Jump to content
Sign in to follow this  
mrmik986

Diario Di Guerra Del C.te Mrmik986

Recommended Posts

Ispirato al post pubblicato nella sezione di sh3 dal comandante draken, mi accingo anche io a redigere la mia campagna (giocata in modalità hard) a bordo dello USS PIKE.

 

10 dicembre 1941:

Fresco di comando parto con il mio "PIKE" dal porto di Manila nelle isole Filippine, con la missione di pattugliare appena fuori l'entrata del golfo.

Giunto nella zona operazioni dispongo una rotta che si snoda come un serpente entro le 100 miglia dal punto assegnatomi.

Alle 7 dell mattino del secondo giorno, il comando mi avverte che e stato avvistato un convoglio che naviga poco più a nord di me, cè molta euforia a bordo dato che questo sarà il battesimo del fuoco sia del "PIKE" che del comandante.

pochi minuti dopo la vedetta di prua avvista un cargo navigante con rotta opposta alla nostra sul lato di drittta, ordino l'immersione a quota periscopio per poter attaccare. Rilevo che il convoglio e formato da un singolo cargo, nemmeno scortato, dopo aver virato mi ritrovo il cargo con un beta prossimo al 90. Lancio un siluro da distanza ravvicinata, che và a impattare contro lo scafo! gran gioia a bordo! il battesimo del fuoco e stato compiuto, riemergo e lo finisco cannoneggiandolo lo vedo scomparire pochi minuti dopo.

Dirigo con rotta sud vicino all'entrata del golfo quando di nuovo mi viene segnalato dal comando un convoglio che sta dirigendo con rotta SW verso il borneo, nella notte infatti era stato intercettato un dispaccio dell'ammiragliato diretto a tutte le unità di un possibile sbarco dei giapponesi nell'area del borneo.

Ordino "avanti piena!" e dopo un ora li ho raggiunti, incontro il convoglio di lato perchè la mia posizione e più a nord di loro, sta volta il convoglio e formato da una decina di cargo che si muovono su due file lunghe, intorno a loro 3 (poi saranno 4) DD classe fubuki che come una cinta proteggono il convoglio. Ordino l'immerione con navigazione silenziosa per non essere avvistato, il convoglio però si defila un pò e per tanto visto la mia distanza dai cargo decido di attaccare un DD che sta venendo verso la mia zona. Lancio un siluro che impatta nella zona prodiera, il DD si inizia a incliare vistosamente verso prua con le eliche a pelo con l'acqua, penso che tra poco sarà finita per lui ma l'unita non cenna ad affondare completamente! lo lascio al suo destino perchè non posso sprecare altri siluri e non posso cannonegiarlo perchè ormai su di me ho un altro DD venuto in soccorso di quello ferito.

nel frattempo però il convoglio mi sta pian piano sfuggendo, dopo essere sfuggito con i falsi bersagli alla ricerca dei due DD mi ritrovo tra il convoglio e la zona dove il DD colpito mi sta cercando. Ordino l'emerione con i motori avanti tutta, non ho il tempo di raggiungere il convoglio che un DD (quello che era andato in soccorso del primo) mi raggiunge di nuovo, viro e metto indietro tutta perchè sto finendo di immettere i dati nel tbc, Lancio un siluro che impatta sul muso :s03: a bordo del sommergibile cè una gran euforia (per un attimo cè l'eravamo vista brutta lo cannoneggiamo un pò ma ecco comparire il terzo che si unisce nella lotta contro il sommergibile, non posso più stare in emersione perche soggeto da vari lati al fuoco nemico, viro a destra e mi ritrovo di nuovo con il terzo DD davanti a me, lancio! sbaglio, lancio di nuovo e colpisco! ma dei tre e quello che riporta meno danni, ordino di andare in profondità lo sorpasso e mi ritrovo dietro il convoglio aspetto le tenebre per attaccare i mercantili dando l'opportunità ai ragazzi di ricaricare i tubi.

intanto attacco con i siluri di poppa i tre DD ma per ben 4 volte sbaglio.

E notte e decido i attacare un mercantile, lancio un siluro che lo manca di poco, ne lancio un un secondo che va a impattare a poppa, rendendolo immobile, sta volta faccio infuriare il 4° DD che sembra volermi presentare il conto per la mia spavalderia fatta di giorno, mi punta e non è facile seminarlo attacca con ferocia a tal punto che mi colpisce con una bomba di profondita (panico nella sala siluri di prua, e falla nello scafo esterno) decido di non osare troppo la sorte che finora e stata fin qui troppo benevola. Deicdo di lascire andare il convoglio e dedicarmi al porvero cargo immobile che ormai naviga solitario, sfortunatamente però ho finito i siluri quindi emergo e lo cannoneggio, sfortuna vuole che esaurisco tutti i colpi ( purtroppo ne avevo pochi) cerco di fare qualcosa con la mitragliatrice ma e tutto inutile, il mercantile non vuole propio andare al cospetto di Nettuno, in preda allo sconforto lo abbandono con la speranza che possa affondare da solo. Mi viene assegnata una nuova zona di pattugliamento nello stretto di luzon entro in porto a Manila ma non riesco a rifonirmi di siluri ("mannaggia" non capisco perchè! ), affranto riparto col compito di informare l'ammiragliato del traffico intercettato. Passano cosi 4 giorni con occasioni ghiotte, ma la piu ghiotta di tutte si presenta sulla rotta del ritorno a notte fonda, nel convoglio e presente un incrociatore pesante!!!!!! dico "mannagia! perchè non sono riuscito a rifornirmi di siluri?!) vedo questa ghiotta preda sfuggirmi propio vicino a me poco dopo emergo e segnalo la posizione del convoglio.

Entro a notte fonda in porto il 18/12/41 con il rammarico che dopo tanti attacchi portati al nemico, di avere affondato solo il primo mercantile che viaggava da solo (anche se però ne segna due una da 3112 e uno da zero bah!)

 

usspikesh4ik8.jpg

 

 

TOT TON. AFFONDATO: 3112 ton.

Edited by mrmik986

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande mrmink, hai iniziato bene, in bocca alla balena...

quando finirò con SH3 mi cimenterò anch'io in SH4, per ora seguirò la tua campagna !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grande mrmink, hai iniziato bene, in bocca alla balena...

quando finirò con SH3 mi cimenterò anch'io in SH4, per ora seguirò la tua campagna !!!

 

:s03: Grazie mille dei complimenti C.te Drakken... e già da tempo che seguo con passione le tue gesta nella sezione di sh3! devo dire che hai avuto una gran bella idea a redigere un diario di bordo! o così voluto "emularti", spero di mandare a fondo tante navi come tu hai fatto con il tuo VIIB! auguro anche a te una buona caccia! fagliela vedere a quei sbruffoni della Royal Navy!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seconda missione

 

Una missione veramente straordinaria che io ho ribattezato con il nome "il pericolo vien con la nebbia!"

10 gennaio 1942:

Parto dal porto di Manila ormai assediato da unità nemiche, ma le lascio stare, infatti la missione assegnatami mi impone di fare risparmio di munizioni e siluri per quando arriverò in un punto ad est del mare di Cebeles.

La navigazione si fa già dura subito fuori dal golfo di Manila, quando sono soggetto a vari attacchi di aeri giapponesi che mi attaccano, fortunatamente il marinaio Mallory adetto alla mitragliera abbatte uno zero giapponese e altri due bombardieri ( sara per questo deocrato a fine missione con medaglia al valore). Dopo giorni di navigazione (di giorno per lo più subacquea per evitare altri attachi aerei e di notte in superfice per ricaricare la batterie) arrivo nel mare di Cebeles da qui a inizio una tempesta che si potrarrà per due/tre giorni.

Il secondo giorno di tempesta arrivo sul punto assegnatomi, mi viene ordinato di dare la caccia a quanti più mercantili possibili, lasciando come seconda priorità le unita militari.

Alle 4,30 l'operatore radar mi avvisa che e stato intercettato un convoglio nelle vicinanze, dirigo subito sulla loro posizione, dopo una ventina di minuti li avvisto, il convoglio e composto da una ventina di unità 8/9 delle quali mercantili, naviga sparso e sembra non seguire una rotta precisa, va a moto lento. Mi immergo per non essere visto intanto fuori cè un forte mare mosso con pioggia e nebbia, a tal punto che quando vicino alle unità, non riesco a rilevarle dal periscopio, capisco così che con la nebbia l'unico modo e atttaccare e quello di andare in superfice, ordino l'emersione con un pò di timore infatti sono vicino ad un unità militare, emergo ma nessuno mi vede capisco così che potrò agire indisturbatamente in superfice.

Ma come fare a trovare i cargo nella nebbia quando nella mappa non risulta niente? fortunatamente da buon abitante della bassa emiliana riesco a notare tra la nebbia i segnali luce delle unità militari capisco che sono al centro del convoglio, poco dopo l'operatore radio capta un segnale e sulla mappa appaiono in gran quantità unità sconosciute, dirigo sulla prima e la intravedo nella nebbia, solo da distanza ravvicinatissima mi viene segnalata come nemica. Inizia qui una serie di attacchi a unità mercantili che porterà all'affondamento 8 piroscafi, il più bello (oltre al primo) e l'ultimo. Sono ormai le 6 del mattino il sole sta crescendo ed io ho paura che tra poco la nebbia si diradi, e possa essere così, facile oggetto di attachi, ad un certo punto però con il sole basso passa davanti a me un cargo, il sole che e dietro di lui illumina la sua sagoma, e davvero una balla visione, quasi dispiace affondarlo! ma il dovere e il dovere, lancio e colpisco, finisco il mercantile col cannone perchè l'equipaggio, e da ormai tre ore ai posti di combattimento ed è esausto, intanto intorno a me una decina di bengala vengono lanciati in aria, ma e tutto inutile, una nebbia fittissima ricopre la zona e per tanto il mio sommergibile può continure indisturbato il suo attacco.

Prima di lasciare la zona incontro un incrociatore leggere classe Kuma che provvedo ad affondare con due siluri faticosamente caicariti dai marinai esausti.

Decido che e ora di fare rotta su un porto alleato, purtoppo non posso tornare a Manila in quanto e caduta in mani Giapponesi dirigo a sud per l'isola di Jawa, con destinazione il porto di Surabaya ( se non erro!), sulla rotta di avicinamento incrocio un altro mercantile giapponese che naviga solitario, provvedo ad affondarlo con gli ultimi colpi rimasti.

Non risparmio neppure una cannoniera giapponese che aveva osato entrare in porto distuggendo una buona parte dei cargo ormeggiati in banchina.

Ormeggio in banchina dopo aver salvato una scialuppa di naufraghi americani.

concludo la missione senza aver riportato danni al battello con 9 navi mercantili e 2 unità da gurra affondate per un tonnellaggio di 23930 ton.

e decorato con croce di guerra.

Questa volta sono riuscito ad affondare una buona quantità di navi grazie sopratutto alla nebbia, credo e spero che zenza la nebbia le unità dimostrino un pelino più di tenacia nell'opporsi ai miei attacchi

 

totalm2pp6.jpg

 

TOTALE TONNELLAGGIO PROGRSSIVO: 27042 ton.

Edited by mrmik986

Share this post


Link to post
Share on other sites

AGGIORNAMENTO PATCH V1.4

 

Dopo una lunga riflessione ho deciso di aggiornare il gioco alla versione 1.4, questa modifica però mi ha portato a dover riniziare la campagna sempre però mantenendo il 92% di realismo.

Quindi nuova campagna nuovo sommergibile, questa volta ho optato per un classe Salmon, il comando mi ha assegnato allo USS STINGRAY :s03: (si! si! propio quello del film "Down periscope").

 

Missione 01 " Di chi spada ferisce di spada perisce!"

 

10-12- 1941:

Fresco d'imbarco parto per la mia prima missione di guerra al comando dello STINGRAY dal porto di La Cavite a Manila. A bordo siamo ancora tutti scioccati dai fatti di 3 giorni prima avvenuti a Pearl Harbor, in noi cè la voglia di vendicare i nostri fratelli caduti, dopo quell'atto infame.

Il Comando mi ordina di raggiungere un punto poco più a sud di Manila e di intercettare ed affondare cargo nemici. Dopo 4 giorni di soli sporadici avvistamenti di carghi alleati, una notte intercetto una task force segnalatami dall'ammiragliato composta da 1 nave trasporto truppe classe Kiturin, 1 nave trasporto truppe classe Horai, e 4 cacciatorpediniere classe Shiratsuyu. Il convoglio naviga con le due navi trasporto al centro una dietro all' altra, due DD vicini e due più lontani.

Arrivo in immersione al loro traverso di dritta con un beta vicino al 90 lancio i primi due siluri verso la nave trasporto classe Kiturin (6783 ton.) che non vanno a segno, il convoglio e rapido e decido di passare al bersaglio più grosso l' Horay (9192 ton. :s07: ) viro a dritta e lancio 3 siluri mk14 da poppa che impattano contro il bersaglio affondandolo nel giro di pochi secondi, scendo di profondità per sfuggire alla cacccia di un DD e inizio a inseguire la Kiturin scampata al mio attacco. Dopo circa una decina di minuti mi porto a quota periscopio con i motori alla massima potenza per raggiungere il bersaglio, intanto i DD sono rimasti indietro e mi cercano altrove, quando ad un certo punto dopo aver lanciato una coppia di siluri contro il bersaglio succede l'impensabile! :s12:. Sono lì con tutto il mio equipaggio pronto a vederlo esultare quando un forte boato squote il sommergibile! non sò come ma il mio sommergibile a subito una esplosione, l'unico fattore possibile e che un DD mi abbia lanciato un siluro e mi sia riuscito a colpire ( questa per ora e l'unica causa che mi riesco a spiegare ) con il battello ormai prossimo all'affondamento :s06: ordino alla squadra riparazioni di occuparsi per prima dello falle dello scafo dato che la sala motori e qualla di manovra risultano già allagate. Faccio l'unica cosa possibile mentre il battello inizia a sprofondare di metro in metro, ordino la rapida emersione, per tentare di salvare il povero STINGRAY, la manovra funziona, il battello emerge e per pochi secondi i compartimenti si svuotano dall'acqua, ora però devo affrontare l'ira del caccia che mi ha (presumibilmente) silurato che procede dritto verso di me cannoneggiandomi, faccio tempo solo a colpirlo due volte, e capisco che se non mi immergo rapidamente il caccia mi polverizzerà; "tento il tutto per tutto!" mi immergo il caccia sprofonda per un pò, poi per miracolo riesco a riportarlo su a quota 12 mt. Ora il battello e in una sorta di limbo, sottacqua ma però con le camice fuori, questa quota però risulta ottimale perchè il sommergibile rimane stabile a quella quota.

Intanto sopra di noi si aggiunge un altro DD alla caccia. Come una volpe bloccata in un buco, sò che la fine e ormai prossima, e con un ultimo sussulto tento il mio ultimo disperato attacco :s05: , viro completamente portando la poppa propio davanti al muso di un DD, "LANCIO!" a una distanza ravvicinata, il DD viene colpito da due siluri che lo spezzano a metà! :s07: viro ancora per evitare il secondo e lancio i falsi bersagli ( questo ordine poi mi salverà la vita :s10: ). il caccia vira dall'altra parte e si riposiziona sopra a dove ho rilasciato i finti bersagli. o cosi il tempo di allontanarmi e di chiudere le falle e pompare l'acqua fuori per potermi immergere a qota 29mt.

Decido di non osare la sorte, che già e stata molto buona con me, mi disimpegno completamentee e dirigo per Manila. la mattina posso notare i danni ( che intanto sono stati riparati). Lo scafo presenta una falla che parte dall cannone a poppa fino alla toretta, la falla è enorme, ma i danni allo scafo risultano all 58%.

Prima di ormeggiare si consuma l'ultima attacco che il sommergibile deve scampare da questa ormai tragica missione, l'arrivo di uno stormo di almeno 8 aerei giapponesi tipo G4Mbetty in due gruppi, ordino al sottufficiale alla mitragliera di colpire tutto ciò che può! perchè il fondale basso non mi permette una rapida immersione, inizia così uno scontro a fuoco che vede il sommergibile abbattere ben 5 aerei nemici e a far fuggire i restanti, merito anche della doppia mitragliera installata alla partenza.

Sono esterrefatto dal mio equipaggio, che in ben due situazioni davvero critiche a saputo mantenere i nervi saldi e a compiere il loro dovere in maniere perfetta, forse anche per questo quando arrivo in porto vi sono medaglie per tutti sia per me che per questo magico equipaggio!

 

CONCLUSIONI:

-tuttora imputo la causa dell'esplosione al caccia, quindi fermarsi molto a quota periscopio con i motori al massimo per inseguire una preda e davvero rischioso perche porta a essere colpiti perfino con siluri, meglio quindi variare sempre quota.

- montare il prima possibile la doppia mitragiera, efficacissima contro gli aerei.

- MAI DEMORDERE!

 

diariodibordom1mt2.jpg

nel diario cè un errore le due navi sono state affondate il 14 ripsettivamente alle 3.30 e alle 4.00

 

TOTALE TON. MISSIONE: 10.877 ton.

TOTALE TON. PROGRESSIVO: 10.877 ton.

Edited by mrmik986

Share this post


Link to post
Share on other sites

però è un buon inizio.

quel che mi stupisce è il fatto del siluro del cacciatorpediniere, infatti non gli ho mai visti usarli e sinceramente non pensavo che fossero funzionanti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
però è un buon inizio.

quel che mi stupisce è il fatto del siluro del cacciatorpediniere, infatti non gli ho mai visti usarli e sinceramente non pensavo che fossero funzionanti!

 

ciao francy25, in effetti anche io sono tuttora un pò esterreffatto, non mi era mai capitato.... sta mattina ho anche pensato a un probabile impatto di un mio siluro lanciato, ma e impossibile anche perchè se ipotiziamo distrattamente avessi lanciato un mio siluro dalla poppa, non coincidono i tempi. Difatti dopo aver lanciato i miei siluri sono passati come minimo una ventina di secondi, questo mi fa escludere che fosse uno dei miei, se ci fosse stato un raro "autosiluramento" (1 possibilità su mille) l'esplosione dovrebbe essere avvenuta subito dopo pochi secondi dato che avevo già i tubi allagati.

cè qualcuno nel forum che ha subito un caso analogo al mio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sabotaggio!!!!

io ho rischiato auto affondamento in sh3 con i siluri acustici, anche se non ho capito come abbiano fatto ad agganciarmi.. ero fermo in silent runnig con un xxi, mentre davanti c'era un dd... 2 silurini che mi giravano intorno alla torretta.. se risco metto foto

sh3img1612009202459531zu8.th.png

Edited by dagon86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,290
    • Total Posts
      510,097
×