Jump to content
Sign in to follow this  
sertore

Debriefing ~ Mission Triade

Recommended Posts

Bella missione! :s20: :s20: :s20:

 

Nonostante sia stato escluso dalla parte finale del gioco dall'ormai noto bug dell'HF, come Truffa ed Eliosurf, mi sono divertito al punto di rimanere collegato fino all'epilogo della partita, conclusasi sostanzialmente alla pari con il mancato incontro delle unità cinesi con quelle russe e i centri di comando russo e cinese inviolati.

 

La missione consisteva nell'avvicinamento di due Kilo cinesi, un 636 pilotato da Drakken ed un 877 pilotato da me, a degli Akula russi, due 971U condotti da Von Faust e Kalinin ed un 971A condotto da Truffa, da eseguirsi in superficie a meno di 5 knots in un range inferiore alle 500 yards per almeno 30 secondi, in uno scenario con un livello medio di copertura di ghiaccio del 60%.

 

Alcune unità americane, 4 688i pilotati da R.Hunter, Eliosurf, Alex24 e Gladiatore, avevano il compito di frapporsi tra i sottomarini sovietici e cinesi al fine di impedirne il contatto: l'avvicinamento a meno di 2 nm avrebbe violato la ROE PEACE iniziale, autorizzando lo scontro armato.

 

Gli americani avrebbero inoltre dovuto colpire due centri di comando, uno cinese ed uno russo, di cui avevano ricevuto le coordinate, protetti da un Sovremenny Improved e da un Kirov, con capacità AAW praticamente impenetrabile.

 

Ad inizio missione tutte le unità sono partite dai rispettivi porti, per immergersi più o meno velocemente iniziando la navigazione a vista sotto i ghiacci: qualcuno si è trovato in un labirinto di icebergs che ha reso la navigazione veramente difficoltosa (giusto Francesco?).

 

Io e Drakken siamo partiti con i diesel per risparmiare almeno all'inizio le batterie, poi ci siamo immersi iniziando a viaggiare con i motori elettrici avvicinandoci al punto di incontro con i sottomarini russi: è passata così quasi un'ora in cui abbiamo tentato di coordinarci con i nostri alleati su un possibile punto su cui convergere, tra l'ilarita dei nostri nemici sull'efficienza del nostro codice di comunicazione... :s03:

 

Arrivato nella zona concordata ho cercato uno spazio tra i ghiacci in cui poter affiorare per rispettare i vincoli di avvicinamento previsti, iniziando a tracciare i contatti intorno a me: ho individuato così 2 688i, un paio di biologici, uno yacht ed una fishing boat, ma degli Akula nessuna traccia.

 

Drakken è riuscito invece a individuare un Akula in rapido avvicinamento, passandomi le possibili coordinate e la direzione di arrivo: un veloce controllo sui sonar ed ecco la traccia; la marco ed aspetto la TMA. Dopo pochi minuti arriva e... colpo di scena: sommergibile alleato a 2850 m!

 

Apro l'attivo, lo vedo, cambio la rotta per avvicinarmi, sto per avvertire via chat del prossimo incontro il mio alleato e... schermata nera: sono fuori! :s07:

 

Peccato, a pochi istanti dalla vittoria! :s68:

 

Intanto anche Eliosurf prima e Truffa poi seguono la mia sorte, lasciando in gioco 3 sottomarini che vagano per lo scenario incontrollati.

 

Vista la situazione Von Faust, rimasto fino a quel momento nelle retrovie, tenta un avvicinamento a Drakken con un leg a velocità smodata, mentre R.Hunter vedendo sull'HF più unità marcate come ostili, si avvicina ai sottomarini russi e cinesi violando la distanza prevista attivando la ROE WAR.

 

A questo punto c'è il primo scontro tra R.Hunter e Drakken, con i loro sottomarini che sono talmente vicini che al primo lancio reciproco si incrociano evitando i rispettivi siluri che non riescono ad attivarsi in tempo per la limitatissima distanza che li separa: poi Drakken ha modo di sfruttare i 6 tubi rispetto ai 4 del suo avversario eseguendo un nuovo lancio ed affondando il 688i del COMMODORO.

 

Nel mentre Von Faust veniva affondato da Alex24 nel corso della sua corsa disperata verso Drakken, e questo metteva fine agli affondamenti della serata; è seguita più di un'ora di schermaglie dopo la quale tutti gli equipaggi hanno concordato sul termine della missione.

 

Mi sembra che tutti i partecipanti si siano comportati bene, peccato per Gladiatore rimasto un po' fuori dai giochi a causa di una scelta tattica iniziale che lo ha portato lontano dalla zona degli scontri, mentre Alex24 e Kalinin hanno condotto un testa a testa che li ha portati ad un sostanziale pareggio.

 

Come ho già accennato, DW ed il suo HF maledetto hanno escluso me, Truffa ed Eliosurf dal gioco proprio sul più bello: sarebbe stato veramente uno scontro interessante ed estremamente incerto, ma comunque mi sono divertito lo stesso ad ascoltare su TS sia gli amici che i nemici nelle loro operazioni.

 

Grazie a tutti per la disponibilità e la compagnia ed alla prossima! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero bellissima missione!!!! :s20:

 

In partenza mi dirigo verso nord, prima con l'idea di cercare a nordovest e poi, sapute le coordinate della base cinese, di dirigermi verso di quella passando a ovest delle due isolette che si trovavano sulla mia rotta. Dopo una mezzoretta di navigazione in condizioni sempre più critiche (fondale a 90-100 ft, ghiaccio e iceberg profondi), capisco che non posso proseguire: il fondale si alza ancora e rischio serisssimamente di collidere. Quindi viro a nordest per aggirare le isole dalla parte opposta, e la situazione migliora un po', quel tanto che basta a srotolare il towed array per mettermi in ascolto. Nel frattempo crashano, tra i nostri avversari, prima Truffa e poi Sertore, fatto questo che si rivelerà determinante per la mia missione.

Dopo un po' mi viene comunicato da Alex24 che un Akula sta venendo da nord est verso di me. Passa poco tempo e lo acquisisco sul sonar passivo. Quasi contemporaneamente acquisisco il segnale anche di un altro akula, a nord, in lento movimento presso le coste dell'isolotto di fronte alla base cinese. La distanza tra i due sub è di circa 8-10 miglia, in diminuzione. Attimo di panico: sono quasi tagliato fuori!!!! Accelero a 33 nodi tenendo una rotta per 030 prima e 040 poi, nel tentativo di frappormi tra i due sub, rallentando un paio di volte per controllarne la posizione. Nel frattempo, dai dialoghi in chat mi rendo conto che uno dei due sub, probabilmente quello che arriva da est, è del Drakken. Mi avvicino sempre di più, pingo col sonar attivo per avvertirli della mia presenza e costringerli a cambiare rotta, e per tutta risposta il Drakken in chat mi risponde di smetterla con l'attivo. Oramai sono a quasi 2 nm, viro in modo da mettermi quasi parallelo e richiedo in chat: virare verso nord. Ma niente, pochi secondi e la distanza di 2 nm viene comunque violata, modificando le ROE a WAR. Ovviamente i siluri erano pronti da tempo, due per un sub e due per l'altro (errore, ne bastava uno) e avuta la conferma da tutti gli schieramenti lancio. Un attimo prima, lancia anche il Drakken. CM fuori e accelero di brutto verso nord. La manovra riesce e evado i siluri russi, mentre due dei miei raggiungono il bersaglio più a ovest e lo affondano. A quel punto però succede una cosa stranissima: entrambi i miei contatti spariscono dalla nav map: ma che fine ha fatto Drakken? L'avrò mica droppato per sbaglio? Controllo sul mission status e mi rendo conto di aver affondato il sub di Truffa. Prima maledizione che parte: ma insomma, se era un sub "vuoto", non sarebbero mai riusciti a completare la manovra di avvicinamento, mi ero esposto per niente! :s68: Oramai i miei tubi sono vuoti, riviro a sud pensando di sorprendere Drakken ( e di riaquisirlo sul sonar magari, visto che resta il mistero di come sia scomparso), e commetto il secondo errore: questo gli consente infatti di passarmi a ovest sulla mia destra. A quel punto - questione di istanti- è in vantaggio, avendo ancora siluri. Infatti lancia, io cerco una disperata manovra evasiva , ridireziono i siluri che avevo ancora in acqua sul bearing da cui erano partiti gli ultimi lanci e faccio appena in tempo ad attivarne uno che vengo colpito. :s68:

Ricontrollando il Mission Status, noto una cosa curiosa: Drakken ha affondato il sub amico (e "vuoto" ) di Sertore!!!!! :s07: Chiedo spiegazioni a Sergio e vengo folgorato come San Paolo sulla via di Damasco: i due sub che avevo sentito non erano quelli di Truffa e Drakken, ma quelli di Truffa e Sertore!!!!!!! :s68: Drakken era lì col suo Kilo, lento e silenziosissimo perchè oramai i crash avevano fatto saltare i loro piani di ricongiungimento, e quindi non mi ero accorto del suo terzo sub. Morale: quando abbiamo sparato per la prima volta, io ho beccato il sub di Umberto, e lui quello di Sergio: ecco perchè mi erano spariti quasi contemporaneamente entrambi i contatti!!!! :s68:

 

Peccato per gli equivoci causati dai vari crash (che mi hanno forse penalizzato individualmente ma su vasta scala hanno fatto poi vincere la squadra USA :s20: :s10: ), ma si è trattato comunque di uno scontro epico e bellissimo, da ricordare, all'interno di una missione al cardiopalma dal primo all'ultimo secondo: complimenti a Drakken e grazie a tutti!!!! :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Davvero bellissima missione!!!! :s20:

Grazie Francesco, finalmente una missione in cui l'editor ha fatto bene, speriamo a giudizio di tutti (se Eliosurf conferma si festeggia!).

 

... vengo folgorato come San Paolo sulla via di Damasco: i due sub che avevo sentito non erano quelli di Truffa e Drakken, ma quelli di Truffa e Sertore!!!!!!! :s68:

...

Peccato per gli equivoci causati dai vari crash (che mi hanno forse penalizzato individualmente ma su vasta scala hanno fatto poi vincere la squadra USA :s20: :s10: ),

...

Scusi COMMODORO, non vorrei che la folgorazione le abbia lasciato dei postumi (:s03:), ma a me sembra che la missione si sia conclusa PARI per comune accordo, visto che i russi ed i cinesi non si sono incontrati (1 obiettivo mancato), ma i centri di comando da distruggere sono rimasti intonsi (1 obiettivo mancato), ma soprattutto i superstiti hanno concordato a fine missione il termine delle reciproche schermaglie (a parte gli obiettivi, è stato dichiarato il PARI). :s20:

 

Bravi gli americani, i russi ed i cinesi: tutti si sono comportati bene e nessuno ha prevalso in maniera netta sull'avversario, e questo è di buonissimo auspicio per gli scontri internazionali che ci vedranno protagonisti a breve! :s02:

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusi COMMODORO, non vorrei che la folgorazione le abbia lasciato dei postumi (:s03:), ma a me sembra che la missione si sia conclusa PARI per comune accordo, visto che i russi ed i cinesi non si sono incontrati (1 obiettivo mancato), ma i centri di comando da distruggere sono rimasti intonsi (1 obiettivo mancato), ma soprattutto i superstiti hanno concordato a fine missione il termine delle reciproche schermaglie (a parte gli obiettivi, è stato dichiarato il PARI). :s20:

 

E vabbè potevi lasciarmi 'sto momento euforia no? :s03: :s03: :s03:

Mi ero perso questa conclusione, vada per il pari!!!! :s20: :s20: :s20: :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Missione anomala rispetto alle altre ma bellissima e divertente :s20: :s20:

 

Pronti via io, Truffa e Kalinin decidiamo di passare ad est dell'isola di fronte a noi ma con rotte molto differenti (codice enigma : A-CASO-3) non sapendo dove potessero essere Drakken e Sertore e poi per provare ad avere 2 vantaggi, uno quello di beccare tutti i contatti ostili e l'altro quello di confondere le idee all'avversario.

 

Ci riesce benissimo l'ottimo Kalinin dicendo "Io faccio il giro un pò largo".........risulta ancora disperso e le squadre si recupero sono ormai pessimiste sul buon esito dell'operazione :s02:

 

Una volta tracciati i Los Angeles Truffa con un tempismo fantastico intravede un varco lungo costa, macchine avanti a tutta e riesce ad infilarsi nella rete difensiva Yankee.

A quel punto rimango fermo nella mia posizione sia per dare i riferimenti sui suoi inseguitori sia per marcare i nemici in quanto immaginavo che almeno uno di loro si dirigesse verso la Naval base da distruggere.

 

Quando è ormai a tiro dei cinesi l'unica mia preoccupazione e quella di stare lontano dai Los Angeles per evitare di far scattare le ROE su War ma accade l'imprevisto, Truffa crasha. Drakken non ha la possibilità di raggiungermi ed a questo punto provo la manovra Truffa, 35 nodi lungo costa con a circa 3 nm Alex24 ma........altro imprevisto-prevedibile.

 

Le ROE scattano su WAR, tempo di confermare la ricezione messaggio ed arrivano su di me le pingate assordanti dei siluri di Alex24 già settati sul mio sub, c'è poco da fare e la mia missione finisce lì.

 

Grazie a tutti per l'ennesima bella serata !!!!!

Edited by Von Faust

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi associo anche io ai complimenti per SERTORE per l'ottimo lavoro di editing.

 

Missione bella e avvincente. Memorabile lo scontro con il COMMODORO, che come ha spiegato, è rimasto un pò preso alla sprovvista dalla situazione venuta a verificarsi.

 

Comunque voglio solo aggiungere che alla fine noi RUSSI / CINESI eravamo quasi ad un soffio dall'incontro... difatti a fine partita arrivati alle 2 ore e mezza from ZULU la situazione era la seguente:

 

nuovaimmagine.jpg

 

Il mio sub e quello di KALININ erano a meno di un miglio di distanza... ed io ero già emerso. Missione quasi completata !!!

 

Una volta ancora, peccato per i vari CRASH.... :s68:

 

P.S: AAA cercasi GLADIATORE... ma stavi cercando percaso il :s07: GIONA :s07: da quelle parti ???? LOOOLLLL. :s03:

 

Ciao alla prossima... :s02:

 

:s07: :s07: THE IMMORTAL RULESSSSSSSSSSSSSSSSSSS :s07: :s07:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi associo anche io ai complimenti per SERTORE per l'ottimo lavoro di editing.:

 

Anche io ovviamente...

 

P.S: AAA cercasi GLADIATORE... ma stavi cercando percaso il :s07: GIONA :s07: da quelle parti ???? LOOOLLLL. :s03:

 

Tu che dici....? :s20:

 

Scherzi a parte, io ed Hunter abbiamo stabilito che, una volta usciti da quella trappola di ghiaccio, ci saremmo diretti uno a nord (lui) ed uno sud (per chiudere il canale che dava accesso alla base)...purtroppo non c'era nessuno a parte 1 balena ed 1 branco di calamaretti.

Ho sentito lontani sub che correvano e d i siluri ma di fatto nulla di emozionante.

Una volta eliminato Hunter ho fatto rotta Nord per andare verso il kilo ma ero cmq molto distante; in origine l'idea era quella di girare sotto l'isola ed arrivare alle spalle dell'Akula che Alex aveva individuato e che io speravo corresse verso ovest avendo Elio ed Alex a nord.

 

Alla prossima!

Edited by Gladiatore

Share this post


Link to post
Share on other sites
....ed uno sud (per chiudere il canale che dava accesso alla base)...purtroppo non c'era nessuno a parte 1 balena ed 1 branco di calamaretti.

Ho sentito lontani sub che correvano e d i siluri ma di fatto nulla di emozionante.

Una volta eliminato Hunter ho fatto rotta Nord per andare verso il kilo ma ero cmq molto distante; in origine l'idea era quella di girare sotto l'isola ed arrivare alle spalle dell'Akula che Alex aveva individuato e che io speravo corresse verso ovest avendo Elio ed Alex a nord.

....

 

Meno male, per un attimo avevo l'intenzione di passarci anche se molto difficile visto il basso fondale, per fortuna Truffa mi ha ben cosigliato per una attica più saggia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato davvero per i vari crash, se fossimo rimasti tutti in partita lo scontro epico al nord sarebbe stato tra 5 sub a distanza ravvicinata:

 

Hunter in arrivo, Sergio e Drakken in attesa ed io con Elio dietro che mi inseguiva...

 

Dal mio conto devo dire di aver sfruttato l'unica possibilità di passare, sperando che i nostri nemici non si accorgessero subito della manovra esagerata :s20:

In sintesi è andata così:

 

Io: "Sento un 688i sul cilindrico"

Fausto: "Anch'io... ma mi sa che sono 2"

Io: "Penso di si ho dei contatti sovrapposti"

Kalinin: "Io faccio il giro largo a manetta"

Io: "Aiut, un 688i ha virato verso di me, la tma dice 5000m, se fa mezzo miglio mi spara ed ho la costa dall'altra parte, tento la fuga"

 

Motori avanti emergenza e dopo 10 lunghissimi minuti sono riuscito ad aggirare l'isola, ho virato velocemente verso nord/ovest sentendomi più sicuro con 2 nodi in più sulla velocità di punta di Elio. Fatte ancora un po' di miglia ho rallentato per ascoltare, ho individuato il 688 di Hunter in rotta convergente alla mia, e dopo poco la tma ha aggiornato anche il rilevamento di Elio 4800m, attimo di panico e via di nuovo a palla... rischiavo di farmi raggiungere.

Dopo un po' rallento di nuovo e scopro che Elio dietro di me ha rallentato a circa 12nodi ed Hunter si è avvicinato molto, rilevo pure un kilo a nord/ovest... nel frattempo crashano elio e dopo poco pure Sergio.

 

Oramai sicuro che pure i pescherecci abbiano la mia posizione, tento di mandare fuori rotta gli inseguitori con una contromisura passiva, dirigendomi verso nord per poi tornare sulla mia rotta originaria. Durante la manovra contatto Drakken per confermare la posizione d'incontro, convinto che debba ancora arrivare dato che ha un diesel.

 

Come risposta ricevo: "ti sto aspettando"

 

Mancano 3000m riparto a 35 nodi sperando di arrivare prima di Hunter, vado sull'hf per vedere se c'è ancora ghiaccio o per vedere se becco il kilo e crash :s06:

 

 

Bella missione, peccato che ora conoscendo i punti di partenza sia meno avvincente rifarla sulla stessa mappa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non posto debriefing perchè sono ancora inc....... nero per aver inavvertitamente cliccato sull'HF.

 

bevo per dimenticare in attesa della missione della prossima settimana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
io non posto debriefing perchè sono ancora inc....... nero per aver inavvertitamente cliccato sull'HF.

 

bevo per dimenticare in attesa della missione della prossima settimana.

 

Più bevi più marchi sull'HF, più marchi sull'HF più bevi...attento Elio, è un circolo vizioso che ti porta nel baratro! :s03: :s03: :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,689
    • Total Posts
      518,745
×