie a trovare la scia della nave e la colpisce a morte, ma per me orami e tardi, sento altri siluri che corrono verso di me, provo a spingere il sub ma è tutto inutile, e alla massima velocita di 8 nodi vengo affondato.

 

Ringrazio tutti per la bella serata passata in compagnia. :s20: :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco il mio resoconto di questa avvincente partita:

 

come detto da Kalinin, partiamo dai due porti in coppia (KILO + VICTOR II), dal mio lato compagno di avventure è GLADIATORE.

 

Inizio stando in superficie ed andando avanti con gli apparati diesel. Velocità 10 nodi. Verso il centro della mappa. Dopo circa 15 minuti, per non correre inutili rischi vado a quota shallow.

Per mantenere il contatto con i link che mi giungono dalle varie basi terrestri, mi porto a quota 60 metri e rilascio in tutta la sua lunghezza l'antenna filata. Mi porto ad una velocità di tre nodi.

 

In questa posizione, seguo in pratica in diretta l'attacco di Alex24 a bordo della FFG PERRY contro una ns FSG OSA I, che risulta essere vincente. Però poco dopo, l'altra FSG OSA I, attacca a sua volta la FFG di Alex, che

purtroppo non riesce ad evadere il missile (ss-n-2). Così a poco più di mezzora from zulu esce di scena la FFG NATO.

 

Intanto del tutto involontario mentre stavo sulla navmap calcolando il range, attivo il lancio di un siluro... che ha come conseguenza di allertare STEFANO74 a bordo del TRAFALGAR . Quest'ultimo (presumo) lancia in SNAPSHOT, due siluri, che vanno nella zona di GLADIATORE con il VICTOR II. Purtroppo, Gladi ha avuto, nel contempo la sfortuna di avere una sonoboa posizionata proprio sulla sua testa... difatti di lì a poco subisce un attacco da parte del P-3 di Von Faust che nel frattempo aveva fatto piazza pulita delle postazione SAM in zona (quattro e della rimanente FSG OSA I. Il lancio però non risulta essere vincente nei confronti di GLADIATORE (molto probabilmente a causa del BUG dei siluri) .

 

Si prosegue perciò la partita, io intanto cercavo di posizionarmi in modo ottimale, stando attento ad evitare e stare alla larga dalla rete di sonoboe attive lanciate da VON FAUST (ping-pjing-ping-ping) una tortura che dura per due ore mezzo.

 

Comunque dopo diversi siluri in acqua che non mi interessano direttamente, finalmente mi trovo nella posizione per lanciare... setto due USET-80 in attivo, e lancio con un AoB di 90°... tutto esatto tranne il fatto che avevo sbagliato la distanza... ovvero il link che avevo delle SUPERTANKER era errato...

sconvolgente (oltre che per me del tutto sbagliato) il fatto che a 5-6 miglia di distanza con il mio sonar non ero in grado di sentire una SUPERTANKER che andava allegramente a 15 NODI (cioè avanti a tutta forza)... insomma se la seguivo con il PERI era molto meglio... difatti non commeto più lo stesso errore, questa volta lancio quattro siluri verso la seconda SUPERTANKER (la prima intanto era stata affondata da un 65-76 di Gladiatore)... il lancio questa volta era esatto, ma nel frattempo la SUPERTANKER oltrepassava il limite della OFF LIMITS, e solo dopo, bviene colpita da due dei miei siluri... con un danno complessivo ad 85 %. Intanto il Trafalgar mi lancia contro, per evadere faccio una emersione di emergenza, che riesce alla perfezione... mi guardo intorno e vedo sopraggiungere il P3 di Fausto... lancio un primo SAM ma fa cilecca.... il tempo che il P3 vira, riesco a ricaricare... lancio il secondo SAM e faccio furoi il P3 di Fausto... che per un attimo non riesce a lanciarmi un bel Maverick. La partita finisce.

 

Riepilogando obiettivo primario raggiunto dalla squadra NATO (due SUPERTANKER oltrepassano la OFF LIMITS)... mentre noi REDS Egizi portiamo a casa n. 2 SUPERTANKER affondate, una danneggiata al 85% , un P-3 abbattuto , una FFG affondata.

 

Complimenti al C.to MIQUI che alla sua prima "vera" partita in multy si è comportato bene riuscendo a portare a casa la pelle, anche se è stato un pò impreciso/sfortunato nei lanci contro la SUPERTANKER. :s20: :s20:

 

@ LEFA: Ti lamenti dei BLACK SHARK ... se vedi le tavole dei siluri che ho postato in sala TATTICA e TECNICA, puoi vedere che sono i migliori... figurati allora noi REDS con i vari TEST - USET e anche UGST che fatica facciamo per prendere qualcosa... :s07: :s68: :s03:

Edited by Drakken

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AleX24

è stato già detto tutto dagli altri comandanti.. ecco comunque il mio debriefing

 

ci ritroviamo in formazione con le petroliere: io al centro con a destra e a sinistra 2 petroliere , Matteo e Stefano sono molto vicini al gruppo poco più avanti rispetto alle navi,anche loro rispettivamente a destra e sinistra ( mi ricorda la formazione del Lincoln Battle Group :s03: ) ,mentre Fausto parte molto lontano rispetto a noi.

 

arrivato a 15 nm dalla Off limits zone lancio l'elicottero e lo faccio avvicinare verso il centro della off limits zone in modo da poterlo usare in Remro infatti mi invia il link di una nave.. un Osa-I la quale di per se non è una grande minaccia perchè mi sembra che sia priva di SAM, ma compensa con missili ss-n-2 molto potenti.

 

comincio a virare verso destra cosi da poter sfruttare il CIWS visto che la nave nemica non era molto lontana, cosi da essere in posizione difensiva perfetta.

 

infatti dopo poco, abbatto la prima nave, però la manovra difensiva che ho assunto si è rivelata fatale in seguito.

 

il SeaHawk mi linka una seconda nave a destra del canale, avendo girato a destra avevo la nave nemica difronte, non potendo girare ancora a destra, per non rischiare una collisione con una petroliera, comincio a virare velocemente a sinistra e nel frattempo sparo un Harpoon contro la nave nemica..la quale mi spara contro a sua volta un missile. Essendo il missile fuori dalla zona di copertura del CIWS rimango senza difese e vengo colpito.

 

Ringrazio tutti per la serata :s01:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nulla da aggiungere a quanto detto se non la "rabbia" (solo agonistica) quando ad un pelo dal lancio contro Drakken visto in diretta emergere, sulla navmap mi si è scombussolato tutto quando mi è passato il contatto da superficie a sub e sono apparsi i contatti visual e compagnia bella, un casotto :s03:

Comunque è stata una partita bella perchè difficile nello scovare i sub nemici giustamente prudenti in attesa del convoglio.

Solo poche cose da aggiungere però a quanto detto da Drakken

 

......

In questa posizione, seguo in pratica in diretta l'attacco di Alex24 a bordo della FFG PERRY contro una ns FSG OSA I, che risulta essere vincente......

 

Pat%20Pending.jpg

 

.....Purtroppo, Gladi ha avuto, nel contempo la sfortuna di avere una sonoboa posizionata proprio sulla sua testa......

 

5kn3.jpg

 

... mi guardo intorno e vedo sopraggiungere il P3 di Fausto... lancio un primo SAM ma fa cilecca.... il tempo che il P3 vira, riesco a ricaricare... lancio il secondo SAM e faccio furoi il P3 di Fausto...

 

1bm4.png

 

....

Complimenti al C.to MIQUI che alla sua prima "vera" partita in multy si è comportato bene riuscendo a portare a casa la pelle, anche se è stato un pò impreciso/sfortunato nei lanci contro la SUPERTANKER. :s20: :s20:

....

 

27542_131235083556554_6783_n.jpg

 

 

Grazie a tutti per la bella serata

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi guardo intorno e vedo sopraggiungere il P3 di Fausto... lancio un primo SAM ma fa cilecca.... il tempo che il P3 vira, riesco a ricaricare... lancio il secondo SAM e faccio furoi il P3 di Fausto... che per un attimo non riesce a lanciarmi un bel Maverick. La partita finisce.

 

Ahi Ahi collega d'ala !!! Ti sei fatto piccionare dal solito Drakken (che col tiro al piccione ci va a nozze) :s22: ... E' vero che Giovedi mattina ti ho prestato le chiavi del MIO mezzo, ma cavoli, devo ancora finir di pagare le rate !!! :s68: :s03:

Edited by Subbuster_ITA

Share this post


Link to post
Share on other sites

La dinamica dei fatti ė stata descritta più che dettqgliatamente da voi.

 

Da parte mia sono molto contento xche, come già suggerito poco sopra, ho portato a casa la pelle!!

 

La mia missione è partita con un po di dubbi su dinamiche varie ma poco dopo accellero fino a 15 nodi. Ecco forse la mia prima ingenuità, mantengo per troppo poco tempo tale velocità e non riesco a raggiungere una posizione ottimale. Troppo lento e per poco tempo!!

Ho cercato di sentire dei movimenti ma gli schermi del mio Kilo non mostrano nulla.... Allora mi concentro sul periscopio e sopratutto sui link. Ecco qua la mia seconda ingenuità... mai fidarsi troppo dei link... Erano decisamente imprecisi, gioventù!!

Conclusione lancio... E non prendo nulla, per poco il Lefa ... Ma ci sara tempo anche per lui ahaha.

 

Ringrazio tutti i partecipanti per la bella partita e per tutti i consigli che mi sono stati dati.

 

Allla prossima!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,652
    • Total Posts
      518,022
×