Jump to content
Sign in to follow this  
walter leotta

I Successi Della X Mas

Recommended Posts

Nei mesi scorsi sono usciti pressochè in contemporanea due volumi sulla X MAS:

 

a) Spertini - Bagnasco "I mezzi d'assalto della X Flottiglia MAS 1940-1945" (IV ristampa)

b) Giorgerini "Attacco dal mare - storia dei mezzi d'assalto della marina italiana"

 

Se sugli attacchi di barchini, maiali e uomini gamma gli autori concordono, non è così sulle azioni della MO Luigi Ferraro.

 

1) Spertini e Bagnasco riportano:

Alessandretta, 30 giugno 1943, pfo ORION (7.000 tsl) affondato

Mersina, 9 luglio 1943, p.fo KAIATUNA (4.914 tsl) affondato

Alessandretta, 1 agosto 1943. pfo FERNPLANT t (7.000 tsl) affondato

Mersina, 30 luglio 1943, pfo SICILIAN PRINCE (5.000 tsl) - nulla di fatto

 

 

2) Giorgerini invece:

pfo ORION (7.000 tsl) affondato

pfo KAIATUNA (10.000 tsl) danneggiato

pfo FERNPLANT (7.000 tsl) affondato

pfo SICILIAN PRINCE (5.000 tsl) - nulla di fatto

 

 

DIFFERENZE tra gli autori

1) KAIATUNA, sorte finale (affondato / danneggiato); dislocamento (4.914 tsl o 10.000 tsl).

 

 

CONSIDERAZIONI

 

1) Per quanto riguarda il FERNPLANT si tratta quasi certamente di un errore: la motonave norvegese (1939, 5.274 tsl) arrivò ad Haifa il 6 agosto 1943, sottoposta a ispezione nel corso della quale fu disattivata la valigetta esplosiva. Alla fine del mese salpò per Gibilterra con il convoglio MKS23; sopravvisse al conflitto, ribattezzata Saint Charles e poi Thalassa, fu demolita a Bangalore in India nel 1970.

 

 

2) Secondo altre fonti il piroscafo greco ORION (1909 / 4798 tsl) andò a fondo ma fu poi recuperato. Ma soprattutto l'ORION di Ferraro è lo stesso ORION costruito nel 1920 di 701 tsl (e quindi non 7.000 tsl o 4.798 tsl), andato a fondo nel 1943 (non ho la data esatta), recuperato dai tedeschi e definitivamente affondato il 23/9/1944?

E se così fosse quale ORION è quello colato a picco in Mar Egeo il 13 febbraio 1944 per le cattive condizioni del mare, causando una delle più grando tragedie del mare (più di 4.000 morti)?

 

3) Sul KAIATUNA non riesco a trovare nulla sugli annuari internazionali ma questo non vuol dire nulla....

 

 

Mattesini, aiuto!!!.

Edited by walter leotta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

Mi dispiace per l'amico Bagnasco, ma Giorgerini ha ragione.

 

Comunque i tonnellaggi delle navi, e le esatte date dei due affondamenti e della nave danneggiata, sono i seguenti:

 

"ORION", 4.798 tsl, affondato il 7 luglio 1943;

 

"KAITUNA", 4.919 tsl, danneggiata il 19 luglio 1943;

 

"FERNPLANT", 5.274 tsl, affondata il 5 agosto 1943.

Edited by Mattesini

Share this post


Link to post
Share on other sites

NAVE FERNPLANT

 

Sulla FERNPLANT penso che la storia sia diversa:

ecco come appare su WARSAILORS.COM MERCHANT NAVY IN WWII

la nave sopravvisse al conflitto.. ci sono riportate anche le testimonianze di chi era a bordo nel 1946....

 

 

«Claims in some sources that Fernplant was sunk by Limpet mines are incorrect. Luigi Ferraro did attach Limpets to the ship at Alexandretta on Aug. 2-1943, but she arrived Haifa on Aug. 6, quite unaware of the danger she had been in (the explosives were found during an underwater inspection by the British naval authorities, probably initiated because another unexploded Limpet had recently been found on another ship).

At the end of Aug.-1943 Fernplant made a voyage from Alexandria to Gibraltar with Convoy MKS 23 (scroll down to the second table on that page).

In the summer of 1944 we find her among the ships in Convoy GUS 47, which left Port Said on July 24-1944; Fernplant was on a voyage from Mersin; arrived Cape Henry on Aug. 18-1944. The Norwegian Tricolor, Polartank, Kong Sverre, and Lidvard also joined this convoy from Port Said, while Topdalsfjord later joined from Bizerta.

 

 

 POST WAR: 

 

Sold in 1963 to Societe Monegasque de Transports Maritimes, Monaco, and renamed Saint Charles. Sold in 1967 to Thalassa Shipping Corp, Panama, and renamed Thalassa. Sold in 1970 to Astro Atlanica Armadora S.A., Panama, renamed Thalassa B. Broken up at Mangalore in Nov.-1970.

 

Helene Karoline J. Fischer Dale served as a radio operator on this ship after the war. She had previously served as stewardess on Bayard from March-1940 till Dec. that year, and on the same ship from Febr.-1941 till March-1942, before joining Laurits Swenson in the same capacity in May-1942, till July-1942. The following month she started school at Little Norway, Toronto to become a radio operator, and fresh out of school she joined Fred. Olsen's Baalbek as 2nd radio operator in June-1943 (till Sept.-1943), before signing on Alf Lindeberg in Oct.-1943 where she stayed till Dec.-1945. Just 2 days after signing off Alf Lindeberg she joined M/S Fernplant, this time as 1st radio operator, remaining with this ship until March-1946. She was later awarded Krigsmedaljen and Haakon VII Frihetsmedalje - see my Norwegian War Medals page. Many women sailed with the Norwegian fleet during the war; mostly as stewardesses or saloon girls. Norwegian ships also had several female Canadian radio operators; a list of their names can be found at the end of my page about Mosdale. (My mother was also a radio operator, though not during the war. Her ships can be found under Ã…se's Ships). (The majority of the information on Helene Fischer Dale was received from Olive Roeckner, who herself served as radio operator on Norwegian ships (she in turn received the information from Berit Pittman, Canada). A book has been written about her experiences - see my text under Narvik).

Share this post


Link to post
Share on other sites

più complicata è la sorte dell'Orion anche perchè ce n'erano due...se non addirittura tre ...

posterò più tardi non appena avro tutti i dati.. ma penso che sulla Fernplant tu possa concordare, la nave sopravvisse al conflitto...semmai c'è un'altra considerazione: la nave fu ispezionata il 6 agosto (il giorno successivo alla data della perdita da te indicata) ad Haifa PERCHE' ERA STATA SCOPERTA UNA CARICA INESPLOSA su un altro mercantile. Quale altro mercantile?

 

(messaggio modificato rispetto alla prima stesura)

 

www.warsailors.com/singleships/fernplant.html

Edited by walter leotta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

Walter. Di navi mercantili con il nome "Orion" ve ne sono ben sei, secondo quanto riportato in "The World's Merchant Fleets 1939", di Roger Jordan, Naval Instituter Press, Annapolis, Maryland, 1999.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

Si possiamo cancellarlo dalla lista degli affondamenti di Spertini e Bagnasco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nell'Egeo "circolavano" almeno due mercantili Orion...

Quello di 707 tsl, battente bandiera tedesca, quasi certamente un'unità catturata, venne affondato nel settembre 1944 dagli aerei alleati.

Quello che più ci interessa, l'Orion di 4.798, 1909, greco, andò a fondo il 22 agosto 1943 al largo del Pireo, vittima di un sabotaggio, sabotaggio riconducibile all'azione di Ferraro.. Qualche perplessità comunque rimane in quanto la posa delle valigie esplosive avvenne almeno tre settimane prima...

 

A questo punto le vittorie di Ferraro furono due: 1 affondato, 1 danneggiato

 

 

ORION (4.798 tsl) affondato

KAIATUNA (4.914 tsl) danneggiato

FERNPLANT nulla di fatto

SICILIAN PRINCE nulla di fatto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

E' accertato, anche per le notizie fornite a suo tempo dall'Ammiragliato britannico, che Ferraro affondo l'"Orion" e il "Fernplant", e danneggio il "Kaituna". Come ho già detto, il piroscafo greco '"Orion" (ex "Highland Prince", ex "Glenshiel"), di 4.798 tsl, costruito nel 1909, affondò il 7 luglio 1943, presso Alessandretta (Turchia).

Edited by Mattesini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa Francescot.. ma sul Fernplant ho postato ieri la storia del piroscafo norvegese, sopravvissuto alla geurra e demolito nel 1970 a Bangalore con i nomi di alcuni marinai imbarcati nel dopoguerra......

Edited by walter leotta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

Walter, non so cosa dirti. Forse era affondato in bassi fondali a sud di Alessandretta, e quindi recuperato. Sta di fatto che nell'elenco dell'Ammiragliato britannico è dato per affondato il 5 agosto 1943.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A conferma del mancato affondamento della motonave FERNPLANT c'è questo:

 

Helene Fisher Dale was the first Norwegian female Radio Officer in our fleet. Fresh out of school in Little Norway, Toronto she joined Fred. Olsen's M/S Baalbek very briefly before signing on Alf Lindeberg in Oct.-1943 where she stayed till the end of the war, then went on board M/S Fernplant (I MAY have that wrong - It's possible she was the salongirl on Baalbek before going to school, then signed on Alf Lindeberg fresh out of radio officers school in Toronto).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

Walter, mi dispiace ma non ho altre notizie in merito al danneggiamento del "Fernplant". Penso proprio che andiamo incontro al mistero dei "CB" in Mar Nero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

Walter. Avevi ragione tu. Dobbiamo cancellare la motonave "Fernplant" anche dall'elenco delle navi danneggiate dai nostri mezzi d'assalto.

 

 

M/S Fernplant

To Fernplant on the "Ships starting with F" page.

 

(Ci sono tre fotografie della nave)

 

 

All pictures were kindly received from Historical Department, MAN B&W Diesel, Copenhagen.

Their representative says that their museum (external link) has models of some ships.

 

…………. Omissis ……….

 

Claims in some sources that Fernplant was sunk by Limpet mines are incorrect. Luigi Ferraro did attach Limpets to the ship at Alexandretta on Aug. 2-1943, but she arrived Haifa on Aug. 6, quite unaware of the danger she had been in (the explosives were found during an underwater inspection by the British naval authorities, probably initiated because another unexploded Limpet had recently been found on another ship).

At the end of Aug.-1943 Fernplant made a voyage from Alexandria to Gibraltar with Convoy MKS 23 (scroll down to the second table on that page).

…………… Omissis ………

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno Francesco,

 

Ieri sera agli amici di Norwegian Merchant Fleet ho rivolto un post ricevendo l'ennesima conferma che ripropongo qui... penso che a questo punto la discussione sul Fernplant debba ritenersi chiusa... adesso metterò un post chiedendo informazioni sull'Oria...

 

 

Hallo Walter

 

in german

 

Im August 1943 entgeht die norwegische "Fernplant" (5274 BRT) nur kanpp der Versenkung. Luigi Ferraro befestigte Sprengladungen am 02.08.1943 in Alexandretta, die aber nicht explodierten. Das Schiff erreichte am 06.08.1943 Haifa. Dort wurden die Sprengladungen während einer Inspektion des Schiffes durch britische Behörden entdeckt.

 

 

Fernplant was never sunk. The charges were discovered before explosion.

 

 

best regards

Axel

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Mattesini

Buongiorno Walter

 

Mi sembra che ormai non ci siano più dubbi. Il "Fernplant" va cancellato dall'elenco delle navi danneggiate dai nostri mezzi d'assalto. Non è una bella notizia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,689
    • Total Posts
      518,781
×