Jump to content
Sign in to follow this  
sertore

Mission Netcore 3

Recommended Posts

Mission: Netcore 3

 

-------------------------------------------------------------------------------------------

RES: HIGH / MOD: RA 1.1 BETA / REQ.MIN.: CORSO BASE ACCADEMIA

TMA: AUTO - OPTIONAL MANUAL / LIMIT TIME: +2,30 H

CONTACT: MSN / TIME: 21.00 (MAX.21:30) / DAY: 13 MAGGIO 2010

-------------------------------------------------------------------------------------------

 

BRIEFING

 

L'umanità sta lottando per la sua sopravvivenza contro Netcore, una rete di elaboratori militari che dopo essere stata erroneamente potenziata ha preso il controllo dell'arsenale bellico delle principali potenze nucleari mondiali, con lo scopo di scatenare un conflitto atomico che comporterebbe l'estinzione del genere umano.

 

Dopo il fallimento di due azioni militari contro il nucleo centrale di Netcore, rimane solo un'ultima possibilità di intervento per distruggere il sito divenuto il centro principale di controllo, ormai completamente indipendente sia dal punto di vista energetico sia dal punto di vista operativo.

 

Infatti, per mezzo di alcuni robots originariamante creati per operazioni di manutenzione di siti ad alto impatto ambientale, la rete di computers ha concentrato il suo programma principale in un sito, costruendo 4 edifici:

1) centro di controllo, in cui è stato trasferito l'elaboratore Honeywell 6000 da cui ha avuto origine Netcore

2) centro comunicazioni, per il controllo in tempo reale di tutte le installazioni collegate a Netcore nel mondo

3) centrale energetica, a fissione nucleare per rendere disponibile al sistema tutta l'energia necessaria al suo funzionamento

4) un sito di stoccaggio di carburante sia convenzionale sia nucleare, per rendere l'installazione indipendente anche in caso di blocco dei rifornimenti

 

A difesa dell'installazione sono state ricondizionate numerose unità originariamente appartenenti al blocco cinese che ora, sotto il controllo delle routine di combattimento dell'elaboratore centrale, possono essere attivate per la distruzione di qualsiasi minaccia aeronavale ostile.

 

In particolare il sistema ha organizzato le forze in una configurazione a settori, in modo da aumentare il potenziale difensivo all'avvicinarsi al nucleo centrale; COMSAT ha scannerizzato e digitalizzato la zona operativa, creando un reticolo strategico, senza comunque riuscire ad avere accesso alcuno alle posizioni delle unità e delle installazioni di Netcore, a causa di scudi elettronici che impediscono l'esplorazione della zona protetta:

 

1z6s4th.jpg

 

Il Comando Strategico non ha elaborato un piano di azione, lasciando alla discrezione dei comandanti delle unità che tenteranno di penetrare le difese di Netcore piena discrezionalità di intervento: obiettivo della task force sarà l'avvicinamento al fondo del golfo, dove prevedibilmente dovrebbero essere concentrate le installazioni di Netcore, e distruggerle con un massiccio attacco missilistico.

 

UNITS

 

Classi disponibili

 

A -> P-3 Orion (2)

B -> FFG O.H.Perry (1) o DDG Udaloy (1)

C -> HELI MH-60R (1) o KA-27 (1)

D -> SSN Los Angeles 688 FLT I/II/III

E -> SSN AKULA I/II

F -> SSK U212/Lada

 

Unità assegnate

 

1 -> P-3 Orion: C.te Von Faust

2 -> SSK Lada - Sevastopol' SSK588: C.te Truffa

3 -> SSN Los Angeles FLT III - Greeneville SSN772: C.te Alex24

4 -> DDG Udaloy - Tributs DDG594: C.te Drakken

5 -> SSN Akula II - Vepr' SSN157: C.te Sertore

6 -> Ka-27 Helix: C.te Stefano74

7 -> P-3 Orion: C.te Subbuster_ITA

8 -> SSK U212 - Salvatore Todaro SSK526: C.te R.Hunter

9 -> SSN Akula II - Nerpa SSN152: C.te DVostrikov

10 -> SSN Akula II - Pantera SSN317: C.te Kalinin

 

TACTICAL SETUP

 

Month: February - Time of the day: 14:00

Weather: Overcast - Cloud: 1500m

Sea state: 1 - Bottom: Rock

SSP type: Surface duct

Current: YES - Wind: YES - Waveriding: YES

 

La ROE è WAR: è consentito l'attacco di qualsiasi unità nemica, considerando che tutte le installazioni e le unità sotto il controllo di "Netcore" appartengono allo schieramento cinese.

 

La distruzione delle unità di difesa che progressivamente si materializzeranno comporterà la caduta dello scudo elettronico relativo al settore successivo, fino all'accesso al sito principale di Netcore: per procedere nella missione sarà quindi necessario individuare ed eliminare le unità nemiche inviate a contrastare l'avanzata delle forze alleate.

 

E' da evitare l'attacco ad unità neutrali, unità civili e contatti biologici: l'affondamento di un'unità di queste categorie comporterà l'immediata perdita convenzionale della partita.

 

Porre particolare attenzione ai fondali ed alla presenza di iceberg durante la navigazione e soprattutto durante eventuali azioni sia di attacco che di difesa, al fine sfruttare la configurazione ambientale a proprio vantaggio.

 

STRATEGIC UPDATE

 

I partecipanti verranno suddivisi nelle seguenti squadre, corrispondenti ai canali TS su cui verranno distribuiti:

 

Gruppo Alpha

P-3 Orion: C.te Subbuster_ITA

P-3 Orion: C.te Von Faust

 

Gruppo Bravo

DDG Udaloy - Tributs DDG594: C.te Drakken

Ka-27 Helix: C.te Stefano74

 

Gruppo Charlie

SSK Lada - Sevastopol' SSK588: C.te Truffa

SSK U212 - Salvatore Todaro SSK526: C.te R.Hunter

 

Gruppo Delta

SSN Akula II - Vepr' SSN157: C.te Sertore

SSN Los Angeles FLT III - Greeneville SSN772: C.te Alex24

SSN Akula II - Nerpa SSN152: C.te DVostrikov

SSN Akula I - Pantera SSN317: C.te Kalinin

 

E' consigliabile che ognuno predisponga su TS un whisper con tutti gli altri partecipanti alla missione, in modo da permettere che le trasmissioni infragruppo vengano sentite da chiunque per un rapido allineamento sulla situazione.

 

Alla partenza della missione le difese perimetrali di Netcore, all'esterno del settore 3, saranno pienamente attive e rappresenteranno una minaccia reale per l'Udaloy e per il Ka-27 Helix.

 

I P-3 Orion del gruppo Alpha dovranno decollare e raggiungere la zona operativa, ma durante l'avvicinamento provocheranno l'attivazione delle difese offshore di Netcore, che verranno velocemente identificate da alcuni ricognitori alleati in volo di ricognizione: la distruzione di queste installazioni permetterà la disattivazione delle difese AAW e ASUW di terra, liberando il campo per il gruppo Bravo.

 

A questo punto le unità di tutti i gruppi potranno iniziare il loro avvicinamento al punto più interno del golfo, attivando le difese organizzate per settori sulle ordinate 1, 2 e 3: la presenza di scudi elettronici permetterà la visualizzazione e l'ingaggio delle difese più interne solo dopo la distruzione di quelle più esterne, fino ad arrivare alle installazioni principali di Netcore.

 

Non è consigliabile per i gruppi Charlie e Delta l'inserimento nel settore 3 attraverso i limiti di sicurezza indicati sulla mappa prima dell'intervento dei P-3 Orion sulle installazioni offshore, al fine di non attivare le difese del livello 3 con le basi missilistiche esterne ancora attive e quindi senza l'affidabile copertura aeronavale dell'Udaloy ed il supporto per le operazioni ASW del Ka-27 Helix e dei P-3 Orion.

 

TAKEOFF

 

ekoz00.jpg

 

Istruzioni

- selezionare l'armamento desiderato

- confermare il weapons loadout

- attendere 3 minuti

- cabina: abbassare il carrello

- premere 3 (full throttle)

- attendere il decollo

- cabina: alzare il carrello

 

INFLIGHT REPLENISHMENT

 

2ic5d3m.jpg

 

Condizioni

- aerocisterna: IL-78

- velocità aerocisterna: 150 knots

- avvicinamento ad altitudine superiore i 30000 feets, distanza inferiore a 0.5 nm per un tempo superiore a 10 secondi

- selezionare l'armamento desiderato

- confermare il weapons loadout

 

Buona fortuna Comandanti: il futuro del genere umano è nelle vostre mani... e nell'efficienza delle vostre unità! :s34:

 

ADD-ON

 

Effetti sonori da scaricare, decomprimere ed inserire nella cartella Scenario della directory di installazione di Dangerous Waters... QUI

 

Presentare la propria richiesta di partecipazione specificando l'unità desiderata.

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AleX24

presente sul 688i greeneville

 

 

ps: fausto perchè non ti fai una partita sul p3 :s01:

Share this post


Link to post
Share on other sites
presente sul 688i greeneville

ps: fausto perchè non ti fai una partita sul p3 :s01:

 

Se non ci sono problemi (per editor e nessun altro) sì !!!

Però se mi pare di aver capito bene Subbuster si era prenotato per il P3.........oppure si può fare un multistation.

 

Come prima cosa come viene bene a Sergio

 

 

PS: se le unità rimangono così assegnate dovresti invertire me e Truffa (Akula II

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non riesco ancora a confermare la mia presenza...di sicuro sarò in trasferta di lavoro a Roma, appena so se ho la serata libera ve lo comunico :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo diverse missione sotto l'acqua vorrei stare un po in aria,possibile qualsiasi unità aerea.............

Ciauzzz

Share this post


Link to post
Share on other sites
.... SUBBUSTER IN !!! P3c

 

... Musi gialli tremate !!!! :s30:

 

P.S.:Scusate il ritardo !

 

Meno male che c'è anche il tuo P3, chissà quanto duro al debutto :s03: :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
... Tranquillo Fausto ....

Du' gust is megl che uan !!!

TOTAL AIR WAR !!!

 

Oddio tranquillo.........mica tanto.

Mi raccomando Sergio con le postazioni SAM e tutto il resto :s03: :s02:

 

(stavo provando un pò di "slalom" tra le postazioni SAM e l'allerta missile mi arriva quando ormai sono a pranzo :s17: )

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites

We Daniel... sei rimasto folgorato dalla donna con il vestito rosso? Partecipi o no? :s12:

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le quotazioni SNAI della mia partecipazione stanno lentamente salendo, siamo passati da 100:1 a 4:1... :s03:

 

Oh mi dispiace di dover buttarla sul ridere, ma qui è veramente una traggedia....spero comunque di poter sciogliere la riserva entro domani! :s02:

Nel caso, vedo che avanza l'U212 e me lo prenderei molto volentieri :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Accidenti: l'U212 non me lo aspettavo... ma potrebbe essere un bel jolly nella missione, rendendola ancora più avvincente e difficile! :s20:

 

Ci faccia sapere COMMODORO, ci faccia sapere... :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
.... Perchè, più difficile si può??? :s23:

 

Ma come più difficile !!!! :s12: :s02:

Subbuster tu vai in avanscoperta che ti seguo :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah.... io vi propongo di cercare volontari per dei Kaiten... :s03: :s03: :s03:

Edited by Iscandar

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi raccomando, non fate come l'ultima volta che mi avete lasciato da solo contro tutti....

d'accordo che sono il :s07: MITO :s07: .... :s03: :s68:

 

:s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AleX24

ma dai marco mi ero nascosto dietro una montagna ma l'aiuto c'è stato :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sistemo gli ultimi problemi che ho con DW e credo che per giovedi prossimo ci sarò, a disposizione su qualunque unita vogliate anche in multy visto che per me RA è un mondo nuovo :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites
STRATEGIC UPDATE nel post iniziale... non perdetevelo! :s02:

 

Fantastico Sergio !!! :s20:

 

Quindi, giusto per preparare la missione e l'approntamento armi alla veloce, se ho capito bene ci conviene una configurazione armi prevalentemente verso obiettivi terrestri giusto ?

Le difese offshore "gestiscono" le difese AAW e ASUW di terra (sono attive ?), distrutte queste si disattivano anche le seconde.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche idea per i gruppi Charlie e Delta: secondo me il gruppo Charlie dovrebbe risalire silenziosamente il golfo tenendosi più sotto costa, mentre il gruppo Delta dovrebbe dividersi in due: una parte risalire anch'esso il golfo, l'altra parte invece dare copertura rimanendo più a sud e sfruttando i potenti sonar rimorchiati, intervenendo eventualmente di rincalzo qualora ai primi andasse male. In questa maniera evitiamo anche di intasare il golfo e di esporci troppo agli attacchi nemici.

 

Una domanda: è previsto anche l'utilizzo delle special forces per la distruzione delle installazioni di Netcore?

Share this post


Link to post
Share on other sites
...

Quindi, giusto per preparare la missione e l'approntamento armi alla veloce, se ho capito bene ci conviene una configurazione armi prevalentemente verso obiettivi terrestri giusto ?

Le difese offshore "gestiscono" le difese AAW e ASUW di terra (sono attive ?), distrutte queste si disattivano anche le seconde.

Le difese offshore di Netcore sono costituite da postazioni AAW e ASUW, pienamente operative, la cui distruzione disattiverà quelle presenti nella zona esterna del settore 3 all'ingresso del golfo, dando la possibilità al gruppo Bravo di intervenire in condizioni di sicurezza. :s41:

 

Consiglio per il gruppo Alpha un armamento prevalentemente STRIKE, a cui potrà far seguito un rifornimento (:s10:) data la numerosità dei bersagli da colpire, sia all'inizio che alla fine della missione! :s02:

 

Qualche idea per i gruppi Charlie e Delta: secondo me il gruppo Charlie dovrebbe risalire silenziosamente il golfo tenendosi più sotto costa, mentre il gruppo Delta dovrebbe dividersi in due: una parte risalire anch'esso il golfo, l'altra parte invece dare copertura rimanendo più a sud e sfruttando i potenti sonar rimorchiati, intervenendo eventualmente di rincalzo qualora ai primi andasse male. In questa maniera evitiamo anche di intasare il golfo e di esporci troppo agli attacchi nemici.

 

Una domanda: è previsto anche l'utilizzo delle special forces per la distruzione delle installazioni di Netcore?

Ricordate le raccomandazioni contenute nello STRATEGIC UPDATE: è consigliabile non scatenare le difese del settore 3, entrando nella zona protetta di Netcore, prima che il gruppo Alpha abbia portato a termine il suo task iniziale disabilitando le forze esterne distruggendo quelle offshore. :s41:

 

Non è previsto l'utilizzo di special forces (non sono addirittura presenti sui sottomarini). :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è previsto l'utilizzo di special forces (non sono addirittura presenti sui sottomarini)

 

Gli SSk non hanno dotazioni strike e quindi magari si potrebbe imbarcarle solo sulle unità del gruppo Charlie, il che darebbe anche una maggiore variabilità ai possibili scenari....che ne pensi? A tua discrezione ovviamente... :s02:

 

Una seconda proposta organizzativa riguarda la catena di comando.

servono a mio avviso:

 

1) un comandante di tutta l'operazione, che metterei sull'Udaloy (quindi Drakken) -coincidente con il comandante del gruppo Bravo

2) Un vicecomandante imbarcato sui sub, responsabile di tutte le forze sottomarine, che potrebbe dover prendere in mano la situazione qualora l'Udaloy uscisse dai giochi

2) Un comandante per i singoli gruppi Alpha, Charlie e Delta

 

Che ne pensate?

Edited by R.Hunter

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s51: Che scenario fantastico che si sta configurando !!!! Speriamo che il nostro dw non crashi visto l'alto numero di unità !!! :s31:

 

P.s: Per facilitare le Comms, sarebbe opportuno un piano di comunicazioni .... Ad esempio: Von Faust (Comte gruppo Alpha) Whisper con ..... ; Drakken (Comte Exercise) Whisper con Von Faust, Comandante gruppo Bravo etc... Lo farei volentieri io ma al momento non mi è possibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gli SSk non hanno dotazioni strike e quindi magari si potrebbe imbarcarle solo sulle unità del gruppo Charlie, il che darebbe anche una maggiore variabilità ai possibili scenari....che ne pensi? A tua discrezione ovviamente... :s02:

...

Solo l'U212 non ha armi STRIKE, il Lada sì... niente special forces comunque, c'è n'è già abbastanza così, ti assicuro! :s68:

 

Comunque la distribuzione dell'armamento fa parte della pre-tattica a cui vorrei non partecipare sapendo cosa ci aspetta: avanti con le proposte allora! :s03:

 

...

Una seconda proposta organizzativa riguarda la catena di comando.

servono a mio avviso:

 

1) un comandante di tutta l'operazione, che metterei sull'Udaloy (quindi Drakken) -coincidente con il comandante del gruppo Bravo

2) Un vicecomandante imbarcato sui sub, responsabile di tutte le forze sottomarine, che potrebbe dover prendere in mano la situazione qualora l'Udaloy uscisse dai giochi

2) Un comandante per i singoli gruppi Alpha, Charlie e Delta

 

Che ne pensate?

La storia dei coordinatori di flotta e di squadra è di lunga data: non ho volutamente introdotto questi criteri lasciando al gruppo la scelta dell'organizzazione della task force ma, sulla scorta delle esperienze passate, consiglio che i whispers coinvolgano comunque tutti i partecipanti (come avviene nella realtà!) in modo che tutti si sia allineati sulle operazioni in corso e non ci si sovrapponga nelle comunicazioni, sapendo in qualsiasi momento se qualcun altro sta interagendo con il coordinatore di flotta. :s20:

 

Le comunicazioni tra coordinatori, sia di flotta che di gruppo, dovrebbero essere comunque limitate e funzionali alla definizione della strategia e dell'interazione in caso di attacchi o difese combinate, lasciando per la maggior parte del tempo spazio per le comunicazioni all'interno dei singoli gruppi, risolte dal fatto di essere all'interno dello stesso canale e quindi senza utilizzo di whispers. :s02:

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Solo l'U212 non ha armi STRIKE, il Lada sì... niente special forces comunque, c'è n'è già abbastanza così, ti assicuro! :s68:

 

Comunque la distribuzione dell'armamento fa parte della pre-tattica a cui vorrei non partecipare sapendo cosa ci aspetta: avanti con le proposte allora! :s03:

 

 

La storia dei coordinatori di flotta e di squadra è di lunga data: non ho volutamente introdotto questi criteri lasciando al gruppo la scelta dell'organizzazione della task force ma, sulla scorta delle esperienze passate, consiglio che i whispers coinvolgano comunque tutti i partecipanti (come avviene nella realtà!) in modo che tutti si sia allineati sulle operazioni in corso e non ci si sovrapponga nelle comunicazioni, sapendo in qualsiasi momento se qualcun altro sta interagendo con il coordinatore di flotta. :s20:

 

Le comunicazioni tra coordinatori, sia di flotta che di gruppo, dovrebbero essere comunque limitate e funzionali alla definizione della strategia e dell'interazione in caso di attacchi o difese combinate, lasciando per la maggior parte del tempo spazio per le comunicazioni all'interno dei singoli gruppi, risolte dal fatto di essere all'interno dello stesso canale e quindi senza utilizzo di whispers. :s02:

 

Più che a un discorso di comunicazioni (che viene di conseguenza) mi riferivo prorpio ad una catena di comando per decidere chi fa cosa. Mi sembra che la complessità dello scenario, le sequenze esatte di azioni da intraprendere e il numero di unità in campo lo richieda. Altrimenti si rischia l'anarchia, o nella migliore delle ipotesi una gran confusione nel tentativo di evitare il sovrapporsi di iniziative personali. Quindi, ripeto, posizionerei sull'unità di superficie il comando dell'intera operazione, con il compito di dirigere i vari gruppi sottomarini, di aria e di superficie nell'assalto a Netcore, specialmente nelle fasi iniziali, quando ci sarà da posizionarsi bene e nello stesso tempo da stare molto attenti alle sequenze di avvenimenti. Visti i rischi a cui si esporrà comunque il buon Drakken, prevederei un vicecomando posto nel gruppo sottomarino, che prenderà in mano le redini della situazione in caso di affondamento dell'Udaloy o comunque qualora Drakken lo dovesse ritenere opportuno (metti che in una fase avanzata della partita rimanga attardato a sud e faccia fatica ad avere il polso di quanto sta accadendo in prossimità di Netcore). Infine i comandanti dei singoli gruppi.

 

Per quanto riguarda le comunicazioni, farei 4 stanze TS, corrispondenti ai 4 gruppi, all'interno delle quali c'è libera comunicazione, e un whisper tra Comandante, Vicecomandante e gli altri due referenti dei gruppi rimasti, per la direzione delle operazioni. Semplice semplice :s02:

 

ah, ps: presenza confermata al 100% :s02:

 

pps: Sergio mettimi le SF almeno sul 212 daaaaaaaaaaaaaaai sii buoooooooono! :s35: :s35: :s35:

Edited by R.Hunter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se m'intrometto, per aumentare il realismo il comandante l'operazione deve stare su una nave comando bene al sicuro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate se m'intrometto, per aumentare il realismo il comandante l'operazione deve stare su una nave comando bene al sicuro...

 

Ehm...per il nostro Drakken il concetto di "bene al sicuro" si traduce così: 20 nodi vento in poppa e prua sulle batterie nemiche! :s03: :s03: :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ehm...per il nostro Drakken il concetto di "bene al sicuro" si traduce così: 20 nodi vento in poppa e prua sulle batterie nemiche! :s03: :s03: :s03:

 

 

per dirla con una citazione storica "Avanti tutta ed al divolo i siluri" (mmm... non sono sicuro che sia così)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto riguarda le comunicazioni, farei 4 stanze TS, corrispondenti ai 4 gruppi, all'interno delle quali c'è libera comunicazione, e un whisper tra Comandante, Vicecomandante e gli altri due referenti dei gruppi rimasti, per la direzione delle operazioni. Semplice semplice

 

Ottima suddivisione, funzionale e tattica !!! Quoto appieno.

Edited by Subbuster_ITA

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ottima suddivisione, funzionale e tattica !!! Quoto appieno.

 

Io invece sono più sul discorso di Sergio.

Il comandante parla a tutti e tutti possono riferire e sentire ciò che viene detto, altrimenti chi non ha il whisper rischia di non capire nulla, come è capitato ancora in passato :s14:

Questo solleva il problema "elevato traffico radio" risolvibile, secondo me, limitando all'essenziale le comunicazioni con il comandante.

Però risolve quello dell'abbandono"... mi spiego con un esempio:

Io ed Hunter facciamo coppia, lui è il coordinatore, affonda/crasha/ecc... io non ho whisper con nessuno e mi ritrovo a non poter comunicare se non via chat (che odio) e mi metto a fare ciò che mi pare meglio, creando casino magari o rovinando la missione dato che è complessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se sia fattibile (e non ho capito bene le altre proposte :s10: :s68: ) ma tutti potrebbero creare 2 whisper:

 

- Uno con ogni gruppo (1 Alpha, 1 Charlie, 1 Bravo, 1 Delta)

- Uno con tutti

 

Per evitare di incominciare a comunicare con un Gruppo che sta già discutendo al suo "interno" craendo confusione si può rispolverare il caro e vecchio linguaggio da radioamatori con un "CQ a canale" e rimanere in attesa del permesso.

 

Se quindi io del Gruppo Alpha dovrò comunicare con il Gruppo Bravo dovrò attivare il whisper con Bravo e dire :

 

"CQ a canale da Alpha"

 

...attendo che finiscano i loro discorsi e mi diano il permesso di comunicare con un:

 

"Avanti Alpha"

 

Idea scema ? :s10:

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non so se sia fattibile (e non ho capito bene le altre proposte :s10: :s68: ) ma tutti potrebbero creare 2 whisper:

 

- Uno con ogni gruppo (1 Alpha, 1 Charlie, 1 Bravo, 1 Delta)

- Uno con tutti

 

Per evitare di incominciare a comunicare con un Gruppo che sta già discutendo al suo "interno" craendo confusione si può rispolverare il caro e vecchio linguaggio da radioamatori con un "CQ a canale" e rimanere in attesa del permesso.

 

Se quindi io del Gruppo Alpha dovrò comunicare con il Gruppo Bravo dovrò attivare il whisper con Bravo e dire :

 

"CQ a canale da Alpha"

 

...attendo che finiscano i loro discorsi e mi diano il permesso di comunicare con un:

 

"Avanti Alpha"

 

Idea scema ? :s10:

 

 

Yes, we Can !!! Il problema che sollevava Umberto è che, se ad esempio chi ha il whisper del gruppo alpha con gli altri gruppi crasha o viene distrutto, quel gruppo perderà la possibilità di fare whisper !!!

Edited by Subbuster_ITA

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non so se sia fattibile (e non ho capito bene le altre proposte :s10: :s68: ) ma tutti potrebbero creare 2 whisper:

 

- Uno con ogni gruppo (1 Alpha, 1 Charlie, 1 Bravo, 1 Delta)

- Uno con tutti

 

Per evitare di incominciare a comunicare con un Gruppo che sta già discutendo al suo "interno" craendo confusione si può rispolverare il caro e vecchio linguaggio da radioamatori con un "CQ a canale" e rimanere in attesa del permesso.

 

Se quindi io del Gruppo Alpha dovrò comunicare con il Gruppo Bravo dovrò attivare il whisper con Bravo e dire :

 

"CQ a canale da Alpha"

 

...attendo che finiscano i loro discorsi e mi diano il permesso di comunicare con un:

 

"Avanti Alpha"

 

Idea scema ? :s10:

 

Aggiungo:

 

Se io del Gruppo Alpha dovrò comunicare con il TUTTI dovrò attivare il whisper con TUTTI e dire :

 

"CQ a Comando"

 

...attendo che il coordinatore operazioni (Drakken ?) dica:

 

"Avanti Alpha da Comando"

 

ovviamente a quel punto conviene che tutti interrompano un attimo le comunicazioni all'interno del proprio gruppo e si mettano in ascolto

 

Quust'ultimo caso riguarda solo comunicazioni di estrema importanza.

 

Yes, we Can !!! Il problema che sollevava Umberto è che, se ad esempio chi ha il whisper del gruppo alpha con gli altri gruppi crasha o viene distrutto, quel gruppo perderà la possibilità di fare whisper !!!

 

Sì sì, è per questo che dicevo che secondo me TUTTI dovranno crearsi un whisper con i vari gruppi per evitare di rimanere isolati. Poi è ovvio che parlerà solo un coordinatore del Gruppo alla volta.

 

EDIT: domanda. Se sono del Gruppo A ed ho un whisper con il Gruppo B e comunico con quest'ultimo, quelli del mio gruppo sentono ciò che dico ?

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites
EDIT: domanda. Se sono del Gruppo A ed ho un whisper con il Gruppo B e comunico con quest'ultimo, quelli del mio gruppo sentono ciò che dico ?

 

solo se quando hai editato il gruppo associato al whisper hai inserito anche i membri del gruppo A.

 

Per riassumere le osservazioni fatte finora, mi sembra che siamo tutti d'accordo su questi punti:

 

1) serve un comandante delle operazioni

2) le unità devono poter comunicare con il comandante e viceversa

 

Io poi capisco l'osservazione di umberto, e la condivido, quindi è giusto che ogni unità possa comunicare col comandante, non solo un capogruppo. Eviterei invece che di questa comunicazione fossero partecipi tutti. Siamo in 9 (dieci con Drakken) e se ognuno deve chiedere o comunicare qualcosa anche solo una volta ogni tanto, vedo la cosa abbastanza confusa. Non è necessario che uno possa comunicare con tutti, basta che possa farlo col comandante il quale poi, se riterrà che la comunicazione, o la sua risposta alla comunicazione ricevuta, possa interessare tutti, provvederà.

 

Quindi proporrei questo assetto: ciascuno fa un whisper con : Drakken+compagni di gruppo (così tutto il gruppo ascolta la comunicazione)

Drakken invece fa un whisper con tutti.

 

Per evitare confusione, sarà importante oltre al CQ iniziare le comunicazioni identificando unità e gruppo.

Un esempio di comunicazione:

- CQ HUNTER CHARLIE a COMANDO

- AVANTI HUNTER CHARLIE DA COMANDO

 

Una volta avviata la comunicazione e detto al comandante ciò che serve, Drakken risponderà, se la risposta interessa solo il gruppo charlie:

COMANDO A CHARLIE

e gli altri ascoltano senza intervenire, ma possono continuare le comunicazioni "inter gruppo"

 

se invece c'è una comunicazione da fare a tutti, dirà:

COMANDO A TUTTE LE UNITA'

e le comunicazioni "inter gruppo si sospendono

 

può andare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo,anche se intervvengo raramente,mi tengo sempre informato..........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok ... mi piace sta cosa delle trasmissioni organizzate... :s02:

 

Nelle due missioni precedenti l'AI ci ha dato sempre delle belle batoste, anche perchè siamo stati un pò scollegati fra noi...

vediamo se con questo sistema riusciamo a coordinarci e sviluppare una bella azione d'attacco...

 

Ehm...per il nostro Drakken il concetto di "bene al sicuro" si traduce così: 20 nodi vento in poppa e prua sulle batterie nemiche

 

come ben detto dal ns COMMODORO il MITO non arretrerà di un millimetro... sempre avanti... (TUTTA) :s03: :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora la soluzione di Fausto sarebbe la migliore ma diventa un po' complessa da configurare.

 

Ecco l'abbozzo:

 

- A priori ognuno parla con il proprio canale

- Un tasto per parlare con tutti, usato per le comunicazioni ufficiali, da e verso il comando. Canale da tenere il più libero possibile.

Poi per configurare un whisper con ogni squadra servono altri 3 tasti.

Ad esempio, nel mio caso:

- Un tasto per la squadra Alpha + Hunter (altrimenti non capisce cosa sto dicendo o cosa blaterano gli altri rispondendomi)

- Un tanto per la squadra Bravo + Hunter

- Un tasto per la squadra Delta + Hunter

 

Ovviamente deve valere il codice radioamatoriale, chiedendo il permesso per parlare, aspettando l'ok per poi chiudere alla fine del dialogo.

Sarebbe la soluzione più ordinata, volendo poi possiamo nominare il caposquadra e sarà sempre lui ad interagire nelle comunicazioni fin che è in partita e/o a meno che il diretto interessato non venga preso in causa dal comandante o dal coordinatore di altra squadra.

 

Ulteriore validità di questa configurazione è che è standard per tutti, quindi se il Drakken affonda per primo si può eleggere al volo un altro comandante e le comunicazioni non ne risentirebbero.

Unico problema...

Chi se li ricorda poi tutti i tasti? :s68:

Se passa la proposta me li scriverò :s03:

 

 

Edit:

Mi è venuta in mente un'altra cosa. Ricordo che una volta Sergio mi diede temporaneamente i permessi di amministratore di TS in caso fosse stato necessario spostare di canale qualcuno durante la partita (dato che gioco in finestra)

Si potrebbe fare di nuovo, a me o a chi altri gioca in finestra, in modo che se qualche giocatore resta da solo nel canale possa essere spostato da qualche altra parte, dove eventualmente fa più comodo, con un altro gruppo di unità vicine o di altre classi che possono interagire (vedi aerei e navi)...

Edited by Truffa

Share this post


Link to post
Share on other sites

FLASH ---- FLASH ---- FLASH ---- FLASH ---- FLASH ---- FLASH ---- FLASH

 

To: P-3 Orion crew members

From: Betasom Naval Fleet Headquarter

 

Subject: inflight replenishment

 

Did you never try an inflight replenishment?

 

2ic5d3m.jpg

 

Start to be worried and to training on following conditions:

- air tanker: russian IL-78

- speed of air tanker: 150 knots

- approach at altitude higher than 30000 feets, a distance less or equal to 0.5 nm for more than 10 seconds.

 

Good luck guys!

 

END ---- END ---- END ---- END ---- END ---- END ---- END ---- END ---- END

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allarme !!! :s05:

Questa mattina avevo l'adsl (e linea telefonica) ko (ora sono sul lavoro), ho già attivato l'assistenza, mi auguro che sia un problema momentaneo.

 

Ho già avvistato Sergio via PM per un'eventuale seconda versione della missione nel caso in cui sia ancora ko.

 

Aspetto e spero :s06:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,467
    • Total Posts
      514,687
×