Jump to content
Sign in to follow this  
sonar

18-02-43............61 anni f‡ (3? Parte)

Recommended Posts

Riporto la continuazione del racconto tratto dal discorso dell'Ammiragllio Patrelli-Campagnano in occasione del centenario dei sommergibili italiani.

 

"......Che la fortuna fosse un elemento essenziale in guerra,mi fu confermato,nella successiva missione,la seconda nel mese,nel corso del mio qinto attacco.

La notte del 18 febbraio,avevo avvistato un convoglio di diverse navi,che sfuggito a tre nostri sommergibili in agguatom più a ponente,in rotta verso levante.Cercai di attaccare le navi mercantili,ma la solita unità di scorta si interpose a meno di 1000 m. tra il sommergibile e le navi e mi costrinse a lanciare su di essa con i mercantili sullo sfondo a poco più di 1000 m. di distanza.Lanciai quattro siluri elettrici che come accennato in precedenza apparivano come lampade fluorescenti sommerse ,in corsa verso il bersaglio. Mentre li seguivo con il binocolo e aspettavo da un secondo al'altro che colpissero l'unità a/s ,questa accostò verso il sommergibile,non perchè mi avesse avvistato-dato che non aveva nè aumentato la velocità nè iniziato le solite segnalazioni di avvistamento- ma solo per il motivo che il suo grafico di zigzagamento prevedeva un cambiamento di rotta proprio in quel punto.Il risultato fu che vidi distintamente

i siluri passare,due a dritta e due a sinistra dell'unità a/s,e proseguire verso il convoglio. Ma intanto l'unità a/s si avvicinava rapidamente con beta zero e non potendo fare alcuna manovra di disimpegno in superfice,

il PLATINO fu costretto a eseguire una rapidissima immersione,praticamente statica per non fare attivare la fosforescenza del mare e senza poter constatare l'esito del lancio,quando in quota sentimmo a scafo il boato dello scoppio del siluro(distanza cronometrata 2700 m.)che presumibilmente aveva comlpito un mercantile più lontano;l'unità di scorta che aveva accostato in fuori nel suo tranquillo zigzagamento ,cominciò a lanciare bombe di profondità a casaccio,non avendoci affatto localizzato.

Ho sempre sperato dopo la guerra di incontrare il comandante di quell'unità a/s per verificare a turno sulla bilancia......i pesi della nostra reciproca fortuna !..."

 

 

Continua con " operazione HUSKY "

 

 

vi allego alcune foto effettuate dopo tali missioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stupendo , fenomenale, e che foto bellissima !!!!!! Ti prego se ne hai altre postale con decisione !!!

 

GRANDE !!!!!

 

:s11: :s11: :s11: :s11: :s11:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplicemente.....OTTIMO....C.te sonar

 

BERILLO :s15: :s15: :s20: :s33:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,578
    • Total Posts
      517,067
×