Jump to content
Sign in to follow this  
marea

I Fotografi Navali

Recommended Posts

Titolo: I FOTOGRAFI NAVALI tra cronaca e storia dall’800 ai giorni nostri

Autore: Maurizio Brescia (con Giovanni Vignati)

Casa editrice: Rivista Marittima – M.M. (Roma)

Anno di edizione: dicembre 2008

Pagine: 104, 170 fotografie in b/n e a colori, brossura

Dimensioni (cm): 17 x 24

Prezzo originale: € 6,00

Reperibilità: distribuito agli abbonati della “Rivista Marittima” – Acquistabile presso la “Rivista Marittima” ( http://www.marina.difesa.it/editoria/rivis...abbonamento.asp )

 

immagine2jj4.th.png

 

La Rivista Marittima, pubblicazione mensile della Marina Militare, accompagna spesso i propri fascicoli con “allegati” monografici dedicati, di volta in volta, a diversi aspetti della storia e della tecnica navali.

Con il numero di dicembre 2008, abbiamo avuto tutti una bella sorpresa: è “finalmente” uscito il tanto atteso allegato di Maurizio Brescia (il nostro comandante Alagi) dedicato alla storia e alle attività dei “fotografi navali” dalla metà del secolo XIX (cioè, in pratica, dai primi utilizzi della fotografia come fonte di documentazione storica) sino ai nostri giorni.

Ma chi sono i fotografi navali? Penso che meglio di ogni altra definizione possano valere le parole dell’autore che, nell’introduzione, afferma che “fotografi navali (…) sono tutti coloro che – da professionisti o da semplici appassionati – hanno fatto e fanno delle navi (e di quelle da guerra in particolare) il fulcro della loro attività, l’ “oggetto del desiderio” della loro passione e, in numerosi casi, il mezzo che ha loro consentito di raggiungere il fine di un’arte ormai consegnata alla stessa storia della fotografia.”

Frequentando le pagine della nostra Base, e collaborando nel campo dell’editoria navale, ho avuto modo di rendermi conto, anche da “profana”, della grande importanza e del valore storico delle fotografie, un elemento ormai fondamentale per ogni pubblicazione specializzata, come sono in effetti quelle del campo navale.

Maurizio Brescia traccia le vicende, ai più poco note, dei fotografi navali italiani ed esteri che hanno fatto e fanno la storia stessa della pubblicistica navale mondiale: partendo dai primi pionieri “ottocenteschi”, arriviamo ai fotografi e agli studi dei giorni nostri (presenti anche in rete con siti e pagine web specializzate), passando attraverso nomi famosi e di prima grandezza come Aldo Fraccaroli, il francese Marius Bar e lo studio britannico di Wright & Logan.

Sulle pagine de “I fotografi navali” ritroviamo tanti nominativi, noti e meno noti, a testimonianza del fatto che la fotografia navale raccoglie oggi un numero di appassionati non proprio ristretto e caratterizzato da fondamentali elementi di passione, competenza e professionalità.

Questo bel volume è completato da alcuni specifici capitoli dedicati alle collezioni fotografiche in Italia e nel mondo, alla colorazione digitale di immagini in bianco e nero, alle cartoline navali… Non mancano, addirittura, tre pagine ove sono indicati i migliori “punti di vista” per fotografare navi in entrata e in uscita nei principali porti militari in Italia e all’estero!

Come se non bastasse questa importante componente scritta, la parte più corposa de “I fotografi navali” è però rappresentata dalle fotografie: numerose, belle, ottimamente riprodotte e approfonditamente commentate… un libro, in pratica, che è un vero piacere leggere e sfogliare a partire dalla copertina, ove è riprodotta una spettacolare fotografia del Golfo della Spezia nel 1910 con le unità della Squadra Navale all’ormeggio di fronte alla passeggiata a mare della città.

Numerose immagini sono stampate “a tutta pagina”, esaltando quella che è una caratteristica della componente iconografica de “I fotografi navali”: tutte le fotografie sono state restaurate con “Photoshop”, riacquisendo – spesso – una nitidezza e una “incisività” che, oggi, neppure le moderne macchine digitali riescono ad ottenere. Tutte le foto, infatti, rivengono da originali “di carta” che fanno parte della collezione di Murizio Brescia, raccolte in anni di paziente lavoro di raccolta, catalogazione e valorizzazione.

Altri lettori più competenti di me sapranno sicuramente indicare fotografie particolarmente interessanti e significative: io sono rimasta colpita dalle immagini d’epoca di fine Ottocento e dei primi anni del ‘900: ormai ingiallite, ma ricche di un fascino e di uno “charme” che solo esse possono avere… Molto belle anche le foto “a tutta pagina” di navi più recenti riprese a Portsmouth (da Wright & Logan) e a Tolone (da Marius Bar).

A questo stupenda opera ha collaborato, per l’impaginazione e l’impostazione grafica, l’amm. Giovanni Vignati, che molti già conosceranno per il lungo e proficuo periodo trascorso alla redazione della “Rivista Marittima”, e che oggi ricopre un ruolo di grande importanza nella Presidenza Nazionale dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

“I fotografi navali” è, in conclusione, un libro che – a mio avviso – può solamente essere definito con una sola parola: “stupendo”.

Edited by marea
adeguamento format scrittura

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'hai detto molto bene, Paola.

Quello di Maurizio non é un supplemento. E' un saggio monografico piccolo, ma molto esauriente, scritto con raro gusto e giusto equilibrio fra leggibilità e completezza dell'informazione.

E poi é scritto in un italiano che, di questi tempi e per questi temi, é diventato un optional sempre meno frequente. E invece quella qualità di scrittura marca la qualità vera di chi scrive.

 

Edit- In copertina c'é una fotografia del golfo di La Spezia nel 1910, dove sono riconoscibili la bellezza di dieci navi da battaglia e cinque incrociatori corazzati. Se qualcuno ce vole provà, si accettano sfide.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Salgàri

Carissimo Com.te Marea,

il bellissimo allegato "i fotografi navali" è veramente coinvolgente.Lo collocherò vicino al volume di A.Fraccaroli con il medesimo titolo. Per fortuna,anche se c'è chi dissente,la Rivista Marittima ci invia molti allegati interessantissimi.

Grazie a tutti

:s20: :s20: :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la interessante recensione e complimenti a Maurizio per il suo nuovo lavoro. Per nostra fortuna anche qui a Betasom la componente fotografica è particolarmente interessante e da ultimo piuttosto nutrita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s20: Slurp ... il numero di dicembre della R.M. non è ancora arrivato, ora lo aspetterò ancora con più interesse.

Ciao.

 

Odisseo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ringrazio Paola, primaditutto, per la bella recensione: come si dice in questi casi, Troppo buona, Signora...

E grazie anche a tutti gli altri amici che in questo topic - o privatamente - hanno espresso il loro apprezzamento: le Vostre parole sono lo stimolo a fare di più, e posso assicurare che altri progetti stanno bollendo in pentola...

 

In copertina c'é una fotografia del golfo di La Spezia nel 1910, dove sono riconoscibili la bellezza di dieci navi da battaglia e cinque incrociatori corazzati. Se qualcuno ce vole provà, si accettano sfide.

Sig. Marat:

Questa:

immagine1gf8.png

è la foto della copertina, ora apro un topic in "Storia" per tutti gli intenditori... :s02:... qui: http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=29055

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leggendo il supplemento, non si può fare a meno di chiedersi se e quando Alagi dorma... :s03:

Qui si rinverdisce il mito dell'insonne... :s03:

 

P.S.: ma possibile che di quei due fotografi inglesi, fondatori del famoso studio, non si sappia proprio nulla!?

Purtroppo è proprio così: al Royal Navy Museum di Portsmouth non sanno niente se non ciò che è stato scritto...

In effetti, qualcuno che poteva saperlo c'era, ossia Mr. Ron Forrest, cioè l'ultimo proprietario del negozio di Wright & Logan prima della definitiva chiusura (nel 1998) dell'attività.

Ricordo che nel 1996 lo avevo contattato dato che avevo il progetto di scrivere un articolo su Wright & Logan per "Storia militare": gli chiesi le informazioni che poi non sono riuscito a reperire in seguito e la sua risposta fu che, sì, aveva quelle informazioni, ma per esserne messi a parte bisognava sborsare... un paio di migliaia di sterline (dell'epoca).

Naturalmente non se ne fece nulla: io attesi tempi migliori e Mr. Ron Forrest si è portato con sè (no so se nella tomba o - spero per lui - dove si trova adesso) il misterioso segreto... :s10:

 

:s01: :s05: Sono l'unico a non aver ancora ricevuto il numero di dicembre ?

In effetti, ormai lo hanno avuto in molti... :s06:

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest UPS2

Lodare ancora il C.te Alagi per l'ennesimo lavoro di altissima qualità è fin pleonastico, ma non ci si può esimere! Solo che dire solo "bravo" è limitativo!

Che ciò sia di sprone a fare di più e meglio... Vero C.te?!? E quel programma di "lavoretto" sugli incrociatori pesanti italiani, che fine ha fatto?!?!??

 

Un capitolo a parte merita la recensione del C.te Marea: un piccolo capolovoro! Bisognerebbe che il C.te Marea potesse trovare un po' più di tempo da dedicare a queste sue ormai consolidate doti, e ci donasse qualche lavoro un po' più articolato... Noi ci si spera!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono più abbonato alla RM, ma grazie al com.te Alagi, ho avuto modo di gustare questo originale e ben fatto lavoro, peraltro inerente un argomento che a molti di noi sta a cuore: il fotografo navale.

Bravo Alagi, ci hai elargito a mezzo stampa un altro saggio della tua immensa cultura navale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s55: Buongiorno a Tutti!

MAREA mi ha fregato! :s03: Avevo promesso ad ALAGI la recensione di questo supplemento alla Rivista Marittima, ma son stato preceduto. Che dire, dunque? Ben poco: ha già parlato MAREA! Quì aggiungo che poichè lo spazio è tiranno son in trepidante attesa del suppl. "I fotografi navali 2" come ha già anticipato ALAGI a pag. 57.

Share this post


Link to post
Share on other sites

caro Maurizio oggi ho ricevuto la Rivista Marittima di dicembre e gradita sorpresa

c'è il supplemento da te proposto insieme a Giovanni Vignati; che stupenda iniziativa!

questi sono i lavori che apprezzo: una miscela di ottime fotografie con un pizzico d'informazione....congratulazioni;

 

Marcello/Buffoluto

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s20: :s20: Seppur ormai io sia avvezzo alle capacità narrative ed alle indiscutibili competenze in campo storico/marittimo del sig. Maurizio Brescia, mi preme ricordargli quanto io sia onorato di essergli amico. :s19:

 

Un abbraccio, Maurizio!

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero uno scritto di notevole interesse storico soprattutto se considerato alla luce delle scarne informazioni reperibili sull'argomento. Grazie Maurizio e per più di una ragione :s20: :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,451
    • Total Posts
      513,864
×