Jump to content
Sign in to follow this  
Alfabravo 59

Piroscafo Mazzini (1925): Cerco Foto E Notizie.

Recommended Posts

Una persona mi ha contattato per aver notizie di questa nave. Io oltre alla foto che segue non ho trovato altro...

 

gmazzini.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa foto sta anche in photoship.co.uk, con migliore risoluzione. Alla stessa persona ho promesso un buon disegno dal Talbot-Booth del 1942, e una foto del gemello FRANCESCO CRISPI sotto le insegne del Lloyd Triestino (anziché della Tirrenia).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una persona mi ha contattato per aver notizie di questa nave. Io oltre alla foto che segue non ho trovato altro...

 

gmazzini.jpg

 

Ciao

Spero di esserti d'aiuto

A fine marzo, primi di aprile '41nel porto di Massaua e nel grande golfo interno dell’isola di Dahlak Kebir (il Gubbet Mus Nefit) delle originarie 31 unità mercantili ne erano rimaste 24: diciotto erano italiane (Adua, Antonia C., Arabia, Capitano Bottego, Brenta, Clelia Campanella, Colombo, Giove, Impero, Giuseppe Mazzini, Moncalieri, Nazario Sauro, Riva Ligure, Romolo Gessi (già Alberto Treves), Tripolitania, Vesuvio, Urania, XXIII Marzo) e sei tedesche (Gera, Frauenfels, Liebenfels, Crefeld, Lichtenfels ed Oliva) .

Che fine fecero tutte queste navi?

.........................................

Il naviglio mercantile che risulta autoaffondato all'interno del Gubbet Mus Nefit, il grande golfo interno dell'isola di Dahlak Kebir tra il 3 e l'8 aprile 1941 comprende le navi passeggeri Urania, Nazario Sauro e Giuseppe Mazzini, il cargo Capitano Bottego e le navi cisterna Giove e Prometeo.

.........................................

Piroscafo Giuseppe Mazzini: nave passeggeri prima della Compagnia CITRA poi del Lloyd Triestino, varata nel 1926, 7669 (8500) tonnellate di stazza lorda. Sembra probabile che sia stato affondato da bombardamento aereo nel Gubbet, nei pressi dell’isola di Nokra, il 2 od il 7 aprile 1941 . Al momento della perdita la nave era in fiamme con esplosioni a poppa. Come per il Capitano Bottego, il relitto del Mazzini fu rintracciato nel 1946 e si disse successivamente recuperato e demolito nel 1951.

Per Ghisotti il relitto è invece ancora sul fondo del Gubbet, ad una cinquantina di metri di profondità .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,433
    • Total Posts
      513,562
×