Jump to content
Sign in to follow this  
DVostrikov

Debriefing ~ Navy Blue

Recommended Posts

"Spazio...

Ultima banchina...

Questi sono i viaggi del sub Gepard per giungere là, dove nessun marinaio è mai giunto prima..."

TATATA TATA TA TA TAAAAA (dovrebbe essere la sigla)

 

Diario di bordo dell'ufficiale di manovra DVostrikov, data marinaresca 2008.12.11

Dopo l'incontro con le focose aliene dai capelli multicolore, i nostri tre a bordo del sottomarino Gepard si accingono ad affrontare un'altra epica ed entusiasmante avventura.

Iniziamo l'avventura intorno alle 21.00 giungendo presso la stazione spaziale Del Duca, il quale, dopo un approccio amichevole, si rivela essere un tiranno che grazie ad un tranello ci attira in stanze prive di suono, ci sembra di parlare, le nostre bocche si muovono ma non riusciamo ad emettere un solo suono.

Poi con un subdolo stratagemma ci permette di parlare solo all'interno della stanza a noi destinata ma non ci permette il dialogo con gli altri prigionieri nelle loro celle.

Nel frattempo appare al nostro cospetto (un pò in ritardo) uno strano essere, sicuramente appartenente alla razza dei Q, che con un strano idioma che varia tra il dialetto moscovita ed il texano delle praterie, prima ci fà attendendere, bloccandoci tutti e poi come se nulla fosse sparisce nello spazio più profondo.

 

Cerchiamo di iniziare la navigazione ma inutilmente per le prime due ore, poi spinti un pò dallo sconforto, proviamo un'ultima volta e caso vuole riusciamo ad entrare in partita ma qui succede il bello...

Il nostro akula entra in una sorta di varco spaziotemporale spezzandosi in tre tronconi temporalmente divisi ma uniti nella struttura.

La manovra è 30 minuti avanti rispetto al resto del sub, ma tutto il sub è 25 minuti indietro rispetto agli altri (tanto per dirne una, non appariamo nemmeno nel replay di Djmitri).

Cerchiamo d'iniziare la partita nella maniera più seria possibile ma visto l'impossibiltà di operare mandiamo la missione a tarallucci e vino...

 

Che dire... Una stupenda serata in allegria :s03:

 

Una missione sicuramente da ri-giocare... :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora intanto devo scusarmi con tutti ma pensavo di aver ridato operatività a DW e invece si è imballato tutto...i miei problemi non erano dovuti alla missione o alla banda come quelli che possono aver avuto altri, erano proprio relativi alla mia installazione :s68: :s68: :s68:

 

Comunque la nota positiva è che ne ho approfittato per portare il pc in sala operatoria (che poi sentivo tutto quello che dicevate, solo non potevo parlare per la questione dei diritti...) e grazie alle sapienti indicazioni dell'allegro chirurgo alias Djmitri, ho fatto prima una bella pulizia e poi ho reinstallato tutto, questa volta con ordine. Risultato: funziona RA, funziona AT3 e ...mi sono già innamorato del Virginia!!!! :s20: :s20: :s20:

 

Alla prossima :s01:

Share this post


Link to post
Share on other sites

missione a parte................ ne riparleremo quando verrà veramente svolta.............

 

Abbiamo visto tutti i problemi di DW con le connessioni ed in più secondo me abbiamo tutti un bel casino sulla cartella di DW.

 

Forse è meglio seguire il consiglio di Djmitri e fare una nuova installazione e la nuova cartella per gestire RA.

 

A parte ciò non so dove era ieri l'akula (crash senza replay) ma lo avevo rilevato sulle sonoboe a SE dell'isola di kahoolawe (solo lui poteva avere le frequence alert 50/320) stranamente i siluri sono stati lanciati da tuttaltra posizione (bearing 286 dalla ns. posizione e pertanto in direzione SW dell'isola).

 

Parrebbe che l'Akula fosse in 3 dimensioni temporali diverse da quel che dice il suo equipaggio e ciò credo possa essere causato non da problemi di editing ma di cause ben più gravi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di tutto mi scuso con l'errata configurazione del teamspeak, un settaggio sbagliato mi ha creato non pochi problemi. :s68: Adesso che ho scoperto che non va abilitata l'opzione "canale moderated" e' tutto a posto. I giocatori non saranno piu' zittiti automaticamente e potranno parlare liberamente. :s03:

 

Oh adesso veniamo alla partita. Che dire se non che andrebbe rigiocata magari con punti di partenza diversa per l'akula. Gia' l'akula dove cacchio era ? Io dal replay non sono mai riuscito a vederlo, si notavano di tanto in tanto lanci di siluri e missili che partivano dalla zona in cui si trovava inzialmente il 688 di simone. La cosa che mi ha lasciato piu' perplesso e' invece che dopo la caduta di connessione di Eliosurf percui sono rimasto solo sulla fregata senza nessun controllo tranne il sonar e l'eli, pensavo di averlo beccato tra 5 e 7 nm a sud della mia posizione che era piu' o meno alla stessa altezza del seawolf. Quindi secondo i miei calcoli si trovava proprio all'ingresso del canale. A quel punto i tre viaggiatori spazio-temporali hanno deciso di chiudere e quindi tutti a casa. Ah mi sarebbe piaciuto affondare almeno uno dei 3. :s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Parrebbe che l'Akula fosse in 3 dimensioni temporali diverse da quel che dice il suo equipaggio e ciò credo possa essere causato non da problemi di editing ma di cause ben più gravi.

 

Questo e' un problema tipicamente di lag.

Non centra AT, RA o LwAmi. L'abbiamo sperimentato in passato giocando con i francesi che tanto amano sparare decine di missili. Le nostre connessioni semplicemente non tengono il passo.

Penso che le connessioni tramite telefonino siano quelle piu' sensibili in tal senso, seguite a ruota dalle connessioni a 56k.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AleX24

Ed ora il mio debriefing :s03: si parte con la missione..subito crash e Dw che non mi fa più entrare in multyplayer se no si blocca :s12: :s12: Fine debriefing :s03: :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo sostanzialmente con la descrizione dei problemi fatta da tutti partecipanti, anche se sul discorso lag dovuto alle connessioni ho qualche perplessità...

 

Dico questo perchè sia io che il Drakken abbiamo condiviso lo stesso intervallo sia temporale che spaziale (rotta, profondità, velocità ed eventi coincidevano), mentre Daniel era proprio in un'altra dimensione, davanti a noi di circa 50 minuti: il MITO ha fastweb fisso, io e Daniel due connessioni via chiavetta internet ADSM (io HSDPA abbastanza stabile e veloce)... non riesco proprio a giustificare i comportamenti rispetto alle nostre connessioni?

 

Mi sarei aspettato che io e Daniel vivessimo nella stessa dimensione, indietro nel tempo rispetto al Drakken... ed invece no!

 

Tornando alla missione, dopo un inizio disperato con lo switch dell'host su tre IP diversi prima di trovarne uno che permettesse alla missione di partire, ci siamo trovati subito di fronte alla differenza di tempo e spazio lamentata: io ero al sonar, marcavo i target ma a vuoto, sia per quel che riguarda la navmap sia per quanto riguarda il TMA... niente, io marcavo, e DW non reagiva!

 

Daniel per conto suo, disposto alla navigazione, eseguiva virate, cambi di profondità e di velocità, ecc..., ecc..., ma sia io che l'IMMORTALE siamo rimasti inchiodati sui 150 feet a 5 nodi e course 60 per praticamente tutta la durata della missione: in queste condizioni siamo stati impossibilitati ad eseguire qualsiasi azione, sia di ricerca sia di altro.

 

Abbiamo perciò continuato nel nostro incubo (e delirio) fino ad un liberatorio lancio di tutto quanto avevamo imbarcato, (siluri, missili, uuv, pantofole, calzini...) nella speranza di rianimare la missione ormai in stato catatonico dopo la dipartita di Simonov (mi risulta stiano ancora tentando di disincagliare il suo sub dal fondo per recuperarlo) e di elio (scaraventato giù dalla fregata da Goldorak perchè alla fine ha optato per AT3 piuttosto che per RA), riuscendo solo ad affondare un barchino di villeggianti inspiegabilmente presenti nello scenario!

 

Ah... devo testimoniare che i SAM non hanno effetto sulla Perry: il Drakken ne avrà lanciati una cinquantina prima di convincersi anche lui!

 

Ho infine visto il replay (penso di essere stato uno dei pochi privilegiati) e ho notato che nel momento in cui abbiamo lanciato qualche siluro e missile, questi comparivano da una posizione differente rispetto a quella del nostro Akula, praticamente avanti nel tempo ed in una zona di mare sgombra... per me era lo spirito di mr.Spock, che dopo lo scontro con lo yacht della scorsa missione, è risalito dalle profondità del mare per dire la sua!

 

La missione è comunque da ripetere, sperando in maggior fortuna, perchè è proprio interessante e con obiettivi diversi dai soliti; magari prima di riprovarci potremmo fare una installazione pulita sia di DW+patch1.04+AT3...

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infine l' :s07: IMMORTALE :s07: ....

 

ormai la potenza del lato oscuro non ha più limiti... nonostante la situazione era senza speranze abbiamo reagito nel migliore dei modi....

 

tutta la partita a ridere :s03: e capire in quale dimensione temporale eravamo finiti :s68: .

 

Il :s07: MITO :s07: prosegue... ormai è inattacabile :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda la connessione HSDPA della Tre, posso dirvi che ha un ritardo medio (ping) di 100-150 millisecondi, con qualche picco quando passa da HSDPA a UMTS e vicerversa di 1000-2000 ms, quindi provoca ritardi nel simulatore non così elevati come quelli segnalati (al massimo di possono avere ritardi di 2000 ms, cioè 2 secondi).

Quindi non è adatta per gli sparatutto, ma per strategici e simulatori di questo tipo non da problemi.

 

Detto questo però negli ultimi giorni ho continui problemi di connessione, nel senso che rimango connesso ma non invio ne ricevo dati, per laschi di tempo che vanno da 1 ai 5 minuti.

Visto quello che avete riportato voi, mi viene da pensare che non sia un problema mio, ma della rete Tre. Se così speriamo che risolvano.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Accidenti, solo da pochi minuti sono riusciti a riportarmi in superficie disincagliandomi dal fondale!! Ho ancora tutto il salmastro addosso! :s03: Posto solo adesso; oggi pensavo ad una giornata tranquilla ed invece è stata piena di contrattempi, vabbè

 

 

Passiamo alle cose serie! Ieri è stata una serata bifaccia per me. Il lato surreale della serata è stato stupendo, con continui passaggi spazio -temporali in dimensioni aliene. Abbiamo visto cose che gli umani non potranno mai vedere :s03: Mi sono divertito tantissimo! Poi in mezzo a tutto questo molndo surreale una nota di marcata, sporca, abbietta realtà. Signori non c'è più moralità! Lo spirito mercantile ci ha invasi. Si è additittura arrivati a mercanteggiare alla luce del sole il passaggio del sottoscritto tra le braccia del nemico.!! :s20: :s20:

Io ho...accettato. Il mio spirito " only for cash " è venuto fuori preponderante!! :s03:

 

L'altra faccia della serata è quella che sappiamo. Penetrazione veloce nel fondale e ore di Accademia, esercitazioni andate a...p...Credo che il mio istruttore mi ripudierà :s68: Scherzi a parte, infrangersi sul fondo mi ha molto deluso, mi toglie completamente motivazione.

 

Comunque, serata divertentisima!!

 

Grazie a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'altra faccia della serata è quella che sappiamo. Penetrazione veloce nel fondale e ore di Accademia, esercitazioni andate a...p...Credo che il mio istruttore mi ripudierà doh.gif Scherzi a parte, infrangersi sul fondo mi ha molto deluso, mi toglie completamente motivazione.

 

Premesso che ieri sera non ho visto che tipo di fondale c'era, visto comunque che ti è già successo mi sembra un'altra volta o due potrebbe essere che ti tieni troppo vicino al fondo, al di sotto di una soglia di sicurezza, il che non ti lascia scampo alla minima distrazione. Se è vero che con la profondità aumenta la propria possibilità di andar veloci senza far troppo rumore, è anche vero che non sempre a profondità maggiore corrispondono situazioni acustiche favorevoli, quindi non sempre vale la pena rischiare.... :s02:

Comunque sono cose che possono succedere soprattutto se si gioca in single e uno da solo deve tenere sott'occhio manovra, sonar, chat ecc...ecc... :s68:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi finalmente a narrare il mio resoconto...

 

Serata partita male, vari problemi cn Alex24 e poi successivamente Hunter, dopo poi non riuscivo a far partire la missione. Si parte molto tardi, ma cmq si parte.

 

Era da un po che non salivo a bordo del P-3, e dopo qualche secondo di smarrimento, ho subito ripreso a pilotare il P-3 come un tempo.

Devo dire che il briefing era molto "povero" e non diceva granchè. Due righe in croce. Infatti inizialmente mi sono trovato un po spiazzato... :s12: Poi sono arrivati i primi messaggi radio, quindi mi dirigo verso la posizione e inizio a disseminare boe nelle vicinanze del 688-I (e quindi anche vicino al Akula).

Simone, mi comunica di aver sentito qls in direzione W rispetto alla sua posizione, concentro le ricerche in quella zona, ma di Akula nemmeno l'ombra :s07:

 

Rivedendo il replay, siete passati a meno di 1 nm da una sonoboa e non ho sentito minimamente niente. Ugo mi chiede di spostarmi a SE dell'isola dove è nascosto il SW perchè gli pareva di aver sentito qls, un possibile Akula. Anche lancio boe, ma niente, dell'Akula nemmeno l'ombra... :s68:

 

Morale della favola, l'akula non c'è proprio!!!

 

 

Rivedendo dp il replay ho constatato questa cosa. Per il mio DW, non era presente in missione, infatti le mie sonoboe non l'hanno rilevato :s46:

 

 

 

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Adesso alcune osservazioni sulla missione:

  • Missione sicuramente da rifare, ieri sera non abbiamo avuto modo di testarla per bene. Incidente a parte di Simone, problemi temporali e spaziali che ha afflitto il trio sovietico, ha praticamente scombussolato la missione, andando praticamente a puttanon :s03:
  • Questione briefing e messaggi radio. Quest'ultimi sono sicuramente una figata, anchio una volta feci una missione con tt i messaggi radio che venivano comunicati ma a parte che non funzionavano sempre (e questo è un dettaglio :s14: ) va comuniato espressamente nel briefing, ogni tanto di salire a quota radio (non so se erano tt messaggi radio quelli rivolti ai sub), sennò i messaggi passano e nessuno sa ke fare. Il briefing va messo dentro la missione, ad ogni piattaforma il suo e non sul forum, e deve essere il più chiaro possibile, dando tt le informazioni che quella specifica piattaforma deve avere. Nel mio caso, tanto per farti un esempio, non sapevo che tipo di fondale ci fosse, se profondo o basso, le condizioni meteo, quali tipo di armi caricare, anche se era una missione cn regole di ingaggio "peace", ad un certo punto mi arriva un messaggio radio dove mi dice di sganciare mine. E chi le aveva caricate??? :s03:
    Meno male che qls avevo...Ma poca roba.
    Devi cmq avere chiaro tt queste cose, a partire dalle armi, al tipo di fondale, ai nostri obiettivi, la zona di ricerca (non la posizione precisa, però magari qualche indicazione, il mare è bello grandino eh :s03: ), ecc ecc. Insomma info precise, sennò si va troppo così alla cazzus. Poi magari dopo messaggi radio o cose del genere.
  • Poi un'altra cosa, secondo me fondamentale, per mischiare le carte ogni volta, è quella delle dynamic location. In qeusto modo la missione può essere giocata un sacco di volte e magari ogni volta essere sempre diversa. (Parlo per posizioni di partenza delle unità pilotabili e non). Ma a questo ci si arriva con il tempo.

 

Cmq ripeto la missione era carina, e si rifarà sicuramente. Con qualche piccola modifica, secondo me sarebbe perfetta :s51:

 

 

 

 

Ti posto un briefing di una missione che ho fatto per la campagna di DW, giusto x vedere.

 

Versione P-3c (taskforce)

 

======================

 

DA: COMANDO DELLA SECONDA FLOTTA (NORFOLK)

A: TASK FORCE NATO

OGGETTO: "OPERATION PARANZA"

 

 

1. SITUAZIONE.

 

A. LA NATO HA ORGANIZZATO UN'ESERCITAZIONE NEL MAR MEDITERRANEO CON LO SCOPO DI TESTARE NUOVI E MODERNI SENSORI INSTALLATI SULLE NAVI CHE NE PRENDERANNO PARTE E CHE VERRANNO POI UTILIZZATE IN MISSIONI FUTURE.

LA TASKFORCE E' COMPOSTA DA DUE FREGATE CLASSE OLIVER HAZARD PERRY, DUE DD CLASSE ARLEIGH BURKE, DUE INCROCIATORI LANCIAMISSILI CLASSE TICONDEROGA, UNA CARRIER CLASSE NIMITZ ED INFINE UNA NAVE DI SUPPORTO CLASSE SUPPLY AOR.

COME SUPPORTO AEREO SARANNO IMPIEGATI UN P-3 ORION, due ELICOTTERI CLASSE MH-60R E UN E-2C HAWKEYE.

L'OBBIETTIVO DELLA TASKFORCE SARA' QUELLO DI DIFENDERE E SCORTARE LA CARRIER ED IL SUPPLY.

 

B. LA SQUADRA DI ATTACCO CHE DOVRA' AFFONDARE LA CARRIER ED IL SUPPLY E' COMPOSTA DA DUE SOTTOMARINI CLASSE LOS ANGELES (668-I).

 

 

2. MISSIONE.

 

A. OBBIETTIVO PRIMARIO: EVITARE CHE LA CARRIER VENGA AFFONDATA.

B. OBBIETTIVO SECONDARIO1: LOCALIZZARE, IDENTIFICARE ED AFFONDARE ALMENO UNO DEI DUE 688-I.

C. OBBIETTIVO SECONDARIO2: EVITARE CHE IL SUPPLY VENGA AFFONDATO.

 

 

3. ESECUZIONE.

 

A. REGOLE DI INGAGGIO.

SIETE AUTORIZZATI AD INGAGGIARE LA SQUADRA DI ATTACCO IN QUALSIASI MOMENTO.

B. OSSERVAZIONI.

TUTTE LE ARMI IMPIEGATE IN QUESTA ESERCITAZIONE AVRANNO LE STESSE CARATTERISTICHE DI QUELLE CONVENZIONALI AD ECCEZIONE DELLA TESTATA ESPLOSIVA, LA QUALE È STATO RIMOSSA E SOSTITUITA DA SPECIALI SENSORI DI PROSSIMITA' CHE REGISTRERANNO L'IMPATTO DEL SILURO TRASMETTENDO UN SEGNALE SU UNA FREQUENZA STABILITA. TALE SEGNALE VERRA' REGISTRATO DAGLI APPARATI SONAR E RADAR, SIMULANDO L'AFFONDAMENTO SUGLI SCHERMI DEI SENSORI.

PROFONDITA' MAX ZONA DI OPERAZIONE >2000 FT.

 

C. DURATA

LA DURATA DELL'ESERCITAZIONE E' DI 2.30 H.

 

 

4. COMANDO E CONTROLLO.

EFFETTUARE TRASMISSIONE RADIO OGNI 4 ORE PER NUOVE DISPOSIZIONI.

 

 

 

 

BUONA FORTUNA

IL COMANDO

 

Versione 688-I (squadra attacco)

======================

DA: COMANDO DELLA SECONDA FLOTTA (NORFOLK)

A: SQUADRA DI ATTACCO

 

OGGETTO: "OPERATION PARANZA"

 

 

1. SITUAZIONE.

 

A. LA NATO HA ORGANIZZATO UN'ESERCITAZIONE NEL MAR MEDITERRANEO CON LO SCOPO DI TESTARE NUOVI E MODERNI SENSORI INSTALLATI SULLE NAVI CHE NE PRENDERANNO PARTE E CHE VERRANNO POI UTILIZZATE IN MISSIONI FUTURE.

 

LA TASKFORCE E' COMPOSTA DA DUE FREGATE CLASSE OLIVER HAZARD PERRY, DUE DD CLASSE ARLEIGH BURKE, DUE INCROCIATORI LANCIAMISSILI CLASSE TICONDEROGA, UNA CARRIER CLASSE NIMITZ ED INFINE UNA NAVE DI SUPPORTO CLASSE SUPPLY AOR.

 

COME SUPPORTO AEREO SARANNO IMPIEGATI UN P-3 ORION, DUE ELICOTTERI CLASSE MH-60R E UN E-2C HAWKEYE.

 

L'OBBIETTIVO DELLA TASKFORCE SARA' QUELLO DI DIFENDERE E SCORTARE LA CARRIER ED IL SUPPLY.

 

B. LA SQUADRA DI ATTACCO CHE DOVRA' AFFONDARE LA CARRIER ED IL SUPPLY E' COMPOSTA DA DUE SOTTOMARINI CLASSE LOS ANGELES (668-I).

 

 

2. MISSIONE.

 

A. OBBIETTIVO PRIMARIO: AFFONDARE LA CARRIER.

 

B. OBBIETTIVO SECONDARIO: DOPO AVER AFFONDATO LA CARRIER, AFFONDARE IL SUPPLY.

 

 

3. ESECUZIONE.

 

A. REGOLE DI INGAGGIO.

 

SIETE AUTORIZZATI AD APRIRE IL FUOCO SOLAMENTE SULLA CARRIER; UNA VOLTA AFFONDATA, L'AUTORIZZAZZIONE VIENE ESTESA A TUTTE LE UNITA' DELLA TASK FORCE, SIA AEREE CHE NAVALI. SE QUALSIASI ALTRA UNITA' VERRA' AFFONDATA PRIMA DELLA CARRIER, L'ESERCITAZIONE E' DA CONSIDERARSI CONCLUSA CON EFFETTO IMMEDIATO: NON VERRA' ASSEGNATO NESSUN PUNTO ALLA VOSTRA SQUADRA.

 

B. ISTRUZIONI.

 

L'ULTIMA POSIZIONE NOTA DELLA TASKFORCE ALLE ORE 1500 ERA 40-28 N / 011-40 E. PROCEDE CON ROTTA 330 E AD UNA VELOCITA' COSTANTE DI 15 NODI.

 

L'AFFONDAMENTO DELLA CARRIER E DEL SUPPLY E' CONSIDERATO VALIDO SOLAMENTE DOPO ESSERSI AVVICINATI AD UNA DISTANZA INFERIORE A 9 NM.

 

C. OSSERVAZIONI.

 

TUTTE LE ARMI IMPIEGATE IN QUESTA ESERCITAZIONE AVRANNO LE

STESSE CARATTERISTICHE DI QUELLE CONVENZIONALI AD ECCEZIONE DELLA TESTATA ESPLOSIVA, LA QUALE È STATO RIMOSSA E SOSTITUITA DA SPECIALI SENSORI DI PROSSIMITA' CHE REGISTRERANNO L'IMPATTO DEL SILURO TRASMETTENDO UN SEGNALE SU UNA FREQUENZA STABILITA. TALE SEGNALE VERRA' REGISTRATO DAGLI APPARATI SONAR E RADAR, SIMULANDO L'AFFONDAMENTO SUGLI SCHERMI DEI SENSORI.

 

D. DURATA

 

LA DURATA DELL'ESERCITAZIONE E' DI 2.30 H.

 

 

4. COMANDO E CONTROLLO.

 

EFFETTUARE TRASMISSIONE RADIO OGNI 4 ORE PER NUOVE DISPOSIZIONI.

 

 

BUONA FORTUNA

IL COMANDO

 

 

@ Hunter:

Meno male france che hai risolto!!! :s57:

Edited by Djmitri

Share this post


Link to post
Share on other sites
Premesso che ieri sera non ho visto che tipo di fondale c'era, visto comunque che ti è già successo mi sembra un'altra volta o due potrebbe essere che ti tieni troppo vicino al fondo, al di sotto di una soglia di sicurezza, il che non ti lascia scampo alla minima distrazione. Se è vero che con la profondità aumenta la propria possibilità di andar veloci senza far troppo rumore, è anche vero che non sempre a profondità maggiore corrispondono situazioni acustiche favorevoli, quindi non sempre vale la pena rischiare.... :s02:

Comunque sono cose che possono succedere soprattutto se si gioca in single e uno da solo deve tenere sott'occhio manovra, sonar, chat ecc...ecc... :s68:

 

Si infatti ieri sera mi sono proprio distratto. Ma la dinamica è stata questa. Appena iniziato la partita sono salito a pd per ricevere i messaggi. Poi, istintivamente, mi sono subito immerso dirigendomi verso la direzione indicatami. Il fatto è che mentre io ero immerso, è arrivato un nuovo messaggio che mi indicava un rapido riposizionamento in direzione ne. Dopo essere uscito da dw ho provato a rigiocarla da solo ed ho visto che il secondo messaggio è arrivato quasi subito dopo il primo. Insomma, quando ho visto la nuova indicazione era tardi per raggiungere il punto indicato, per cui ho tentato disperatamente di farlo viaggiando alla massima velocità. Il fondale da profondo che era diminuiva drasticamente e così, un occhio alla chat ecc. mi sono schiantato.

 

Qui mi trovo d'accordo con Federico nel dire che , in sede di briefing, dovrebbe essere specificata la necessità di portarsi a quota radio ad intervalli regolari, altrimenti mancano i riferimenti. A onor del vero, va anche detto che questo fatto non è tuttavia decisivo. Chi edita può anche decidere di ricreare una situazione tattica dove sia impossibile prevedere se ci siano messaggi radio e/o i tempi di risalita.

Nel mio caso c'era un semplicissimo modo ( ma ci ho pensato dopo, quando non serve più, come mio solito... :s05: ) per navigare immersi e tenersi aggiornato per i probabili messaggi radio: usare la floating wire antenna :s68:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non quoto il messaggio di Djmitri.

 

Leggo le sue perfette osservazioni e commento:

 

Purtroppo quando inizia la missione sei già in volo (e gli altri già in mare) e quindi non si può tornare a Pearl Harbour a cambiare armi, bisogna accontentarsi di quello che si ha e cercare di gestirlo al meglio (una difficoltà della missione).

 

Il breafing generico si aveva per tutti ad inizio missione (senza alcuna informazione) e poi cominciavano i messaggi radio.

 

I messaggi radio................ e si questi benedetti messaggi radio!!

 

Il primo arriva a tutti alle 22,01 (1 minuto dopo l'inizio missione; per i sub viene preannunciato da segnalazione ELF).

 

Da questo momento tutta la missione si basa sui messaggi radio e dall'esecuzione di tali ordini ( tali ordini gli devo eseguire alla lettera non interpretarli a modo mio altrimenti finisco alla corte marziale).

 

Se io invece:

 

devo essere per una determinata ora in un certo punto ed invece rimango a cazzeggiare (nel senso buono) coi miei pensieri invece di andare a fare quello che mi si dice.

 

oppure

 

mi si dice di andare a est ed invece vado ad ovest

 

oppure

 

Weapon Tight ed io invece sparo a destra ed a manca.

 

allora è ovvio che non si arriverà da nessuna parte perchè se non raggiungo il primo obiettivo non avrò gli ordini per il secondo e così via!

 

(IF COMPLETED TRIGGERXX) solo a questo punto può partire l'altro.

 

Solo seguendo alla lettera gli ordini ricevuti puoi andare avanti in questa missione!

Solo che sino ad ora ognuno era abituato a fare di testa sua!

Questo è il bello della missione e sarà difficile completarla anche rigiocandola se i comandanti si vogliono sostituire al Comando Flotta che emana gli ordini :s68:

 

Location per rigiocarla........... ci saranno "piccole" modifiche per le posizioni.

 

dimenticavo................

 

nessuno può sapere cosa deve succedere nella missione :s07:

 

O.T.:

a proposito di connessioni.

io ho una semplicissima UMTS 386 di 3 e ieri funzionava.

altre volte ho avuto problemi temporali che rendevano impossibile giocare.

bisogna sperare che la sorte sia dalla nostra :s12:

 

I.T. qualcuno avrà da pensare sul tipo di posizionamento iniziale. Altra difficoltà che verrà svelata col tempo :s41:

 

dimenticavo............

 

eravamo impreparati per un tipo di missione come questa ( a parte i problemi di DW e connessione).

 

Però ora mi sto svelando troppo............... alla prossima.

 

elio

Share this post


Link to post
Share on other sites

QUOTO al 100% il mio "nemico/amico" :s10: ELIO, penso che la missione sia da rifare e non si può giudicarla in quanto quella sera non funzionava DW perciò non si può dire se i vari messaggi radio erano fatti bene o no.

 

Per quel che abbiamo potuto constatare, devo dire che ELIO ha fatto un bel lavoro inserendo anche i vari messaggi "acustici".... alcuni un pò inquetanti. :s03:

 

Per quanto riguarda le dynamic location, per me vanno bene per le missioni tipo arena, senza obiettivi precisi,

mentre x delle missioni tipo queste con tempi calcolati e range ben definiti è meglio non usarli ed "accontentarsi" di giocare la missione una sola volta.

 

Per i messaggi radio, io sinceramente li ho sempre inseriti nelle mie partite senza alcun problema, e se non funzionano vuol dire che hai fatto tu casino con i vari trigger. E qui mi trovo di nuovo in sintonia con Elio, affermando che gli ordini sono ordini, se tu non li interpreti in maniera corretta poi non dire che la missione era fatta male.

 

E anche per il briefing sono punti di vista.... io preferisco inserire le istruzioni ben dettagliate nel forum così ognuno di noi con calma se li studia, e poi inserisco il minino nel briefing di DW , prima della partita siamo sempre incasinati e perdiamo molto tempo per partire, soprattutto quando siamo in molti, figuriamoci se poi uno deve leggersi una pagina di briefing....

 

Comunque queste rimangono le mie opinioni condivisibili o non... :s41:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per chiarezza, vorrei dire che la missione per me è molto bella ed approvo anche l'idea diversa che soggiace alla sua creazione. Il mio insabbiamento dipende solo dalla mia dabbenaggine!

Edited by Simonov

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io per la questione dei briefing mi trovo d'accordo con Djmitri e con Hunter.

Mettere il briefing nel forum, distaccato dalla missione vera e propria significa che qualora il forum abbia problemi come e' gia' successo in passato per cui si sono perse non so quante decine di post, avremmo la missione ma senza piu' una guida. Non mi pare complicato il concetto di missione self contained.

E poi non e' che il briefing debba essere un papiro percui uno ci perde mezz'ora a leggerlo, al massimo 3 minunti per leggere gli obiettivi e le condizioni ambientali e magari quali vincoli ci sono sul loadout e sulle regole di ingaggio.

Inserire tutte le informazioni operative necessarie al completamento della missione nella missione e' una questione di usabilita' per tutti i giocatori.

Se a distanza di mesi vogliamo rigiocare la missione e non si trova piu' la discussione in cui era inserito il breifing che si fa ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

To C.te Drakken:

 

E' evidente che l'utilità dei briefing all'interno della missione è proprio quella di consentire che tale missione possa essere rigiocata in qualunque momento: se si fa (come mi piacerebbe) una sezione download delle migliori missioni, l'utilità dovrebbe essere proprio quella, ovvero consentire che chiunque decida di organizzare magari una partita al'ultimo momento possa scaricarsela e giocarla nel migliore dei modi.

 

Poi questo non significa, se ho ben capito quello che dice Drakken, che uno, nel momento in cui presenta alla comunità una nuova missione, possa postare un topic con un suo briefing dettagliato, così la missione viene studiata e compresa bene. Questo però, Marco, non può sostituirsi ai briefing dentro la misione, per i motivi di cui sopra, bensì devono al massimo essere fatte le due cose assieme.

 

To C.te Eliosurf.

 

Qui invece non sono d'accordo: l'osservazione di Djmitri non era tanto rivolta al meccanismo: scarse indicazioni alla partenza, aggiornamenti con messaggi radio. Questo va benissimo, l'abbiamo fatto un sacco di volte e piace davvero tanto. Quello che invece Fede voleva dire, e lo so perchè ne abbiamo parlato assieme durante la missione, è che all'inizio devono essere dati gli elementi utili a consentire un corretto svolgimento della stessa. Io stesso li ho richiesti più volte e solo alla fine sono riuscito a capire che si trattava di condizioni miste di fondale. Guarda che questo va a tutto beneficio del realismo, non viceversa! Nella realtà se viene fatto decollare un Orion P3c per cercare un Akula, fanno un briefing in cui analizzano la zona di ricerca, la direzionei niziale da intraprendere, e in base alla stessa decidono le boe da caricare: non è che lo mandano a caso! Idem per le armi da caricare o le mine o altro. Certo che poi possono accadere degli imprevisti, ma uno saprà bene se va in missione su un fondale di 100 o di 10000 ft!!!! Queste informazioni: profondità media, tipo di fondale, condizioni meteo, obiettivi, devono essere date prima della partenza, non durante!

 

Sono invece d'accordo sul fatto che se poi viene comunicata un'indicazione, questa stessa indicazione deve essere seguita, altrimenti ovvio che la missione non riesce: questo però non c'entra nulla col primo discorso, sono due cose diverse :s02:

 

Concludo con l'ennesima, amara osservazione:

 

solo che sino ad ora ognuno era abituato a fare di testa sua!

 

E tu Elio di questo che ne sai? Ma come puoi dire una cosa del genere, avrai giocato assieme a noi si e no cinque volte! Ma hai letto le missioni precedenti, l'attenzione che si cerca di porre sugli obiettivi, la severità con cui è stato commentato l'operato di certi comandanti che non avevano seguito le istruzioni date?

Ragazzi lo dico chiaro e tondo: anzichè andare avanti, stiamo tornando indietro. E la cosa non mi piace per niente :s06: :s06: :s06:

Edited by R.Hunter

Share this post


Link to post
Share on other sites

bellissimo............. questa discussione mi piace!

 

quendo io inserii le navmap 1+2+3 cosa volevano dire???? vedi discussione http://www.betasom.it/forum/index.php?show...t=0&start=0 ( 8 dic ore 1,51 pm)

 

ebbene

 

le 3 nav map includevano:

 

1 scenario isole hawaii

2 zoommata scenario

3 scenario specifico.

 

 

forse se qualcuno avesse perso 5 minuti ad esaminare la location avrebbe capito dove doveva giocare!!!

 

invece NO..............

 

non si devono mettere le navmap.

 

e poi ci si lamenta che non si sa che cosa imbarcare.

 

il punto è questo.

 

le informazioni si avevano però un po per pigrizia ed un po per trascuratezza nessuno ha pensato a leggersi le navmap.

 

beh si è meglio forse che nel breafing ci sia scritto: imbarca 12 Tlam, 6 mine, 6 harpoon, ecc. ecc. ecc.

 

non sono daccordo!

 

troppo facile!

 

tutto quello che scrivo non vuole essere ne una polemica, ne una difesa alla mia missione ma solo un punto di riflessione.

 

Siamo in tutto attualmente una ventina, e non riusciamo ad avere un punto di vista convergente, ma continuando così sono sicuro che riusciamo a fare qualcosa di veramente bello, interessante ed appassionante.

 

l'importante è che nessuno si chiuda sulle sue posizioni.

 

amen!

 

elio

E tu Elio di questo che ne sai? Ma come puoi dire una cosa del genere, avrai giocato assieme a noi si e no cinque volte!

da settembre ad oggi, 1 missione alla settimana.............. io c'ero sempre!! ad eccezione del teletrasporto!

ma un commento non credo sia legato comunque al numero delle partecipazioni alle missioni (ho solo commentato quello che ho visto sinora).

Edited by eliosurf

Share this post


Link to post
Share on other sites
le informazioni si avevano però un po per pigrizia ed un po per trascuratezza nessuno ha pensato a leggersi le navmap.

 

beh si è meglio forse che nel breafing ci sia scritto: imbarca 12 Tlam, 6 mine, 6 harpoon, ecc. ecc. ecc.

 

non sono daccordo!

 

troppo facile!

 

Lasciando perdere i toni usati (sui quali ci siamo ampiamente chiariti via pm quindi è inutile tornarci su :s02: ) vengo al punto:

 

è vero, nelle carte postate c'erano indicate le profondità. Nella fattispecie io le imagini me le ero anche guardate, ma troppo tempo prima, e i numeri mi erano usciti di mente. Si tratta di un motivo in più per riaffermare l'utilità di postare i debriefing con le informazioni essenziali dentro le missioni. A beneficio sia di chi le gioca una volta sola, sia di chi le prenderà in mano due-tre o più volte, magari tra un paio d'anni.

Comunque con informazioni essenziali non si intende certo quante armi o quante boe di quale tipo, ci mancherebbe!!! Basta mettere:

 

- obiettivi (da cui uno può dedurre che armamento imbarcare). Sono d'accordo che alcuni obiettivi potrebbero essere "svelati" nel corso della missione, questo è anche bello, ma le informazioni iniziali devono contenere tutto quello che serve per portare a termine la missione nel migliore dei modi. In altre parole non posso dire a un P3c: parti per una missione ASUW, e poi a metà chiedergli di mettere uno sparramento di mine, perchè o carica siluri o carica mine, visto che le configurazioni miste risultano in definitiva carenti da entrambi i punti di vista. Oppure glielo si può anche dire, ma a patto di dargli un aereoporto a min di volo (di più no, a meno di non fare missioni molto lunghe.

- informazioni del tipo: probabile presenza di forze navali ostili (per cui uno si regola su eventuali missili antinave o , per i sub russi, sull'utilizzo di siluri wake-homing

- informazioni di tipo"geografico" (es: "profondità media elevata", oppure "bassi fondali") e metereologico (tipo: vento, pioggia ecc...)

 

 

Stop. In altre parole le informazioni di cui l'editor è di fatto già in possesso, le condivide con tutti gli altri, in modo da nn creare, tra le altre cose, disparità tra se stesso e gli altri partecipanti.

 

Per concludere, il discorso delle posizioni random: anche per rispondere a Drakken, mettere le origini random (entro certi limiti, se non si snatura la missione) serve non solo per rendere la missione rigiocabile una seconda, una terza o una quarta volta..serve anche e soprattutto per mettere l'editor nelle stesso condizioni iniziali di tutti gli altri. Altrimenti gli editor non potrebbero giocare le missioni che creano, giusto? :s02:

 

A costo di sembrare noioso, voglio ribadire che non dico queste cose per il gusto di criticare o per togliere libertà d'inventiva agli editor, non è questa la mia intenzione: sono solo alcune "dritte" che abbiamo appreso con l'esperienza, usate tra l'altro da tutti i gruppi di gioco che ho visto, proprio perchè sono universalmente riconosciute come ottime per creare missioni sempre più realistiche e appaganti anche sotto il profilo simulativo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per concludere, il discorso delle posizioni random: anche per rispondere a Drakken, mettere le origini random (entro certi limiti, se non si snatura la missione) serve non solo per rendere la missione rigiocabile una seconda, una terza o una quarta volta..serve anche e soprattutto per mettere l'editor nelle stesso condizioni iniziali di tutti gli altri. Altrimenti gli editor non potrebbero giocare le missioni che creano, giusto? :s02:

 

A costo di sembrare noioso, voglio ribadire che non dico queste cose per il gusto di criticare o per togliere libertà d'inventiva agli editor, non è questa la mia intenzione: sono solo alcune "dritte" che abbiamo appreso con l'esperienza, usate tra l'altro da tutti i gruppi di gioco che ho visto, proprio perchè sono universalmente riconosciute come ottime per creare missioni sempre più realistiche e appaganti anche sotto il profilo simulativo.

 

Caro commodoro, bisogna fare un disitnguo fra posizione "Random" e "dynamic location".... le prime sono riferite ad un certo punto di partenza, le seconde ti permettono di inserire diversi punti di partenza.... ma tutto è finalizzato al tipo di missione. E credemi io perdo il 90% del tempo di editing affinchè tutti i giocatori siano messi alla pari editor incluso.... e credimi non è così facile. Poi il fatto che ci siano delle critiche è sacrosanto.... ma che siano fatte con l'intenzione di migliorare e non di "pontificare" su concetti già ben conosciuti.

 

Ultimamente invece mi sembra che ci sia una sorta di "gara" a chi ne sa di più o meno, ovvero a chi "pensa" di saperne di più basandosi su un punto di vista personale. Concedimi questa critica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Drakken, come ho già detto ieri ad Elio, per vie private, a me come a Francesco, dispensare consigli a destra e a manca, ti assicuro che non ce ne viene niente. Facciamo tutto questo, principalmente per passione e poi perchè vorremmo creare qualcosa di quasi perfetto (dato che la perfezione non esiste) e di conseguenza divertirsi e passare belle serate insieme.

Tutto qua.

 

A me invece sembra che gli altri non accettano le critiche, credendo di essere guru dell'editor e quindi immuni ad errori...

Ho questa impressione :s02:

Edited by Djmitri

Share this post


Link to post
Share on other sites
E credemi io perdo il 90% del tempo di editing affinchè tutti i giocatori siano messi alla pari editor incluso.... e credimi non è così facile.

 

Lo so benissimo, per niente te sei istruttore di editing e io non mi ci metto nemmeno, e per niente le tue missioni sono sempre bellissime e giocabilisime. Il "ripasso" che mi sono permesso di riportare non era certo destinato a te, anzi mi fa molti piacere che tu scriva che sono

concetti già ben conosciuti.
, perchè significa che li condividi e il tuo modo di lavorare sta lì a testimoniarlo :s02:

 

Ultimamente invece mi sembra che ci sia una sorta di "gara" a chi ne sa di più o meno, ovvero a chi "pensa" di saperne di più basandosi su un punto di vista personale. Concedimi questa critica.

 

Ti ho risposto via pm e quindi sai che non è così, così come sai che non è certo intenzione di nessuno pontificare...se mai è il desiderio di vedere questo gruppo continuare a crescere...si può sbagliare nei modi certo, ma ti assicuro che le intenzioni non sono altre. :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un mio piccolo appunto in favore dei briefing nelle missioni, il briefing relativo ad ogni piattaforma, quando inserito, è sempre presente anche a missione iniziata, (tasto centrale nella finestra di chat se non ricordo male). Io questo lo trovo utilissimo.

 

Non sono nemmeno contrario però ad inserirlo sul forum, così chi non ha giocato e legge tutto il debriefing, con un bel brief iniziale capisce meglio cosa è successo.

Che poi alla fine, una volta scritto da qualche parte non è che ci voglia poi molto a riportarlo sulle varie unità pilotabili o a inizio missione, basta un copia/incolla :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un mio piccolo appunto in favore dei briefing nelle missioni, il briefing relativo ad ogni piattaforma, quando inserito, è sempre presente anche a missione iniziata, (tasto centrale nella finestra di chat se non ricordo male). Io questo lo trovo utilissimo.

 

Non sono nemmeno contrario però ad inserirlo sul forum, così chi non ha giocato e legge tutto il debriefing, con un bel brief iniziale capisce meglio cosa è successo.

Che poi alla fine, una volta scritto da qualche parte non è che ci voglia poi molto a riportarlo sulle varie unità pilotabili o a inizio missione, basta un copia/incolla :s02:

 

Straquoto. :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un mio piccolo appunto in favore dei briefing nelle missioni, il briefing relativo ad ogni piattaforma, quando inserito, è sempre presente anche a missione iniziata, (tasto centrale nella finestra di chat se non ricordo male). Io questo lo trovo utilissimo.

 

Non sono nemmeno contrario però ad inserirlo sul forum, così chi non ha giocato e legge tutto il debriefing, con un bel brief iniziale capisce meglio cosa è successo.

Che poi alla fine, una volta scritto da qualche parte non è che ci voglia poi molto a riportarlo sulle varie unità pilotabili o a inizio missione, basta un copia/incolla :s02:

 

La soluzione migliore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,289
    • Total Posts
      510,076
×