Jump to content
Sign in to follow this  
Red

Piccolo Omaggio All'eroe

Recommended Posts

Com.ti,come certamente capite,non è facile riassumere in poche righe,

e specialmente per me, quella che fu e che è nella nostra memoria la

figura di un grande Figlio d'Italia e della Marina Militare Italiana :

il Com.te SALVATORE TODARO.

I vostri post,approfonditi ed appassionati,i libri e le foto lo fanno quì cono-

scere e di più amare !

La Sua figura,alta nell'esempio e nell'ingegno si sovrasta anche con il Suo

misticismo.

Essa aleggia,con il Suo spirito,sopra i mari e sulla Madre Italia.

Combattente sì,ma cavaliere ed umano col nemico,facendo Egli esempio

della nostra profonda Civiltà italica e non del "guai ai vinti".

La X^ MAS, sui suoi Gagliardetti pose,a suo riconoscimento e memoria,un Teschio

con una Rosa in bocca,un simbolo nel quale si riassume la Sua personalità :

Duro nel ricercare la vittoria,ma umano con quello che fu il nemico nella lotta !!!

Io del resto lo vedo così,come viene presentato negli scritti :Eroico e generoso,

meritevole della fiducia dei suoi Uomini,chiuso nel suo carattere ed immerso pro-

fondamente nei suoi pensieri,a detta dei più,profetici,preveggenti.

Si racconta,credo con verità,questo aneddoto :

Un giorno,in procinto di salpare,ordinò ad un suo marinaio di rimanere a terra,il quale

poveretto rimase interdetto per quella sua decisione;non capiva e non poteva capire il

pechè e malgrado qualche sua rimostranza lo lasciò a terra.

TODARO prevedeva che per quell'uomo sarebbe stato pericolo essere imbarcato !

Ed infatti non sbagliò !

Il Marinaio quel giorno stette male per una improvvisa peritonite acuta e dovette essere

ricoverarto urgentemente in ospedale avendo così salva la vita.

Se fosse stato sul battello ormai salpato sarebbe morto !!!

 

ONORI a Te Com.te TODARO,quì Noi tutti di BETASOM portiamo gelosamente un pò del

Tuo spirito,custodito in una teca speciale chiamata CUORE !

Noi ci recheremo alla Tua ultima dimora,tutti,anche chi solamente con il pensiero,sicuri

che dall'Olimpo dei Grandi volgerai il Tuo sguardo su di Noi.

 

RED

 

SALVATORE TODARO-c.c.-M.O.-3 M.A.-2 M.B.V.M.-

 

Nacque a Messina il 16 settembre 1908.

Allievo dell'Accademia Navale di Livorno dal 18 ottobre 1923,

nel 1927 conseguì la nomina a Guardia Marina e promosso

Sottotenete di Vascello successivo,frequentò la Scuola a Taranto

il Corso di Osservazione Aerea.Dopo un lungo periodo di imbarco

su unità di superfice e subacquee,nel 1936 operò con la 146^ Squa-

driglia Idrovolanti di Elmas (Sardegna) e nel 1937 imbarcò su som-

mergibile operante nelle acque spagnole durante la guerra di Spagna.

Nel giugno 1940 nel grado di Capitano di Corvetta,ebbe prima il coma-

do del sommergibile MANARA e poi quello del CAPPELLINI,con il quale

operando alle dipendenze di BETASOM dalla Base Atlantica di Bordeaux

(Francia),condusse missioni di particolare rilevanza bellica tanto da meri-

tarsi ben tre Citazioni sui Bollettini di Guerra.

Nel novembre 1941 passò alla X^Flottiglia MAS di La Spezia e,la comando

dei mezzi d'assalto,partecipò ad importanti operazioni in Mar Nero,distin-

guendosi particolarmente durante la delicata fase del blocco dal mare della

città Sebastopoli.

 

Rientrato in Italia,ideò e pianificò le operazioni "BO.G.1" e "Beta",dirette contro

l'aeroporto ed il porto di Bona ed interrotte poi per difficoltà tecniche;la rientro

da quest'ultima operazione trovò la morte a La Galite (Tunisia) nel mitragliamento

aereo di cui la nave appoggio CEFALO,sulla quale si trovava imbarcato,fu oggetto.

 

SALVATORE TODARO-c.c.-M.O.-3 M.A.-2 M.B.V.M.

todarozh9.jpg

 

Motiv.M.O.V.M.

 

" alla memoria"

 

" Ufficiale Superiore di elette virtù militari e civili.

 

Capacissimo,volitivo,tenace,aggressivo,arditissimo,al comando

di un sommergibile prima e di reparto d'assalto poi,affrontava

innumerevoli volte armi enormemente più potenti e numerose

delle sue,e dimostrava al nemico come sanno combattere e vin-

cere i marinai d'Italia.

 

Assertore convinto della potenza dello spirito,malato ma non esa-

usto,mai piegato da difficoltà materiali,da considerazioni personali,

da logoramento fisico,ha sempre conservate intatte volontà aggres-

siva e fede e mistica dedizione al dovere intesa nel senso più alto

e più vasto.

 

Mai pago di gloria e di successi,non sollecito di sè,ma solo della vitto-

ria,riusciva ad ottenere al comando di sempre più rischiose imprese

finchè,nel corso di una di esse,mitragliato da aerei nemici,immolava

la sua preziosa esistenza alla sempre maggiore grandezza della Patria.

 

Purissima figura di uomo e combattente,esempio fulgidissimo di sereno,

intelligente coraggio e di assoluta dedizione ".

 

(Mediterraneo,giugno 1941-dicembre 1942).

 

(R.D.28 maggio 1943)

 

 

Motiv.M.A.V.M. -1^ Conc.-

 

" Comandante di un sommergibile oceanico,nel corso di una lunga mis-

sione di guerra in Atlantico a grande distanza dalla base,attaccava in pie-

no giorno ed in superficie ,un piroscafo armato e successivamente un in-

crociatore ausiliario riuscendo dopo aspri combattimenti con il cannone ad

affondare entrambe le unità nemiche,per un complesso di 12.500 tonnellate.

 

Fatto segno quindi ad attacco aereo che danneggiava gravemente il sommer-

gibile fronteggiava con ogni mezzo la difficile situazione e,sfuggendo alla ricer-

ca del nemico,rientrava alla base ".

 

(Oceano Atlantico,dicembre 1940-gennaio 1941)

(Deteminazione del 20 luglio 1941)

( R.D. 29 dicembre 1941)

 

(Sommergibile Comandante CAPPELLINI)

 

 

M.A.V.M.-2^ Conc.-

 

" sul campo "

 

" Comandante di sommergibile in missione di guerra in Atlantico,

avvistava di giorno una forte formazione navale nemica,si portava

arditamente all'attacco in superficie,e,nonostante la violenta reazione

di fuoco dell'avversario e le menomate condizioni di efficenza della

propria unità,affondava con siluro un incrociatore ausiliario,con audace

manovra riusciva quindi, a disimpegnarsi dalla violenta caccia avversaria ".

 

(Oceano Atlantico,1° aprile 1941).

(Determinazione 1° ottobre 1941).

 

 

M.A.V.M.-3^ Conc.-

 

" sul campo "

 

" Organizzatore sagace ed appassionato nei Mezzi d'Assalto si offiva

per guidarli in all'azione nelle acque di una munitissima piazzaforte

sovietica.

Esempio a tutti di audacia e di intrepidezza era sempre primo nelle im-

prese più rischiose e difficili.Attaccava a brevissima distanza una unità

di vigilanza nemica e sapeva poi abilmente sottrarsi alla sua reazione.

Avvistate in pieno giorno piccole unità cariche di soldati nemici con armi

automatiche di ogni genere,si lanciava al loro attacco mitragliandole a bre-

vissima distanza.Persisteva nell'azione fino ad esaurimento delle munizioni,

benchè il suo secondo pilota fosse stato gravemente ferito ed ilsuo mezzo

raggiunto da molti colpi dell'avversario ".

 

(Acque di Sebastopoli,giugno 1942)

 

(Determinazione del 4 novembre 1942).

(R.D.16 novembre 1942)

 

MTSM210.

 

Motiv.M.B.V.M.-1^Conc.-

 

" Comandante di un sommergibile oceanico,nel corso di una lunga

missione di guerra,durante la quale attaccava e distruggeva un piro-

scafo armato nemico che reagiva col fuoco all'azione del sommergi-

bile,dimostrava di possedere in elevato grado doti di iniziativa,di ag-

gressività,di prontezza e di decisione "

 

(Oceano Atlantico,ottobre 1940).

 

(Determinazione del 14 dicembre 1940).

(R.D.7 novembre 1941)

 

Sommergibile Cappellini.

 

Motiv.M.B.V.M.-2^Conc.-

 

"sul campo"

 

" Comandante di sommergibili,ha effettuauo numerose missioni di guerra

in acque insidiate dall'avversario.Animato da elevato sentimento del dovere,

ha dimostrato in ogni circostanza sereno coraggio e spirito combattivo "

 

(Mediterraneo e Atlantico,10 giugno 1940-9 giugno 1941)

 

(Determinazione del 15 aprile 1945)

(D.P.29 gennaio 1948)

 

Sommergibili MANARA e CAPPELLINI

 

 

Motivazioni tratte da :Le M.O.-M.A.-M.B.V.M.- USMM

Edited by Totiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Red, era davvero opportuno (se non indispensabile).

 

mi permetto (te ne chiedo scusa) di modificarti il titolo per evitare che la gente confonda il post con quello del raduno. provvedero a restituire il titolo originale ovvero "

Raduno Nazionale Salvatore Todaro-2009-piccolo Omaggio All'eroe

 

appena "passata la tempesta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Gianni. Lavoro giusto e dovuto per un eroe come Todaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispolvero questo vecchio post per chi, come me, non guasta di una bella rinfrescata alla memoria :s55: :s67:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai fatto bene Night Rider a fare questo "ripasso".

Ricordarsi sempre che il nostro motto è "PER NON DIMENTICARE".

Non bisogna però ricordarsi solamente degli Eroi dei quali più parliamo,

ma anche degli altri decorati di M.O.V.M.che hanno,con sacrificio,dato

la loro vita alla Patria !

 

Ciao

 

RED

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,689
    • Total Posts
      518,776
×