Jump to content
Sign in to follow this  
faustoprimo

Per Non Dimenticare

Recommended Posts

Oggi 20-ottobre-1940 posizione del R.S.Lafolè sud-est dell'isola di Alboran,di fronte a Capo Tres Forca vicino

Melilla del Marocco spagnolo ,ore 18,30 il sommergibile viene attaccato da forze navali inglesi,tre

cacciatorpedenieri: il Gallant,Hotspur e il Griffin iniziano un lungo e furioso lancio di bombe di profondità.

Avendo subito delle avarie il R.S. Lafolè effetua la manovra d'emersione ,nel momento in cui arriva in superfice

viene mitragliato e speronato dai caccia inglesi provocandone l'immediato affondamento .Degli uomini che

componevano l'equipaggio solo nove sono i superstiti, per il comandante T.V.Piero Riccomini e altri 38 uomini

Capo Tres Forcas diventa la loro tomba.

Onori al R.S.Lafolè

Onori al C.Te.T.V. Piero Riccomini

Onori all'Equipaggio.

Ricordare per non dimenticare la memoria dei nostri Caduti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido appieno questo tuo giustissimo ricordo.

 

ONORI AI CADUTI!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una delle "mission" di BETASOM è proprio quella di RICORDARE : gli eventi, il contesto, gli uomini, le gesta.......

 

Grazie per averllo ricordato a noi e a tutti.

 

Sandro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest UPS2

Un DOVERE ricordare chi, compiendo il proprio dovere, ha fatto per la Patria il sacrificio più alto!

 

ONORI a Loro!!

 

Grazie a te, C.te Faustoprimo, che ci hai riportato i loro nomi alla memoria.

Edited by UPS2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Faustoprimo e cari Com.ti,

rendiamo Onori al Com.te Riccomini Piero

ricordandolo quì anche con la motivazione

della Med.d'Argento al V.M. che gli fu concessa !!!

 

RICCOMINI Piero

Tenente di Vascello,nato a Modena il 2-10-1908

"alla memoria"

 

" Comandante di sommergibile,nel corso di rischiosa missione di guerra

attaccava audacemente con siluro due cacciatorpediniere avversari

scortati da aerei.

Sottoposto a violenta e prolungata caccia,con gli apparati motori inutilizzati

e gravi infiltrazioni di acqua a bordo con avvedute ed ardite manovre tentava

di sottrarsi alla reazione avversaria fronteggiando l'avverso destino con serena

determinazione e grande bravura.

Nell'estremo tentativo di protrarre la resistenza e di eludere la caccia a cui era

sottoposto ,con mirabile sangue freddo disponeva la rapida emersione dell'unità,

onde diminuire l'elevata pressione interna mediante l'apertura di un portello e ri-

prendere quindi nuovamente immersione.

Nell'audace intento trovava gloriosa fine con l'unità,che affondava,colpita da nuova

offesa avversaria.

Esempio di eccezionali virtù di comando e sublime attacco al dovere "

 

( Mediterraneo Centrale,20 ottobre 1940 ).

( D.P. 24 dicembre 1951 )

 

Sommergibile Lafolè

 

Da " Le Medaglie d'Argento al Valore Militare "-U.S.M.M.

 

 

P.S.: Trovo la motivazine di una M.A.V.M.

di Riccomini Giorgio,Ten.di Vascello Osservatore, anch'Egli di Modena.

Saranno stati fratelli ?

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,531
    • Total Posts
      516,325
×