Jump to content
Sign in to follow this  
GM Andrea

Annuario Ufficiale Della Regia Marina

Recommended Posts

Titolo: Annuario Ufficiale delle Forze Armate del Regno d'Italia - Anno 1941-XIX - II - Regia Marina

Casa editrice: Istituto Poligrafico dello Stato

Anno di edizione: 1941

Pagine: 640

Dimensioni(cm): 24x17 cm

Prezzo originale: ed. fuori commercio (stampato in 2300 copie)

Prezzo di mercato: €.80-100

 

Nuntio vobis gaudium magnum.

Finalmente, dopo tanta attesa e tante ricerche, mi sono procacciato una copia dell'Annuario della Regia Marina.

Che è?, direte voi.

Semplicemente quella benemerita pubblicazione - ormai non edita da tanti anni - che riportava nomi, dati anagrafici, specializzazioni, decorazioni e anzianità di tutti (ma proprio tutti) gli Ufficiali di Marina, compresi quelli in congedo. La mole (640 pagine) ne è segno eloquente.

Una miniera fantastica per ricerche o semplici curiosità.

Riporto di seguito una sintesi dell'indice.

 

La prima parte riporta l'elenco di tutte le alte cariche dello stato, dalla casa reale agli accademici d'Italia, con elenco dettagliato dei componenti la Casa Militare (del Re e dei Principi).

 

Seguono poi:

- Ufficiali in SPE per corpi (con le abbreviazioni odierne, SM, GN, AN, ruolo transitorio di macchina, Medici e Farmacisti, CM, CP, CREM, cappellani)

- Ufficiali fuori organico

- Ufficiali in aspettativa

- Ufficiali in congedo (complemento ruolo ordinario e speciale, ausiliaria, riserva, Ruolo d'Onore, congedo assoluto, provenienti dalla Marina A.U.)

 

- Personale civile di tutte le categorie (amministrativi, insegnanti Accademia Navale, fisici-chimici-ottici etc., ragionieri, disegnatori, contabili, servizio fari, ex A.U.)

 

Inoltre, fra le tante notizie varie, le Fondazioni e istituzioni afferenti la RM, l'elenco degli addetti navali e militari all'estero e quant'altro

 

Infine non manca un utilissimo indice alfabetico.

 

annuariovf0.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

meraviglia delle meraviglie!

ma ci sono anche le foto?

 

oggi è solo informatico e, tra l'altro, solo per ufficiali in s.p.e.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le foto non ci sono (verrebbe un libro di migliaia di pagine), ma garantisco che è una goduria. Almeno per i malati come me. :s68:

 

Riporto a titolo esemplificativo uno stralcio della sezione dedicata ai Capitani di Corvetta in SPE - Ruolo comandi navali

 

annuario2mh2.jpg

Edited by GM Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fantastico, davvero fantastico! Ti credo...sulla parola. A riguardo avrei una domanda: da quando divenne consuetudine, presso le nostre Regie Forze Armate, pubblicare gli annuari? Ne avrei anche un'altra: riporta anche gli incarichi ricoperti dai vari ufficiali?

 

Luca

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riporto a titolo esemplificativo uno stralcio della sezione dedicata ai Capitani di Corvetta in SPE - Ruolo comandi navali

 

Tosoni Pittoni, Spigai, Giudice, Todaro, di Cossato, Zelick... una pagina a caso, vero? :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

@brin

 

Come riporta l'Amm. Galuppini nell'impagabile Storie di una Marina che non c'è più, Vol. II, cap. 40°, l'Annuario nacque con la Regia Marina. Il primo infatti è datato 1862 (riferito quindi al 1861). Attenzione, questo vale per l'Annuario della Regia Marina. Dal 1934 esso infatti confluì nell'Annuario Ufficiale delle Forze Armate del Regno d'Italia (poi della Repubblica, ovviamente). Credo comunque che prima del '34 anche il Regio Esercito avesse il suo annuario.

 

L'Annuario normalmente non riportava la destinazione a bordo/terra dei singoli Ufficiali. Era però presente la dettagliatissima descrizione del Ministero, degli Enti dipendenti e delle forze navali. In particolare era rappresentata la struttura del Ministero con l'indicazione degli Ufficiali addetti. Per ovvie ragioni tali informazioni non vennero riportate negli Annuari pubblicati durante la prima e la seconda guerra (come quello del '41).

 

Circa l'abolizione dell'Annuario, inteso come silloge di "tutto quello che è Marina", dice saggiamente il Galuppini: "Lo storico non può che lamentare questo stato di cose, che si traduce in una perdita di preziose notizie la cui importanza si riconosce solo dopo decenni, se non secoli".

 

@Totiano

 

Tra l'altro, sfruculiando un po' nelle graduatorie, si nota come non sempre i primi in graduatoria siano poi quelli passati alla storia...

Edited by GM Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo sai Andrea, vero, che con questo annuncio ti sei esposto ad una serie interminabile di domande e curiosità? :s03:

 

Nella pagina vedo anche un nome tristemente noto (non del tutto per colpa sua, in verità...), Aicardi del Delfino...

 

Anche Giovanni Lombardi mi ricorda qualcosa, ma sul momento non collego... (*)

 

 

Subito due domande:

 

1) c'è un certo Max Simon?

 

2) e Roccardi?

 

 

 

(*) Edit: può darsi fosse il comandante del battello destinato al tentativo di recuperare gli incursori della notte di Alessandria ("Lombardi, Lombardi")?

Edited by Pesce persico (e costruttivo...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'Annuario normalmente non riportava la destinazione a bordo/terra dei singoli Ufficiali

Le destinazioni di tutti gli ufficiali le trovi in un'altra pubblicazione, che a memoria mi pare si chiami "Bollettino" o qualcos'altro, emesso più volte all'anno. All'USMM hanno tutte le edizioni (ed io mi sono fotocopiato quasi per intero il volume dell'estate 1942). Ho le copie di là da qualche parte ma adesso sono troppo pigro per andarlo a cercare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E lo sapevo io che mi cacciavo nei pasticci.

 

Premetto che l'Annuario è aggiornato al FOM del 17.02.1941 ed è stato pubblicato in aprile '41. Il che vuol dire che NON tiene conto degli Ufficiali deceduti sino alla data di quel FOM, mentre riporta naturalmente quelli Caduti...ahimè in corso di stampa (compresi quelli di Matapan, a guardar bene le date).

 

Il cognome Lombardi forse ti ha portato alla mente l'Amm. Div. Giuseppe Lombardi, predecessore di chi-sappiamo-noi al SIS. (*)

 

Max Simon non risulta.

 

Roccardi invece si (avevo già controllato...): STV di complemento ruolo ordinario Giovanni Roccardi, n. 05.07.1912, medaglia commemorativa per operazioni in A.O. con gladio, data di anzianità del grado 21.10.37, comando di ascrizione Taranto.

 

(*) edit: e hai ragione, era il com.te dello Zaffiro.

Edited by GM Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Touchè.

Ma il Max Simon? Io mi ricordavo di Max Ponzo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meraviglioso colpo Andrea, degno di un segugio :s03: :s03: ora ti tocca portarlo sempre dietro per soddisfare le nostre curiosità :s68: :s68: ...sicuramente a reggio......

 

ciao lugher :s67:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Touchè.

Ma il Max Simon? Io mi ricordavo di Max Ponzo...

 

2-0 per te, caro Andrea, e palla al centro.

 

Mi cospargo la fronte di letame: era Max Ponzo, naturalmente, e tu sai meglio di me di che zona di operazioni stiamo parlando...

 

Probabilmente, qualche neurone disperso mi ha fatto fare un collegamento con il Max Simon generalone delle Waffen-SS sul fronte italiano... :s14:

 

 

 

Il cognome Lombardi forse ti ha portato alla mente l'Amm. Div. Giuseppe Lombardi, predecessore di chi-sappiamo-noi al SIS. (*)

 

(*) edit: e hai ragione, era il com.te dello Zaffiro.

 

Lo schema per il recupero degli operatori era il seguente: un sommergibile al comando del capitano di corvetta Lombardi si sarebbe trovato, nelle notti del 24 e del 26 dicembre, quindici miglia a nord della bocca del Nilo a Rosetta. Il riconoscimento sarebbe avvenuto alla voce.

 

2-1 per te, dai... :s03:

 

(il Pegolotti l'ho letto talmente tante volte...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, Il CF Max Ponzo ovviamente c'è.

Curiosità, visto che sono andato a quella pagina. Ponzo fa parte dell'infornata di CF promossi a tale grado il 08.11.40. Primo in graduatoria è Marcello Pucci Boncambi (poi Caduto dopo l'armistizio, MOVM). Fra di loro nomi stranoti: Banfi, Michelagnoli, Liannazza, Mimbelli, Brengola, Caridi, Cioppa, Spagone. Sapete chi è l'ultimo? Giulio Cipollini, mitico Direttore del Tiro del Cesare; a quanto si diceva, il migliore DT del mondo (tanto che non ha la semplice specializzazione DT, ma l'ambita DTS - direzione tiro su navi maggiori). Eppure è l'ultimo della congrega. Misteri dolorosi delle graduatorie :s10:

Edited by GM Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tesei è in SPE dal 01-07-30, con anzianità nel grado di Maggiore dal 12.12.40 (promozione per merito di guerra): Toschi è ancora Capitano...

 

Il Maggiore Giulio Fenu, n. 29.10.06, in spe dal 01.11.27, ha anzianità di grado dal 27.05.40. Medaglia di bronzo al VM.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le destinazioni di tutti gli ufficiali le trovi in un'altra pubblicazione, che a memoria mi pare si chiami "Bollettino" o qualcos'altro, emesso più volte all'anno. All'USMM hanno tutte le edizioni (ed io mi sono fotocopiato quasi per intero il volume dell'estate 1942). Ho le copie di là da qualche parte ma adesso sono troppo pigro per andarlo a cercare.

Assai incoraggiato dal grande interesse che le mie affermazioni hanno suscitato negli astanti :s05: ho trovato la forza d'animo di frugare tra le mie carte, localizzare il materiale (in realtà ho trovato l'edizione successiva, di settembre - avevo fotocopiato anche quella) e digitalizzarvene un campione di tre pagine

 

nwda47.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le destinazioni di tutti gli ufficiali le trovi in un'altra pubblicazione, che a memoria mi pare si chiami "Bollettino" o qualcos'altro, emesso più volte all'anno. All'USMM hanno tutte le edizioni (ed io mi sono fotocopiato quasi per intero il volume dell'estate 1942). Ho le copie di là da qualche parte ma adesso sono troppo pigro per andarlo a cercare.

 

 

Assai incoraggiato dal grande interesse che le mie affermazioni hanno suscitato negli astanti :s05: ho trovato la forza d'animo di frugare tra le mie carte, localizzare il materiale (in realtà ho trovato l'edizione successiva, di settembre - avevo fotocopiato anche quella) e digitalizzarvene un campione di tre pagine

 

nwda47.jpg

 

Grazie, ovviamente Davide. Debbo ammettere che mi ha sempre interessato particolarmente dove hanno prestato servizio i vari ufficiali. Riporta sia i comandi imbarcati che i comandi a terra, quindi è davvero completo. E' assolutamente necessario che trovi un modo di fare un salto all'Ufficio Storico....Grazie ancora, e grazie anche ad Andrea ovviamente per le cortesi, complete e pronte risposte.

 

Saluti Luca

Edited by brin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un doveroso ringraziamento a Davide, unito alle scuse (lo confesso) per essermi fatto sfuggire il suo messaggio nella concitata serata di ieri. Manzonianamente, mi si creda che non s'è fatto apposta. L'elenco delle destinazioni a bordo è certamente ancor più appetibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thaon figura come il Primo dei Primi.

Unico Grande Ammiraglio, risulta nel quadro degli Ufficiali di Stato Maggiore in servizio. Puramente a titolo onorifico, ma in servizio, non in riserva o ausiliaria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Puramente a titolo onorifico, ma in servizio, non in riserva o ausiliaria.

 

Uhm, interessante.

 

A questo punto sarei curioso di sapere:

 

1) quale fosse la sua destinazione (del tutto virtuale, probabilmente), e qui potrebbe venirci ancora una volta in soccorso Davide, con il suo materiale

 

2) se lo status amministrativo fosse lo stesso, nel settembre '43.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1) quale fosse la sua destinazione (del tutto virtuale, probabilmente), e qui potrebbe venirci ancora una volta in soccorso Davide, con il suo materiale

Semplice. Non c'è scritto nulla (come non c'è scritto nulla per il nome successivo in anzianità fra gli ufficiali in SPE, A.A. Cavagnari). Il primo incarico riportato nell'elenco è quello di Riccardi, segue Iachino (entrambi A.S. Designati d'Armata) e poi gli A.S. normali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice. Non c'è scritto nulla (come non c'è scritto nulla per il nome successivo in anzianità fra gli ufficiali in SPE, A.A. Cavagnari). Il primo incarico riportato nell'elenco è quello di Riccardi, segue Iachino (entrambi A.S. Designati d'Armata) e poi gli A.S. normali.

 

Grazie mille, Davide.

 

Interessante...per Thaon di Revel ovviamente "non c'è nulla di male", visto il suo status particolare.

 

Per Cavagnari, invece, questa mancanza di destinazione potrebbe anche puzzarmi di (parziale) "velo pietoso", visto il suo addio burrascoso alle alte cariche (vedi topic su C.V. Mezzadra)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per Cavagnari, invece, questa mancanza di destinazione potrebbe anche puzzarmi di (parziale) "velo pietoso", visto il suo addio burrascoso alle alte cariche (vedi topic su C.V. Mezzadra)

Direi piuttosto "non posso licenziarlo senza sollevare un vespaio, ma non intendo più impiegarlo, per cui lo tengo lì a bagnomaria in attesa che si scocci e si decida a dare le dimissioni sua sponte"

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Cavagnari andò bene dopotutto....con i silurati si andava per le spicce...D'altro canto, è stato per 7 anni Sottosegretario di Stato e Capo di Stato Maggiore della Marina...forse sapeva troppo su errori e incapacità che si erano verificate...

 

Luca

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se Cavagnari manca dall'elenco credo sia dettato dal fatto che, effettivamente, dopo il passaggio di consegne con Riccardi non ricoprì alcun incarico. Per di più, se non erro (ma non ho ora la sua biografia (tra le zampe), andò subito in ausiliaria o nella riserva.

Vero è che la sua figura post 1941 è alquanto misteriosa, a parte un battibecco epistolare con Iachino nel dopoguerra...

Dice però Cernuschi - questo lo ricordo bene - che coltivò un ristrettissimo nucleo di amicizie, in primis con un altro personaggio molto affabile e alla mano, l'Amm. Parona. Sai le risate.

Edited by GM Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites
un ristrettissimo nucleo di amicizie, in primis con un altro personaggio molto affabile e alla mano, l'Amm. Parona. Sai le risate.

 

Ma sai, vista la sua abitudine tedescofila di indossare lo spadino "fuori ordinanza", prima di litigarci c'avrei pensato due volte...

 

...hai visto mai, magari ti ritrovavi con lo spadino piantato nelle scapole...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiorno questa pagina per informare - specie chi avesse dubbi o quesiti - che oltre all'Annuario del 1941 sono successivamente entrato in possesso di quello del 1952 e del 1962-63.

Avevo anche adocchiato quello del 1958, ma uno dei frequentatori di questa discussione ha beneficiato della mia bontà :rolleyes:

 

Oggi infine mi è arrivato quello del 1936. Gaudeamus

 

 

aaaxze.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,467
    • Total Posts
      514,687
×