Jump to content
Sign in to follow this  
Von Faust

Debriefing - The Channel

Recommended Posts

Ieri ero proprio addormentato, ho avuto la stessa reazione di un bradipo.

 

Parto a Nord del campo minato, dal mio "lato" solo Truffa.

Alterno andature a 5 nodi con "tirate" a 9, di più non si può fare visto il fondale. In tutta la partita l'unico contatto avuto è stato quello con un peschereccio e l'eli di Eliosurf che continuava a spazzolare la zona con il dipping sonar.

Con il periscopio sia io che Truffa lo abbiamo localizzato alternativamente ma è sempre stato troppo distante per colpirlo.

 

Il mio destino però era forse già segnato, con Stefano (complimenti per aver approfittato della situazione alla perfezione) in agguato non appena ho aumentato un pò l'andatura sono stato subito individuato ed distrutto, era solo questione di tempo, gli stavo finendo dritto dritto in bocca.

 

Non commento la mia bradipicità nel difendermi, non ho nemmeno risposto in snapshot all'attacco :s68:

.....e comunque non penso che sarei riuscito ad evadere, se si passava i 11-12 nodi si incominciava a cavitare.

 

Passare troppo tempo nella Manica con SH5 mi ha confuso troppo le idee, se avessi avuto un U-boot forse mi sarei comportato meglio :s03:

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites
Passare troppo tempo nella Manica con SH5 mi ha confuso troppo le idee, se avessi avuto un U-boot forse mi sarei comportato meglio

 

se avessi avuto un U-boot forse sentivo meglio... :s05:

 

Con tutte le attenuanti del caso (bassissimi fondali, towed array che si poteva srotolare fino ad un certo punto ecc...) sentire con qualche pixel appena sulla prima banda di frequenza una fishing boat a meno di 10 nm mi sembra davvero eccessivo :s07:

Risultato: al Lada di Sertore e al Kilo di Drakken è bastato starmi un po' alla larga perchè i nostri destini fossero destinati a non incrociarsi mai. Tra l'altro non credo nemmeno loro mi sentissero, era un andare un po' alla cieca ma su un canale di 60 nm le possibilità di venirsi addosso erano davvero minime. E' capitato solo a Von Faust che si è diretto dritto in bocca di Stefano74 e non ha avuto scampo :s20:

Per il resto forse ho avuto solo per qualche minuto un debolissimo segnale che poteva anche venire dal Lada: su quello, in mancanza di meglio, ho sprecato senza risultato un po' di ottimi Spearfish. :s68:

 

Commenti sul Trafalgar:

 

- ottimi siluri (ma alla velocità smodata di 70 kts hanno un'autonomia limitata di 12 nm....)

- sensori così così (ma è il Trafalgar una ciofeca o RA che ha range di acquisizione più bassi per tutti????)

- mancano le UUV (ma perchè poi???? disastrooooooooooooooo...essiamonoi essiamonoi! :s03: :s03: )

- manca il periscopio col puntamento laser (ma vabbè, è il meno questo)

 

Quindi: mi dispiace per la Regina ma tornerò sui più appaganti sub USA e sugli U212 :s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Commenti sul Trafalgar:

 

- ottimi siluri (ma alla velocità smodata di 70 kts hanno un'autonomia limitata di 12 nm....)

 

E vero, ma quello che perdono in portata lo guadagnano in velocita'. Non si puo' avere tutto.

 

- sensori così così (ma è il Trafalgar una ciofeca o RA che ha range di acquisizione più bassi per tutti????)

 

Giocavate in una zona con bassi fondali, che di fatto privilegia gli SSK. Ma cosa ti aspettavi ?

E come giocare con un 688 nel golfo persico, stesso problema. Bassi fondali, magari di tipo sabbioso e alto rumore di fondo e la tua sensibilita' sonar si riduce esponenzialmente. Questo affligge la maggior parte dei sub.

 

- mancano le UUV (ma perchè poi???? disastrooooooooooooooo...essiamonoi essiamonoi! :s03: :s03: )

 

E un limite dovuto al fatto che l'unita' ha soltanto 5 tubi lanciasiluri. Non si puo' sistemare.

Le uuv dalla prossima versione di RA avranno sensori ridimensionati per questioni di realismo, quindi non farti problemi per la mancanza delle uvv sui Trafalgar.

 

- manca il periscopio col puntamento laser (ma vabbè, è il meno questo)

 

Hai dato un occhiata al Trenchant ? :s02:

E comunque, il Trafalgar dispone della stessa postazione stadimentrica del seawolf, che oltre a darti la distanza automaticamente ti da anche la rotta, cosa che la postazione laser non ti da.

 

 

Quindi: mi dispiace per la Regina ma tornerò sui più appaganti sub USA e sugli U212 :s10:

 

Un po' di flessibilita' no eh ? :s03:

Edited by goldorak

Share this post


Link to post
Share on other sites
E un limite dovuto al fatto che l'unita' ha soltanto 5 tubi lanciasiluri. Non si puo' sistemare.

 

questa non l'ho capita :s12: :s12: :s12:

Share this post


Link to post
Share on other sites
questa non l'ho capita :s12: :s12: :s12:

 

Voglio dire che nel gioco non moddato i sub hanno 6 tubi lanciasiluri o 8.

Riducendo il numero di tubi lanciasiluri si impone un limite ai diversi tipi armi che il sub puo' imbarcare.

Di fatto per il Trafalgar, la scelta era tra mantenere le uuv e eliminare le mine o il contrario. La scelta e' stata di mantenere le mine ed eliminare le uuv.

Non e' il caso di farne una tragedia eh, il sottomarino dispone di array rimorchiato, sonar di prua e laterale oltre al waa. Quindi la sua capacita' operativa non e' stata menomata se e' questo quello che ti preoccupa. :s02:

Edited by goldorak

Share this post


Link to post
Share on other sites
Voglio dire che nel gioco non moddato i sub hanno 6 tubi lanciasiluri o 8.

Riducendo il numero di tubi lanciasiluri si impone un limite ai diversi tipi armi che il sub puo' imbarcare.

 

Ma c'è anche il 688i che di tubi orizzontali ne ha 4 eppure può imbarcare di tutto....

 

Non e' il caso di farne una tragedia eh, il sottomarino dispone di array rimorchiato, sonar di prua e laterale oltre al waa. Quindi la sua capacita' operativa non e' stata menomata se e' questo quello che ti preoccupa.

 

Diciamo che ieri sera avrebbero fatto molto comodo :s02:

Edited by R.Hunter

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma c'è anche il 688i che di tubi orizzontali ne ha 4 eppure può imbarcare di tutto....

 

Ok, avrei dovuto dire 4,6, o 8. Se si cerca di usare un numero diverso da questi predefiniti dal gioco se incorrono in limiti.

 

 

Diciamo che ieri sera avrebbero fatto molto comodo :s02:

 

In che senso ?

Guarda che l'uuv non puo' superare in sensibilita' il sonar rimorchiato del sottomarino.

Quindi se tu un contatto non lo rilevi sul rimorchiato, non lo rilevi neanche sul uuv.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì certo ma essendo da solo al centro del canale, senza più l'eli di supporto, avrei potuto inviare le UUV da un lato e dirigermi dal lato opposto, in modo da "coprire" pìù spazio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sì certo ma essendo da solo al centro del canale, senza più l'eli di supporto, avrei potuto inviare le UUV da un lato e dirigermi dal lato opposto, in modo da "coprire" pìù spazio.

 

Che ti devo dire ? Siamo d'accordo sul fatto di essere in disaccordo. :s03:

Non penso che le uuv ti avrebbero aiutato piu' di tanto, il rimorchiato si, avrai notato che in RA ha una coperatura quasi a 360 gradi. E questo ti avrebbe comunque consentito di spostarti da un lato pur coprendo quasi completamente il lato opposto.

Inoltre hai citato il fatto che il rimorchiato non si poteva estendere oltre un certo punto. Perche' ? Io vi ho sempre detto che il rimorchiato si puo' estendere al massimo purche' il sottomarino mantenga una velocita' superiore o uguale a 7 nodi.

Se poi voi avete "paura" ad andare a piu' di 5 nodi beh la colpa non e' del gioco. Se non ho visto male la profondita' media dell'area era intorno ai 100 piedi.

Piu' che sufficiente per far manovrare sial il piccolo Trafalgar che per estendere del tutto il rimorchiato e sopratutto non cavitare a 7 nodi. :s01:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che ti devo dire ? Siamo d'accordo sul fatto di essere in disaccordo. :s03:

Non penso che le uuv ti avrebbero aiutato piu' di tanto, il rimorchiato si, avrai notato che in RA ha una coperatura quasi a 360 gradi. E questo ti avrebbe comunque consentito di spostarti da un lato pur coprendo quasi completamente il lato opposto.

Inoltre hai citato il fatto che il rimorchiato non si poteva estendere oltre un certo punto. Perche' ? Io vi ho sempre detto che il rimorchiato si puo' estendere al massimo purche' il sottomarino mantenga una velocita' superiore o uguale a 7 nodi.

Se poi voi avete "paura" ad andare a piu' di 5 nodi beh la colpa non e' del gioco. Se non ho visto male la profondita' media dell'area era intorno ai 100 piedi.

Piu' che sufficiente per far manovrare sial il piccolo Trafalgar che per estendere del tutto il rimorchiato e sopratutto non cavitare a 7 nodi. :s01:

 

Si, io il rimorchiato l'ho tirato fuori tutto... avevo meno di 50 metri di fondale e tenendo una velocità di 8 nodi a 25m di profondità non grattava.

Però non si sentiva una mazza lo stesso :s68:

Ero cmq troppo isolato, però a faticare a rilevare un peschereccio ce ne vuole, sicuramente colpa del fondale...

Share this post


Link to post
Share on other sites
.....

Però non si sentiva una mazza lo stesso :s68:

.....

 

Se non ci fossi stato io con il microfono infilato nel naso questa mattina ci avrebbero trovati con la testa sulla tastiera :s03: :s03:

Io il peschereccio a sud della mia posizione sono riuscito a "sentirlo" abbastanza bene, per altri contatti zero assoluto.

 

A proposito, com'è finita ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si, io il rimorchiato l'ho tirato fuori tutto... avevo meno di 50 metri di fondale e tenendo una velocità di 8 nodi a 25m di profondità non grattava.

 

:s20:

 

Però non si sentiva una mazza lo stesso :s68:

Ero cmq troppo isolato, però a faticare a rilevare un peschereccio ce ne vuole, sicuramente colpa del fondale...

 

Eh qui pero' se ci sono delle rimostranze da fare, vanno indirizzate al mission designer.

E lui che sceglie le condizioni ambientali, e quindi dovrebbe tarare la distanza tra i sottomarini tendono conto di questo parametro.

E per ultimo, non e' un caso che determinati sottomarini siano qualificati "da blue water". E perche' rendono al meglio in mare aperto. Voler fare una partita in zone costiere significa dover mettere l'accento su unita' SSK. Il punto e' che se uno vuole sempre avere a disposizione il seawolf, l'akula, l'oscar 2 insomme sottomarini non progettati per operazioni nel litorale beh in questi casi sara' svantaggiato.

 

Poi io non avendo visto il replay non posso sapere se i giocatori sono rimasti fissi sulle loro posizioni oppure hanno alternato fase di sprint e drift.

E ovvio che se uno e' attendista/opportunista, con condizioni sonar sfavorevoli beh sara' in vantaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
....

E ovvio che se uno e' attendista/opportunista, con condizioni sonar sfavorevoli beh sara' in vantaggio.

 

Ed è quello che mi pare (dal mio replay non lo capisco perchè vedevo ad esempio il mio sub fare cose "strane", "saltare"..) abbia fatto Stefano74 il quale giustamente è rimasto in agguato ed al mio primo sgarro mi ha punito alla perfezione, me la sono rischiata e sfortuna vuole (ed opportunismo e bravura sua) che fosse proprio di fronte a me.

Non penso che sarei riuscito ad individuare Stefano74 se continuavo con quella tattica, l'ha giustamente ripagato.

 

Stefano correggimi se sbaglio.

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che ti devo dire ? Siamo d'accordo sul fatto di essere in disaccordo. smiley02.gif

Non penso che le uuv ti avrebbero aiutato piu' di tanto, il rimorchiato si, avrai notato che in RA ha una coperatura quasi a 360 gradi. E questo ti avrebbe comunque consentito di spostarti da un lato pur coprendo quasi completamente il lato opposto.

Inoltre hai citato il fatto che il rimorchiato non si poteva estendere oltre un certo punto. Perche' ? Io vi ho sempre detto che il rimorchiato si puo' estendere al massimo purche' il sottomarino mantenga una velocita' superiore o uguale a 7 nodi.

Se poi voi avete "paura" ad andare a piu' di 5 nodi beh la colpa non e' del gioco. Se non ho visto male la profondita' media dell'area era intorno ai 100 piedi.

Piu' che sufficiente per far manovrare sial il piccolo Trafalgar che per estendere del tutto il rimorchiato e sopratutto non cavitare a 7 nodi.

 

Non conosci lo scenario: il canale era largo 60 nm ed ero da solo contro due SSK che dovevano superare il mio "sbarramento". Capisci bene che o andavo da una parte o dall'altra, e in ogni caso riuscivo a coprire, per i contatti più rumorosi, al massimo una "fascia" di 20 nm (dieci da una parte e dieci dall'altra rispetto a me. Figurarsi un kilo e un Lada...

Ponendo al centro del canale lo zero, se avessi ad esempio mandato una UUV a sud e mi fossi diretto verso nord, avrei quantomeno allargato un po' il range "controllato" e probabilmente avrei individuato i due sub (che mi sono passati entrambi a circa 15 nm). Il problema non era estendero o meno il rimorchiato, era che più di tanto non prendeva, e lo spazio da coprire era eccessivo. Ma non è "colpa del Drakken: lui aveva previsto anche la FFG di Elio con i due elicotteri a supporto. Loro sarebbero riusciti a indirizzare l'azione difensiva dei sub senza dover vagare a caso nella Manica. Peccato che il crash di Elio ci abbia lasciati in braghe di tela! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non conosci lo scenario: il canale era largo 60 nm ed ero da solo contro due SSK che dovevano superare il mio "sbarramento". Capisci bene che o andavo da una parte o dall'altra, e in ogni caso riuscivo a coprire, per i contatti più rumorosi, al massimo una "fascia" di 20 nm (dieci da una parte e dieci dall'altra rispetto a me. Figurarsi un kilo e un Lada...

Ponendo al centro del canale lo zero, se avessi ad esempio mandato una UUV a sud e mi fossi diretto verso nord, avrei quantomeno allargato un po' il range "controllato" e probabilmente avrei individuato i due sub (che mi sono passati entrambi a circa 15 nm). Il problema non era estendero o meno il rimorchiato, era che più di tanto non prendeva, e lo spazio da coprire era eccessivo. Ma non è "colpa del Drakken: lui aveva previsto anche la FFG di Elio con i due elicotteri a supporto. Loro sarebbero riusciti a indirizzare l'azione difensiva dei sub senza dover vagare a caso nella Manica. Peccato che il crash di Elio ci abbia lasciati in braghe di tela! :s02:

 

 

Ah ora capisco. Certo che lasciarti da solo a controllare un canale di 60 nm contro due ssk sa un tantino di mission impossibile. Con o senza le uuv.

Dovreste dare qualche piccola

grev.gifgrev.gif al mission designer che ne uscirebbe con le ossa notooth.gif. Si scherza eh non la prendete sul personale.

Penso che anche con la fregata e i due elicotteri sarebbe stata dura, molto dura. Gli ssk sono difficili da scovare, in passivo e' letteralmente impossibile a meno che non usino lo snorkel o non vadano a velocita' elevate o magari cavitino. Gia' e' difficile individurali in condizioni ottimali, in condizioni ambientali deplorevoli mi sa che l'unico modo era andare di active ping.

Francamente in questo scenario avrei visto meglio un p-3 al posto della fregata.

Edited by goldorak

Share this post


Link to post
Share on other sites

******* PREMESSA ********

*************************

 

Ogni riferimento a utenti o discussioni sul forum è puramente casuale.

 

Volevo condividere con Voi un fatto , molto divertente, che mi è successo oggi in ufficio, e che sicuramente vi sarà capito a Voi un milione di volte.

 

Con i miei colleghi di ufficio eravamo davanti la macchinetta del caffè, si discuteva su di una partita di Champion League, mentre si analizzava un presunto fallo da calcio di rigore, arriva il ns "famoso" collega...

da noi soprannominato "il Dott so-tutto-io-ma-non-ci-azzecco-mai-niente" , interviene nella ns discussione pontificando su come ormai gli arbitri sono tutti corrotti, il calcio è una farsa, il modulo della squadra xxx

non era esatto, l'allenatore della squadra yyy era solo un contestatore, insomma ci ha tenuti li per dieci minuti, dicendo di tutto e di più... conoscendo il tipo, (e ce lo teniamo stretto in ufficio perchè è l'unico che ci fa "ridere" ormai ha solo quella utilità in ufficio...) uno di noi gli ha chiesto a questo punto di descrivere l'azione del gol decisivo... "il Dott so-tutto-io-ma-non-ci-azzecco-mai-niente" ha prontamente risposto che la partita in realtà non l'aveva vista in TV... perchè impegnato a vedersi una puntata di "PAZZI PER AMORE"... e che comunque il calcio è una farsa, il modulo della squadra...ecc ecc... e noi tutti a ridere !!! Ma ci sei o ci fai ???

Quanti di Voi hanno un collega così ... il "il Dott so-tutto-io-ma-non-ci-azzecco-mai-niente" ??? Aspetto le Vs risposte .... :s02:

********************************************************************************

*********************************************************************************

***********************************

 

 

Torniamo alla partita... la missione è stata molto interessante, è ha avuto un ottimo svolgimento. Purtroppo , mi sento di quotare al 100% il ns Commodoro, le sue impressioni confrontano in pieno con le mie.

Per quanto riguarda la missione, la mancanza della Fregata è stata determinante, oltrettutto la squadra BLUE non aveva a disposizione un ulteriore SSN previsto nel briefing della partita. Dal ns lato sia io che SERTORE comunque

abbiamo mantenuto un andatura piuttosto "allegra"... difatti avevo settato le distanze a circa 12-15 miglia dal presunto punto per lanciare i ns siluri... contro la barriera di mine... la media da mantenere per arrivare in tempo doveva

essere non inferiore agli 8 nodi. Dall'altro lato un ottimo lancio di STEFANO74 , punisce l'andatura un pò troppo veloce di VonFAUST... anche se per pochi attimi, come raccontato da tutte e due, Stefano è stato veramente bravo a tracciare

il VICTOR III di Fausto.

 

Alla fine della partita, i lanci del COMMODORO non sono stati preoccupanti, in quanto come detto già da lui, non erano stati indirizzati in modo preciso... in questo contesto, avevo accelerato fino alla veloctà di 12 nodi, ultimo limite prima di entrare in cavitazione. A 10 minuti dalla fine della partita (2,30 HR) ho lanciato due salve da quattro siluri... e ho beccato tre mine. Partita chiusa.

 

CONSIDERAZIONI:

 

Ormai lo abbiamo più o meno notato tutti, i sensori passivi in RA hanno un range quasi dimezzato rispetto a quello delle altre MOD. La difficoltà di "sentirsi" perciò non è dovuta esclusivamente alla tipologia di questa partita... nè alla tipologia di SUB che si pilota, è una questione generale e riguarda anche le sonoboe passive.

basta fare qualche prova... diciamo che con RA il range di attacco per due sub SSN "silenziosi" a 5 nodi è sceso a circa 5 miglia o 6 nei migliori dei casi, con tanto di TRAINATO e occhiali 3D indossati.

Se volete possiamo rifare la stessa missione in un ambito diverso... in mezzo all'oceano o dove vi pare, il risultato sarà pressapoco uguale...

Personalmente non esprimo giudizi, in quanto per me è indifferente, il mio divertimento è quello di ritrovarmi con amici una volta alla settimana e passare delle ore insieme condividendo la stessa passione.

Ma per favore non parlatemi di "realismo" in questo tipo di simulazione con i sensori di sub che non beccano un contatto di superficie oltre il proprio range visivo...

di norma i contatti civili non hanno eliche che sono disegnate per non caviatre come le unità militari... perciò ad esempio come fa un KILO a 5 nodi a non "sentire" una nave CIVILE che viaggia a 8 nodi poco oltre il limite della visibilità del periscopio... in SHV per fare un esempio, è una tattica "storica realistica" scendere a 20 metri e stare in ascolto appunto per beccare un convoglio da lontano oltre il range visivo.. con un sonar che è equivalente ad un pezzo di ferro a confronto di quelli moderni...

con DW un sub (con il rimorchiato vedi l'AKULA di TRUFFA) non ce la fa.... lascio a Voi le considerazioni.

Dico soltanto che i modders di RA sono molto bravi appunto come modder di file, ma a livello di conoscenza della propagarazione del suono.... e simulazione lasciano un pò a desiderare, e alle volte anche mal consigliati.

 

Colgo l'occasione per augurare a tutti gli amici della sezione DW una serena e felice PASQUA !!! :s02:

 

Alla prossima :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri sera sono stato il più fortunato di tutti: ho avuto per tutta la partita più di 45m sotto la chiglia, riuscendo a mantenere per tutta la durata del gioco il trainato esteso alla massima lunghezza alla velocità di 7knots! :s03:

 

Non che sia servito a molto, ma il fatto che fossi convinto che le unità ostili fossero all'interno del canale e non ci stessero aspettando al varco ha limitato la mia ricerca nel settore degli schermi sonar anteriori: solo per un momento ho avuto una frequenza 60 a bearing 121, ma ho pensato fosse un civile ed ho lasciato perdere. :s68:

 

Per il resto R.Hunter mi ha tirato di dietro almeno 4 spearfish, mancando clamorosamente la mira, per smetterla solo quando, stufo dei continui lanci di quelle sottospecie di piccoli razzi sottomarini, gli ho messo dietro un bel UGST che lo ha fatto correre un po'. :s03:

 

Al termine della missione ho provato a lanciare 2 shkval verso le mine, per scoprire che il MAD non è attivo con bersagli di dimensione così limitata: ho fatto il pelo con il siluro ad una mina per meno di qualche centinaio di yards, ma di esplodere non se ne è parlato neanche. :s06:

 

Per il resto bella partita, con momenti di tensione dei miei alleati che hanno tenuto alta l'attenzione per tutto l'intervallo di gioco: peccato per Eliosurf e Stefano74, vittime dei soliti CTD di DW, e complimenti a tutti per non essersi schiantati sul fondo! :s20:

 

Grazie per la simpatica compagnia ed alla prossima! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che dire,non posso che essere d'accordo con Marco,la mia impressione e che i sensori siano un po una "pippa" o forse erano troppo buoni nelle altre Mod,poi se sono più "reali" in RA o in altri mod,io non lo posso sapere..............

Per quanto riguarda lo scontro con Fausto,posso dire che la fortuna ha giocato un ruolo fondamentale..... ero nella posizione giusta nel momento giusto,Fausto non ha commesso errori,se invece di essere li sono qualche miglio più a NO non lo sento e passa tranquillamente,come a fatto Umberto,vi posso assicurare che la mia bravura è stata limitata,anche uno come il Drakken , :s03: :s03: avrebbè fatto centro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
,vi posso assicurare che la mia bravura è stata limitata,anche uno come il Drakken , :s03: :s03: avrebbè fatto centro.

 

:s03: :s03: :s03: :s03: :s03: :s03: :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che dire,non posso che essere d'accordo con Marco,la mia impressione e che i sensori siano un po una "pippa" o forse erano troppo buoni nelle altre Mod,poi se sono più "reali" in RA o in altri mod,io non lo posso sapere..............

 

Una impressione completamente errata. Le condizioni ambientali in RA influsicono pesantemente sulle prestazioni dei sensori acustici. Mettete un Kilo e un Seawolf in un litorale con fondo sabbioso e poi ditemi se il Seawolf riesce ad acquisire l'ssk. Fate lo stesso test in mare aperto e vedrete la differenza.

:s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusta osservazione Ugo,ma penso che non possiamo avere ,sempre,le condizioni favorevoli x il proprio mezzo, ed allora possono entrare in gioco altri fattori,come la "tecnologia",spero che un Seawolf parta sempre con un pò di vantaggio rispetto a un Kilo,in qualsiasi condizione sia.

Cmq mi prometto di fare la prova che hai descritto, e dirò i risultati.................

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giusta osservazione Ugo,ma penso che non possiamo avere ,sempre,le condizioni favorevoli x il proprio mezzo, ed allora possono entrare in gioco altri fattori,come la "tecnologia",spero che un Seawolf parta sempre con un pò di vantaggio rispetto a un Kilo,in qualsiasi condizione sia.

Cmq mi prometto di fare la prova che hai descritto, e dirò i risultati.................

 

 

Non ti pare che la prima frase entri in contraddizione con la seconda ?

Ogni sottomarino ha vantaggi e svantaggi, e in condizioni oppurtune anche un Seawolf puo' non rendere al massimo. Come tu possa credere il contrario mi sfugge. La stessa marina americana ha incominciato lo sviluppo della classe Virginia non solo per il costo esorbitante dei Seawolf (perdippiu' progettati per contrastare una minaccia che era venuta meno) ma anche perche' la classe Seawolf non era adatta in termini puramente "prestazionali" per rendere al massimo in zone operative tipiche degli SSK. Bassi fondali, correnti marine, alto rumore di fondo etc... In diversi esercizi NATO negli anni passati gli SSK europei (classe gotland ad esempio) e' riuscita in barba a tutti ad avvicinarsi ad un CVN e a farlo fuori (nel war game ovviamente). Questo tipo di minaccia e' al centro delle preoccupazioni della US Navy. E se loro si rendono conto dei limiti del Seawolf e della classe 688 come uno possa pensare che il Seawolf rimanga al 100% dell'effettivita' in tutte le condizioni ambientali e' un pochino presuntuoso non credi ?

Fai una missione intorno alla barriera corallina australiana con dei Seawolf e poi dimmi come ti trovi. :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ugo,la tua analisi è perfetta,ma nelle nostra partita Francesco aveva un Trafalgar,che da quello che so io e posso anche sbagliare,non è un sub "oceanico",anche lui è da acque medio basse, ed avuto enormi difficolta nella ricerca dei sub nemici,certo la porzione di mare che doveva coprire era grande, mentre io avevo un 212, che sempre da quello che so io, è meglio di un Trafalgar,ma solo il "caso" mi ha fatto scovare Fausto e ameno di 10Mn da me.

Insomma x il mio modesttisimo parere anche i sub "nati" x certe tipo di acque non è che abbaino fatto questa enorme figura,Giovedi sera e mi domando quanto influiscano i sensori presenti in RA,tutto qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ugo,la tua analisi è perfetta,ma nelle nostra partita Francesco aveva un Trafalgar,che da quello che so io e posso anche sbagliare,non è un sub "oceanico",anche lui è da acque medio basse, ed avuto enormi difficolta nella ricerca dei sub nemici,certo la porzione di mare che doveva coprire era grande, mentre io avevo un 212, che sempre da quello che so io, è meglio di un Trafalgar,ma solo il "caso" mi ha fatto scovare Fausto e ameno di 10Mn da me.

Insomma x il mio modesttisimo parere anche i sub "nati" x certe tipo di acque non è che abbaino fatto questa enorme figura,Giovedi sera e mi domando quanto influiscano i sensori presenti in RA,tutto qui.

 

 

Uhm il Trafalgar per quanto "piccolo" e' sempre un hunter killer progettato ai tempi della guerra fredda.

La sua zona operativa era in mezzo all'oceano atlantico per garantire che SLOC (sea lanes of commerce) restassero aperte impedendo alla marina sovietica di fare un blocus a forza "di sottomarini" nel nord atlantico.

 

Per quanto riguarda il problema del mancanto rilevamento delle unita' nemiche. Questo si puo' amputare a due fattori :

  • condizione ambientale cosi' cosi' e questo credimi influisce non poco sulle prestazioni del sonar
  • le distanze messe in gioco e l'area di coprire da parte di Hunter era cosi' grande che anche avesse avuto in aiuto le due uuv non sarebbe bastato.

 

Il rimorchiato in condizioni "normali" rileva contatti fino a 15 nm miglia o poco meno. In zone costiere questo range si riduce, e si riduce per tutti quindi non ce' un favoritismo per alcune unita'. Hunter ha detto "i due ssk mi sono passati a 15 nm di distanza", e' una distanza troppo grande in queste condizioni ambientali per riuscire a rilevare qualcosa. Non e' che il gioco e' rotto o le sensibilita' sono scazzate. Hunter si e' trovato senza copertura della fregata ed e' questo che ha determinato l'impossibilita' di rilevare i due ssk. O magari al posto della fregata ci voleva un p-3 per una ricerca estesa.

Ad ogni modo pensare che un sottomarino in queste condizioni possa rilvare un SSK a 15 nm non sta ne' in cielo ne' in terra.

Dovete farvene una ragione, la missione che avete giocato richiedeva unita' di tipo divero, appunto il p-3 che in questo tipo di scenario rende al massimo.

Oppure bisognava restringere le rotte di approccio agli obiettivi in modo che le forze antagoniste entrassero in contatto dopo un po' di tempo.

Questa seconda opzione pero' richiede (e i novelli mission designers per qualche motivo sono contrari a questa idea) che gli ordini operativi delle varie forze vengano date direttamente tramite il breifing in missione. E assurdo che ogni volta che si fa una missione, la parte blu conosca le regole di ingaggio della parte rossa nonche' i loro obiettivi e viceversa. Qualche volte bisognerebbe imparare dai maestri, e Djmitri in questo campo e' una autorita'. :s01:

Share this post


Link to post
Share on other sites
:s03: :s03: :s03: :s03: :s03: :s03: :s03:

 

Bella Stefano, questa mi è veramente piaciuta... l'avrebbe capita anche il mio famoso collega, "il Dott so-tutto-io-ma-non-ci-azzecco-mai-niente".

 

P.S: Per quanto riguarda il weapon loadout del Trafalgar, "ovviamente" ha ragione il ns Hunter, il numero dei tubi lanciasiluri è irrilevante. Il problema sta nella dll del WEAPONLOADOUT dell'unità "originaria"

rispetto all'unità "trasformata". Devono corrispondere un Tot di siluri\weapon ad un tot di siluri\weapon. Visto che nel Trafalgar ci sono gli Spearfish e i Tigerfish, si è scelto di sacrificare le UUV. Mantenendo le mine.

Scelta discutibile. Molto probabilmente per non "perdere" molto tempo con le dll. Tutto qui.

 

Riguardo alla classificazione dei SSK , e al loro impiego, tali sub si definiscono costieri non perchè hanno chissà quali caratteristiche sonore o di sensori rispetto agli SSN, ma per il loro range operativo.

Sicuramente inoltre un sub di piccola stazza e maggior manovrabilità naviga meglio in acque basse, ma finisce lì tutto il vantaggio.

Tornando alla partita, sia io che SERTORE avevamo una velocità molto alta... non meno di 8 nodi con punte di 10, 12 nodi... cioè prossimi alla cavitazione... che corrispondono a circa 20/25 nodi di un SSN a 150 metri

di profondità. Secondo voi perchè in superficie si cavita ad un tot di nodi e in fondo no ? Nonostante questo Hunter che comunque in alcuni momenti era sceso a meno di 15mn , (i sub sono partiti ad un range iniziale di 15 miglia l'uno dall'altro)

non ci ha sentiti, non per colpa sua, ma appunto perchè con i sensori di RA questo non è possibile. Sconcertante anche il non rilevamento di unità di superficie poco oltre il range visivo.

 

Concludo dicendo che non mi interessano le opinioni che vogliono essere soltanto polemiche di chi non ha partecipato alla partita, penso che tutti siamo liberi di partecipare alle missioni settimanali, e tutti possono dilettarsi ad editarne una.

Chi scrive "copiando ed incollando" concetti presi a caso, senza capire il loro significato, e molto probabilmente senza aver messo mai piede in una unità militare, penso che più che altro fa parte di quella categoria di persone come appunto il mio

collega "il Dott so-tutto-io-ma-non-ci-azzecco-mai-niente". :s03: Un fenomeno che ormai è di moda su Internet... :s68:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei far scoppiare un putiferio, ma come ho scritto con il trainato alla sua massima estensione ho rilevato in maniera inequivocabile una frequenza 60 durante la partita, contatto che non ho colpevolmente affinato perchè pensavo impossibile avere un'unità nemica alle mie spalle: questo per dire che i sensori, almeno quelli del Lada, non sono poi così scarsi come si è supposto. :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non vorrei far scoppiare un putiferio, ma come ho scritto con il trainato alla sua massima estensione ho rilevato in maniera inequivocabile una frequenza 60 durante la partita, contatto che non ho colpevolmente affinato perchè pensavo impossibile avere un'unità nemica alle mie spalle: questo per dire che i sensori, almeno quelli del Lada, non sono poi così scarsi come si è supposto. :s02:

 

 

Non scateni nessun putiferio.

Io ho creato una missione con il lada ed il trafalgar in mezzo al canale, separati da 12 nm e si rilevano entrambi a vicenda (una sola frequenza, e non avevo messo traffico civile o altro in mezzo).

Il trafalgar a 7 nodi rileva il lada a 7 nodi a 12 nm, e viceversa. L'unica differenza e' che sotto i 7 nodi il lada non e' rilevabile dal trafalgar mentre il trafalgar se va a 5 o 6 nodi rimane comunque rilevabile dal lada. E questo e' normale poiche' un sub nucleare fa sempre rumore anche a bassa velocita' mentre un ssk e' imune da questo problema.

 

 

* entrambi hanno il rimorchiato completamente esteso.

Edited by goldorak

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rieccomi dopo le disavventure della missione.

 

Purtroppo il crash non è stato di DW che ultimamente si sta comportando abbastanza bene.

 

Il danno lo ha fatto la Huawuey o come accidenti si chiama, infatti la chiavetta è decisamente morta.

 

E' morta al punto che non si sa cosa fare per la sostituzione, ovvero se mandarla in assistenza o sostituirla poichè mi dicono che non è mai capitato qualcosa del genere.

 

Comunque ora vi scrivo dall'ufficio, e se le cose continuano in questo modo dubito di avere la possibilità di partecipare alla missione di questa settimana.

 

saluti

 

elio

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ultima volta che ho mandato in riparazione la chiavetta per problemi analoghi ai tuoi è tornata dopo 2 mesi: ti conviene comprartene una multibrand su internet e tenertela di scorta per queste occasioni.

 

Se paghi un canone o un fisso mensile, che la chiavetta sia in riparazione o meno, devi infatti continuare a versare la quota prevista... :s58:

Share this post


Link to post
Share on other sites

stamane negozio Xxx di cagliari mi ha chiamato e mi ha detto che considerato che in famiglia abbiamo 5 utenze in abbonamento mi davano provvisoriamente una chiavetta sostitutiva in attesa di risolvere il problema. (naturalmente ho mandato una email al servizio clienti per segnalare la situazione)

 

attualmente la sto testando e va tutto bene.

Edited by eliosurf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,287
    • Total Posts
      509,911
×