Jump to content
Sign in to follow this  
marat

Quizz Foto: Unità Militari

Recommended Posts

Rigorosamente OT: hai un'immagine dell'"Annunciazione" di Antonello o almeno del "Ritratto d'uomo" dal Museo Mandralisca di Cefalù?

 

Qui niente greci né arabi: fiamminghi da Bruges (Brugge).

Immagini mie no.

Dell'uno e dell'altra dalla rete ...

 

9k49bk.jpg

 

33fdnbq.jpg

 

... evito quasi sempre di fotografare all'interno dei musei (soprattutto quadri), il risultato è quasi sempre inferiore alle "cartoline" che si possono comprare all'esterno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fanno impallidire il Turner del mio avatar (almeno un po').

Dal vivo per l'Annunziata è vero.

L'Anonimo, invece, mi ha lasciato freddo ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Antonello e Vermeer sono tra le punte più alte raggiunte dalla scuola italiana (non posso dire messinese, purtroppo) e da quella fiamminga. E questo vale anche per il ritratto maschile, la cui espressione "impenetrabile"/straniante è molto, molto siciliana, mentre l'Annunciazione è fiorentina/veneziana/fiamminga/siciliana (cross-cultural, dicono i miei sociologi). Sono a favore del cross-cultural. Anche la superiorità della cucina siciliana deriva dal suo essere arabo-normanna-angioina e quant'altro, come quella romana non riuscirà mai ad essere.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

San Pietro e Paolo, persa nella fiumara d'Agrò, vale mille Martorane.

 

 

image110.jpg

 

image811.jpg

 

image910.jpg

 

 

 

E Antonello e Vermeer possono bastare. Dopo di loro potevano pure smettere. Come dopo Bach e Vivaldi.

 

E il Timeo va bene, come si fa a negarlo. Ma mi manca molto di più il Salto della Giumenta, il torrente di Pietrafucile e i Sartorius.

 

E la cucina siciliana pure, ma non tutta e non di dappertutto. E di tutto soffro, tranne che di saudade gastronomica. E poi, se mi gira,riesco a mettere insieme passabili norme, sufficienti caponate e parmigiane, dicrete imitazioni di pasta con le le sarde. Anche qui all'estero.

 

 

Ma il Chacabuco proprio no. Ho azzeccato il cantiere, perché a furia di provarci ci dovevo riuscire, ma me n'ero andato addirittura in Cina. Quindi niente primazie. Tocca a Lei Sig. De Domenico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unica cosa che leggo di questa immagine é la bandiera a riva, Signore, che mi pare essere la "A" del Codice Intrnazionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'unica cosa che leggo di questa immagine é la bandiera a riva, Signore, che mi pare essere la "A" del Codice Intrnazionale.

 

Be' la bandiera a poppa è stata erased. Sorry...

 

... sembrerebbe una MTB della Vosper, periodo 2a G.M. ...

 

Indicazione di massima corretta ma ancora incompleta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Indicazione di massima corretta ma ancora incompleta.

 

... campa cavalluccio ... sono stato un po' sul vago :s01: ... quei tls così arretrati mi lasciano perplesso o ne mancano 2 ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

vado del tutto a memoria (e la mia non è un gran che)

non vorrei che fosse già stata postata ... se non sbaglio si trattava di 2 unità costruite per .... russia?

 

EDIT: la russia non c'entra niente. i motori erano gli "Asso 1000" della Isotta Fraschini :s02: :s02:

 

una unità sopravvisse alla guerra e credo si trovi attualmente in un museo.

Edited by edozio

Share this post


Link to post
Share on other sites
I tls sono due da 21 pollici. I motori potrebbero essere italiani.

 

ERRATA CORRIGE. Chiedo scusa: i motori sono quattro Thornycroft RY/12 (gli Isotta Fraschini non erano più disponibili all'epoca) e i lanciasiluri sono da 18 pollici. Per farmi perdonare, il Thornycroft yard number è il 2422. :s10: :s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites

... della motosilurante non ho idea.

 

San Pietro e Paolo, persa nella fiumara d'Agrò, vale mille Martorane.

Ho postato qualcosa di palermitano per evitare di tenermi sempre sul messinese ...

Abbazia dei Santi Pietro e Paolo

29zpmgw.jpg

 

ao7rl5.jpg

 

2niqqu0.jpg

 

a26x3k.jpg

 

zpgtz.jpg

 

r1d45u.jpg

 

ngoyuh.jpg

 

Le foto (scattate circa 10 anni fa), come tutte le precedenti sono mie; sul link http://www.flickr.com/photos/-bandw-/2872423658/

Potete trovare altre utlili informazioni ... se vi interessano.

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In una precedente tornata ho dimostrato perché i battelli Thornycroft (non Vosper) piacevano tanto ai finlandesi (l'attacco a Kronshtadt del 1919). Be', questa MTB era stata ordinata dagli estoni (e un'altra forse dai lettoni). Ma è andata a finire da tutt'altra parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
... campa cavalluccio ... sono stato un po' sul vago :s01: ... quei tls così arretrati mi lasciano perplesso o ne mancano 2 ?

 

I CMB della Thornycroft nella I G.M. non avevano tubi lanciasiluri: i siluri cadevano in mare da uno o due invasi/scanalature aperti verso poppa. Immagino che questa sia la ragione per cui Thornycroft, quando ha cominciato ad installare i tls, li ha sistemati in posizione arretrata.

 

P.S. Questi MTB sono andati a finire ad una marina non molto amica di quella britannica. :s12: :s12:

Share this post


Link to post
Share on other sites
:s02: ... continuo a navigare tra le nebbie.

 

Parlo della marina dell'unico paese - per quanto ne sappia io - il cui capo dello stato, all'indomani del suicidio di Hitler, si è recato all'ambasciata del Terzo Reich nella sua capitale per porgere di persona le condoglianze.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Parlo della marina dell'unico paese - per quanto ne sappia io - il cui capo dello stato, all'indomani del suicidio di Hitler, si è recato all'ambasciata del Terzo Reich nella sua capitale per porgere di persona le condoglianze.

Eamon De Valera - Irlanda.

Ora la barchetta ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E infatti si tratta della M.1 alle prove in mare (Thornycroft da 71.5 piedi di lunghezza, 40 tonn. metriche, 36 nodi) nel dicembre 1939-gennaio 1940 prima della consegna all'Irish Naval Service. L'Eire ne ordino' sei, tre a maggio e tre a ottobre 1939, e guarda caso le prime tre furono consegnate nel marzo-agosto 1940, le altre solo a dicembre 1942-febbraio 1943 per "difficoltà nel reperimento di pezzi del macchinario". E' noto il pessimo rapporto tra Churchill e Roosevelt da una parte, e Eamonn de Valera dall'altra.

 

Complimenti Signor Odisseo per la cultura storica :s20: :s20: :s20:

Ha letto anche Lei il libro di Robert Fisk?

 

A Lei il gioco.

 

Fonte (ma guarda un po') "Weyers Flottentaschenbuch 1941-42"

Share this post


Link to post
Share on other sites
E infatti si tratta della M.1 alle prove in mare (Thornycroft da 71.5 piedi di lunghezza, 40 tonn. metriche, 36 nodi) nel dicembre 1939-gennaio 1940 prima della consegna all'Irish Naval Service. L'Eire ne ordino' sei, tre a maggio e tre a ottobre 1939, e guarda caso le prime tre furono consegnate nel marzo-agosto 1940, le altre solo a dicembre 1942-febbraio 1943 per "difficoltà nel reperimento di pezzi del macchinario". E' noto il pessimo rapporto tra Churchill e Roosevelt da una parte, e Eamonn de Valera dall'altra.

Complimenti Signor Odisseo per la cultura storica :s20: :s20: :s20:

Ha letto anche Lei il libro di Robert Fisk?

A Lei il gioco.

Fonte (ma guarda un po') "Weyers Flottentaschenbuch 1941-42"

:s01: Nel frattempo avevo trovato anche la foto ...

2s796o6.jpg

 

... no non ho letto il libro di Robert Fisk, avevo letto la cosa da qualche parte e mi è riaffiorata alla mente quando ne hai fatto cenno.

 

A più tardi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Complimenti Signor Odisseo per la cultura storica :s20: :s20: :s20:

 

Cappello basso per Odisseo, in effetti, ma anche per Lei Signore. Della questione delle condoglianze non avevo proprio idea.

Però, ammettiamolo, uno si azzarda a compiere un bel gesto (che dico, un gesto di ordinaria buona creanza) e la storia lo crocifigge ........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per i complimenti, ma senza l'accenno a De Valera, quella silurante - per me - sarebbe rimasta mesi in attesa di soluzione.

 

Sito di sommergibili ?

Un sommergibile facile.

 

28a29w5.jpg

 

... salvo imprevisti, potrò ricollegarmi soltanto domani sera.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cappello basso per Odisseo, in effetti, ma anche per Lei Signore. Della questione delle condoglianze non avevo proprio idea.

Però, ammettiamolo, uno si azzarda a compiere un bel gesto (che dico, un gesto di ordinaria buona creanza) e la storia lo crocifigge ........

Vorrei solo far presente che né Francisco Franco (che si affrettò a sgomberare Tangeri), né Salazar (che aveva già dato le basi alle Azzorre), né (che so io) il primo ministro svedese dell'epoca (che pure con le concessioni ai tedeschi non aveva scherzato) fecero nulla di simile.

Il fatto è che la regola "il nemico del mio nemico è mio amico" regge il mondo: in politica e non solo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
né Francisco Franco (che si affrettò a sgomberare Tangeri), né Salazar (che aveva già dato le basi alle Azzorre), né (che so io) il primo ministro svedese dell'epoca (che pure con le concessioni ai tedeschi non aveva scherzato) fecero nulla di simile.

 

Francisco Franco e Antonio de Oliveira erano maestri anche nel'applicazione di una regoletta assai più elementare di quella citata da Vostra Signoria: che é quella che consiglia di scendere alla prima fermata utile quando ti accorgi di avere sbagliato tram.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francisco Franco e Antonio de Oliveira erano maestri anche nel'applicazione di una regoletta assai più elementare di quella citata da Vostra Signoria: che é quella che consiglia di scendere alla prima fermata utile quando ti accorgi di avere sbagliato tram.

 

Ne sanno qualcosa gli S 79 dell'A.N.R. abbattuti dalla contraerea spagnola durante gli attacchi a Gibilterra nel 1944 :s05:

 

Quanto al sommergibile, a naso parrebbe inglese del periodo della Grande Guerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francisco Franco e Antonio de Oliveira erano maestri anche nel'applicazione di una regoletta assai più elementare di quella citata da Vostra Signoria: che é quella che consiglia di scendere alla prima fermata utile quando ti accorgi di avere sbagliato tram.

 

Vorrei ricordare che El Caudillo il 15 giugno 1940, profittando della "Francia in ginocchio", fece occupare Tangeri, enclave all'interno del Marocco spagnolo, ma sotto sovranità multinazionale (Francia, Gran Bretagna, Italia, Spagna). Qualche sommergibile italiano in difficoltà nell'attraversamento dello Stretto (mi pare per primo il CAPPELLINI) vi trovò ospitalità prolungata. Poi nell'incontro di Hendaye con Hitler (ottobre 1940) Franco pose tra le condizioni per entrare in guerra la consegna del Marocco francese, che avrebbe creato alla Germania problemi con Vichy.

 

Quanto ad Antonio de Oliveira Salazar, cercò di prolungare all'infinito il negoziato con gli inglesi per la concessione di basi nelle Azzorre, e sopratutto non voleva gli americani nell'accordo. Alla fine gli inglesi ruppero gli indugi (ottobre 1943, operazione ALACRITY) e inviarono la Royal Navy a presidiare l'ancoraggio di Horta (isola di Faial, posto stupendo) e a sbarcare truppe vicno ad Angra do Heroismo, a Terceira, per costruire una base aerea (l'attuale base americana di Lajes).

 

Infine gli svedesi non amano ricordare di aver concesso alle truppe tedesche l'uso delle loro ferrovie per raggiungere più facilmente le zone militari del Nord Norvegia (Narvik ecc.) e della Lapponia (Finlandia artica).

 

Vorrei aggiungere che un gran numero di mercantili armati, italiani e sopratutto tedeschi (incluse molte MFP contrabbandate come "civili") ebbero libero transito attraverso Dardanelli e Bosforo per andare e tornare dal Mar Nero, mentre ovviamente il reciproco non valeva per gli Alleati.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrebbe essere l'U 73 tedesco arrivato a Cattaro nell'aprile 1916 sotto bandiera K.u.K. (Kakania?) oppure l'UC 73, posamine del tipo UC II, a Cattaro nel giugno 1917 per esservi ribattezzato come imperialregio.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si vede che è estate !

Un innocuo sommergibile arenato non si sa dove, resiste da due giorni. :s01:

 

I sommergibili arenati non possono essere affondati.

Casomai demoliti. E allora, altro che due giorni ci vogliono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me per la verità ha fatto venire in mente l'USS HARTFORD con la sail tutta sbilenca dopo la collisione con l'altra nave americana nello stretto di Hormuz, un paio di mesi fa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
I sommergibili arenati non possono essere affondati.

Casomai demoliti. E allora, altro che due giorni ci vogliono.

Vero è ...

 

A me per la verità ha fatto venire in mente l'USS HARTFORD con la sail tutta sbilenca dopo la collisione con l'altra nave americana nello stretto di Hormuz, un paio di mesi fa.

Il colpo (involontario ?) è arrivato non molto lontano dal bersaglio !

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie per i complimenti, ma senza l'accenno a De Valera, quella silurante - per me - sarebbe rimasta mesi in attesa di soluzione.

 

Sito di sommergibili ?

Un sommergibile facile.

 

28a29w5.jpg

 

... salvo imprevisti, potrò ricollegarmi soltanto domani sera.

 

Un battello Laker (di Simon Lake) della serie O (O 11/O16) oppure della serie N (N4/N7)?

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

uno dei quattro US F-class ??? Magari il numero 1 affondato vicino alla costa californiana?

 

Lazer_ :s10: ne

 

PS: Sono in viaggio fino a lunedì: nell'ipotesi (remotissssssima) che abbia indovinato regolatevi come meglio credete.

Edited by lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un Laker classe L? ( i Lake erano L5/L8). Oppure un Electric Boat classe L (L1/L4 e L9/L11)?

 

P.S. Oppure uno dei tre della serie H (adesso li ho detti proprio tutti), H 1/H3 della Electric Boat. H1 SEAWOLF incagliato nella Magdalena Bay, Messico, 12 marzo 1920, affondato il 24 marzo; H 3 GARFISH incagliato 16 dicembre 1916, recuperato.

 

P.P.S. Anch' io sono in partenza, per Sorrento: non so se troverò un pc o meno ...

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
uno dei quattro US F-class ??? Magari il numero 1 affondato vicino alla costa californiana?

No non è un classe F

 

Un Laker classe L? ( i Lake erano L5/L8). Oppure un Electric Boat classe L (L1/L4 e L9/L11)?

P.S. Oppure uno dei tre della serie H (adesso li ho detti proprio tutti), H 1/H3 della Electric Boat. H1 SEAWOLF incagliato nella Magdalena Bay, Messico, 12 marzo 1920, affondato il 24 marzo; H 3 GARFISH incagliato 16 dicembre 1916, recuperato.

No non è un L e neppure un H ... ormai li hai detti quasi tutti, meno (mi pare) uno. :s02:

Vi confermo comunque che è statunitense, di costruzione e servizio.

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No non è un L e neppure un H ... ormai li hai detti quasi tutti, meno (mi pare) uno. :s02:

Vi confermo comunque che è statunitense, di costruzione e servizio.

Ciao.

 

Mi pare che manchino solo i quattro classe G (e forse i K). Non ho riferimenti sottomano, a Sorrento ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi pare che manchino solo i quattro classe G (e forse i K). Non ho riferimenti sottomano, a Sorrento ...

Te lo avevo detto che mancava una sola classe ...

Si tratta proprio di un "G", esattamente il G-2.

2py0y2a.jpg

 

:s20: :s20: :s20:

Bene, a te il gioco.

Ciao.

 

Odisseo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lunedi' mattina arriva la mia proposta.

... lunedì mattina avrò una giornata di lavoro in un posto che molti mi invidierebbero ... Taormina. :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono stato da venerdì pomeriggio sino a stamani a Sorrento, in un albergo (Bellevue Syrène, quindi non-OT) che contiene tra l'altro una "villa vesuviana" (una splendida e fedele riproduzione ottocentesca). Quindi sono io che sollecito la tua invidia.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Te lo avevo detto che mancava una sola classe ...

Si tratta proprio di un "G", esattamente il G-2.

2py0y2a.jpg

 

:s20: :s20: :s20:

Bene, a te il gioco.

Ciao.

 

Odisseo

Devo aggiungere, a mia discolpa, che il G-2 (ex TUNA) era anch'esso un prodotto Lake, varato il 10 genn. 1912 e sul punto di esser completato proprio quando la compagnia dichiarò bancarotta (6 nov. 1913), e quindi il battello fece le prove a mare solo il 30 nov. 1915, ormai largamente obsoleto. C'è una foto sul Friedman ma assomiglia abbastanza poco alla tua. Posterò anche quella comunque.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sono stato da venerdì pomeriggio sino a stamani a Sorrento, in un albergo (Bellevue Syrène, quindi non-OT) che contiene tra l'altro una "villa vesuviana" (una splendida e fedele riproduzione ottocentesca). Quindi sono io che sollecito la tua invidia.

:s01: allora considera che domani la mia azienda mi pagherà l'indennità di trasferta (quindi un sovrappiù sullo stipendio) per stare una giornata a Taormina ... mentro penso che tu sia a Sorrento in vacanza e quindi paghi tu.

:s03: Morale della favola: ti invidio perchè sei già in vacanza, dovrei essere invidiato perchè mi pagano per stare in vacanza ... che confusione ! :s68:

 

... e pensa a chi non è in vacanza e nemmeno a Taormina !

 

Un'altra immagine del G-2, ma su http://www.history.navy.mil/index.html (che è la mia fonte) ce ne sono molte altee.

2s9wwm8.jpg

 

Buona serata ... io, comunque, vado a cena in un posto vicino a Cariddi, di fronte a Scilla.

 

Odisseo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono andato a Sorrento per lavoro (l'inaugurazione di una mostra audiovisiva su Caruso) e poi ho prolungato a mie spese ..Rivendico l'ultima parola.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,231
    • Total Posts
      509,318
×