Jump to content
Sign in to follow this  
samurai

Mig 21 Fishbed

Recommended Posts

Nel 1953 la MiG fu incaricata di realizzare un caccia bisonico leggero, allo scopo di fornire all'aviazione sovietica un velivolo in grado di contrastare l'F-104 appena adottato dall'USAF.

Il 16 giugno 1955 la MiG fece volare il suo prototipo YE-4, seguito l'anno successivo dallo YE-5 che fu presentato al pubblico, e da alcuni esemplari di preproduzione designati YE-6.

Nel 1958 il progetto fu definitivamente approvato per la produzione in serie. Entrò in servizio nel 1959 con la designazione sovietica Type-72 mentre la NATO gli assegnò la sigla MiG-21 Fishbed.

 

Il MiG-21 è un caccia agile e leggero, bisonico, monomotore monoposto con ali a delta caudato, la singola presa d'aria è in posizione centrale, nel muso, e avvolge il cono al cui interno è alloggiato il radar.

Il Fishbed è stato il velivolo militare prodotto in maggior numero dalla fine della II Guerra Mondiale, con l'unica eccezione del C-130 Hercules: ne sono stati costruiti circa 11.000 esemplari di tutte le versioni, compresi il biposto Mongol e il cinese J-7, ed ha servito in almeno 47 paesi.

Ancora oggi molte centinaia di MiG-21 / J-7 sono tuttora in servizio con una trentina di forze aeree, ed il progetto è stato oggetto di vari programmi di ammodernamento. La Cina , che ancora oggi lo offre per l'esportazione con la sigla F-7, ne ha fatto la base per vari progetti di caccia, come il bimotore J-8/F-8.

Il MiG- 21 ha costituito la spina dorsale di praticamente tutte le aviazioni del blocco orientale e dei paesi amici o alleati all'Unione Sovietica, e pertanto è stato impegnato in numerosi conflitti.

Il Fishbed è nato come un aereo davvero essenziale (così come il suo avversario F-104): elettronica semplificata (la prima serie era priva di radar) e armamento costituito da un cannone da 30 mm e un paio di missili Atoll (copia del Sidewinder) o due lanciarazzi.

Ciò nonostante si è rivelato un avversario pericoloso, per la sua maneggevolezza, per la potenza del motore, e per le sue ridotte dimensioni che lo rendevano difficile da individuare.

 

Nel corso della Guerra del Vietnam (1965-1973) i MiG-21 nordvietnamiti si scontrarono molto spesso con i caccia americani, rivelandosi una minaccia mortale per gli F-105 Thunderchief (nel solo mese di dicembre 1966, ne abbatterono 14 senza nessuna perdita). Dovettero invece cedere il passo agli F-4 Phantom e agli F-8 Crusader, ma solo dopo che USAF e US Navy introdussero specifici programmi addestrativi. Alla fine del conflitto, per ogni caccia americano abbattuto dai MiG-21, andarono persi 5,5 Fishbed.

Resta il fatto che ben 13 piloti nordvietnamiti divennero assi nel corso di quel conflitto.

Nel conflitto India – Pakistan del 1971 le cose andarono meglio ed i MiG-21 indiani si aggiudicarono l'abbattimento di due F-104 Pakistani senza subire perdite.

Al contrario, nel corso dei numerosi conflitti arabo-israeliani che si susseguirono tra 1966 e il 1982, ben 245 MiG-21 arabi andarono perduti in scontri aria-aria contro i caccia israeliani.

I MiG-21 sono stati impiegati largamente anche nel corso del conflitto tra l'Iran e l'Irak, dove ha servito con entrambi i contendenti ed è riuscito persino ad aggiudicarsi una singola vittoria a spese di un F-14 Tomcat iraniano.

I MiG-21 irakeni si sono levati in volo anche durante la Desert Storm nel 1991, ma sono stati regolarmente abbattuti dai caccia americani, in particolare F-18 ed F-15.

Il Fishbed è stato utilizzato anche dai serbi contro gli aerei NATO impegnati in Kosovo nel 1999, ma in questo caso è stato sempre sconfitto dai ben più potenti F-15 ed F-16.

 

Dati tecnici

 

Riferito a

MiG-21BIS Fishbed N

 

Costruttore

Mikoyan Gurevich

 

Funzione primaria

Caccia leggero

 

Equipaggio

Uno

 

Dimensioni

Lunghezza : 15,76 m (sonda inclusa)

 

Apertura alare : 7,17 m

 

Altezza : 4,13 m

 

Superficie alare : 23 mq

 

Pesi

A vuoto : 6.050 kg

 

Massimo al decollo : 10.050 kg

 

Propulsione

Un turbojet Tumansky (Soyuz) R-25-300 da 4.300 kg/s di spinta a secco e 7.500 kg/s di spinta con postbruciatore.

 

Carburante interno : 2.900 litri

 

Rifornimento in volo : no

 

Prestazioni

Velocità max : Mach 2,05 a 11.000 m; Mach 1,05 sul livello del mare

 

Quota operativa massima : oltre 16.000 m

 

Velocità di salita iniziale : 220 m/s

 

G limit : +8 / -4 G

 

Rateo di virata massima istantaneo (ITR) : 13 gradi/sec

 

Rateo di virata massima sostenuto (STR) : 7,5 gradi/sec

 

Autonomia max : circa 2.000 km con 3 serbatoi esterni.

 

Raggio d'azione : 700 km circa con 500 kg di carico bellico e 1 serbatoio esterno

 

Avionica

 

Radar “Jay Bird†RP-22

Allarme RWR “Sirena†SPO-10

Sistema di bombardamento balistico ASP-PFD

ECM / Chaff / Flare

Armamento

Un cannone GSh-23L da 23 mm a due canne con 200 colpi;

 

Un punto d'aggancio centrale “bagnato†(solitamente utilizzato per un serbatoio esterno da 800 litri)

Quattro punti d'aggancio subalari di cui i due interni bagnati (per serbatoi da 400 o 800 litri), ciascuno in grado di trasportare un carico di 500 kg.

 

La configurazione tipica aria-aria prevede, oltre al cannone, due-quattro missili classe Atoll mentre in configurazione di attacco può trasportare una bomba nucleare tattica, o 2 bombe da 500 kg e 2 da 250 kg, o 4 lanciarazzi multipli.

Il carico bellico complessivo non può superare i 2.000 kg.

 

Versioni

 

MiG-21F/G Fishbed C

Prima versione prodotta in grande serie.

 

MiG-21U Mongol

Biposto da conversione operativa.

 

MiG-21PF/PFM Fishbed D/E/F

Avionica migliorata, senza cannone interno.

 

MiG-21R Fishbed H

Versione da foto-ricognizione.

 

MiG-21M/MF/PFMA Fishbed J

Versione multiruolo con cannone interno da 23 mm.

 

MiG-21/BIS Fishbed L/N

Avionica aggiornata, motore potenziato, cellula migliorata.

 

MiG-21I(93)

Aggiornamento del MiG-21/BIS indiani, con avionica avanzata.

 

J-7/F-7

Versioni prodotte in Cina su licenza.

 

F-7M Airguard / F-7P Skybolt

Versioni migliorate prodotte dalla Cina per il Pakistan.

 

MiG-21/2000

Versione aggiornata da Israele, adottata dalla Romania.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per questa nuova dettagliata scheda sul MiG-21. Mi pare di ricordare che alla fine degli anni '60 o primissimi '70 un pilota iracheno disertò in Israele con uno di questi velivoli all'epoca sicuramente di interesse, e se non ricordo male tale velivolo venne poi immatricolato nella HHA.

Poi credo sia stato proprio il Fishbed durante il conflitto del Vietnam a convincere gli americani a ricredersi sulla soluzione "tuttomissili" in auge per i loro caccia dell'epoca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vero :s20: :s20: :s20:

in realtà la "diserzione" venne preparata dal Mossad, il pilota era un ufficiale di religione cristiana che voleva espatriare con la famiglia per non subire le discriminazioni del regime baathista.. il Mig venne immatricolato dall'IAF con la significativa cifra 007.. attualmente è esposto in un museo. Il caccia venne utilizzato in dogfights simulati con il MirageIII allora in servizio con Israele, e ciò permise ai piloti con la stella di David di conoscerne debolezze e punti di forza.

 

In Viet nam le esperienze con i più manovrabili Mig-17 e Mig-21 portarono alla reintroduzione del cannone sui caccia americani.. inoltre per affinare le capacità nel combattimento manovrato Navy e USAF crearono i gruppi "aggressors" e la scuola "Top Gun" di Miramar (per la Marina)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,451
    • Total Posts
      513,864
×