Jump to content
Sign in to follow this  
Anteo

Barche Da Pesca

Recommended Posts

Queste foto (a mio avviso molto interessanti) le ho tratte dal libro "Voiles au travail en bretagne atlantique" Siamo nei primi del 900. Interessante il sistema in uso all'epoca, per riparare la carena delle barche. Tutta la popolazione costiera, sopravviveva grazie alla pesca dei tonni e sardine.

Nella prima foto, quel foro che si nota nello specchio di poppa sulla sinistra, e' un WC.

 

carenaturacc4.jpg

 

tonnifk4.jpg

 

tonni2qz2.jpg

 

tonni3ry4.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Queste foto (a mio avviso molto interessanti) le ho tratte dal libro "Voiles au travail en bretagne atlantique" Siamo nei primi del 900. Interessante il sistema in uso all'epoca, per riparare la carena delle barche. Tutta la popolazione costiera, sopravviveva grazie alla pesca dei tonni e sardine.

 

Anteo, ritieniti abbracciato: quelli non sono tonni, sono alalunghe, quelle che descrivevo tempo fa ad Alagi. E non ho dubbi nel riconoscimento.

Caspita, non avevo idea che se ne pescassero così tante in Bretagna. Ecco perchè i bretoni mi stanno simpatici.

Superbe fotografie, se ne hai altre ... non trattenerti. Grazie davvero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anteo, ritieniti abbracciato: quelli non sono tonni, sono alalunghe, quelle che descrivevo tempo fa ad Alagi. E non ho dubbi nel riconoscimento.

Caspita, non avevo idea che se ne pescassero così tante in Bretagna. Ecco perchè i bretoni mi stanno simpatici.

Superbe fotografie, se ne hai altre ... non trattenerti. Grazie davvero.

 

Intanto beccati questa. Ma che differenza c'e' fra tonni e alalunghe ??? Sul libro, mi sembra parlino di tonni, e' scritto in francese. Verifichero'.

Adesso devo andare a fare la spesa...piu' tardi postero' ancora. Ciao.

 

pescisulmolooz0.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccoli, Anteo.

L'alalunga é più piccola, più affusolata, ed é riconoscibilissima perché ha le pinne pettorali molto lunghe.

Quelle delle fotografie hanno le dimensioni tipiche che prendono da adulte.

Una memorabile volta ne ho preparate alcune sott'olio. A mio modo di vedere, per quel lavoro lì, vengono più buone dello stesso tonno.

 

Tonno (Thunnus Thynnus)

 

tonno1ep2.jpg

 

 

Alalunga (Thunnus Alalunga)

alalungaco2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

anteo, scusami. forse è perchè il pc mi stà frullando il cervello ma non riesco a capire come sono state alate quelle barche nella prima foto. a prima vista sembrano seppellite per metà...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eccoli, Anteo.

L'alalunga é più piccola, più affusolata, ed é riconoscibilissima perché ha le pinne pettorali molto lunghe.

Quelle delle fotografie hanno le dimensioni tipiche che prendono da adulte.

Una memorabile volta ne ho preparate alcune sott'olio. A mio modo di vedere, per quel lavoro lì, vengono più buone dello stesso tonno.

... slurp ... come non quotare ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Marat. Il libro e' diviso in due parti, nella prima parlano di sardine, nella seconda di tonni. Che ti devo dire...di pesci non me ne intendo proprio. Non mi piace, quando mia moglie lo cucina per se, il solo odore mi fa stare male. (questo immagino ti fara' inorridire, ma non ci posso fare niente. E' piu' forte di me)

 

@ Totiano. In effetti, anch'io mi sono fatto la stessa domanda, in passato era uso comune alare i battelli di fianco per pulire o riparare la carena. Ma fino al limite del capo di banda. Nella foto sono proprio sdraiati. Forse approfittando delle maree con forte escursione in quelle zone, avranno studiato qualche sistema, chissa'.

Invio altre foto, c'e' l'imbarazzo della scelta, sono una piu' bella dell'altra.

 

retiua0.jpg

adolescenti costruiscono le reti

 

modellixa8.jpg

futuri modellisti

 

sardinexd7.jpg

lavorazione sardine

 

barcaconantennege5.jpg

tipica barca per la pesca del tonno/alalunga con le tipiche antenne per lo strascico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che ti devo dire...di pesci non me ne intendo proprio. Non mi piace, quando mia moglie lo cucina per se, il solo odore mi fa stare male. (questo immagino ti fara' inorridire, ma non ci posso fare niente. E' piu' forte di me)

 

 

Pensa che mi era addirittura venuta la tentazione di descriverti gli altri tunnidi: il tonnetto, l'alletterato, il palamita. Te li risparmio.

Ma vedi, credo che sia del tutto normale quello che dici, e non inorridisco. Il pesce puzza, oggettivamente puzza. Il fatto che gli scandinavi ritengano sublime l'aringa fermentata é un capitolo da psichiatria e non da gastronomia.

Vorrei solo farti sentire il profumo di un pesce pescato da pochi minuti, o, tutt'al più, da due o tre ore. O il profumo delle alghe verdi, o delle lumachelle, o delle patelle appena staccate dallo scoglio. Non ci sarebbe bisogno di parole per intenderci. Non é escluso che prima o poi possa capitare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buona domenica a tutti,

sempre dal libro "Arvag, Voiles au travail en bretagne atlantique" posto queste foto per me incredibilmente affascinanti. La pulizia della carena, come si faceva allora.

 

pulizia1.jpg

 

pulizia2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,452
    • Total Posts
      513,902
×