Jump to content
Guest Marcuzzo

Scompare Il Titolo Di Capitano Di Lungo Corso

Recommended Posts

Guest Marcuzzo

Riassunto della gazzetta ufficiale n.13 del 16/01/2008

 

Il 16 gennaio u.s. sono stati pubblicati sulla Gazzetta ufficiale due decreti del ministero dei Trasporti (gazzetta n.13 del 16/1/08), riguardanti la gente di mare. Il primo, del 30 novembre 2007 stabilisce “Qualifiche e abilitazioni per il settore di coperta e di macchina”; il secondo, 17 dicembre 2007, “Programmi di esame per il conseguimento delle abilitazioni per il settore di coperta e di macchina” interessa le nuove leve, introducendo la normativa per l’accertamento delle qualifiche suggerita dalla STCW.

 

Approfondiamo solamente il primo decreto citato (30/11), che stabilisce le abilitazioni e le qualifiche della gente del mare. Il pregio di questo decreto sono le semplificazioni e la riduzione del periodo da allievo a 12 mesi. Poiché fa riferimento all’art.123 del codice non è chiaro se sostituisce tutte le qualifiche, anche quelle minori. Scompare definitivamente il titolo di Capitano di lungo corso.

Stando al decreto, per imbarcare da allievo non serve alcun corso di specializzazione, tranne quelli previsti per avere il libretto.

 

A bordo è obbligatorio essere dotato del libretto di addestramento fornito dall’armatore e bastano 12 mesi di imbarco per fare gli esami per ufficiale di navigazione.

 

- L’Ufficiale di navigazione deve avere la qualifica di allievo di coperta, aver effettuato 12 mesi di navigazione, aver superato l’esame di idoneità previsto, aver fatto i corsi antincendio e antincendio avanzato, sopravvivenza e salvataggio, radar normale e radar A.R.P.A., First Aid, Global Maritime Distress and Safety System.

 

- L’Ufficiale di navigazione su navi che fanno viaggi costieri, deve avere un diploma di II ciclo, effettuato 36 mesi di navigazione, i corsi antincendio e antincendio avanzato, sopravvivenza e salvataggio, radar normale e radar A.R.P.A., First Aid, Global Maritime Distress and Safety System, superato l’esame di idoneità.

 

- Il 1° Ufficiale di coperta su navi superiori a 3000 GT deve avere la qualifica di Ufficiale di navigazione, effettuato 24 mesi di navigazione su navi da 3000 GT, i corsi radar ARPA Bridge Team Work – Ricerca e Salvataggio e di Medical Care, l’esame di idoneità.

 

- Il 1° Ufficiale di coperta su navi da 500 a 3000 GT, deve avere la qualifica di Ufficiale di navigazione, effettuato 12 mesi di navigazione su navi da 500 a 3000GT, il corso radar ARPA Bridge Team Work – Ricerca e Salvataggio ed il Medical Care, l’esame di idoneità.

 

- Il Comandante su navi superiori a 3000 GT , deve avere la qualifica di 1° Ufficiale, effettuato 12 mesi di navigazione su navi superiore ai 3000 GT oppure la qualifica di Comandante di navi da 500 a 3000 GT ed effettuato 24 mesi di navigazione su navi superiori a 3000 GT di cui 12 da 1° Ufficiale.

 

- Il Comandante su navi da 500 a 3000 GT deve avere la qualifica di 1° ufficiale di navi da 500 a 3000 GT, effettuato 24 mesi da 1° ufficiale su tali navi, oppure la qualifica di 1° Ufficiale di navi superiori a 3000 GT, ed effettuato sei mesi con il grado.

 

- Il Comandante su navi che compiono viaggi costieri su navi inferiori ai 500 GT deve avere la qualifica di Ufficiale di navigazione per viaggi costieri, effettuato i corsi di GMDSS e edical Care, 12 mesi da 1° Ufficiale su navi costiere inferiori alle 500 GT.

 

- Il Comune di guardia in coperta, deve avere almeno 16 anni, assolto l’obbligo scolastico, sei mesi di navigazione in addestramento come risulta dall’apposito libretto, il corso antincendio di base, il corso di sopravvivenza e salvataggio, il corso PSSR ed il corso per il First aid, e l’esame di idoneità.

 

- L’Ufficiale di macchina deve avere la qualifica di allievo ufficiale di macchina, 12 mesi di navigazione acquisendo l’addestramento comprovato dal suo libretto, i corsi antincendio e antincendio avanzato, sopravvivenza e salvataggio first aid, superato l’esame di idoneità.

 

- Il Primo Ufficiale di macchina per motori superiori a 3000 KW, deve avere la qualifica di Ufficiale di macchina, 24 mesi di navigazione su navi con motori di potenza superiore ai 3000 KW e superato l’esame di idoneità oppure aver il titolo di Direttore di macchina per motori da 750 a 3000 KW.

 

- Il Primo Ufficiale di macchina per motori da 750 a 3000 KW, deve avere la qualifica di Ufficiale di macchina, 12 mesi di navigazione in servizio di guardia su navi con motori fino a 3000 KW, l’esame di idoneità previsto.

 

- Il Direttore di macchina per motori superiori a 3000 KW , deve avere la qualifica di 1° Ufficiale di macchina, 18 mesi di navigazione di cui 12 da 1° Ufficiale di macchina su navi con motori superiori ai 3000 KW oppure qualifica di Direttore di macchina per motori da 750 a 3000 KW e 18 mesi di navigazione di cui 12 da 1° ufficiale di macchina su navi con motori superiori ai 3000 KW.

 

- Il Direttore di Macchina per motori da 750 a 3000 KW deve avere la qualifica di Primo ufficiale di macchina per motori da 750 a 3000 KW e 30 mesi di navigazione da Primo Ufficiale di macchina su navi con motori fino a

3000 KW oppure qualifica di Primo Ufficiale di macchina per motori superiori a 3000 KW e nove mesi di navigazione da 1° Ufficiale di macchina su navi con motori superiori ai 3000 KW.

 

Riepilogando la normativa ha eliminato l'obbligo del possesso del diploma dell'Istituto Nautico per accedere come allievo ufficiale di coperta/macchina, facendo in pratica quello che si faceva in Marina con la vecchia legge, si entrava come comune di 2a classe per poi arrivare a maresciallo aiutante con il tempo, ma bastano 12 mesi effettivi di navigazione per poter sostenere gli esami come ufficiale di navigazione. Non so però in quale categoria. Viene data all'allievo la possibilità di scegliere la tipologia di carriera; in pratica entrerà come mozzo fino a diventare comandante per le categorie di cui sopra. La normativa è però ancora lacunosa, infatti le Capitanerie non sono in grado di rilasciare alcuna normativa in quanto non sono state inviate le circolari alle sedi competenti, ma il Ministero dei Trasporti sta provvedendo. Un caro amico C.L.C. non può imbarcare in quanto Compamare non sa cosa rilasciare :s07:

 

Da un certo punto di vista il legislatore intende creare delle qualifiche di maggiore specializzazione, ma vedremo come andrà la cosa.

Non appena sarò in possesso di informazioni certe le posterò in questo stesso Topic.

 

@Vadro

Un tuo commento alla situazione sarebbe quanto mai gradito :s02:

Edited by Marcuzzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Marcuzzo,

 

mi sento tirato per la "giacchetta" per usare un eufemismo.... Io ho conseguito il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso nel (lontano?) 1995 con molto orgoglio.

Era per me il traguardo di un percorso iniziato all' Istituto Tecnico Nautico nel 1981, diploma nel 1986, parentesi militare con corso in Accademia e rafferma, "patentino" ovvero titolo di Aspirante Capitano di Lungo Corso conseguito nel 1991. Come vedi dal primo giorno di scuola alla patente sono passati la bellezza di 14 anni, una maturità tecnica e due esami di stato. Qualcuno è stato forse più veloce, qualcuno più lento. Come categoria ogni 5 anni abbiamo la spada di Damocle di rinnovare il certificato IMO e cioè l'abilitazione professionale, presso la competente CP. Questo comporta un minimo di un anno d' imbarco nei cinque e moltissimi corsi di aggiornamento. Il mio ultimo rinnovo è stato fatto previa frequenza di un corso secondo le specifiche IMO che l' Italia recepiva dopo circa 10 anni! Se non ci rinnovano il titolo per qualche corso mancante o qualche intoppo burocratico.....non si lavora. Mi chiedo dunque, la nostra responsabilità nel gestire navi è grande e siamo d' accordo, ma gli avvocati, i medici insomma tutti i cosidetti "professionisti" hanno una verifica della loro competenza? Forse non serve verificare se un chirurgo ha ancora le necessarie competenze tecniche per tagliare e cucire le carni dei pazienti.....

 

Adesso hanno trasformato la mia patente da CLC con quella da Comandante su navi di stazza superiore a 3000 GRT. Un mio collega CLC che non aveva la navigazione necessaria prevista per il nuovo titolo di Com.te anche se aveva già sostenuto l'esame e quindi conseguito il titolo di CLC, ha visto la sua sudata patente trasformata in quella da primo Uff.le..... ti risparmio i commenti del collega.

In tutta Europa esistono Istituti Nautici, però a livello Universitario, che preparano i futuri Ufficiali dandogli anche la laurea breve (Bachelor degree), solo in Italia sembra si voglia sopprimere il Nautico invece di migliorarlo. In pratica un Ragioniere potrà in teoria comandare una nave, senza nulla togliere al Ragioniere!

Il Nautico dava le basi teoriche per affrontare la carriera di Ufficiale e poi Comandante o Direttore di Macchina, poi il tirocinio a bordo da Allievo dava la preparazione pratica. Adesso mi domando, dove verrà impartita la preparazione teorica? Caro Marcuzzo non credo che il legislatore voglia creare figure con più preparazione, ma solo scopiazzare ed adeguarsi alla normativa (obbligatoria) dell' International Maritime Organization (IMO) e della convenzione sugli Standards of Training, Certification and Watchkeeping for Seafarers (STCW) come emendata nel 1995 e ratificata anche dall' Italia.

 

Adesso devo scappare ma ci sarebbe molto altro da scrivere.......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Marcuzzo

Caro Vadro, purtroppo si sa come vanno certe cose nel nostro paese. Sono dell'avviso che l'assenza di una valida preparazione di base crei delle lacune non indifferenti sotto il punto di vista professionale, con tutte le conseguenze del caso. Alla luce del nuovo decreto mi chiedo come saranno i Comandanti di domani...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

sono Alfonso ho 19 anni e sto cercando di intraprendere questa strada. Ho visto che il decreto legislativo parla dei corsi di 500 ore. Io sono in possesso del Diploma di Liceo Scientifico e vorrei frequentarli, ma stentano a partire. Nessuno mi sa dire quando partiranno, nemmeno il Ministero. Sai qualcosa di più tu?

 

Grazie :s06:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Marcuzzo

Da noi l'organizzazione dei corsi funziona in modo differente per via dello statuto speciale della Regione Sicilia, quindi non saprei cosa dirti. Hai provato al Comando Provinciale della Capitaneria?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alfonso,

 

come consigliato da Marcuzzo la cosa migliore è informarti presso la competente Capitaneria di Porto. Se hai la seria intenzione di intraprendere la carriera come Uff.le della Marina Mercantile, ti consiglio inoltre di dare un' occhiata la sito dell' Accademia: http://www.accademiamarinamercantile.it/

 

Qui si organizzano dei corsi post-diploma teorico-pratici che portano al conseguimento del titolo di "Ufficiale", e cioè a sostenere l' esame presso la capitaneria di porto per ottenere le certificazioni IMO-STCW 95 secondo le vigenti normative. La fase pratica prevede imbarchi come allievo ufficiale, necessari al conseguimento del titolo professionale.

 

Credo però, che a tutt'oggi i corsi per la sezione Coperta siano riservati solo ai diplomati Nautici.

 

In bocca al lupo, anzi in c@lo alla balena!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vedo che se n'era già parlato ... riporto "in superficie" questa discussione perchè alcuni giorni fa un amico, Riccardo, mi ha fatto notare questa cosa ... vi copio la sua e-mail e un breve testo che mi ha allegato.
 
 
" Oggetto: IL TITOLO DI CAPITANO DI LUNGO CORSO ,SVILITO E AZZERATO
Buon giorno ROBERTA
Tu che sei una grande appassionata di mare ,che frequenti le navi da crociera 
e'giusto che tu conosca,come le riforme volute dai vari governi hanno pensato di 
stravolgere secoli di storia sul mare,levando al ministero della Marina Mercantile
quel minimo di ingerenza che aveva ancora sull'Istruzione Nautica,lasciando il 
tutto alla Pubblica Istruzione che ha trattato tutto come le elementari o le medie 
senza comprendere che il Nautico per cio'che e'e che tratta ,non e' una scuola come
un'altra..Hanno inventato un titolo che e' un offesa.
CONDUTTORE DEL MEZZO
PERITO DELLA LOGISTICA,che non c'entra proprio nulla.
Sinceramente con tutta la volonta' di fare un disastro peggio di così non si poteva fare.
Giusto per informazione di chi ha a cuore la tradizione della marineria Italiana..
cordiali salluti.
Riccardo"
 
 

daRiccardo_capitanolungocorso_2019-11-28.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ben ricordo è un adeguamento a leggi europee e, per quanto il nuovo titolo sia abbasranza "antipatico" la specializzazione è

    
Corso di studio TRASPORTI E LOGISTICA
Articolazione CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE
Opzione “Conduzione del mezzo navale”

 

Il rischio era che i nostri "capitani non fossero riconosciuti e, quindi, non potess imbarcare... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On ‎12‎/‎16‎/‎2019 at 5:26 AM, Totiano said:

Se ben ricordo è un adeguamento a leggi europee e, per quanto il nuovo titolo sia abbasranza "antipatico" la specializzazione è
Articolazione CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE
Opzione “Conduzione del mezzo navale”

😕"CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE": che differenza c'è tra "articolazione ed opzione?😕

Inoltre coloro che frequentano il Corso "Trasporti e logistica" possono assumere un Comando Navale?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, Alfabravo 59 said:

😕"CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE": che differenza c'è tra "articolazione ed opzione?😕

Inoltre coloro che frequentano il Corso "Trasporti e logistica" possono assumere un Comando Navale?

 

Sono sottosezioni, Antonio, potremmo fare questa gerarchia:

Scuola: Istituto Tecnico Industriale

Dipartimento: Trasporti e logistica

Sezione: Conduzione del mezzo (esistono anche sezioni di logistica)

Specializzazione :  Conduzione del mezzo navale (ex capitani) e sono gli unici che potranno assumere il comando dopo i debiti corsi aggiuntivi e tirocini a bordo

 

La specializzazione degli ex macchinisti ora, ad esempio,  è  "Conduzione di apparati ed impianti marittimi" 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,100
    • Total Posts
      507,593
×