Jump to content
Sign in to follow this  
Poseidon

Augusta 1941

Recommended Posts

Salve a tutti amici,

ultimamente sono stato un po impegnato, ma tra una cosa e l'altra ho iniziato un altro progetto.

Un diorama in 1/35, rappresentazione del molo di Augusta. Un barchino in manutenzione (il nuovissimo Italeri) e una piccola gru portuale sono gli lelementi di base.

In linea di massima pensavo a questa disposizione, anche se sono da rivedere alcune cose.

 

Le foto sono vecchie, in realta  sono piu avanti con la costruzione, ma intanto vi rendete conto.

Ho iniziato a texturizzare il molo, anche nella parte frontale. La balsa mi sembra un ottimo modo per riprodurre i particolari.

Devo ancora costruirmi il magazzino che farà da sfondo al diorama, già ho bene in testa come farlo. Nella parte anteriore pensavo di ricreare l'effetto mare con la resina apposita.

A breve altre foto :s55:

 

mod1bw9.jpg

 

mod2zf3.jpg

 

mod3oz5.jpg

 

Si accettano suggerimenti di qualsiasi genere, e ovviamente fatemi sapere cosa ne pensate

 

Ciao Pos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bello Pos! Mi sembra ben calibrato come proporzioni e disposizione degli elementi, quello che, se lo facessi io, mi preoccuperebbe è l'acqua. Ci sono resine anche molto buone per farla, io conosco quella della Andrea, ma non le ho mai usate.. chiedero a qualche amico se ci sono truchetti vari e poi ti dico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao pos, l'idea mi sembra buona, dovrebbe venire un bel lavoro. Ti suggerisco se non lo hai gia' fatto, di mettere una bella bitta di ormeggio sul bordo del molo. saluti anteo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Pos! ottima idea! io avrei fatto la conmposizione un po storta, per dare maggior dinamismo, magari anche solo di 10 gradi! bella la gru e la zona per l'edificio. Concordo in pieno per la bitta....il barchino lo girerei dalla parte opposta. Scusami se sono cosi diretto, ma "lancio" le impressioni man mano che mi vengono, credo che la prima occhiata di una persona che vede per la prima volta un lavoro sia fondamentale, proprio perchè è "sterile"! Buon lavoro e tienici aggiornati! Davide :s51: :s51: :s51: :s51: :s51:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per i consigli. Mi serviva sapere se in linea di massima puo andare. Davide, per le misure e l'angolazione avevo dei vincoli, è per questo che ho deciso di farlo cosi :s02:

Cmq tengo in considerazione il consiglio che mi hai dato, vediamo come viene con il barchino girato dall'altra parte.

Anteo sul molo ho pensato di mettere delle bitte, una scaletta in metallo e altri dettagli. Ho in mente alcune cosucce... :s43:

Per l'acqua ho preso quella della prochima, Benedetto, perchè era l'unica che avevano disponibile subito. Vediamo cosa ne viene fuori.

Prima provo. Ho un dubbio sulla colorazione dell'acqua. Ho letto che non posso usare gli acrilici nella miscela di resina. E' vero oppure posso colorarla anche con gli acrilici??

 

Ciao Pos

Edited by Totiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

I migliori risultati si ottengono colorando la resina in massa con le paste coloranti ad esempio le PENTASOL, le quali vanno aggiunte in piccolissime quantita . Con l'azzurro o il verde, che sono colori trasparenti, si ottiene l'acqua limpida dei laghi o del mare. Inserendo dei sassi si imitano rocce in profondita  o scogli affioranti. Per aumentare il realismo e ottenere l'effetto di profondita  si puo eseguire la colata a piu riprese, usando un colore piu scuro nel primo strato di fondo, diminuendo l'intensità  nelle successive.

:s55: :s55:

Vespucci

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Vespucci.

Quella dei Pentasol l'avevo gia  sentita, infatti avevo letto che non reagiscono con la resina e quindi sono consigliati.

Quello che mi chiedo è se i colori acrilici normali (Tamiya o Lifecolor) possono essere usati. Non vorrei rischiare di rovinare il processo chimico della resina e alterarne il risultato.

Ok, allora mi metto a fare il piccolo chimico, speriamo di non far saltare in aria tutto... :s43: :s08:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto andando avanti con il diorama, a breve posto le nuove foto.

 

Ora pero vi chiedo una cosa:

ho poca documentazione su cui basarmi e mi servirebbero delle foto, in particolare foto che ritraggono porzioni di banchine, moli. Mi piacerebbe dettagliare maggiormente il modello, riempendolo letteralmente di vita.

Adesso sono alle prese con un gavitello e un piccolo traliccio autocostruito, poi pensavo di creare un'impalcatura temporanea per il restauro di una porzione di intonaco del magazzino.

Quali macchinari si potevano trovare?

 

Grazie in anticipo per le eventuali risposte

 

Saluti Pos

Share this post


Link to post
Share on other sites

aggiornamento

Per chi non lo sapesse, sto cercando di realizzare un diorama interattivo, infatti il magazzino che vedete sullo sfondo è necessariamente sovradimensionato per accogliere al suo interno uno schermo lcd da 10" che proiettera  le immagini del barchino in azione e altro....ma non vi rovino la sorpresa... :s02:

La base è necessariamente di dimensioni medio grandi perchè al suo interno trova posto un lettore dvd che mander le immagini allo schermo. E' per questo che vi parlavo di dimensioni vincolate.

 

un pò di foto

 

traliccio autocostruito, ancora in fase di lavorazione manca da dettagliare tutta la parte superiore, inoltre devo costruirmi gli isolatori.

 

img1544ji2.jpg

 

vista d'insieme

 

img1549fx4.jpg

 

tra le ultime cose che ho fatto si vede l'intonaco alle pareti del magazzino e l'effetto testurizzato. Ancora da completare l'impalcatura a cui pensavo di aggiungere una scala e rappresentare una scena di manutenzione dei perni che fissavano le grondaie (i perni nella grondaia di sinistra mancano ancora).

Praticamente di finito non c'è niente... :s68:

 

img1552er6.jpg

 

ho rifatto la scaletta in primo piano, sto cercando immagini di respingenti da aggiungere al molo in legno, in parte voglio lasciarli anche accatastati

 

il braccio, una volta completata la gru, ho intenzione di tenerlo più "tirato", in modo da non interferire con lo schermo dietro

 

img1554bj5.jpg

 

img1555jr3.jpg

 

continua...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vivissimi complimenti, io ho appena comprato il barchino e farò il possibile per copiarti il diorama, ma è tutto autocostruito???

 

Inoltre accennavate a come fare il mare....

 

Potete voi che lo sapre fare rispondere al mio post sulla sezione tecnica del modellismo???

 

grazie in anticipo e ancora complimenti :s02: :s02: :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Poseidon, mi e' capitato di vedere dei vecchi copertoni di auto/camion, appesi al molo con delle catene usati per respingenti. Potrebbe essere un'idea ??

 

Che idea originale quella dello schermo!!

 

I modellisti hanno una fantasia sfrenata!!!!!

 

Complimenti, buon lavoro. Aspetto sviluppi.

 

saluti anteo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda Pos se ti serve a Venezia si usa da prima della guerra usare vecchi copertoni.....

Per respingente e si usa ancoras

 

Non so ad Augusta................ :s06: :s06:

 

Però l'idea di Anteo è veramente bella, usando una camionetta in 1/35 "prelevi" le gomme e ci fai un altro diorama con la camionetta sopra dei mattoni senza gomme tipo in cantiere no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

 

Ottimo lavoro per adesso.

 

Ho cercato qualche foto reale di Augusta nel 1941 e documentazione in merito all'ambientazione: suggerisco di consultare i due libri di Tullio Marcon "Augusta 1940-1943 - la piazzaforte, la città" e "Augusta - Cento Anni di Marina".

 

I "barchini" erano alloggiati in una rimessa della 2°Flotmas molto simile ad un hangar aeronautico a 6 campate (chiuse da saracinesche) ed alati in acqua per mezzo di un carro ponte a cavalletto, scorrevole su rotaie..

Quando tenuti all'aperto erano coperti da teloni di tessuto scuro.

 

Tutta l'attività del reparto si svolgeva ovviamente nella massima segretezza tanto che nemmeno l'ammiraglio comandante la piazza entrò mai nel capannone..

 

Un caro saluto,

:s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo intenzione di fare dei respingenti e stamparmeli in resina, pensavo alla classica forma allungata

tipo questa

 

62931039_f05fd66a73_t.jpg

 

se ci fate caso ce n'è uno piccolo sul molo, realizzato con milliput, volevo fare gli altri simili ma piu grandi

 

Per i copertoni potrebbe andare, basta averne uno e poi lo replico in resina, cos“ non mi rovino l'altro kit.

Grazie per l'idea :s02:

 

@Nemo - per il mare, ho letto qualcosa in giro, ma è la prima volta che provo a riprodurlo con la resina, quando dovrò affrontare "il problema" ne parliamo insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho cercato qualche foto reale di Augusta nel 1941 e documentazione in merito all'ambientazione: suggerisco di consultare i due libri di Tullio Marcon "Augusta 1940-1943 - la piazzaforte, la citta " e "Augusta - Cento Anni di Marina".

Grazie mille per le informazioni C.te!!! Cerchero di procurarmi i volumi, magari anche solo per consultazione.

Veramente prezioso!! :s20:

 

Ciao Pos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se mi consenti, quel tipo di respingenti mi sembrano troppo moderni.

 

A mio avviso sarebbero piu' giusti quelli fatti di corda intrecciata, magari il corpo di resina, con sopra una rete di corda. Ci vorrebbe qualche vecchia zia che sa lavorare all'uncinetto.

 

ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vivissimi complimenti, io ho appena comprato il barchino e farò il possibile per copiarti il diorama, ma è tutto autocostruito???

 

Inoltre accennavate a come fare il mare....

 

Potete voi che lo sapre fare rispondere al mio post sulla sezione tecnica del modellismo???

 

grazie in anticipo e ancora complimenti :s02: :s02: :s02:

 

Rispondo qui' per il mare non credo sia necessario aprire un'altro topic. Premetto, non ho mai costruito diorami con il mare, riferisco solo dei metodi raccontati da un amico che ne ha realizzati diversi.

 

1° sistema: il piu' semplice, consiste nell'acquistare un foglio di plexiglas o di plastica con delle increspature, (ce ne sono in commercio di varie fogge) e poi lavorarlo con blu e bianco.

 

2° sistema: modellare su della creta (argilla) il piano del mare, piu' o meno mosso a secondo i gusti. Quando la creta e' secca, contornare questo piano da una cornice di legno che sporga di qualche centimetro, per contenere la lavorazione successiva. Applicare su tutta la superfice un distaccante (per esempio, vasellina,oppure cera d'api ambra) a pennello.

Colarci sopra del gesso da formare molto liquido. Attendere la solidificazione separare il tutto, ripulirlo, inevitabilmente l'argilla non si separera' integra.

A questo punto abbiamo ottenuto uno stampo femmina del mare che vogliamo ottenere. Preparare la resina mescolata al colore azzurro, dell'intensita' voluta, colarla con lo stesso procedimento di prima, sul gesso, e se tutto e' andato bene, si avra' un buon risultato.

N.B. durante questa lavorazione, bisogna prevedere la posizione del modello, e di conseguenza lasciare l'impronta dello scafo vuota.

 

3° sistema: mettere la nave in posizione, colare la resina gia' colorata, aspettare quando comincia a indurirsi, e quindi con una spatolina modellare le onde e la scia attorno alla nave.

 

Cosi' mi e' stato spiegato, certo prima di agire direttamente, bisognera' fare delle prove per non rovinare niente.

saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se mi consenti, quel tipo di respingenti mi sembrano troppo moderni.

 

A mio avviso sarebbero piu' giusti quelli fatti di corda intrecciata, magari il corpo di resina, con sopra una rete di corda. Ci vorrebbe qualche vecchia zia che sa lavorare all'uncinetto.

 

ciao.

Grazie Anteo, hai qualche foto in dettaglio??

 

Ciao Pos

Share this post


Link to post
Share on other sites
...quel tipo di respingenti...

 

Forse è meglio "parabordi"...

Ciao! :s55:

 

Maurizio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Forse è meglio "parabordi"...

Ciao! :s55:

 

Maurizio

 

Giustissimo !! Alagi ha ragione i respingenti sono quelli dei vagoni ferroviari. :s68: :s68:

 

Anche capitano Nemo dice bene, c'era gia' un topic riguardante il mare.

 

Poseidon, ho trovato questa foto di qualita' pessima. Ma, per avere un'idea......

 

saluti.

 

 

respingentiuk0.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo quando ci dai qualche novita  sul favoloso diorama che stai costruendo per la base?

 

Scusate, sono un'irriducibile curioso.

 

Ma di che diorama si sta' parlando ??? :s10:

 

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bello Pos!!! sta venendo proprio bene!! che ne diresti di una bella gomena arrotolata con gli occhielli impiombati? ci starebbe bene!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si Benedetto, pensavo di mettere una gomena.

Sono indeciso invece sui parabordi, dalla documentazione che ho (foto e filmato) non c'erano...mmm...

Ho notato invece che nella parte frontale del molo, c'erano delle bande dipinte, presumo bianche e rosse, era effettivamente cos“?

 

Mi è venuta un'idea malsana...è fattibile prendere le teste e le mani della Hornet e scolpirmi da solo un paio di figurini da mettere per aumentare il realismo della scena?? Anima in filo di rame, poi milliput o materia verde della Workshop da scolpire. Pensavo ad un meccanico vicino al modello del barchino, mentre parla con il pilota, e un altro marinaio sul bordo del molo. Avete esperienza al riguardo?

 

Ciao Pos

 

edit: non ci sono assolutamente con il colore dell'acqua...per ora...

edit 2: ho anche una leggera apprensione nel realizzarla, appunto... :s08:

Edited by Totiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scolpire è possibile ma non è una cosa facilissima, al tuo posto io preferirei adattare qualche figurino, la Model victoria come sai qualcosa fa.. anche la Nemrod.. una tuta da meccanico non dovrebbe essere diffficile da trovare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scolpire era la via piu economica Benedetto, ma immagino non sia proprio semplice. Piu che altro fare un bel lavoro...

 

Cmq ho trovato questo della Nemrod, sarebbe perfetto. Dovrei solo fare qualche piccola modifica e cambiare le teste

8caaec91f303bcfde10a5777fabc92d4.jpg

 

e questo della Model Victoria

4068.jpg

 

il problema è che costano sui 22 euro la coppia + devo metterci anche le teste della Hornet.... :s06:

Share this post


Link to post
Share on other sites

3509pj6.th.jpg

questi della Master Box? magari un po' modificati?

dentro ci sono le 2 figure e gli accessori che vedi.. magari qualcosa può servire.. il prezzo è contenuto 8.70 euri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lentamente vado avanti....

 

img1562rr3.jpg

 

img1563mv8.jpg

 

img1564jh8.jpg

 

img1566jn3.jpg

 

Scusate le foto ma c'era poca luce e le ho fatte di fretta, diciamo proprio al volo...

Ho provato a realizzare il mare leggermente mosso. Finito di colorare il magazzino e aggiunta la serranda anche se devo ancora colorare molti particolari e dettagliare il tutto. Sono indeciso su alcuni particolari: il colore del legno non mi convince.

Non so se riprodurre nella parte frontale del molo le tipiche bande bianche e nere. Cosa ne dite?

 

Una nota di (de)merito alla cornice...è "fatta in casa" e non sono stato precissimo per mancanza di strumenti adatti. Cmq il risultato non è malissimo... :s68: Ho dovuto stuccare e carteggiare gli spigoli purtoppo e adesso mi ritrovo necessariamente a colorla tutta oppure solo gli spigoli.

 

inizio a mettere le mani sui modelli :s30:

Share this post


Link to post
Share on other sites

sembra vero!

direi che la base ha fatto un eccellente investimento... ammesso che mi riparino in tempo lo schermo LCD, ce la fai a portalo alla presentazione del libro su Todaro al Circolo Ufficiali?

 

potrebbe essere una bella occasione per mostrarlo dal vivo ai comandanti di Betasom che interverrano...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao pos,

costruire delle cornici in casa e' sempre un problema, i quartaboni non tornano mai. O sono larghi, o troppo chiusi, o addirittura sbilenchi.

A meno che, non si disponga di una macchina professionale....ma questo e' un altro discorso.

 

Quando mi e' capitato di dover fare una cornice, l'ho fatta di legno naturale, stuccata agli angoli con stucco bianco, e poi verniciato il tutto.

 

Ti volevo chiedere, ai deciso per i parabordi in corda ? la bitta sul molo la metti ?

 

ciao, buon lavoro anteo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benissimo Pos! il legno del pontile credo dovrebbe essere un pochino piu grigiastro e meno uniforme come colore. se hai ancora qualche asse potresti fare qualche prova con dry brush o velature..

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao pos,

costruire delle cornici in casa e' sempre un problema, i quartaboni non tornano mai. O sono larghi, o troppo chiusi, o addirittura sbilenchi.

A meno che, non si disponga di una macchina professionale....ma questo e' un altro discorso.

 

Quando mi e' capitato di dover fare una cornice, l'ho fatta di legno naturale, stuccata agli angoli con stucco bianco, e poi verniciato il tutto.

Esatto Anteo, l'aggettivo giusto è sbilenchi... :s68:

Probabilmente faro come dici tu, cioè colorare il tutto

 

Ti volevo chiedere, ai deciso per i parabordi in corda ? la bitta sul molo la metti ?

Si, i parabordi li ho fatti con il milliput e poi texturizzati. Coloro e poi vi faccio vedere come sono venuti. Se non è male l'effetto li lascio altrimenti rinuncio. Adesso passo alla colorazione dei componenti (bitta, traliccio, piccola impalcatura, etcc) e una volta fatti inizio l'assemblaggio definitivo.

 

Benissimo Pos! il legno del pontile credo dovrebbe essere un pochino piu grigiastro e meno uniforme come colore. se hai ancora qualche asse potresti fare qualche prova con dry brush o velature..

Grazie Benedetto, di assi ne ho ancora, faccio qualche prova. Anche a me non convince molto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pos, ti posto questa foto delle banchine di taranto, non sono proprio come quelle augustane ma magari...

 

Grazie Marco, per il mare direi che ci siamo, l'effetto che ho riprodotto è praticamenmte identico.

Mi studio meglio le "colature" del molo :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho deciso di mettere 2 rotaie, che andranno posizionate al centro del diorama, poco sopra la piccola gru portuale, per dare un senso alla posizione del barchino e rendere credibile la scena

 

Intanto vi posto un paio di foto del carrello su cui poggia il barchino. Il perno delle ruote è libero, quindi il carrello si muove perfettamente...purtroppo inutile tanto è un diorama statico... :s10:

 

pos1qv7.jpg

 

pos2qc7.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bello il carrellino Pos! Mi piace anche l'idea delle rotaie.. di quelle tipo banchina affogate quasi ineramente vero? i galletti li hai aggiunti tu? Sono in resina?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bello il carrellino Pos! Mi piace anche l'idea delle rotaie.. di quelle tipo banchina affogate quasi ineramente vero? i galletti li hai aggiunti tu? Sono in resina?

Grazie Bento!

 

I galletti sono in fotoinciso e fanno parte del kit in dotazione.

 

Per le rotaie non pensavo a quelle affogate, piuttosto a delle guide in metallo lunghe e sottili appoggiate alla banchina, su cui le ruote del carrello vanno a scorrere. Nella documentazione del kit Italeri c'è una foto in cui un barchino poggia proprio su un carrello del genere e le rotaie sono fatte appunto come ti dicevo. Mi sono ispirato a quello, che ne dici?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Poseidon ,

sono davvero impressionato dalla tua abilità e dall'ottimo lavoro che stai facendo finora..

 

Bravo!

L'effetto dell'acqua è meraviglioso.. poi un giorno mi insegni

:s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Intanto vi posto un paio di foto del carrello su cui poggia il barchino. Il perno delle ruote è libero, quindi il carrello si muove perfettamente...purtroppo inutile tanto è un diorama statico... :s10:

Non credo sia inutile, un modellino deve essere il più possibile simile all'originale, quindi...... :s20: :s20:

Continua così Pos.

Edited by Totiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti :s04:

 

Tanto per complicarmi la vita ho deciso di lasciare il barchino sollevato mentre la gru lo sta calando in mare... :s68: ...a breve foto

 

Buon finesettimana!

 

Pos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,530
    • Total Posts
      516,285
×