Jump to content
Sign in to follow this  
480

Motonave Viminale 1925 – 1943

Recommended Posts

Mentre proseguono i lavori sulla Tartana, sono allo studio del prossimo modello.

 

Come al solito cambio scala, periodo storico, tipo di imbarcazione ma non cambio la nazionalità, sarà un altra nave Italiana.

 

Il materiale in mio possesso non è molto, oltre al libro ed essa dedicato ed ad alcune immagini reperite in internet, si basa sul progetto dei Bolognesi che si limita alla vista laterale, vista longitudinale in sezione e viste dei vari ponti dai quali sto ricavando le ordinate.

 

Attualmente sono ancora nella fase di studio del modello e la costruzione non avverrà in tempi brevi, ma inutile dire che è gradita qualsiasi collaborazione, anzi mi sarebbe utile avere qualche foto in più soprattutto delle sovrastrutture, pertanto vi ringrazio fin d’ora per l’aiuto che riuscirete a darmi.

 

Inserisco brevemente la storia di questa Motonave:

 

 

 

La motonave Viminale è stata varata il 9 Maggio 1925 a Trieste per conto del Lloyd Triestino.

 

Nave di 8.657 tonnellate di stazza e oltre 140 metri di lunghezza, caratterizzata dall’assenza dell’enorme fumaiolo (caratteristica delle imbarcazioni dell’epoca) in quanto motorizzata da due motori diesel realizzati su progetto Danese per una potenza complessiva di 4.590 cavalli che le consentivano una velocità massima di 13.5 nodi.

 

Nave mista con prima, seconda e terza classe passeggeri + merci per molti anni fu l’orgoglio dei nostri cantieri navali e trasportò molti dei nostri connazionali che per esigenze di lavoro sono emigrati in terre lontane.

 

Inizialmente fù utilizzata sulle rotte con l’estremo oriente, successivamente su rotte per l’Australia.

 

Con l’inizio della seconda guerra mondiale e l’esigenza di rifornire le nostre truppe fu requisita e impiegata prima per i rifornimenti e trasporto truppe in Somalia e in Eritrea, quindi in Albania e in Grecia. Danneggiata più volte, durante un suo spostamento verso il porto di Napoli trainata da un rimorchiatore, fu colpita ed affondata da un siluro lanciato dalla Patrol Torpedo americana Pt 216.

 

La Viminale, gravemente danneggiata affondò in poco tempo e portò con essa 4 persone dell’equipaggio, mentre altre 18 riuscirono a salvarsi.

 

Da quella notte del 25 Luglio 1943 giace sul fondale di fronte le coste di Palmi a 107 metri di profondità perfettamente integra e adagiata sul fondo come se continuasse il suo lungo viaggio. Rimasta indisturbata fino a quando dei sub, spinti dalla curiosità di racconti di pescatori riguardo all’affondamento di una nave da guerra, non ne ritrovarono il relitto.

 

Dopo lunghe ricerche, la sub/giornalista Maria Pia Pezzali, con l’aiuto dello scrittore Achille Rastelli e dell’ufficio Storico della Marina militare, sono riusciti a dargli un nome, MN VIMINALE.

 

Definita da molti il Titanic Italiano, è una nave che rappresenta molti elementi della nostra storia, le ambizioni cantieristiche di inizio secolo, le stupende navi passeggeri della nostra tradizione, la vita e le sofferenze di molti compaesani costretti ad emigrare, la tragedia della guerra, questa serie di elementi mi hanno spinto allo studio di questa imbarcazione per la realizzazione del prossimo modello.

 

 

 

Mauro

 

 

 

 

viminale7.jpg

 

 

viminale2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

scansione0087.jpgscansione0088.jpgscansione0089.jpg

"San Rocco. Storia di un cantiere navale", Ernesto Gellner e Paolo Valenti, Edizioni Luglio, 2005

Segue disegno della gemella ESQUILINO.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

 

:s20: :s20: :s20: :s20: :s20:

 

saluti e grazie x belle foto, marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao De Domenico, le foto sono bellissime ed hanno una ottima risoluzione.

Sul Libro dedicato alla Viminale ci sono le stesse foto ma non così chiare, pertanto mi saranno di sicuro aiuto.

Grazie.

 

Mauro

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

ti ho inviato x mail alcuni disegni ed foto. saluti marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho iniziato a fare alcune prove per le realizzazione di questo modello.

 

In allegato ci sono alcune foto della chiglia ed alcune ordinate che ho realizzato in polistirolo da 1 cm per verificare l'armonia delle curve.

 

Per il momento mi sembra tutto regolare anche se le misure del modellone (120 Cm) si iniziano a notare.

 

 

Mauro

 

 

viminale20101211.jpg

 

viminale20101211a.jpg

 

viminale20101211bu.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

:s12: continua continua....... :s20: :s20:

 

a presto marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Mauro,

solo adesso ho visto il tuo progetto. Ultimamente per una serie di ragioni frequento poco il forum..

Modello molto interessante e impegnativo, ti consiglio per la buona riuscita di pianificare bene tutto prima di iniziare la costruzione. Mi raccomando....prima finisci la Tartana non la lasciare a metà, riprenderla poi in un secondo tempo sarebbe molto difficile. :s68: Te lo dice uno che ha questo vizio.

Buon lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao Mauro,

-----------------

Mi raccomando....prima finisci la Tartana non la lasciare a metà, riprenderla poi in un secondo tempo sarebbe molto difficile. :s68: Te lo dice uno che ha questo vizio.

Buon lavoro.

 

 

 

 

da base, :s45: :s43: :s19: :s17:

 

 

condivido questo pensiero, ogni cosa non finita e una cosa gettata...

 

vs..... :s14:

Edited by bussolino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tranquilli, per il momento sono solo delle prove modellistiche per verificare lo studio delle linee d'acqua.

Il cantiere della Tartana prosegue fino al varo.

 

Mauro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi ho dedicato un paio d’ore allo studio del Viminale.

 

Ho realizzato la struttura al centro della motonave, ed anche se ancora non è terminata si iniziano a distinguere i vari ponti.

 

Anche se questo prototipo è molto grezzo e privo di rifiniture mi aiuta molto nella verifica delle proporzioni della nave e oggi ho scoperto una serie di scale esterne che collegano le varie passeggiate dei ponti (particolari che solo dal disegno non riuscivo ad interpretare correttamente.

 

 

Mauro

 

 

dscf1837m.jpg

 

dscf1838t.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

:s12: :s12: daiiiiiii ........sei veramente forte :s20: .

 

ma come riesci a fare tutti i tuoi lavori :s20: ?ß io al momento sono congestinato :s68: :s05: , cantieristicamente parlando :s06: , non riesco ne ad andare avanti ne ...indietro.

complimenti facci avere foto, ognuna parla da sola.. :s02: :s01:

salutoni e spremo de vedersi prima o poi.

ciao marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo dei piccoli aggiornamenti su questo contiere.

Lo scafo è stato rivestito con del cartoncino bristol nero ed a poppa ho dovuto eseguire delle modifiche per rendere le forme più realistiche anche se quando realizzerò il modello in legno dovrò migliorare questa parte.

La prua mi sembra pasabile, anche se il cartoncino non è il massimo.

Ho iniziato a studiare le sovrastrutture, ed ho iniziato con la realizzazione del castello di prua.

 

Mauro

 

vimina10.jpg

 

vimina11.jpg

 

vimina12.jpg

 

vimina13.jpg

 

vimina14.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hummmmmmmmmm mi sa tanto che anche questo modello verrà fuori magnificamente dalle abili mani di Mauro. Dai carissimo facci sognare :s20: :s20:

Gia ci hai sbalordito con la "Gemma Tartana Ligure"

 

Buon lavoro

 

Pennabianca. :s01: :s01:

Edited by pennabianca

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hummmmmmmmmm mi sa tanto che anche questo modello verrà fuori magnificamente ......

 

Stiamo ancora giocando e studiando le forme, ma tra non molto si farà sul serio.

 

Mauro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Mauro,

il prototipo lascia pensare che ne verra' fuori un gran modello come al tuo uso.

 

Spero' di vederti a fare segatura quanto prima.

 

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' ora di tornare a fare qualche modello serio, pertanto dopo una pausa modellistica sono tornato a fare segatura.

La realizzazione della Tartana mi ha portato via circa 3 anni e mezzo di lavoro ed è stato un modello impegnativo, pertanto al termine della Tartana mi sono divertito con la realizzazione di un Carro Agricolo progettato ed autocostruito che è quasi completato, manca ancora qualche piccolo ritocco ma è stato più forte di me ed ho rispolverato questo modello con l'intenzione di portarlo a termine.

ualche informazione in più è stata raccolta ed ho realizzato il progetto con Autocad partendo dalle viste dei ponti acquistate dai Bolognesi.

Ho iniziato con il taglio della chiglia e delle ordinate ed ho già iniziato a mandare qualche colpo al progettista (io) per qualche errore, ma questa volta non me la posso prendere con nessuno.

Allego un paio di foto del poco lavoro svolto.

Il compensato è del normale compensato di pioppo da 4mm e pertanto ho previsto dei tondini da 10 e da 6 mm che andranno ad irrobustire la struttura.

Il fasciame sarà da 2 mm che vorrei realizzare utilizzando delle tavole di abete che ho in esubero.

Ciao Mauro

 

 

 

vimina10.jpg

 

vimina11.jpg

 

vimina12.jpg

 

vimina13.jpg

Edited by 480

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel lavoro, io non ne sarei capace! (Mi manca la dote fondamentale: la pazienza...)

 

Per curiosità, il riassunto della storia della Viminale da dove viene? Perchè c'è un errore abbastanza grossolano...

 

Con l’inizio della seconda guerra mondiale e l’esigenza di rifornire le nostre truppe fu requisita e impiegata prima per i rifornimenti e trasporto truppe in Somalia e in Eritrea, quindi in Albania e in Grecia. Danneggiata più volte, durante un suo spostamento verso il porto di Napoli trainata da un rimorchiatore, fu colpita ed affondata da un siluro lanciato dalla Patrol Torpedo americana Pt 216.

 

(Con questo sapendo di ergermi a nuovo capitan - anzi facciamo TV - Ovvio).

Edited by LColombo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono informazioni che ho riasunto io dal libro " Storia della motonave Viminale" di Maria Pia Pezzali e Achille Rastelli.

L'errore potrei averlo commeso io cercando di ricucire le varie informazini.

Evidenziami bere cosa è sbagliato e ti faccio sapere.

Mauro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, l'errore è quello che ho evidenziato, e cioè che, durante la II GM, la Viminale (o qualsiasi altra nave italiana nel Mediterraneo) mai avrebbe potuto rifornire Eritrea e Somalia, essendo gli sbocchi del Mediterraneo in mano inglese. Del resto è questo che causò la rapida fine dell'A.O.I. Vero è, invece, che fu lungamente usata sulle rotte di Albania e Grecia (penso anche, in misura minore, del Nordafrica).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, l'errore è quello che ho evidenziato, e cioè che, durante la II GM, la Viminale (o qualsiasi altra nave italiana nel Mediterraneo) mai avrebbe potuto rifornire Eritrea e Somalia, essendo gli sbocchi del Mediterraneo in mano inglese. Del resto è questo che causò la rapida fine dell'A.O.I. Vero è, invece, che fu lungamente usata sulle rotte di Albania e Grecia (penso anche, in misura minore, del Nordafrica).

 

 

e sarebbe un errore che fanno in molti, dato che dovunque ho trovato questi riferimenti, forsi si riferiscono a poco prima dello scoppio della guerra.

qui la recensione del libro http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=36373

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra strano che in un libro a cui ha collaborato Achille Rastelli vi sia un "errore" simile. Probabilmente lo scoppio della guerra a cui si riferisce il volume è quello del settembre '39, e negli otto mesi che passarono da allora fino allo scoppio della guerra anche per noi, il Viminale avrebbe avuto ancora il tempo di rifornire le colonie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

 

magnifico, saluto le maestranze x inizio posa ordinate della MN Viminale.

 

 

possano operare tranquillamente e portare a termine l'opera.

 

auguri e ricordati delle foto di ogni fase.

 

salutoni marco

Edited by bussolino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra strano che in un libro a cui ha collaborato Achille Rastelli vi sia un "errore" simile. Probabilmente lo scoppio della guerra a cui si riferisce il volume è quello del settembre '39, e negli otto mesi che passarono da allora fino allo scoppio della guerra anche per noi, il Viminale avrebbe avuto ancora il tempo di rifornire le colonie.

Ho provato a spulciare il libro per ritrovare dove ho letto queste informazioni, ma al momento non le trovo.

Io ho preso le varie informazioni da varie pagine riassumendo in grandi linee la storia della nave, ma mentre tagliare il legno mi resta molto semplice, scrivere due righe è una sudata.

Pertanto è provabile che lerrore lo abbia commesso io.

Mauro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un piccolo aggiornamento sul cantiere.

Ho iniziato a fissare le ordinate, mancano ancora quelle di poppa che sono solo appoggiate in posizione.

Anche i tondini di rinforzo sono nessi in posizione a secco, ma già mi dà una sensazione di robustezza e la chiglia (4 mm in pioppo) non flette più.

Scattando queste foto mi sono accorto che dovrò rivedere l'attrezzatura fotografica, il telo non è più sufficiente a coprire lo sfondo del modello.

 

Mauro

 

 

 

vimina17.jpg

 

vimina18.jpg

 

vimina19.jpg

 

vimina20.jpg

 

vimina21.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

:smiley19::smiley19::smiley19: bellllissssima, ..................avanti cosi .

marco

Edited by bussolino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Realizato il riempimento a prua e iniziato quello a poppa.
In oltre oggi, mentre la colla dei riempimenti si asciugava ho messo il primo listello.
A poppa il Viminale ha perso il castello, consultando le foto ho riscontrato che è leggermente diversa dal progetto e pertanto ho fatto questa modifica.

Mauro

vimina22.jpg

vimina23.jpg

vimina24.jpg

vimina25.jpg

vimina26.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Terminati i riempimenti di prua e poppa ho iniziato il fasciame realizzato già per il 50%.
Al momento ancora non ci sono grandi problemi a parte qualche ordinata che ho dovuto modificare.
A presto nuovi aggiornamenti.

Mauro

vimina27.jpg

vimina28.jpg

vimina29.jpg

vimina30.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

..............avanti tutta !

 

si comincia a toccare ..... :smiley19: !

 

complimenti x lavoro della poppa :blink: .

Davvero notevole, solitamente si usa fare un blocchetto di balsa sagomato, invece fatto a listelli,

indica che in serata il programma TV era miserabile e di conseguenza tanta la voglia modellistica :biggrin: .

 

 

saluti marco

Edited by bussolino

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

..............avanti tutta !

 

si comincia a toccare ..... :smiley19: !

 

complimenti x lavoro della poppa :blink: .

Davvero notevole, solitamente si usa fare un blocchetto di balsa sagomato, invece fatto a listelli,

indica che in serata il programma TV era miserabile e di conseguenza tanta la voglia modellistica :biggrin: .

 

 

saluti marco

La TV ormai non la guardo più tanto....

La parte di poppa ancora mi lascia qualche dubbio, non è detto che non la debba rifare, ma ogni cosa a suo tempo.

Mauro

Edited by 480

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dev'essere rilassante, dopo tanti mesi di perfezione (vedasi la tartana Gemma), permettersi infine un sano fasciame non a vista, che se anche ci va una lacrima di stucco non si piange :happy:

Ma immagino ti rifarai con le scialuppe e col ponte...

Seguo con interesse!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto lentamente prosegue la realizzazione della Viminale.
Realizzato il fasciame ho rivestito l'interno con della stoffa e vinavil, .... ho rimediato una vecchia federa di un cuscino a righe, ma tanto dopo non si vedrà.
Ho iniziato a realizzare i ponti con del compensato da 1 mm (al momento non sono ancora fissati) e sopra ho incollato delle fotocopie del progetto per vedere la disposizione dei vari componenti.
Guardando le foto ho notato a prua e poppa degli spigoli che non mi piacevano e pertanto ci sono andato di raspa per togliere un paio di mm di fasciame, .. a dire la verità questi spigoli li avevo già individuati in fase di realizzazione del fasciame e pertanto in quei punti ho messo dei rinforzi interni che ora mi hanno consentito di togliere materiale senza indebolire troppo il fasciame.
Mauro

vimina31.jpg

vimina32.jpg

vimina33.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

seguo anche io, e potrbbe essere un progettino interessante anche in scala 1:350...

comunque ottimo lavoro :smile:

Edited by marcel

Share this post


Link to post
Share on other sites

..... potrbbe essere un progettino interessante anche in scala 1:350...

Un pò piccolino per le mie manone, ma ognuno ha il proprio stile di lavorazione.

Mauro

Edited by 480

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

...................continuo a seguire con entusiasmo.

navi da guerra ne vedo pareccie, e purtroppo quasi sempre le stesse.

 

ma mercantili e italiani poi sono davvero una rarità.

 

vai avanti cosi, comandante che vai alla grande :smiley19::smiley19::smiley19: !

 

salutoni marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato un pò di tempo per portare avanti questo cantiere.
Lo scafo ancora non è terminato, e soprattutto la parte delle eliche non mi convince,pertanto ho iniziato fissare e rivestire il primo ponte.
Mauro

vimina34.jpg

vimina35.jpg

vimina36.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prosegue l'allestimento del primo ponte della Viminale. in particolare ho terminato il rivestimento in listelli a prua ed iniziato il ponte di poppa e terminati i boccaporti di carico che resteranno chiusi.
Per il problema degli assi delle eliche ho provato questa nuova soluzione senza alette che mi soddisfa di più.

Mauro


vimina37.jpg

vimina38.jpg

vimina39.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche aggiornamento su questo cantiere.
L'asse delle eliche è stato nuovamente rifatto ed ho portanto avanti il primo ponte che è stato rivestito con listelli da 1,5X1,5.
Ora mi preparo per il rovestimento dello scafo in carta modelspan.
Vorrei finire lo scafo in modo poi di non dover più capovolgere il modello e dedicarmi alle sovrastrutture.

Mauro

vimina10.jpg

vimina11.jpg

vimina12.jpg

vimina13.jpg

vimina14.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più di un mese dall'ultimo aggiornamento, .... devo ammettere che non ho fatto molti progressi, ma qualche distrazione e qualche problema mi stanno rallentando nella realizzazione di questo modello.

Saluti.
Mauro

vimina15.jpg

vimina16.jpg

vimina17.jpg

vimina18.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

complimenti contina a tenerci informati, la tua è una nave "unica".

 

salutoni marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero un buon lavoro! Complimenti!

 

Marco

Ti Ringrazio, ma vediamo il risultato a lavoro finito.

Se continua così con 2 listelli del ponte messi in una settimana ci vado in pensione.

 

Mauro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da base artica, marco

Importante non e il tempo impiegato, ma la voglia di fare qualcosa.

 

In un mondo virtuale, un oggetto creato con la propria mano, assume un valore di valore non legato a materia, ma a ideali!

Coraggio, continua che ti .....seguiamo.

 

Salutoni marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

In questi giorni ho portato avanti il castello di prua terminando il rivestimento in listelli.
Ho rivestito lo scafo con la carta modelspan ed ora passerò alla rifinitura con cementite.

Saluti.

Mauro


vimina19.jpg

vimina20.jpg

vimina21.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho fatto un pò di spazio sul tavolo da lavoro ed ho rispolverato questo modello che da troppo tempo giaceva senza le dovute attenzioni.
Ho iniziato con la verniciatura dello scafo in quanto andando avanti con le sovrastrutture mi resterà complicato capovolgere il modello.

Mauro

vimina10.jpg

vimina11.jpg

vimina12.jpg

vimina13.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Member Statistics

    • Total Members
      11,828
    • Most Online
      625

    Newest Member
    peppe1948
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      43,500
    • Total Posts
      499,656
  • Today's Birthdays

    1. maffo
      maffo
      (37 years old)
×