Jump to content
Sign in to follow this  
marea

Cacciatorpediniere Leone Pancaldo

Recommended Posts

Vi presento la mia ultima "fatica"...

Il cacciatorpediniere Leone Pancaldo con la colorazione mimetica applicata dal dicembre 1942 sino all'affondamento.

 

immagine2ih3.png

 

Spero vi piaccia! :s55: :s10:

Edited by marea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto Marcuzzo in toto, i tuoi lavori sono sempre "eccezziunale". :s20: :s20:

 

Curiosità i due apparechi sopra la plancia vicino all'albero cosa sono Aerofoni o il radar???

 

magico_8°/88

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

Il disegno del "Pancaldo" è molto bello. Complimenti. Sopra la plancia vi è il radiolocalizzatore italiano a doppia tromba del tipo EC. 3 ter "Gufo". Apparecchiatura, l'unica costruita in Italia per la Regia Marina, che si dimostrò assolutamente insufficiente come mezzo di scoperta aerea e navale. Al riguardo il 29 maggio 1943, l'ammiraglio Carlo Bergamini, Comandante delle Forze Navali da Battaglia, scrivendo a Marinarmi (lettera n. 08143) riferì che i difetti e le anomalie riscontrate nel "Gufo" (montato tra le altre navi anche sulle corazzate "Littorio" e "Vittorio Veneto" (e poi anche sulla "Roma") erano da addebitare alla "scarsissima istruzione e addestramento del personale" e alle "frequenti avarie agli apparati stessi", che inoltre avevano mostrato di possedere caratteristiche di radiolocalizzazione di aerei "effettivamente inferiori a quelle del DETE tedesco", che all'epoca equipaggiava altre unità navali della flotta.

Sul fallimento della progettazione, degli studi, e della realizzazione del "Gufo" e degli altri radiolocalizzatori delle Forze Armate italiane, nel mio saggio "I radiolocalizzatori della Regia Marina", pubblicato in due puntate nel Bollettino d'Archivio dell'Ufficio Storico della Marina Militare (settembre e dicembre 1995), e ricco di documenti originali fotocopiati, conclusi scrivendo:

 

"In conclusioni, pur avendo realizzato in prototopi vari apparati adatti a tuttele necessità delle Forze Armate [italiane], da impiegare nella scoperta, nella condotta del tiro contraereo, nella guida caccia e nella caccia notturna, per tutto il periodo della guerra l'industria nazionale non fu in grado di rendere operativi i propri radiolocalizzatori, ad eccezione del tipo navale EC. 3 ter Gufo, il quale tuttavia, derivante dai primi protiotipi realizzati dall'ingegner Tiberio fin dal 1935 a Marinelettro Livorno, all'atto pratico si dimostrò un'autentica delusione".

 

Francesco Mattesini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero stupendo, complimenti!

 

I due "apparecchi" montati sulla tuga posta a poppa della SDT, sono le "trombe" del radar nazionale (o per meglio dire Ra.Ro.) E3C ter "Gufo" di cui l'unità fu dotata al momento della suo lungo ripristino in cantiere successivo all'aerosiluramento ed il conseguente affondamento avvenuto ad Augusta il 10 luglio 1940. L'unità rientrò in servizio il 12 dicembre 1942.

 

Un caro saluto,

:s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s20: :s20:

Complimenti alla nostra Marea... solo interventi "pesanti" e consistenti! :s51:

Brava davvero!

Devo dire la verità, sapevo che stavi lavorando al Pancaldo, ma vederlo finito e "a video" mi ha fatto davvero piacere!. Devi continuare così... :s10: :s10:

 

Maurizio :s67:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ERICH TOPP U-552

....bellissciite Paola....l'ho visto solo ora !!.... :s68:

 

....scusa per il ritardo....e comunque....BRAVAAAAA !!!!!.... :s20: :s20: :s20:

 

 

 

:s67: Mau

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io ho visto solo ora il topic, devo dire che questi lavori a colori rendono più vive le immagini delle navi.

Complimenti veramente Paola hai raggiunto una tale perfezione di lavoro ineguagliabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il disegno di Marea del ct. Pancaldo, opportunamente stampato a grandi dimensioni e incorniciato, è stato donato dal Gruppo ANMI di Savona al c.v. Maurizio Caccialino che, dopo cinque anni, ha lasciato il comando di Compamare Savona per una destinazione nella Capitale.

 

Nella fotografia, vediamo il nostro Presidente Carlo Cipollina mentre consegna il disegno al Com.te Caccialino. Una bella soddisfazione per il nostro Gruppo (di cui Marea è socia), ma soprattutto per Paola :s15: ... Complimenti! :s20: :s20:

dsc03123if1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

favoloso come sempre

ti chiedo una cosa mi faresti un bel disegno come quelli ma del sommergibile asteria quando hai tempo

mi piacerebbe poterlo esporre nella mia collezione

Share this post


Link to post
Share on other sites
posso dire che sono tremendamente invidioso?

 

favoloso come sempre

ti chiedo una cosa mi faresti un bel disegno come quelli ma del sommergibile asteria quando hai tempo

mi piacerebbe poterlo esporre nella mia collezione

 

Vi posso anticipare che, a breve, ci saranno delle grosse novità e questi disegni saranno disponibili... :s07: :s07:

Restate collegati su queste frequenze! :s55:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,578
    • Total Posts
      517,067
×