Jump to content
Sign in to follow this  
caringello

La Ballata Dei Berretti Verdi

Recommended Posts

E' stretto il legame che c'è tra i Berretti verdi (Greeen Berets, soprannome affettuoso delle forze speciali americane) e la Ballata dei Berretti Verdi, colonna sonora dell'omonimo film con John Wayne.

Berretti verdi (film), è una delle pellicole più contestate della storia del cinema americano. Voluto, scritto, interpretato e diretto da John Wayne, è un film di propaganda in stile "Istituto Luce" per nobilitare l'intervento americano in Vietnam. Ancora oggi, sopiti gli spiriti bollenti degli Hippyes, risulta guardabile con sacrificio perchè c'è davvero tanta retorica, che lo rendoe più un manifesto politico che non un film con personaggi dotati di spessore. Il film si è esposto soprattutto all'epoca, a critiche feroci in tutto il mondo e i movimenti pacifisti dell'occidente, ne boicottarono le prime visioni e le proiezioni praticamente ovunque nel mondo, Italia compresa.

 

La nostra attenzione in questa sessione si concentra però sul tempa principale della sua musica, ovvero la Ballata dei Berretti Verdi. Nonostante io abbia molto ricercato, non sono riuscito a scoprire con precisione quale sia la sua origine; In origine è cantata da un Sergente dei Berretti verdi di nome Barry Sadler, che con tanto di divisa addosso la presenta come singolo in LP e la va a cantare in tv in un'arrangiamento molto dolce e melenso. Eccolo.

 

recd47.jpg

 

Prima di continuare a parlarne è necessario saperne le parole:

 

Fighting soldiers from the sky

Fearless men who jump and die

Men who mean just what they say

The brave men of the Green Beret

 

Silver wings upon their chest

These are men, America's best

One hundred men will test today

But only three win the Green Beret

 

Trained to live off nature's land

Trained in combat, hand-to-hand

Men who fight by night and day

Courage peak from the Green Berets

 

Silver wings upon their chest

These are men, America's best

One hundred men will test today

But only three win the Green Beret

 

Back at home a young wife waits

Her Green Beret has met his fate

He has died for those oppressed

Leaving her his last request

 

Put silver wings on my son's chest

Make him one of America's best

He'll be a man they'll test one day

Have him win the Green Beret.

 

 

Quest'altra invece è la versione più militaresca e trionfale usata come colonna sonora dell'omonimo film. Lo stesso Sergente Sadler si espose a critiche provenienti dagli ambienti pacifisti di Hollywodd e del mondo della musica, fu accusato assieme al film di essere un reazionario, guerrafondaio e di nobilitare la guerra e la violenza. Per boicottare la canzone se ne realizzarono versioni imrpovvisate con testi alterati contro la guerra e i militari come la "Ballad of the Yellow Berets". Come sempre, sul patibolo finirono i militari e non i politici che li mandavano in Vietnam e si boicottò l'intero US Army invece che solo un film oggettivamente scarso.

 

Quello su cui mi piacerebbe riflettere assieme è la seguente questione. Nonostante alcune ricerche, non sono riuscito a scoprire se La Ballata dei Berretti Verdi fosse un inno già esistente del quale il film si appropriò trascinandoselo dietro sulla graticola delle polemiche, o se fu scritto appositamente per la pellicola. La trama si complica se consideriamo che della suddetta Ballata ne esistono parecchie versioni in molte lingue diverse. Non si trovano fonti su internet per svelare l'arcano e quindi allo stato attuale delle cose, non sono in grado di sapere le versioni in lingue diverse dall'inglese siano semplicemnte le sigle tradotte del film, oppure se la ballata con altre parole sia stata adottata da eserciti di altri nazioni come proprio inno o canzone. Questa è la versione

(La Balada de los Boinas Verdes), poi addirittura una cantata da una "pop" star dell'epoca in
re-intitolata "Hundert Mann und ein Befehl" e sembrerebbe essere stata adottata da qualche reparto dell'esercito della Germania Ovest. L'esistenza di tante versioni diverse cantate in lingue diverse, sembrerebbe comunque avvalorare l'ipotesi che la ballata sia stata adottata da eserciti stranieri.

Edited by caringello

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quant'era che non la sentivo.. la scaricai dopo che mi ero visto il film!

Share this post


Link to post
Share on other sites

La conoscevo e mi ha fatto veramente piacere risentirla, e devo dire che è affascinante in tutte due le versioni.

 

 

W John Wayne

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sbaglio o ne esiste anche una versione cantata da Lee Marvin?!?!?

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' l'unica cosa gradevole di tutto il film.

 

Sbaglio o ne esiste anche una versione cantata da Lee Marvin?!?!?

mi sembra di ricordare anche a me ... indagheremo.

 

EDIT:

Comunque, salvo errori dovrebbe essere dell'inossidabile John Philip Sousa ...

Edited by Odisseo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una "drammatica" (drammatizzata) versione tedesca

 

e una terrificante :s07: versione "natalizia "

 

 

 

Ma perchè non riesco ad arrivarce tramite i vostri link??

Sul film dei Berretti Verdi c'è un episodio che sarebbe un aneddoto interessante, ma siccome riguarda un politico in piena auge, taccio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una "drammatica" (drammatizzata) versione tedesca

 

Questa tedesca era tra i link che ho postato di sopra ma diciamo che non è malaccio dai :s03:

 

e una terrificante :s07: versione "natalizia "

 

 

 

Non la definirei natalizia ma quanto meno raccapricciante!! :s14: :s14:

 

Sul film dei Berretti Verdi c'è un episodio che sarebbe un aneddoto interessante, ma siccome riguarda un politico in piena auge, taccio

 

Si conoscevo anche io l'aneddoto ed ero dubbioso se raccontarlo o meno :s03: Senza fare nomi parla di un ragazzo che a 17 vuole andare a vedere il film ma trova davanti al cinema un picchetto di giovinotti con l'eschimo che vuole boicottarlo vietando l'ingresso al cinema. Così lui va presso la sede di un partito di orientamento opposto ai giovinotti con l'eschimo e con i soldi che gli avevano dato i genitori per il biglietto del cinema, ci si fa la tessera annuale per quel partito che circa 30 anni dopo cambierà nome e contenuti valoriali proprio sotto la sua presidenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie, erano anni che cercavo il testo! appare, ma in forma ridotta, in uno dei testi divulgativi di Tom Clancy dedicato alle forze speciali statunitensi, letto anni fa durante un soggiorno di studio a Yale.

 

Per quel che vale il mio parere, a me Berretti Verdi è sempre piaciuto, è un film non più retorico di tante celebrate pellicole sulla Corea o sulla Seconda Guerra Mondiale. Come appassionato di militaria trovo molto interessanti le riprese del materiale Us Army del primo Viet Nam (1961-65), in particolare la stupenda mimetica Tiger Stripes indossata dai protagonisti.

 

Curiosità: per un errore di montaggio alla fine della pellicola il sole sembra tramontare ad Oriente!! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo, se può interessare, una versione in italiano del motivo in questione cantata dal mitico Quartetto Cetra in tempi credo precedenti all'uscita del film Berretti verdi. Non ne conosco il titolo e ricordo (male) solo qualche frase: <Come gli altri partirò/ sul berretto un fregio (o un segno, o non ricordo bene che cosa) avrò/ che vuol dir non scordarmi mai!> Il tema era militare ma di carattere sentimentale piuttosto che marziale. Spero che questa mia osservazione possa contribuire a risalire alle origini della ballata in parola.

A proposito del film pur riconoscendone il carattere propagandistico e "politico", devo dire che neppure io, tutto sommato l' ho trovato così brutto.

Un cordiale saluto a tutti i comandanti.

Beppe - MARISUPAO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo, se può interessare, una versione in italiano del motivo in questione cantata dal mitico Quartetto Cetra

 

TROVATO!!!!

GRACCHIANTISSMO... ma volete mettere'??? :smile: :smile:

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rimango senza parole... per la "velocità" impiegata nella risposta della nostra Malaparte

Complimenti Valeria!!! :smiley19: :smiley19:

Secondo me ci starebbe bene anche una bevutina... Offro io!

:smiley27: :smiley27:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,533
    • Total Posts
      516,333
×