Jump to content
Sign in to follow this  
Anteo

Il Naufragio Della Meduse

Recommended Posts

titolo...Il naufragio della Meduse.

autore..Georges Bordonove.

editore.. Mursia.

pubblicazione..1977.

formato..21x14.

pagine..296.

prezzo..lire 6.000

(non so se e' ancora reperibile)

 

medusaza5.jpg

 

Ho letto questo libro alla fine degli anni 70. Questo naufragio mi ha molto colpito. Prima o poi conto di rileggerlo. Trascrivo pari pari, la prefazione dell'autore.

 

Nel luglio 1816 la fregata francese la Meduse si incaglio' a breve distanza dalla costa del Senegal. Gran parte dell'equipaggio e dei passeggeri si mise in salvo nelle lance e nelle altre imbarcazioni, ma 147 disgraziati furono abbandonati su di una zattera costruita in fretta ed errarono per 17 giorni, uccidendosi e divorandosi fra di loro. Quando li ritrovarono ne rimanevano soltanto una quindicina. Questo dramma "di cui il celebre quadro di ge'ricault non rievoca che l'ultima fase" e' rimasto nella memoria degli uomini come il naufragio per eccellenza. Al primo verificarsi d'un dramma che presenti con esso alcune analogie, reporter e giornalisti lo paragonano al naufragio della Meduse. Se ne e' avuto un'esempio con gli articoli dedicati all'aereo delle "Ande"........

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito di quel famosissimo quadro di Gericault, inoltro sommessamente una proposta agli Eccellentissmi Moderatori, Grand'Ammiragli, Super Feluche VIP, e quant'altro: si potrebbe magari creare un apposito ambiente dove postare, con un commento, una qualche riproduzione di opera d'arte riguardante mare e navi che ci ha colpito? E' un tema che gli artisti hanno trattato fin dalle epoche più antiche....ma magari ci sono, chessò, problemi di diritti di riproduzione, o roba del genere....

Io per esempio penso a quando, nel '91, visitai la mostra sui Celti a Venezia, quell'epica mostra che fu la prima e la più vasta sull'argomento, e che nel bene nel male lanciò poi il "celtismo", il "tolkienismo", il "fantasysmo" ecc. dalle nostre parti...

Verso la fine, c'era un enorme salone semibuio, con solo sagome di alberi che suggerivano l'ambiente di foresta nordica: il buio eliminava la sensazione di spazio della sala, e graziaddio non c'erano scolaresche, quindi tutto era silenzioso.

Al centro, unico punto di luce, una piccola nave d'oro: era la barca votiva di Broighter, del I° sec. a .C., ora al National Museum of Ireland. Simbolo di tutti quei navigatori celti che su gusci di noce traversavano Mare del Nord, Atlantico, Mare d'Irlanda...e poi sono scesi giù fino al Mediterraneo....

Ancora adesso, mentre scrivo, mi viene la pelle d'oca a ripensarci...

Be', se si può, magari domani o uno di questi giorni la posto, anche se francamente l'immagine del catalogone (per chi ce l'ha, è a pag 577) non rende affatto quella suggestione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,562
    • Total Posts
      516,773
×