Jump to content
Sign in to follow this  
marcello64

Diario Di Bordo C.te Liebe (marcello),

Recommended Posts

Inizio, con questo post, a stilare il diario di bordo della campagna che ho iniziato ieri svolta con SH3 tradotto in italiano e senza avere installato alcun mod - realismo al 71%. Il nome del comandante è di assoluta fantasia.

 

Ecco il report della 1^missione iniziata nell'anno 1939 con la 1^ flottiglia al comando di un IIA e a cui viene ordinato di pattugliare la griglia AN14

 

 

Tonn. complessivo = 3.418 tonn

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seconda Missione col sub type IIA

 

Tot. tonnellaggio complessivo = 13.282

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ottimo inizio Comandante! col IIA è sempre un'impresa!

 

buona fortuna!

 

Grazie!! A me piacciono le imprese, ma cmq col renown già acquisito sono passato al type VIIB

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo, benvenuto anche a te nel CLUB dei DIARI DI BORDO !!!! :s07:

 

Mi sa che l'idea sta cominciando ad essere contagiosa... :s03:

 

comunque ottimo inizio complimenti... :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prosegue la campagna del c.te Liebe al comando del suo sub tipo IID a cui gli viene ordinato di pattugliare l'area ad EST di Bergen............... succesivamente il sommergibile incrocia durante il suo percorso alcuni mercantili a cui non da scampo. Terminati i pochi siluri a disposizione sono tornato alla base.

Vengono assegnate medaglie agli uomini, mentre il c.te Liebe viene decorato con la Croce di ferro di 1^ classe.

 

 

uqrjdwijiw.jpg

 

wbrlwwlazp.jpg

 

tonn. complessivo = 21.101

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quarto pattugliamento e questa volta il BdU ordina al C.te Liebe di recarsi a Sud all'ingresso della Manica, il quale intraprende la navigazione dirigendosi verso il punto stabilito. Successivamente il c.te decide di dirigersi verso il porto di Hartlepool e a quota periscopio inizia ad affondare i primi mercantili di una certa consitenza unitamente ad una tanker T2. All'uscita del porto si imbatte in 1 motopeschereccio armato che sta vigilando la zona. Il tempo di portarsi a distanza di tiro favorevole ed ecco che lo stesso viene colpito a morte da un siluro lanciato contro di lui. Si riprende la navigazione nel mare del Nord e sulla propria rotta si incrociano altri 3 dd (un caccia tipo C, un V&W, e un altro motopeschereccio armato). Giunti al termine della missione si fa rientro alla base e agli uomini vengono assegnate medaglie per aver risposto prontamente agli ordini ricevuti.... Alla prossima............... :s01: :s01:

 

Qui un motopeschereccio armato mentre viene osservato al periscopio:

oiiwhvvzsu.jpg

 

awmuyvkazc.jpg

 

vgazbjkbnd.jpg

 

Tonn. complessivo ---> 48.467

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo alla volta della 5^ missione, in cui mi viene ordinato di recarmi a NO delle coste inglesi, esattamente nella griglia AM25. :s07: Percorro un tratto di mare finchè non avvisto un primo mercantile nella griglia AN45. Mi posiziono per il tiro e lancio una prima salva di siluri, i quali vanno entrambi a segno spezzando letteralmente la nave in due. Proseguo la mia navigazione fino al prossimo bersaglio e lo incrocio il 9 gennaio 1940 non dando scampo neanche a questo mercantile, affondandolo. Successivamente continuo per la mia rotta e a ridosso delle coste inglesi lato Ovest trovo un mercantile piccolo battente bandiera inglese. Affondato. Prosegue la navigazione fino all'obiettivo e pattuglio quella zona di mare per 24 ore in cui il tempo e le condizioni del mare sono tutt'altro che buone. Decido di scendere attraverso il canale che separa l'Irlanda dalla Gran Bretagna, e ad un certo punto avvisto un grosso convoglio di nazionalità inglese. Sempre col favore delle tenebre e con le pessime condizioni del mare mi avvicino il più possibile al convoglio facendo incetta di tutto quello che c'era a disposizione e raccogliendo il massimo dei frutti. Terminati i siluri e con qualche mercantile sfuggito all'occhio del comandante Liebe, si decide di fare rientro alla base, dove l'equipaggio viene accolto festosamente per le vittorie riportate.

 

 

Resoconto della missione

 

 

sintesi5missione.jpg

 

Tonn. complessivo ----> 94.401

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

6^ Missione: L'U53 viene mandato a pattugliare il quadrante BF44. Considerato che il canale della Manica era ancora attraversabile poichè non vi erano ancora state apposte le mine, si decide di attraversarlo facendo attenzione ai pericoli che sarebbero giunti da ogni parte. Quindi si decide per una navigazione notturna in emersione e di giorno immerso. Alle ore 7.15 del 12 dicembre si intravede il primo bersaglio il quale ci si porta ad una buona distanza di tiro col cannone e si inizia a sparare, colpendola più volte finchè alle 7.26 viene affondata.

 

affondamentoc2.jpg

 

Si prosegue la navigazione fino al prossimo obiettivo in cui viene presa la decisione di entrare a far visita all'interno del porto di Dover in cui vengono affondati tutti i mercantili che trovasi all'interno del porto compreso un Tribal ormeggiato nel porto più un V&W che vigilava la zona antistante il porto e che è finito anch'esso in fondo al mare. All'uscita del porto la navigazione prosegue finchè il silenzio non viene squarciato dal rumore dei tre cacciabombardieri che ci stavano sorvolando e che la contraerea ha saputo abbattere. Nel pomeriggio, intorno alle 18, viene avvistato un mercantile piccolo che viene preso a cannonate e subito dopo affondato. Verso sera, nel prosieguo della navigazione verso l'obiettivo, l'U53 si imbatte in altri tre mercantili dove con tutte le armi a disposizione li affonda. Finalmente si arriva all'obiettivo e si pattuglia la zona per le 24 ore che aveva ordinato il BDU, facendo successivamente rientro alla base.

Venivano concesse medaglie e promozioni all'intero equipaggio per il valore dimostrato.

 

Affondamento del Tribal

tribalinporto.jpg

 

 

Resoconto missione

6missione.jpg

 

 

Tonn. complessivo ----> 149.132

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites
ottimo lavoro; la prossima carriera prova la super mod GWX, migliora di molto il gioco.

 

Ho già esperienza col GWX, ma adesso (non proprio subito, però :s03: :s03: ) proverò il GWX 3.0

Share this post


Link to post
Share on other sites

7^ Missione: Prende inizio la 7^ missione e io ed il mio equipaggio veniamo mandati a pattugliare la griglia AN14. Usciti dal porto di Wilhelmhaven ci dirigiamo verso l'obiettivo. Arrivati a circa metà del percorso incontriamo già i primi aerei il quale do l'ordine all'uomo addetto alla contraerea di attaccare subito e in tal modo riusciamo ad abbattere ben 11 aerei ( :s07: cosa mai avvenuta, :s07: :s03: :s03: ).

 

Dopo di ciò inizio a loccare i primi mercantili e date le condizioni meteomarine avverse, tali da non poter utilizzare il cannone, mi porto a distanza di tiro favorevole e inizio a lanciare i primi siluri affondando i primi mercantili.

 

Riprendo la navigazione e su ordine del BdU, pattuglio con il mio U-53 la zona prefissata per 24 ore. Assolto questo compito mi spingo fino a ridosso alle coste di Lock Ewe passando nel mezzo dell'isola in cui si trova Scapa Flow e il resto dell'Inghilterra, affondando in quel tratto di mare ben 6 navi da guerra.

 

Terminati i siluri, si fa rientro alla base in cui agli uomini vengono assegnate medaglie e promozioni. Da annotare che il comandante Liebe viene insignito della Croce di Cavaliere con foglie di quercia e diamanti.

 

Tonn. complessivo ----> 174.725

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

bene anche dall'atlantico giungono buone notizie.

gli aerei sono pestiferi, in sh4 U-boat se ne incontrano a decine......

Share this post


Link to post
Share on other sites

8^Missione: Usciti dal porto di Wilhelmhaven il 03 Maggio del 1940, ci viene detto di pattugliare la griglia AM32 e di conseguenza ci dirigiamo verso l'obiettivo ordinato dal BdU. Facciamo il nostro primo incontro con un rimorchiatore inglese il giorno dopo il quale ordino ai cannonieri di sparare alcune salve di cannone. Due di esse centrano il rimorchiatore in pieno affondandolo. Riprendiamo la navigazione verso la destinazione prefissata e due giorni dopo incrociamo sulla nostra rotta un mercantile C2 albionico che trasporta materiale bellico. Mi porto a distanza di tiro e lancio 2 siluri il quale mandano a picco il mercantile.

 

Successivamente riprende la navigazione e poco più tardi incrocio un altro C2 con lo stesso tipo di carico. Visto le condizioni ottimali del tempo calcolo la distanza tra me e l'obiettivo e poco dopo decido di cannoneggiarlo. I miei uomini sanno fare a dovere il loro lavoro. Dopo alcuni minuti di cannoneggiamento continuo, riusciamo ad affaondare anche questa. ........E 3.

 

Si riprende la navigazione. Dopo aver raggiunto l'obiettivo e aver pattugliato la zona di mare ordinata dall'Alto Comando, inizia la caccia al nemico di sempre.........l'Inghilterra

Così inizia il pattugliamento a caccia di navi sia militari che mercantili e in data 9 Maggio 1940 si decide di entrare nel porto di Lock Ewe dove ci sono alla fondaReport fin ben 7 unità da guerra di varie classi.

 

Do l'ordine al Direttore di Macchina di immergerci portandoci a quota periscopio, navighiamo in silenziosa e ci introduciamo all'interno del porto dove ad una ad una affondiamo tutte le unità inglesi ormeggiate.

 

Terminati i siluri a disposizione e sempre a lento moto usciamo indisturbati dal porto. :s03: :s03:

Raggiunta una distanza ragguardevole ordino al Direttore di Macchina di emergere e poco dopo ci attacca una squadriglia di Hurricane. Tutti abbattuti.

 

C'è il tempo per centrare l'ultimo obiettivo di questa missione e la ciliegina ci viene offerta da un mercantile C2 carico di pezzi di ricambio di aerei. Viene affondato con il cannone.

 

A questo punto si decide di fare rientro alla base ove vengono consegnate medaglie e promozioni

 

Tonn. complessivo ----> 202.508

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non male, ma ricorda di affondare più mercantili che navi da guerra.. l'obbiettivo è stroncare l'afflusso di merci e materiali al regno unito, le navi di scorta valgono poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

9^ Missione:Ci viene ordinato dall'Alto Comando tedesco di andare a pattugliare la griglia AM97 e avviati i motori ci dirigiamo verso l'obiettivo assegnato. Navigazione tranquilla, (anche fin troppo :s03: :s03: ) e considerato il periodo si decide di attraversare la Manica. Si procede indisturbati fino al quadrante BF21 allorchè si incrocia un mercantile C2 carico di una quantità imprecisata di materiale bellico diretto verso il porto di Liverpool. Si decide di affrontarlo e impossibilitato ad utilizzare il cannone di prora, si lancia una salva di siluri centrando in pieno il mercantile, affondandolo.

 

Si riprende la navigazione verso il quadrante assegnato e lo si pattiglia per circa 24 ore incrociando in rapida successione un DD, un mercantile piccolo e un C3. Tutti affondati. Dopodichè, ordino ai miei uomini di portarci a quota periscopio per testare il sommergibile in immersione e visto che le prove sono andate a buon fine, do l'ordine al Direttore di Macchina di emergere e procedere a velocità di crociera. Dopo una decina di minuti una squadriglia di caccia-bombardieri Hurricane mi sorvola e dopo alcuni giri di perlustrazione decidono di iniziare l'attacco. Prontamente ordino al mio uomo di caricare la contraerea e al momento opportuno di fare fuoco. Dei 3 aerei, uno viene abbattuto e gli altri se la danno a gambe ( :s03: :s03: :s03: ).

 

 

Dopo qualche graffio di lieve entità, il mio U-53 riprende la navigazione dirigendosi verso i quadranti AM 98 e 99 e imbeccando altri mercantili tra le quali anche una piccola petroliera carica di combustibile destinato alle unità militari. Presa la decisione di affrontarli, ad uno ad uno vengono tutti affondati.

Terminati i siluri a disposizione, si decide di far rientro alla base ove vengono assegnate promozioni e medaglie per l'equipaggio.

 

 

Sintesi missione

sintesi9missione.jpg

 

Tonnellaggio complessivo ------------> 243.481

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo, complimenti.

ora che mi è tornato il pc dalla riparazione riprenderò anch'io

Share this post


Link to post
Share on other sites

10^ Missione: Salve a tutti, con questo post ha inizio la missione indicata a tergo e l'Alto Comando tedesco, per l'occasione, ci ordina di dirigerci nel quadrante AN59. La sera del 10 Luglio, avviati i motori e a lento moto usciamo dal porto facendo rotta per il target indicato. All'indomani della partenza e mentre ci avviamo a raggiungere la destinazione finale veniamo sorvolati da alcuni caccia-bombardieri Hurricane. Uno su tutti decide di attaccare ma non farà mai più rientro alla base ( :s03: :s03: ) poichè viene abbattuto. Si procede la navigazione a velocità di crociera per tutto l'arco della giornata e all'alba del giorno seguente finchè alcuni caccia in perlustrazione non scoprono la mia identità e decidono di attaccarmi. Prontamente il mio uomo alla contraerea fa in pieno il proprio lavoro abbattendo 2 dei 3 caccia che mi sorvolavano.

 

Navigando verso l'obiettivo, nel quadrante AN58 incrocio sulla mia rotta un mercantile piccolo, che trattandosi di un mercantile inglese, decido con il favore delle condizioni atmosferiche più che buone, di cannoneggiarlo all'altezza della linea di galleggiamento. ............ Affondato....... e poco dopo la mia vedetta scorge un cacciabombardiere in arrivo. ............. AL......LARMEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!

Ordino immediatamente................ UOMINI ALLA CONTRAEREA........................ PRONTI E FUO......COOOOOOOOOOOOOOOOO. ABBATTUTO

 

Successivamente, entro nel quadrante di competenza e lo pattuglio per le 24 ore successive, riuscendo ad intercettare solo (purtroppo :s05: ) un cacciatorpediniere tipo "C". Scendo a quota periscopio e procedo in silenziosa portandomi a distanza e posizione di tiro favorevole. Appena possibile, lancio un siluro che lo manda a cozze........ AFFONDATO.

 

Riprende la navigazione sia in immersione che in emersione, e la sera del 13 Luglio, durante la mia battuta di caccia, intercetto un mercantile tipo C3 decidendo di lanciargli 2 siluri che lo spezzano, all'impatto, in due tronconi............affondandolo. Rimango in attesa di eventuali superstiti e non vedendo nessuno riprendo la mia rotta segnata sulla carta. Ho deciso di far rotta verso il porto di Gibilterra, da sempre porto ambito dagli albionici, nel quale incrocio di tutto sia mercantili che cacciabombardieri e unità da guerra fra le quali anche 2 siluranti "Elco".

 

Stremati dalla lunga battuta di caccia e per non avere più armi a disposizione faccio rientro alla base, ove vengono assegnate promozioni e medaglie per l'equipaggio.

Qui una passerella di foto scattate durante gli attacchi:

 

 

Tonn. complessivo ----> 278.327

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bene così! Consiglio anche a te di provare la gwx. Migliora di molto l'esperienza di gioco.

 

Lo farò sicuramente, anche xchè a parte qualche sporadico convoglio e nulla di rilevante nei porti non c'è nulla!!!!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

11^Missione: Si parte alla volta della griglia BF12. Lasciato il porto di Brest dopo essere stato trasferito con tutta l'unità da Wilhelmhaven ci si dirige verso l'obiettivo. Questa volta siamo a Sud della penisola inglese e il BdU ci ordina di spingergi fin sotto le coste inglesi.

 

Come dicevo, lasciato il porto intraprendiamo la nostra navigazione e subito dopo nel quadrante BF16, intercetto un mercantile piccolo che date le ottime conzioni meteomarine si decide di cannoneggiarlo. Dopo una decina di colpi ben assestati, lo stesso affonda.

 

 

Si riprende la navigazione verso l'obiettivo e dopo un tratto di mare percorso tranquillamente in cui viene affondato un mercantile costiero, ci sorvola una squadriglia di cacciabombardieri formata da 4 Hurricane. Dopo una prima perlustrazione decidono di attaccarci e il mio uomo addetto alla contraerea pronto a riceverli fa fuoco solo quando sono ad una buona distanza di tiro. Adottando questa tattica, i 4 aerei vengono uno dopo l'altro abbattuti.

Si naviga per circa 24 ore, senza incontrare nessuno, finchè arriviamo nel quadrante AM87 e di li a poco intercetto un mercantile C3 a cui lancio una salva di 2 siluri. Lo centro in pieno, affondandolo.........

 

 

Dall'affondamento del C3 si prosegue alla volta del quadrante AM79 prima, e AM52 dopo, in cui si ha la fortuna di intercettare un convoglio formato da numerose navi, ma allo stesso tempo ho la sfortuna di non avere tutti i siluri che mi servono per fare incetta di navi. Mi porto ad una buona distanza di tiro e dopo aver affondato tutta la scorta, carico subito i tubi lancia siluri e inizio a fare fuoco affondando in rapida successione 3 dei 4 trasporto truppe e 2 C2. Terminati i siluri e non avendo più alcun proiettile x il cannone, decido di fare rientro alla base.

Considerato il naviglio affondato in questa missione, mi posso ritenere soddisfatto e ordino ai miei uomini un giorno di meritato riposo.

 

Tonn. complessivo ----> 333.817

 

Alla prossima!!!!!!!!!!!

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rieccomi, al solito appuntamento, per raccontarvi la 12^ Missione: questa volta si parte alla volta della griglia AM34. Lasciato il porto di Brest ci si dirige verso l'obiettivo, che si trova a Nord-Ovest della penisola inglese. Intrapresa la navigazione, saggiamo la tenuta dello scafo immergendoci fino a 150 metri e visto che lo stesso non ha dato grossi problemi, mi spingo fino ai 200 metri. Continuo a navigare immerso a quella profondità, finchè non risalgo a poco a poco il fondale. Dopo di ciò, considerato che era notte fonda mi dirigo, a velocità di crociera, verso la destinazione preordinata dall'Alto Comando tedesco. La navigazione è tranquilla così come le condizioni del mare.

Il giorno dopo, all'incirca alle ore 9 e 15 mi sorvola un caccia in perlustrazione e per evitare che dia l'allarme alla flotta inglese, do l'ordine all'uomo addetto alla contraerea di abbatterlo. ............E il primo è andato ( :s03: :s03: :s03: ).

 

Per le successive 34 ore non incontro nulla, finchè intercetto su i miei 90° un mercantile costiero. Ordino al mio timoniere di dirigerci verso di lui e prima di fare fuoco, do col binocolo uno sguardo alla bandiera. Preso atto che si trattava di mercantile inglese sparo un colpo di bengala per illuminare la zona e messo la mia prora sul mercantile decido di fare fuoco col cannone il quale lo affondo subito dopo. :s01:

 

Riprende la navigazione e dopo una notte tranquilla la mia vedetta intercetta col binocolo due C3. Metto i motori "AVANTI TUTTA" e considerando che hanno una velocità di 7 nodi entrambi riesco a farmi sotto in breve tempo e per fermarne la velocità lancio un siluro a testa in direzione delle eliche. Colpiti entrambi e, fortunatamente, la loro corsa ha termine. Non mi resta altro da fare che finirli....... :s03:

 

Circa quattro ore dopo l'affondamento dei due C3, mi sorvola una squadriglia di caccia, la quale dopo vari giri necessari per l'identificazione, decide di attaccarmi con tutto il loro carico di bombe. Puntualmente il mio addetto alla contraerea ad uno ad uno riesce, a distanza ravvicinata, ad abbatterli e per questo merita una promozione ( :s20: :s20: ).

Finalmente, dopo un po riesco ad intercettare un convoglio che una volta raggiunta la mia distanza di sicurezza e di tiro inizio il vero e proprio attacco ai mercantili inglesi e poco dopo alla scorta che nel frattempo sopraggiunge. Risultato finale: 7 mercantili affondati + 3 DD della scorta.

 

Si fa rientro alla base in cui il C.te Liebe viene promosso al grado di Capitano e l'equipaggio viene premiato per l'impresa effettuata.

 

 

Tonnellaggio complessivo ---->386.171

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

13^Missione:

 

Sintesi della 13^ missione:

sintesimissione.jpg

 

Tonn. complessivo ----> 436.021

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

15^Missione: Partenza dalla base di Lorient e con rotta 180° ci si avvia verso l'uscita dal porto articolando i vari ordini da "Avanti Adagio" ad "Avanti piano". Usciti dalla base ci si avvia verso l'obiettivo assegnato dal BdU (pattugliamento griglia AL63).

La navigazione procede tranquilla per circa 33 ore quando ad un certo punto si scorge dalle tenebre l'ombra di un mercantile inglese carico di aerei e tank con rotta verso le isole britanniche. Con mare calmo, do l'ordine al mio cannoniere di sparare alcune salve di cannone per intimare l'Alt alla nave, la quale anziché fermarsi e farsi riconoscere ricambia i colpi di cannone. Accertatomi che si tratta di mercantile inglese e armato di cannoncino a proravia, indietreggio quel tanto che basta per non farmi prendere dai suoi colpi e nel contempo lancio un siluro per sicurezza. Ma prima che il siluro arrivi a destinazione, il mio cannoniere con varie bordate ben assestate manda a cozze il mercantile.

 

 

Riprende la navigazione verso l'obiettivo assegnatomi dall'Alto Comando tedesco e il 10 marzo del 1941 alle ore 12 e 15 circa mi viene segnalata la presenza di un grande convoglio nemico nella griglia AM41. Cambio immediatamente rotta e viro a dritta di circa 90°. Arrivato sul punto di probabile incontro, vado a lento moto finchè la vedetta non mi segnala la presenza di una unità da guerra a circa 5000 metri sulla mia prora. Decido, considerata la notevole distanza, di procedere avanti con cautela e giunto a circa 3500 metri do l'ordine di immersione e passo immediatamente in navigazione silenziosa. Raggiunta la distanza di circa 500 metri tra il mio sub e la nave da guerra e portatomi a quota periscopio, lancio un siluro il quale va ad impattare contro il cacciatorpediniere affondandolo.

Alcuni minuti dopo tra il convoglio avvisto una petroliera battente bandiera inglese, mi dirigo verso di essa e lancio un siluro squarciandola e affondandola immediatamente…

 

Successivamente con i siluri rimasti e quelli in fase di ricarica, riesco ad affondare dapprima un mercantile costiero e 3 unità da guerra tra le quali 2 flower.

 

Con la necessità di riemergere e con l'obiettivo di affondare due mercantili C2 colpiti ad attacco iniziale, scendo fino a 100 metri di profondità per far perdere le mie tracce. Allontanatosi il convoglio inverto la rotta e mi dirigo sui due C2 immobilizzati e sparandogli col cannone li affondo uno dopo l'atro.

 

La navigazione riprende verso l'obiettivo (AL63) e circa 20 ore dopo mi arriva un messaggio radio in cui mi viene segnalata la presenza di un altro convoglio grande, ma questa volta NEUTRALE.

Decido ugualmente di andare a vedere di che si tratta e con i siluri rimasti osservo se è il caso di affrontare il nemico o meno. Al momento opportuno mi porto a quota periscopio e procedendo in silenziosa e lasciando filare via finchè non si accorgono della mia presenza affondo in rapida successione il caccia Hunt che fa da scorta e successivamente la petroliera T2.

 

Poi, con l'unico siluro rimasto decido di puntare verso un mercantile costiero e lo prendo sotto l'elica immobilizzandolo.

Anche in questo caso aspetto che il grosso delle unità si allontanano, e riemergo colpendo la nave col cannone affondandola.

 

Ahimè la Flower si accorge di me e decide di invertire rotta, sparandomi col cannone. Io faccio altrettanto e dopo qualche bordata ben assestata riesco ad affondare anche questa.

 

Con i pochi colpi di cannone rimasti e con l'audacia del com.te Liebe, l'U53 va incontro al convoglio rimasto senza scorta ma coi mercantili, di grosse dimensioni, armati di cannoncini. A distanza non molto ravvicinata l'U53 fa suo anche un altro mercantile di piccole dimensioni.

 

Intrapresa la strada del rientro, l'U53 ormai privo di difese, subisce la prima perdita di vita umana della guerra e di conseguenza scende anche l'integrità dello scafo.

 

Soddisfatto della caccia e ormai, come detto prima, privo di difese, l'U53 fa rientro alla base di Lorient in cui agli uomini viene concesso un giusto turno di riposo e di libertà. Agli stessi vengono date promozioni e medaglie.

 

Report finale

reporteoe.jpg

 

Tonn. complessivo -----> 549.557

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites
caspita! Avevi gli uomini dell'equipagggio tutti stanchi morti.

 

Buon lavoro, i convogli neutrali spesso non lo sono affatto!

 

Eh si!!........... Anche perchè a parte sh3 e la rispettiva traduzione italiana non ho altri mod installati. Me ne sono accorto, infatti di neutrale c'erano solo 3 navi americane poi tutto il resto era inglese, australiano e qualche nave canadese

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, adesso penso di poter seguire i consigli che diedero a suo tempo alcuni utenti e cioè provare a giocare con SH3+GWX 3.0. Per la verità le partite in single le ho già iniziate e tra qualche giorno posterò le risultanze delle prime 2 missioni, intanto vi dico che il C.te Liebe è morto in battaglia affondato con tutto il suo u-boot nel Nord Atlantico e che l'Alto Comando Tedesco ha mandato un altro illustre Comandante, degno della sua fama, a sostituirlo nell'impresa più ardua di sempre. Il Comandante Bernhard Johns. A risentirci e alla prossima.

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, adesso penso di poter seguire i consigli che diedero a suo tempo alcuni utenti e cioè provare a giocare con SH3+GWX 3.0. Per la verità le partite in single le ho già iniziate e tra qualche giorno posterò le risultanze delle prime 2 missioni, intanto vi dico che il C.te Liebe è morto in battaglia affondato con tutto il suo u-boot nel Nord Atlantico e che l'Alto Comando Tedesco ha mandato un altro illustre Comandante, degno della sua fama, a sostituirlo nell'impresa più ardua di sempre. Il Comandante Bernhard Johns. A risentirci e alla prossima.

 

Bene marcello64 !!!

A breve ricomincerò anch'io, sono ripartito con il torneo "Enigma Flotilla" per studiarlo e riproporlo quì su Betasom

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene marcello64 !!!

A breve ricomincerò anch'io, sono ripartito con il torneo "Enigma Flotilla" per studiarlo e riproporlo quì su Betasom

 

E in cosa consisterebbe? Io nel frattempo ho trovato su subsim un altro mod che forse al pari con altri ridarebbe un po di lustro al simulatore SH3. Si tratta di LIVING SH3 vers. 5.1. Lo sto già provando anche se il tempo è molto limitato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Marcello, ben ritrovato... aspettiamo i tuoi rapporti !!! :cool:

 

Mi spieghi come faccio a caricare una immagine che non mi riesce proprio ad inserirla. Mi chiede un indirizzo web che io in questo momento non so!!

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spieghi come faccio a caricare una immagine che non mi riesce proprio ad inserirla. Mi chiede un indirizzo web che io in questo momento non so!!

Ciao

 

Dovresti utilizzare un sito di appoggio per caricare le foto tipo Imagesack

Share this post


Link to post
Share on other sites

E in cosa consisterebbe? Io nel frattempo ho trovato su subsim un altro mod che forse al pari con altri ridarebbe un po di lustro al simulatore SH3. Si tratta di LIVING SH3 vers. 5.1. Lo sto già provando anche se il tempo è molto limitato

 

"Enigma flotilla" è una specie di torneo si Subsim, gli ordini missione vengono impartiti direttamente da un umano, di volta in volta di dirà cosa fare. C'è poi tutto un sistema di punteggi in base agli affondamenti, danni, battello, anno etc etc.

 

LSH3 l'ho provato, molto bello ma forse GWX&C sono sempre il top.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Enigma flotilla" è una specie di torneo si Subsim, gli ordini missione vengono impartiti direttamente da un umano, di volta in volta di dirà cosa fare. C'è poi tutto un sistema di punteggi in base agli affondamenti, danni, battello, anno etc etc.

 

LSH3 l'ho provato, molto bello ma forse GWX&C sono sempre il top.

 

Non ti nascondo che la cosa mi attira un po anche se al momento io gioco ad sh3 in un sito americano

Share this post


Link to post
Share on other sites

1^ Missione: Dopo aver preso visione dei vari comandi e aver impartito gli ordini agli uomini ricordando con onore il Comandante che li ha preceduti, il nuovo Comandante Bernhard dopo un breve tirocinio a bordo degli u-boote del tipo IIA, viene imbarcato su un tipo VIIB. L'Alto Comando Tedesco impartisce i nuovi ordini all'U-47 del Com.te Bernhard il quale dopo l'approntamento riprende il mare partendo da Wilhelmshaven alle ore 21.28 alla volta della griglia BE31.

Alle ore 04.52 del 03 settembre 1939, cioè 3 ore e 50 minuti dopo lo scoppio della guerra, viene intercettato il primo mercantile che dopo poco viene agganciato e affondato con un siluro. La caccia non è ancora finita poiché diciotto minuti dopo viene avvistato un ASW Trailer e successivamente in BF33 un grande mercantile. Entrambi affondati, l’uno col siluro l’atro a colpi di cannone. La navigazione riprende tranquilla con qualche sporadico avvistamento di caccia inglesi, ma niente di più. Anche la notte sembra tranquilla, e in effetti passa tranquilla finchè il giorno dopo (4 settembre) compare all’orizzonte un mercantile piccolo. Si decide di andare a vedere se è inglese o neutrale e avendolo accertato si spara una salva ad una considerevole distanza. Si spacca a metà. Dopo di ciò si procede alla velocità di 5 nodi verso la griglia assegnata e per circa 2 giorni non si intravede nulla al di fuori di qualche delfino. Mattina del 6 settembre. La navigazione continua in immersione poiché il canale della Manica ha una bella nomea, ma anche qui inizia nel migliore dei modi poiché nell’arco di 1,5 ore (dalle 7,28 alle 9,58) vengono colate a picco ben 7 navi. A corto di siluri si decide di far rientro alla base.

 

caplog.jpg

 

Tonn. complessivo -----> 72.089

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

2^ Missione: Dopo aver imbarcato i viveri, fatti i controlli all’u-boote e ricevuti gli ordini, si parte per la nuova missione puntando dritto verso Scapa Flow ove il Comandante Bernhard si augura di trovare la flotta inglese.

Nel tratto di mare compreso tra Wilhelmshaven e la baia di Scapa non si intravede nulla. E forse è proprio questo che non lascia tranquillo il Com.te dell’u-boote fino a quando non si intravede la sagoma di un DD (V&W Class) che a tutta velocità corre verso di noi. Preso il punto e calcolata rotta e velocità si imposta il settaggio del siluro. Aperto il portello del tubo lanciasiluri, si attende fino al momento in cui lo stesso non abbia margini di manovra (500 mt). In quel momento si decide di sparare e lo stesso inizia la sua corsa finché non esplode sotto la chiglia del caccia.

La notte è lunga. E ancor di più lo sarà se all’interno della baia si troverà ciò che si cerca.

Si entra piano piano articolando i vari ordini da "Avanti Adagio" ad "Avanti piano" e in navigazione silenziosa. Si alza il periscopio e si gira per 180° scrutando l’orizzonte. Nulla a parte 2 navi affondate all’ingresso della baia. Si va ancora avanti ascoltando il sonar e le varie segnalazioni

che arrivano dal sonarista. Si procede a lento moto fino a quando si iniziano ad intravedere le prime sagome di navi da guerra. “ALZARE PERISCOPIO”. Breve sguardo e tubi lanciasiluri aperti.

Settaggi impostati e FUOOOCO sul primo DD. Dopo un giro di lancette, la tranquillità della notte viene squarciata dal boato dello scoppio del siluro spaccando a metà e incendiando il DD. Subito vengono lanciati i bengala, qualche sparo di cannone, ma nulla di più. Sempre a 2 nodi e in navigazione silenziosa si procede ancora avanti ove ad una distanza di 1 miglio si scorge un altro DD alla fonda. Stessa procedura e salta anche questo. Alle 2,55 c’è in avvicinamento a 25 nodi un DD che punta dritto su di noi. Si arma il tubo, si imposta il siluro e si rimane in attesa che si avvicini. A 450 mt si lancia e si attende. Boato di esultanza. Anche questo è andato. Si procede ancora verso il centro della baia e ad un certo punto si scorge la sagoma di una grossa nave da battaglia. Si tratta dell’HMS ROYAL SOVEREIGN (Revenge Class). Ci si posiziona perpendicolarmente ad essa e si lanciano 4 siluri in rapida successione che l’affondano senza aver nessuno scampo. Poco più distante un altro DD (classe Tribal) col quale si spara col siluro di poppa. A questo punto si procede verso l’uscita della baia, quando a 20° sulla sinistra si intravede un Auxiliar Cruiser. Messo in posizione di tiro, si settano gli ultimi 3 siluri rimasti e si lanciano contro quest’ultima ove nell’arco di dieci minuti affonda. A lento moto si esce dalla baia con non senza pericoli di essere notato e si inverte la rotta per fare rientro alla base. Contenti e soddisfatti viene data qualche ora di libertà agli uomini in attesa della prossima missione.

 

caplog1.jpg

 

Tonn. di missione ----->51.452

Tonn. complessivo ----> 123.541

Edited by marcello64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quale applicazione ?

 

Forse ho indicato il gioco quale applicazione. In effetti è errato indicarlo così. Allora ripeto: Ho cancellato il gioco con installato GWX poichè il sistema si bloccava continuamente. Se riesco installerò LSH3

Share this post


Link to post
Share on other sites

e io che oggi mi sono rallegrato di aver affondato il DD di scorta e i primi 4 mercantili con un siluro... nel training!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,587
    • Total Posts
      517,162
×