Jump to content
Sign in to follow this  
de domenico

L'arsenale Militare Marittimo Della Spezia 1945-1950

Recommended Posts

Titolo: L'Arsenale Militare Marittimo della Spezia 1945-1950. La storia dello Stabilimento narrata attraverso le immagini del patrimonio fotografico della Marina Militare.

Casa editrice: De Ferrari

Anno di edizione: settembre 2009

Pagine: 180

Dimensioni: 23,5 X 27,5

Prezzo di mercato: 32,00 €

Reperibilità: facile

 

doch5d.th.jpg

 

Si tratta di una ricostruzione quasi esclusivamente fotografica dello stato in cui si trovava l'Arsenale della Spezia nel maggio 1945, alla fine della guerra, e dei lavori eseguiti negli anni successivi per ripristinarne l'agibilità. Le foto, ricavate da lastre fotografiche ritrovate in Arsenale e raccolte sotto la guida dell'Ammiraglio Ispettore Capo Andrea Martelli, offrono una documentazione assolutamente eccezionale, all'altezza delle analoghe pubblicazioni inglesi, francesi o tedesche.

Alla realizzazione editoriale hanno collaborato come sponsor, oltre agli Amici del Museo Navale e della Storia della Spezia, le principali industrie operanti nell'Arsenale, al Muggiano e in altri cantieri navali nazionali.

Il libro, il cui prezzo appare contenuto rispetto alla quantità e qualità delle immagini pubblicate, si raccomanda senz'altro all'attenzione di tutti i "maniaci" e gli appassionati, inserendosi in un filone cui hanno già recato un contributo significativo i volumi pubblicati dall'Associazione Aldebaran e dalle Edizioni Luglio sui cantieri navali di Monfalcone, di San Rocco e di San Marco a Trieste.

Segnalo in particolare all'amico Marcello Risolo il fatto che se a Taranto si riuscisse a realizzare un lavoro del genere, con la stessa dovizia di immagini, ne varrebbe senz'altro la pena.

Anche la documentazione aggiuntiva rispetto al materiale fotografico, e in particolare l'elenco degli scafi affondati nelle darsene dell'Arsenale alla data del luglio 1945, con il grafico che ne individua la posizione, appare di particolare utilità per gli studiosi. E questo anche se il lavoro - come sempre in questi casi - presenta delle incompletezze dovute alle difficili condizioni in cui si operava all'epoca.

Achille Rastelli, sull'ultimo numero del Bollettino AIDMEN, ha pubblicato una preziosa ricerca sui relitti nel porto di Napoli, che si inserisce nello stesso, proficuo filone di ricerca.

Naturalmente, compito usuale di chi scrive queste recensioni è anche quello di andare a caccia all'errore, cioè di trovare il pelo nell'uovo. Lascio al lettore il compito di trovare, tra le didascalie annesse alle foto che allego, uno di questi errori.

 

dock5.jpg

dock5b.jpg

dock5c.jpg

dock5e.jpg

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

foto 4, no duca ma nave bersaglio ex san...marco

il libro ha pero belle foto, peccato costi un po.

saluti marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

da base artica, marco

 

chiedo scusa, qui l´inverno ee troppo lungo finisco per rimbambire.

saluti marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

@De Domenico: le foto sono incomplete, forse bisogna ricaricarle... :s02:

 

Confermo anch'io il giudizio positivo su questo bel volume.

Tra l'altro, è stato realizzato grazie al lavoro di numerosi soci dell'Associazione Amici del Museo Navale e della Storia (presieduta dall'amico amm. Giuseppe Celeste): il sodalizio ha recuperato 5/6.000 tra lastre e negativi (anche di fine '800) dal gabinetto Fotografico dell'Arsenale, da tempo non più in attività.

C'è quindi il materiale - e la volontà - per far seguire possibilmente, in futuro, altri analoghi volumi riferiti anche ad epoche precedenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi...mi fate uscire fuori dal mio modesto "budget / bilancio" mensile.

Va bene, acquisterò anche questo....troppo interessante. :s02:

Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il libro è davvero bello ed interessante.

Al testo in italiano si aggiunge, a fronte in ogni pagina, il testo in inglese, segno evidente che l'opera è stata pensata per una diffusione che va oltre i confini italiani.

Del resto l'argomento, la quantità e la qualità delle fotografie rappresentano una vera attrazione internazionale per esperti ed appassionati del settore.

 

L’Arsenale, al termine del conflitto, si trovava in una situazione disastrosa per via dei violenti bombardamenti subiti dagli Alleati e dei sabotaggi messi in atto dai Tedeschi in ritirata. Ritengo giusto, pertanto, sottolineare l’efficace azione svolta dall’Ammiraglio Franco Maugeri (figura piuttosto discussa della nostra Marina), allora a La Spezia come comandante del Dipartimento, che fu incaricato dal Ministro della Marina De Courten di riorganizzare lo Stabilimento e di riportarlo a quel minimo di operatività necessaria per poter avviare la complessa opera di bonifica dell’intera rada di la Spezia.

 

Naturalmente, compito usuale di chi scrive queste recensioni è anche quello di andare a caccia all'errore, cioè di trovare il pelo nell'uovo. Lascio al lettore il compito di trovare, tra le didascalie annesse alle foto che allego, uno di questi errori.

 

No Marco, Duca degli Abruzzi è il nome della darsena. Guarda meglio la didascalia della prima foto.

 

Le corvette (e non torpediniere) della Classe Gabbiano non erano di costruzione prebellica, come erroneamente riportato nella didascalia della prima foto.

Infatti entrarono in servizio a conflitto già abbondantemente iniziato (a partire dal 1942 se non sbaglio) con lo specifico ruolo di unità per la scorta convogli.

Edited by Rostro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le corvette (e non torpediniere) della Classe Gabbiano non erano di costruzione prebellica, come erroneamente riportato nella didascalia della prima foto.

Infatti entrarono in servizio a conflitto già abbondantemente iniziato (a partire dal 1942 se non sbaglio) con lo specifico ruolo di unità per la scorta convogli.

 

Furono fortemente volute dal primo responsabile della sezione AS della Regia Marina, Da Zara...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come auspicato dal comandante De Domenico sarebbe altrettanto interessante un analogo volume fotografico sull'Arsenale di Taranto.

Durante la mia ultima "incursione" nella città dei due mari, lo scorso dicembre sono riuscito a venire in possesso del libro scritto sull’argomento da Nino Bixio Lo Martire (L’Arsenale M.M. di Taranto – Ed. Arti Grafiche Brizio -1975) che però ha un taglio diverso, storico piuttosto che fotografico, e che abbraccia l'intero periodo di vita dello Stabilimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come auspicato dal comandante De Domenico sarebbe altrettanto interessante un analogo volume fotografico sull'Arsenale di Taranto.

Durante la mia ultima "incursione" nella città dei due mari, lo scorso dicembre sono riuscito a venire in possesso del libro scritto sull’argomento da Nino Bixio Lo Martire (L’Arsenale M.M. di Taranto – Ed. Arti Grafiche Brizio -1975) che però ha un taglio diverso, storico piuttosto che fotografico, e che abbraccia l'intero periodo di vita dello Stabilimento.

 

 

Grazie dell'indicazione. Acquistato oggi su e-bay.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come auspicato dal comandante De Domenico sarebbe altrettanto interessante un analogo volume fotografico sull'Arsenale di Taranto.

 

esiste, anche se di difficile reperibilità e realizzato in forma piu "artigianale"

si chiama " protagonisti in foto", realizzato nellambito della manifestazione "dal blu al blu" - e raccoglie una cinquantina di foto dal 1909 al 1990 con le relative didascalie

 

scansione0001ud.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
esiste, anche se di difficile reperibilità e realizzato in forma piu "artigianale"

si chiama " protagonisti in foto", realizzato nellambito della manifestazione "dal blu al blu" - e raccoglie una cinquantina di foto dal 1909 al 1990 con le relative didascalie

 

scansione0001ud.jpg

 

 

Marco, e come si fa per trovarne uno?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco se ci fosse un canale di approvvigionamento si prospetterebbe un nuovo assalto alla diligenza in stile "Corazzata Roma" :s03: :s03:

 

 

Nicola, so resistere a tutto meno che alle tentazioni (a pagamento, ça va sans dire)... Buffoluto può essere d'aiuto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

è un catalogo stampato nel 2001, dubito se ne trovino ancora.

provo a chiedere ma, se nel frattempo vi accontentate, penso di poterlo inserire in biblioteca digitale.

 

è fondamentale il contributo di tutti e l'apporto di materiale che tutti possono fornire per poter crescere!

Edited by Totiano

Share this post


Link to post
Share on other sites
@ Totiano "esiste, anche se di difficile reperibilità e realizzato in forma piu "artigianale"

si chiama " protagonisti in foto", realizzato nell'ambito della manifestazione "dal blu al blu" - e raccoglie una cinquantina di foto dal 1909 al 1990 con le relative didascalie"

 

Vi siete chiesti cosa significa quel "dal blu al blu"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me torna tutto regolare, sia dal link di Totiano che dall' indice... Naturalmente, gli lasci qualche tempo per caricare, vero?

Stasera provo da un altro PC e vedo che succede...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,562
    • Total Posts
      516,745
×